Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 giugno 2014 3 18 /06 /giugno /2014 21:34

 

 
“Alternativa 3” [ VIDEO ] è un programma televisivo, trasmesso una sola volta nel Regno Unito nel 1977 e successivamente andato in onda in Australia e Nuova Zelanda, ufficialmente come una beffa, sulla scia della produzione radiofonica di Orson Welles, "La guerra dei mondi".

Il programma fu originariamente concepito per essere trasmesso il giorno 1 aprile 1977. La messa in onda fu, però, ritardata fino a giugno. I titoli di coda indicano la data del giorno 1 aprile.

"Alternativa 3" fu la puntata conclusiva di una serie documentaristica, intitolata “Science report”. I documentari, prodotti dalla rete “Anglia Television”, furono conclusi con la puntata scritta da Chris Miles e da David Ambrose e per cui Brian Eno compose la musica.


La ricostruzione comincia con una serie di misteriose sparizioni che coinvolgono fisici, ingegneri, astronomi. Tra le strane morti è riportata quella del Professor William Ballantine di Jodrell Bank.

Nella ricerca presentata nella puntata viene ipotizzato che gli scienziati scomparsi sono stati impegnati in un piano segreto statunitense-sovietico per la terraformazione di Marte, suggerendo che i viaggi interplanetari sono possibili da molto più tempo di quanto sia comunemente creduto. Il programma ospita l'astronauta Apollo Bob Grodin (interpretato dall'attore Shane Rimmer) che sostiene di essersi imbattuto in una misteriosa base lunare durante la sua missione.

Poiché i ricercatori hanno determinato che la Terra non sarà in grado di sostenere la vita per molto tempo, a causa dell'inquinamento che porta a cambiamenti climatici catastrofici, il fisico Dr Carl Gerstein (interpretato da Richard Marner) afferma che si prospettano tre alternative per affrontare il problema. La prima alternativa è la drastica riduzione della popolazione umana sulla Terra ed il concomitante impiego di strumenti ad hoc per preservare delle condizioni climatiche miti in aree riservate ai maggiorenti. La seconda opzione è la costruzione di vasti rifugi sotterranei destinati alle élites ed al personale necessario al funzionamento delle strutture ipogee, fino a quando il clima si sarà stabilizzato. La terza alternativa, la cosiddetta "Alternativa 3", è la colonizzazione di Marte, attraverso una stazione d'appoggio sulla Luna.

Il programma termina con un lavoro investigativo, sulla base di informazioni raccolte da Grodin: i giornalisti, grazie ad uno speciale dispositivo di decodifica, riescono a vedere il filmato della videocassetta che il radioastronomo Ballantine aveva inviato ad un suo amico, direttore di un giornale prima di essere eliminato. Nel filmato si assiste ad un atterraggio sulla superficie di Marte nel 1962! Russi e Statunitensi, galvanizzati, celebrano il successo dell'operazione con esclamazioni di giubilo, ma all’improvviso essi si accorgono che qualcosa si muove sotto il suolo marziano…

Adam Kadmon mette in evidenza le singolari coincidenze legate alla trasmissione: nella seconda metà degli anni 70 erano “profetizzati” eventi che sono poi occorsi. La glaciazione, preannunciata in “Alternativa 3”, di cui si notano i prodromi, sarebbe stata preceduta dall’intensificazione dei fenomeni vulcanici e tettonici, da sconvolgimenti climatici, incendi rovinosi.

Molti scienziati che si occupavano di ricerche nel campo dell’astronautica sono effettivamente scomparsi in circostanze misteriose. Questa ecatombe ha precorso la strage degli ufologi e dei genetisti: genetica ed ufologia sono campi assai delicati, poiché connessi con segreti inconfessabili custoditi dai vertici delle classi dirigenti.

Insomma, se “Alternativa 3” fu una burla, fu uno scherzo con sorprendenti anticipazioni degli avvenimenti posteriori e dai numerosi addentellati con le investigazioni sotterranee in merito ai risultati della scienza e della tecnologia militari, settori avanti almeno di molti decenni rispetto ai rispettivi ambiti civili. L’accuratezza degli “oracoli” può dipendere o dall’avanzato livello della geologia, della climatologia, della cosmologia, con cui furono elaborati precisi modelli di previsione delle dinamiche geo-climatiche, o si potrebbe spiegare con l’orchestrazione, per opera del governo occulto, del destino mondiale.

Di primo acchito il programma pare accreditare l’ipotesi secondo cui gli U.F.O. sarebbero astronavi di fabbricazione terrestre, basate su sistemi propulsivi avveniristici (sistemi antigravitazionali, uso della zero point energy …), ma il quadro è forse più complesso. Certe tecnologie potrebbero essere il frutto di retroingegneria (Philip Corso docet), inoltre il terraforming del “pianeta rosso”, attuato, secondo la ricostruzione, con ordigni nucleari, potrebbe aver innescato una reazione “esterna” dalle conseguenze imprevedibili…
Fonte: Tankerenemy *

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in Mistero
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg