Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 luglio 2012 7 01 /07 /luglio /2012 19:19

Si sono già verificati forti temporali in diverse zone dell' Europa, in risposta al caldo opprimente che sta interessando l'Italia in questo periodo tra giugno e luglio 2012: con l' inizio di luglio, contro ogni aspettativa, si formano temporali molto intensi che i meteo locali chiamano semplicemente ''  infiltrazioni d’aria instabile che determinano condizioni temporalesche sui i rilievi delle regioni nord-occidentali ''.

Le infiltrazioni d' aria instabile sono delle mazzate contornate da grandine, fulmini e vento molto forte che in condizioni favorevoli come queste, provoca danni nel giro di pochissimo tempo.Quello che sta già succedendo in Svizzera,  la quasi totalità del suo territorio è stato colpito nelle scorse ore da violentissimi temporali con furiose grandinate, raffiche di vento fino a quasi 130km/h e piogge intense. I temporali hanno provocato gravi danni per gli allagamenti, gli alberi sradicati e le grandinate, con chicchi grossi come noci (si vedano le foto a corredo dell’articolo).

22  10  08

Questi fenomeni non sono rari nell’Europa centrale, e sono provocati proprio dallo scontro di masse d’aria con temperature molto differenti tra loro. In questi giorni si tratta, nello specifico, del gran caldo nord Africano in rotta sul Mediterraneo da sud/ovest e di un fresco Atlantico decisamente anomalo per il periodo proveniente da nord/ovest su gran parte del continente.

Questo maltempo si sta spostando verso l'Italia.Arriverà entro le prosime ore, quindi dovremo sorbirci, oltre il caldo soffocante...il maltempo a braccetto: sulla maggior parte dell' arco alpino saremo investiti da correnti più fresche che si scontreranno con il caldo africano: il mix perfetto per un inizio luglio, molto particolare. La situazione rimarra’ invece invariata al Centro Sud per almeno un paio di giorni. Sono le previsioni del meteorologo, colonnello Paolo Ernani. ”L’anticiclone africano sta portando molta aria calda verso l’Italia – spiega il colonnello all’Adnkronos – Oltre a questo c’e’ un’onda di calore sulla penisola che esercita una compressione dell’atmosfera e determina un ulteriore aumento della temperatura, cosa che giustifica i 38-40 gradi che il termometro raggiungera’ oggi al Centro Sud e nelle isole”. ”Il problema e’ che sull’Italia settentrionale sta iniziando a calare l’alta pressione per l’arrivo di aria relativamente fredda – sottolinea – L’atmosfera preesistente , dopo tanti giorni di alta pressione, si e’ arricchita di tanta umidita’, dando la sensazione dell’afa. In una situazione del genere quando arriva aria fredda si determina un forte scompenso termico tra le due masse d’aria, ovvero una forte differenza di temperatura. L’aria calda viene scalzata violentemente verso l’alto e l’aria fredda verso il basso e quest’atmosfera puo’ generare nubi temporalesche, in questo caso molto attive che potranno dar luogo a temporali violentissimi con forti grandinate e forti colpi vento, che in alcuni casi possono trasformarsi anche in trombe d’aria”. ”Questa situazione dovrebbe determinarsi gia’ nella giornata di oggi e manifestarsi in pieno domani sulle regioni Nord Occidentali: Lombardia, Piemonte e Liguria – continua Ernani  Gli stessi fenomeni dovrebbero poi trasferirsi sul resto delle regioni settentrionali e interessare l’alta Toscana, le Marche e l’Umbria. La temperatura si abbassera’ notevolmente e al Nord potrebbe scendere di 7-8 gradi. Diminuira’ anche l’afa, l’aria diventera’ piu’ respirabile, asciutta e fresca, ovvero meno umida e piu’ sopportabile. L’abbassamento della temperatura interessera’ anche le regioni del centro, dove il calo dovrebbe essere di 4-5 gradi. La situazione restera’ poco variata ancora al Sud e dal Lazio in giu’ si dovranno attendere ancora almeno un paio di giorni”.

fonte

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg