Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 giugno 2014 4 12 /06 /giugno /2014 21:58

Come da previsione, il maltempo colpirà inesorabile e molto pesante. Il sito che seguo assiduamente, Meteoweb, continua ad aggiornare riguardo alla forza e alla preoccupazione che porterà questo fine settimana. Non voglio prendere alla leggera un avvertimento di questo genere, poichè non è nella mia indole sottovalutare dei fenomeni estremi.L’Italia sta per essere investita da una lunga e violenta ondata di maltempo che potrà provocare tanti fenomeni meteo estremi e in modo particolare trombe d’aria e grandinate, con danni e disagi soprattutto al centro/nord. E’ grande la preoccupazione per questa situazione meteorologica definita “grave” da molti esperti meteorologi e dal capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli. E’ grande, infatti, il rischio che si possano verificare episodi particolarmente violenti come quelli che nei giorni scorsi hanno colpito Francia, Germania e altre zone d’Europa, provocando diverse vittime, decine di feriti e danni gravissimi.
tornado lido 02A scatenare tempeste così violente saranno i contrasti termici provocati dall’arrivo improvviso di aria molto più fresca da nord/est dopo una lunga settimana di super-caldo: nelle località in cui per sette/otto giorni consecutivi le temperature massime hanno superato i +35°C con picchi di +37°C, infatti, già sabato la colonnina di mercurio non supererà i +24/+25°C e addirittura lunedì 16 non andrà oltre i +20/+21°C, con un calo termico di quindici gradi centigradi in tre giorni. Sarà quindi inevitabile che quest’autentico shock termico scatenerà fenomeni estremi tipici di questi contrasti, con la formazione molto rapida di cumulonembi che evolveranno in “mostri” temporaleschi da cui si potrebbero formare vere e proprie super-celle foriere di grandinate eccezionali e numerose trombe d’aria.
24E’ molto difficile prevedere le zone più colpite da questi fenomeni, che sicuramente si concentreranno al centro/nord almeno nella prima fase del peggioramento cioè tra venerdì, sabato e domenica. Poi si estenderanno anche al sud, dove comunque anche nel weekend si verificheranno dei temporali pomeridiani come già accade da cinque giorni consecutivi. L’affondo freddo da nord/est potrebbe provocare un vero e proprio ciclone Mediterraneo tra il mar Tirreno, la Sardegna e le isole Baleari, ma ancora è solo un’ipotesi a lungo termine. Molto probabile, invece, che da lunedì il fresco arriverà anche al centro/sud e che le temperature rimangano inferiori alle medie del periodo per tutta la prossima settimana.

Nel weekend, tra sabato 14 e domenica 15 giugno, il maltempo si accanirà in modo molto violento su tutto il centro/nord, come possiamo osservare nelle mappe a corredo dell’articolo.
27689_1_2Secondo gli ultimi aggiornamenti, le Regioni più colpite dal maltempo saranno Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Umbria e Toscana. Poi, la prossima settimana, il maltempo si estenderà dapprima al centro estendendosi a Lazio, Abruzzo, Molise e Campania, poi anche al Sud dapprima nelle ore pomeridiane di lunedì e martedì, poi più intensamente con un calo termico anche al meridione tra mercoledì 18 e giovedì 19 giugno.
Attenzione, quindi, ai fenomeni meteo estremi in arrivo: sta per iniziare un lungo periodo di maltempo prima del solstizio del 21 giugno.

 

http://www.meteoweb.eu/2014/06/allerta-meteo-ultime-ore-di-caldo-domani-i-primi-fenomeni-estremi-massima-attenzione-al-weekend-mappe/290069/

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in catastrofico
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg