Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 luglio 2017 6 22 /07 /luglio /2017 22:11
Nel 1930 uno strano ritrovamento archeologico sconvolse l'opinione scientifica. Era il teschio misterioso detto Starchild ovvero il ragazzino delle stelle.
 

Il ricercatore Lloyd Pye tramite la pubblicazione della seguente mail rende note le incredibili scoperte a conferma che l'ormai noto teschio 'Starchild' non è del tutto umano:
Ora si può provare che il teschio dello Starchild non è interamente umano, come da noi sostenuto per anni. Ora non si tratta di una questione di "se", ma di "quando" e "come" si è sviluppata questa nuova stupefacente realtà.
Nel 2003 riuscimmo ad eseguire l'analisi del DNA per quanto riguarda la parte umana per poi recuperare il DNA mitocondriale   dello Starchild, il DNA al di fuori dei nuclei, che proviene dalla madre e dalla sua linea genetica. Ciò significava che la madre era di origine umana. Ma non siamo siamo stati in grado di recuperare il DNA nucleare, che proviene sia dalla madre che dal padre, il che significava che suo padre non era un essere umano. Purtroppo, con la tecnologia del recupero del DNA del 2003 non potemmo dimostrare che cosa era in realtà, lasciandoci in un limbo scientifico. L'assenza del risultato della ricerca nucleare del DNA chiaramente significava che il padre non era umano, ma non potemmo dimostrarlo a pieno.
Ora, nel 2010, ci sono stati profondi miglioramenti nel processo di recupero DNA, e quei miglioramenti sono stati applicati al cranio dello Starchild ottenendo un sorprendente risultato. Il documento qui sotto mostra un chiaro e completo   recupero nucleare del DNA, che non poteva essere eseguito nel 2003.
Confrontando i risultati con le informazioni della banca dati nazionale del National Institute of Health, che funge da archivio centralizzato di tutte le informazioni genetiche generate dai genetisti in tutto il mondo, e che ora copre essenzialmente tutti gli organismi viventi sulla terra, partendo dai vari virus, batteri, vari tipi di crostacei, pesci e tutti i tipi di animani e piante per concludere le scimmie e gli esseri umani, possiamo avere chiare risposte.
Per molte specie, uomo incluso, esistono già sequenze nucleotidiche che coprono interi genomi. Pertanto, le sequenze del DNA dello Starchild può essere direttamente confrontato con questo vasto database per cercare similitudini.
Facendo un confronto con i dati a nostra disposizione si può notare come dalle 265 coppie base il DNA nucleare dello Starchild si abbina perfettamente con il gene umano del cromosoma 1 - la madre.



Il deforme teschio di Starchild presenta molte anomalie:

•l'area parietale sporge da entrambi i lati delle orbite senza alcuna traccia di tempie normali;
•le cavità oculari sono troppo poco profonde rispetto alla norma;
•le orbite sono ovali e i canali del nervo ottico sono deviati in basso ed in dentro in modo da rendere molto inverosimile la mobilità del normale bulbo oculare;
•in base alle analisi effettuate sulla mascella da un dentista, si è determinato che il teschio fosse appartenuto a un bambino di 4,5-5 anni; tuttavia il volume cerebrale ammonta a 1600 cm³, ovvero a 200 cm³ in più rispetto alla media di un cervello adulto e 400 cm³ in più di un adulto con un cranio della stessa grandezza;
•l’attaccatura del collo è in posizioni assolutamente anomale per essere appartenuto ad un bambino umano;
•non è presente alcun incavo al di sopra del naso la superficie è regolare dalle arcate sopraccigliari fino all'inizio del setto nasale;
•nel teschio ci sono fibre e residui ignoti.

Alcuni però pensano che lo Starchild possa essere un alieno ed un uomo allo stesso tempo, infatti viene chiamato "Bambino delle Stelle". Esso fa parte ancora dela cerchia dei misteri irrisolti; c'è chi sostiene che sia un falso, altri invece che ritengono che sia vero, ovvero un autentico alieno. Ciò che sostengono Ray e Melanie Young, ovvero i proprietari del teschio, nonchè fondatori nel 1999 un'associazione non a scopo di lucro: The Starchild Project. Per altri ancora lo Starchild sarebbe invece un ibrido tra un essere umano e un extraterrestre come sostiene lo studioso Lloyd Pye, secondo il quale però tale ibrido non è il frutto di un rapporto sessuale bensì di un esperimento fatto in laboratorio dagli extraterrestri su donne addotte allo scopo di creare esseri adatti alla colonizzazione di altri pianeti.
Prove a sotegno dell'autenticità del teschio sono state emanate dallo scienziato Lloyd Pye, confermando le anomialie del teschio ritrovato e confermando che si tratta "di un ritrovamento mai avvenuto sulla Terra". Il teschio è stato sottoposto alla datazione con il carbonio-14 che ne ha indicato l'età in 900 anni, analisi a raggi X, scannerizzazioni al microscopio atomico e TAC; l’analisi effettuata dichiara che non ci sono segni di manomissione o di artificialità: le ossa sono ossa reali e non un agglomerato di calcio solidificato in uno stampo.

Secondo la scienza canonica, tali caratteristiche indicano soltanto che il bambino era affetto da una deformazione congenita (probabile idrocefalo non curato).

Nel 1999, al Bold di Vancouver fu eseguita un’analisi del Dna che rilevò la presenza dei cromosomi X ed Y, confermando che Starchild era un individuo di sesso maschile.

Nel 2003, fu eseguito un successivo esame del Dna, a livello mitocondriale, che indicò che lo Starchild ed il teschio della donna ritrovata accanto  allo stesso appartenevano a diversi gruppi genetici: i due scheletri non appartengono alla stessa famiglia e sono geneticamente non compatibili.

Nel 2011 è stata effettuata una ulteriore indagine genetica, basata su nuove tecniche,  che ha identificato quattro frammenti poi comparati con DNA mitocondriale umano.

L’esame ha prodotto un risultato sorprendente: lo Starchild presenta numerose differenze rispetto ai nucleotidi che si trovano negli esseri umani.

In 167 nucleotidi di questo segmento, solo una singola variazione si trova tra i 33 aplogruppi umani. La stessa lunghezza del Dna dello Starchild  manifesta ben 17 differenze.

Questi risultati testimoniano che lo Starchild ha una struttura geneticamente anomala e non corrispondente agi standard ordinari.

Sarà interessante capire se le “peculiarità” dello Starchild sono riconducibili ad alterazioni genetiche di natura patologica oppure se, come si sospetta, siamo in presenza di un reperto di natura aliena.

 

Condividi post

Repost 0

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg