Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 settembre 2014 3 24 /09 /settembre /2014 21:43
Virologo tedesco: ebola conterà milioni di vittime

Il virus 'ebola' ormai senza un sostenibile controllo, divenuto ormai pandemia continua a preoccupare il mondo. Un prestigioso virologo tedesco ha affermato che è ormai troppo tardi per fermare la diffusione di Ebola in Sierra Leone e Liberia e che cinque milioni di persone moriranno, notando che gli sforzi dovrebbero ora concentrarsi sul bloccare la trasmissione del virus ad altri paesi, impedendo la diffusione. Jonas Schmidt-Chanasit del Bernhard Nocht Institute di medicina tropicale di Amburgo ha detto alla testata tedesca Deutsche Welle che la speranza è tutto ciò che resta, ma che, ormai, per gli abitanti della Sierra Leone e della Liberia, c’è poco da fare.~~ O forse è già scappato: diversi modelli, da qualche settimana, indicano una via di non ritorno a fine settembre, con una esplosione attesa per dicembre a 100.000 casi in Africa, e i primi più probabili nel Regno Unito e in Usa. Come ormai tutti sanno ebola produce una febbre emorragica che generalmente porta alla morte, non esiste ancora un vaccino, i malati sono curati per lo più con una assistenza di supporto…di massima per aiutarli a cavarsela da soli. Non si trasmette per via aerea ma per contatto diretto con chi ha già chiari sintomi della malattia, infatti il periodo di incubazione non è problematico. Di massima, chi si occupa di rischio e di crisi come Itstime, non considera ebola di rischio massimo per lo sviluppo di una pandemia globale né lo strumento più adeguato per un eventuale “contagio doloso”. Ma è giusto che faccia riflettere e si abbia paura.

Il contagio si “esaurirà solo, quando avrà contagiato l’intera popolazione e ucciso cinque milioni di persone”. Proprio come un incendio in una foresta si placa, solo dopo avere bruciato tutto quello che incontra. “Il momento giusto per mettere questa epidemia sotto controllo in questi paesi è stato perso”, ha detto Schmidt-Chanasit. “Quel tempo era maggio e giugno. “Adesso è troppo tardi”. E mentre il virologo invita ad un “aiuto massiccio” da parte della comunità internazionale per prevenire che altri paesi come la Nigeria e il Senegal vengano completamente invasi dal virus, Schmidt-Chanasit avverte che mettere sotto controllo l’epidemia in Liberia e Sierra Leone è fuori dalla realtà. I dati prima ancora che finisca il settembre 2014 parlano chiaro: ~~Organizzazione Mondiale della Sanità – informa che se non si rafforzano le misure di controllo entro novembre ci saranno oltre 20.000 ammalati di ebola in Africa Occidentale (9.939 casi in Liberia, 5.925 in Guinea e 5.063 in Sierra Leone).

Dopo l’intervista, l’organizzazione umanitaria tedesca Welthungerhilfe è saltata alla gola di Schmidt-Chanasit per i suoi commenti, perché ormai non esistono realtà scientifiche, ma credenze religiose. E chi avvisa i cittadini del pericolo, è subito tacciato di ‘allarmismo’ o di un sedicente ‘razzismo’. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rifiutato di commentare le osservazioni di Schmidt-Chanasit. Anche se Ebola continua a imperversare in cinque paesi africani, la copertura mediatica dell’epidemia è diminuita, nonostante la prova che il virus è mutato. I media di distrazione di massa hanno ricevuto l’ordine di ‘sminuire’ l’emergenza. Qui l’articolo originale di Deutsche Welle, conservato nell’archivio internet, fosse mai che ‘sparisca’.

Fonte: voxnews.info

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in catastrofico
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg