Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 giugno 2015 7 14 /06 /giugno /2015 00:24

~~La Cina ed i Cinesi sono molto contenti che il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) abbia scelto come data di inizio delle Olimpiadi di Beijing del 2008 proprio l'8 di agosto: ciò permetterà di avere ben tre numeri 8 in tal data: 08.08.08. Ma perchè il numero 8 è considerato così positivo in Cina? Occorre innanzitutto rilevare che in molte antiche culture asiatiche (in particolare quella della Cina, quella della Valle dell'Indo, quelle della Mesopotamia, quelle semitiche) ed in alcune culture Yoruba Mapantiche africane (in particolare quella Yoruba) ha una grandissima importanza la numerologia, ossia la disciplina teorico-pratica che associa i numeri agli eventi umani individuali e collettivi. Una disciplina che nel caso dell'India e della Mesopotamia (ed anche della cultura Yoruba africana) accompagna assieme alla divinazione, ed intrecciandosi con essa, la nascita stessa delle concezioni cosmologiche e sacre ed in quello della Cina: come ha dimostrato coi suoi studi anche Sabbatucci (Cosmologia e religione, Bulzoni, Roma), addirittura precede e fa da origine a quelle concezioni.

Non si può quindi parlare dell'8 e del suo significato in Cina senza riferirsi all'intreccio di concezioni numerologiche, divinatorie e cosmologiche che ne sono la sorgente. Nella concezione cinese l'8 è chiaramente considerato, come si è detto, un "numero positivo". Nella cultura indiana, invece, esso non ha connotazione né univocamente positiva né univocamente negativa, dato che si inserisce in quel sistema di pensiero che gradualmente dette origine nella Valle dell'Indo al concetto di karma, che è concetto ciclico dove ogni elemento, "negativo" o "positivo" che possa essere, si rapporta agli altri in una unità globale. In questa logica, l'8 indiano rappresenta i debiti contratti nella vita attuale e/o in quelle precedenti e che vanno "pagati" in quelle future attraverso un duro "lavoro" su se stessi; al tempo stesso rappresenta le esperienze acquisite nella vita attuale e/o in quelle precedenti, sulla base delle quali (siano esse positive o negative) tale duro lavoro sarà possibile. In tale ambito si colloca nella concezione indiana, come elemento non totalizzante, la ricerca del danaro, del successo economico, di un elevato status, ma all'interno di una continua possibilità di capovolgimento del successo in insuccesso e dell'insuccesso in successo e comunque sulla base di una stretta osservanza di criteri di onestà, violando i quali il crollo materiale e di status sarà sicuro.

È a questo elemento e con un senso più positivo che fa invece riferimento il senso del numero 8 nella tradizione cinese: essa stessa il risultato sia dell'evoluzione di elementi autoctoni, sia di influssi provenienti in parte dallo sciamanismo siberiano, in parte (successivamente) proprio dalle differenti correnti di pensiero sviluppatesi in India (quella dravidica, quella delle città dell'antica Valle dell'Indo, quella buddista, ecc.). È per questo che prima di affrontare il cuore della questione che più ci interessa, ossia il significato dell'8 nella tradizione cinese, era necessario un accenno al suo senso nella tradizione indiana. Apparentemente l'8 non ha nella numerologia più antica cinese un'importanza assai grande, come invece hanno l'1, il 2, il 3, il 10. In realtà sono più che altro gli studiosi occidentali, abbagliati spesso dalla numerologia che loro definiscono (specie nel XIX secolo) "induista" (o, peggio, "aria") che non attribuiscono un grande valore nella cultura cinese ad un numero che invece, ad esempio, è alla base della "rosa dei venti" cinese: nella LuoshuLuoshu ha appunto 8 punti cardinali, e quindi dello schema di orientamento in quella cultura; tanto più che 5 sono le direzioni possibili nel piano orizzontale (e non 4 come in Occidente, perchè si aggiunge quella verso il centro) e 3 i livelli dell'asse ontologico, ossia dell'asse verticale (sopra, superficie e sotto, che sono anche domani, oggi, ieri) e quindi l'insieme degli elementi che determinano la cosmologia cinese sono appunto 8.

Ma è bene sottolineare ancora una volta che non è il significato dell'8 a derivare da quanti sono gli elementi di quella cosmologia. Ma, al contrario, il numero ed il significato di quegli elementi derivano dall'8 e dal suo più antico significato numerologico. Lo stesso si può dire dell'8 in rapporto al sistema dei trigrammi, che tanta importanza ha nella divinazione cinese e che è di matrice numerologica (e non viceversa): 8 è lo "Yin minore" (lo "Yin maggiore" o "Vecchio Yin" è invece il 6, mentre rispettivamente 7 e 9 sono lo "Yang minore" e lo "Yang maggiore" o "Vecchio Yang": Yang e Yin "maggiori" sono quelli che trasformano la realtà (l'esagramma) nel suo opposto e sono detti perciò mutanti ed hanno in effetti caratteristiche grafiche opposte, essendo formati lo Yang "maggiore" (9) da 2 linee intere e lo Yin "maggiore" (6) da 2 linee spezzate. Invece lo Yin "minore" (l'8 appunto) e lo Yang "minore" (7) sono considerati più stabili, perchè composti entrambi da una linea intera ed una spezzata (l'uno in modo opposto all'altro) e contengono in sé già il mutamento. Yin YangDunque l'8 è in questo ambito segno di maggiore stabilità e armonia, ma va ancora ricordato che i significati suddetti e l'intero sistema dello Yin e dello Yang sono stati sovrapposti ad un sistema di riferimento numerologico precedente, relativo al risultato di pratiche divinatorie realizzate con gli steli dell'achillea, che a sua volta è successivo a quelli, più antichi ancora, realizzati con le ossa piatte bruciate e prima ancora con i gusci di tartaruga bruciati, che sono peraltro anche collegati alla nascita stessa degli ideogrammi cinesi (e dei loro antenati pittografici), dato che i più antichi esempi di scrittura cinese si trovano proprio su tali strumenti divinatori.

L'8 è anche un "limite di stabilità": sopra di lui il 9 è di nuovo mutazione, come si è già detto, ed essa implica il concetto di evoluzione ma anche di rischio; l'8 è quindi la base su cui si può costruire il mutamento ascendendo al 9. È il caso di ricordare qui che 8 è la terza potenza di 2 e che 2 e 3 sono i numeri essenziali "ontologici" (ossia da cui si generano gli altri) della numerologia e della divinazione cinese). Inoltre, nel sistema divinatorio de I Ching, le possibili combinazioni (pa-kua) di esagrammi risultano poi essere proprio 8, cosicché il numero riassume in sé l'intero ciclo delle possibilità e quindi rappresenta l'armonia. L'evoluzione delle tradizioni cinesi sotto l'influsso sia di elementi autoctoni che di derivazione indo-iranica (e la diffusione del Taoismo, del Buddhismo, del Confucianesimo) hanno intrecciato nel numero 8 numerosi significati differenti, stratificandone il senso positivo, sia nelle concezioni intellettuali e di corte che in quelle popolari, che solo in parte sono sovrapponibili ed ancor meno coincidenti. Oltre tutto, i numeri nella tradizione cinese hanno un rapporto anche con le pratiche terapeutiche, anche perchè esse riflettono (in particolare nell'agopuntura) sia a livello di paesaggio, sia a livello di singole essenze botaniche e di animali, sia a livello di mappatura del corpo umano e dei suoi organi, da un lato la cosmogonia cinese, dall'altro il suo rapporto antichissimo con il binomio divinazione-numerologia. L'8 rappresenta anche su questo terreno l'armonia e quindi il benessere. Così, ad esempio, nella cultura intellettuale e di corte a forte influenza confuciana l'8 venne gradualmente associato anche al concetto di "giustizia", proprio in base al suo carattere intrinseco di "stabilità armonica" o "armonia stabile" che deriva da quanto sopra detto sullo Yin "minore".

Nella tradizione popolare,l'8 assume soprattutto un senso collegato al concetto di successo economico, di prosperità (nei raccolti, nella discendenza, ecc.) e di status positivo, con tutte le implicazioni che questo significa sul piano sia sociale che simbolico, per cui il suo valore complessivo è nettamente benaugurale e per questo un banchetto particolarmente positivo è considerato quello del "doppio otto", ossia di 16 portate. Altra associazione è quella fra i numeri e le figure geometriche come simboli cosmologici e se il Cielo è rappresentato da una circonferenza, la Terra (come nelle antiche tradizioni indiane) è rappresentata dal quadrato che corrisponde per lati ed angoli al numero 4, ma l'8 è il doppio quadrato (2 quadrati ruotati ciascuno di 45 gradi) e ci sono esempi in Cina di templi ottagonali composti da sistemi geometrici di doppi quadrati (Terra) con cupole a pianta circolare (Cielo): i ming-tang ad 8 colonne. Ma perchè 8 e non 4, perchè ottagono e non quadrato, visto che il quadrato simboleggia la Terra e non l'ottagono? Appunto perchè le direzioni ed i livelli della realtà che caratterizza la Terra e il suo "sopra" e "sotto", come si è già detto, sono nella tradizione cinese, appunto 8. Molto altro si potrebbe dire sul valore dell'8 nella cultura cinese e sulla sua positività, perchè la sua caratteristica principale (come per il dragone, per la tartaruga, per il cerchio, per ogni elemento della tradizione cinese) è di essere complesso, dai molteplici significati e figlio dell'intreccio di tradizioni, culture ed epoche differenti. Quel che si è voluto qui evidenziare è soprattutto l'origine numerologica del suo significato, che spesso viene sottovalutata a vantaggio di spiegazioni esoteriche e cosmologiche. Infine va sottolineato che il numero 8 ha avuto un importante ruolo nelle simbologie di culture come quella iranica e quella araba e nella religione islamica, dove l'ottagono (doppio quadrato) e la stella ad 8 punte hanno numerosi significati connessi sempre con l'armonia e con le vie (specialmente sufiche) per raggiungerla, simbologie che si ritrovano nelle decorazioni lapidee, nei bacini delle fontane, nei giardini-paradiso, nelle decorazioni ceramiche, nei tessuti, nell'arte orafa, ecc.

Da queste matrici l'8 e l'ottagono sono giunti in Occidente nelle architetture militari dei Templari e di Federico II di Svevia (Castel del Monte in Puglia), nei Battisteri copiati dalle architetture islamiche e nelle decorazioni, nei giardini palaziali e nelle fontane.

~~Fonte: Associna

Condividi post

Repost 0
Published by conte rovescio
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg