Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

8 luglio 2020 3 08 /07 /luglio /2020 21:56
 
La Grande Piramide di Giza potrebbe essere in grado di focalizzare le radiazioni elettromagnetiche all'interno di sacche energetiche contenute all'interno della sua complessa rete di camere interne ricavate al di sotto delle sue stesse fondamenta.
La ricerca teorica condotta da un team di scienziati russi mirava a scoprire come la piramide di Giza avrebbe potuto reagire qualora delle onde radio fossero state indirizzate su di essa, con l'obiettivo di ricrearne la forma su scala nanometrica. Lungi dallo svelare e sfruttare alcune delle proprietà mistiche rilevate all'interno dell'antica struttura egizia, gli scienziati sperano di utilizzare le loro scoperte in innovative applicazioni tecnologiche come la creazione di efficientissime celle solari. Gli esperti si sono avvalsi di modelli matematici per capire come la luce potesse reagire qualora venisse indirizzata e scomposta in un'ipotetica nanoparticella modellata allo stesso modo della gigantesca meraviglia del mondo. "Le piramidi egizie hanno sempre attirato grande interesse", ha affermato il dott. Andrey Evlyukhin della ITMO University, uno degli autori dello studio. "Noi scienziati, siamo sempre stati interessati a queste gigantesche ed enigmatiche strutture, così abbiamo deciso di considerare la Grande Piramide come una sorta di mega particella in grado di dissipare le onde radio in modo risonante". Gli scienziati hanno inizialmente stimato che un cosiddetto stato "risonante" potrebbe essere ottenuto all'interno della piramide di Giza utilizzando le lunghezze d'onda radio oscillanti tra i 200 e 600 m, il che significa che l'energia elettromagnetica andrebbe a concentrarsi nel suo interno e al di sotto dell'intera struttura.
"Per via della mancanza di informazioni sulle proprietà fisiche della piramide di Giza , siamo stati costretti a formulare alcune ipotesi", ha affermato il dott. Evlyukhin.
Durante questo studi, fu creato anche un modello matematico qualora la piramide di Cheope avesse emesso un qualche tipo di risposta elettromagnetica, al fine di calcolare il metodo di estinzione di tale carica e la perdita totale di quell'energia emessa dal flusso steso. 
In questo modo, è stato possibile stimare la quantità di energia assorbita e dispersa dalla piramide, nonché il livello di distribuzione dei campi elettromagnetici. Gli scienziati si sono avvalsi di un sistema magnetico di multipli, con l'obiettivo di analizzare l'interazione tra un campo elettromagnetico e la grande struttura della piramide di Giza . 
I poli magnetici multipli consentono di prevedere la distribuzione dei casuali campi elettromagnetici. La piramide di Cheope è caratterizzata da una forma geometrica adatta a concentrare l'energia elettromagnetica verso le sue camere interne e la sua stessa base. 
 
"Le proprietà energetiche delle piramidi egizie sono state studiate per decenni " ha concluso un gruppo internazionale di scienziati congiunti dell'Università ITMO della Russia e del Laser Zentrum Hannover Institute in Germania. 
Lo studio ha sorpreso molti ricercatori perché, all'interno dei circoli accademici, le interpretazioni della piramide di Giza intesa come un generatore di energia sono state viste estremamente futuristiche. 
Per gli storici e gli archeologi accademici, l'idea dell'elettricità antica è sempre stata messa da parte, sottovalutando le capacità tecnologiche delle antiche civiltà. Lo studio è stato condotto da un gruppo internazionale di fisici teorici, attraverso complessi calcoli matematici. 
Questo è ciò che è stato segnalato dal centro stampa della ITMO University of Russia.
 
Condividi post
Repost0

commenti

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Il 2021 tra le incognite del Covid. Ecco cosa dicono le profezie del Ragno nero
    Profezia del Ragno Nero del 2021. Una profezia che ha già nel passato dimostrato di essere attendibile. Basti pensare che l’anno scorso la profezia parlava sia del Covid che del Recovery found. Quest’anno l’anno sarà caratterizzato dalla “Corona di San...
  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg