Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 luglio 2015 3 08 /07 /luglio /2015 22:58

Ogni uomo di questa terra, quando cerca di affrontare onestamente il mistero, desidera accarezzare la verità, ma per quanta buona volontà ed intelligenza abbia, nulla è mai risolutivo, e definitivo. Su un argomento così ambiguo come ufologia e vita extraterrestre, ci sono state delle opinioni nettamente discordanti, vi è chi è sempre stato certo che ciò che apparso agli occhi dei testimoni sia pura realtà, e chi invece ha spiegato il fenomeno in modo totalmente differente, relegandolo nella sfera della paranormalità. Ad esempio John Kell, ufologo americano, era sicuro dell'esistenza di un mondo invisibile, situato nel nostro stesso universo, con una frequenza elettromagnetica non percepibile dai nostri sensi, (Superspettro), che ci manipola e che ci considera di sua proprietà, essa è in grado di creare grazie alla sua energia, tutte le creature misteriose possibili ed impossibili, quelle creature che noi comunemente chiamiamo: fate, elfi, folletti, fantasmi, vampiri, demoni, lupi mannari, l'uomo falena, compresi gli alieni... ma a quale scopo? E' chiaro che per fare questo, noi umani subito ci domandiamo, quale sia lo scopo di tutto ciò..perché?

John Kell, riteneva che per questa entità, il superspettro, noi non siamo altro che un allevamento, avete capito bene, più o meno come l'umanità considera gli animali da allevamento. E se ci fermiamo in una profonda riflessione, è evidente che gli uomini, anche quelli migliori, hanno dovuto sempre lottare con una controparte sconosciuta e non percepibile, che gli errori della umanità, sono stati spesso sempre gli stessi, in un continuo susseguirsi di cicli, forse molto più lontani di quanto ci sia possibile immaginare... Ovviamente, con le sue bellissime varianti...di dualità. Ma ritorniamo allo scopo di tutta questa creazione misteriosa... Intanto esaminiamo se il suo pensiero possa avere una reale attendibilità... Se torniamo indietro di qualche secolo, dobbiamo convenire che i nostri avi, avevano familiarità con fate, folletti, fantasmi e demoni, mentre i nostri contemporanei, oggi, hanno familiarità con creature di altri mondi, appunto gli alieni, buoni o cattivi, ciò non ha importanza. Lo scopo?, francamente non saprei con certezza, ma resta da capire se questo Superspettro, sia un super-computer predisposto per questo, oppure una vera e propria entità sconosciuta, in qualità di super-computer, nasconderebbe comunque dietro di sè un creatore o creatori, e quindi dobbiamo domandarci se tale creatore sia sempre presente, se sia ancora in vita?

Ma anche se fosse invece una Entità misteriosa ed intelligente, non abbiamo alcuna cognizione sulla sua intelligenza così lontana e misteriosa, e soprattutto sui suoi scopi. A meno che, come qualcuno alla fine ha ipotizzato, non sia tutto un grande gioco, per divertire chi sa chi..., non certo noi... Un altro ufologo Jacques Vallées, ci descrisse invece la famosa dimensione di Magonia, una dimensione collocata in un universo diverso dal nostro, abitato da fate, gnomi, elfi etc..., in determinate condizioni sia gli abitanti di Magonia, sia quelli del nostro pianeta possono interagire. Purtroppo anche in questo caso, la dimensione di Magonia, pare cospirare e manipolare gli umani dagli albori della nostra comparsa. Secondo Jacques Vallées, Magonia controlla il nostro mondo, perché il comportamento dell'umanità, potrebbe influenzare il loro mondo, con effetti negativi.

Qui, al contrario del superspettro lo scopo è chiaro... Ma è attendibile tutto ciò? Tutto è connesso, ormai lo sappiamo, e certo l'umanità, o almeno una sua parte, non è certo inoffensiva, la bomba nucleare scagliata su Hiroshima, è stata la dimostrazione della nostra tremenda pericolosità e crudeltà, incoscienza, stupidità alla ennesima potenza.

Mi chiedo però, per quale motivo, in quell'occasione, gli ipotetici abitanti di Magonia, non intervennero, non poterono o non vollero? Ritorniamo al nostro umile pensiero, e sul fatto che nulla di certo sappiamo, forse potrebbe esservi un piccolo frammento di verità, in ciò che questi due studiosi, esposero? Pensiamo agli sciamani che da sempre, ci mettono in guardia sui los voladores, entità inorganiche e molto intelligenti, che da sempre, pare, si nutrano delle emozioni degli uomini, e della nostra migliore energia.

I nostri sensi, percepiscono solo una piccola porzione della realtà, e questo è appurato dalla scienza, non siamo in grado di osservare l'infinitamente piccolo, se non con un microscopio, di udire rumori ad una determinata frequenza, quindi teoricamente neppure abitanti di altri mondi paralleli, che hanno una frequenza diversa dalla nostra, a meno che non siamo dotati di quella inspiegabile e strana paranormalità, a cui molti non credono. Il fatto è, cari amici lettori, che nulla sappiamo, e che assorbiti dagli eventi del nostro vivere, belli o brutti che siano, spesso non ci concediamo uno sguardo più ampio, restiamo incollati alla nostra concezione di vita limitata, credendo che tutto si risolva naturalmente, e se così non fosse? Se come osservatori partecipativi, fossimo davvero volenti o nolenti, costretti ad imparare a costruire la nostra vera realtà, sciogliendo i nodi che ci legano a qualcosa di imponderabile, non conosciuto e ostile, per riuscire a volare liberi, finalmente come aquile e non come polli, per ritornare alla nostra autenticità e regalità? Essere accuditi è così bello e comodo, la tranquillità e la pace è ciò che ogni essere umano cerca sempre, mi chiedo se gli sciamani veri, non abbiano ragione a ritenerci solo dei primati, a volte illusi da sogni inutili, e da ambizioni insignificanti.

http://d4niel444.blogspot.it/2015/01/magonia-o-superspettro-o.html

Condividi post

Repost 0
Published by conte rovescio
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg