Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 dicembre 2012 4 13 /12 /dicembre /2012 23:30

 

 


Foto di un Mapinguari

l Mapinguari è un gigante terra bradipo-come creatura di leggenda popolare, simile al mostro di Loch Ness, Bigfoot o Chupacabra, ed è noto per vivere nella giungla amazzonica del Sud America. Tuttavia, il Mapinguari è normalmente non associata con l'Australia.Secondo le leggende locali, il Mapinguari, un grande, notturno, dai capelli rossi mostro con un fetore disorientante, vaga per la giungla amazzonica del Brasile. La gente del posto descrivere il Mapinguari come in piedi circa due metri di altezza, quando sulle zampe posteriori.

È interessante notare che i suoi piedi sono rivolti all'indietro, ed è riferito in grado di lacerando palme con i suoi artigli di grandi dimensioni. Sebbene la maggior parte degli scienziati respingere il Mapinguari come mito, alcuni, tra i quali ornitologo David Oren, ritengono che il Mapinguari può effettivamente esistere. Essi ipotizzano che potrebbe essere un superstite bradipo gigante simile al Mylodon, generalmente si pensa di si sono estinte circa diecimila anni fa.Non sarebbe del tutto senza precedenti alla scoperta di un esemplare vivente di una specie ritenuta estinta per un periodo così lungo. Nel 1972, il Dr. Ralph Wetzel scoperti esemplari viventi della Pecari Chacoan, un parente stretto di suini e cinghiali, mentre in una spedizione al Gran Chaco. Prima della sua scoperta, l'unico esempio di questo tipo di pecari erano venuti da resti fossili, e sono stati generalmente considerati si sono estinte circa diecimila anni fa.

La criptozoologia, è lo studio di animali di cui non si ha la reale prova della loro esistenza cioè di tutti quegli esseri viventi che sono stati nominati leggende come il mostro di loch ness o il chupacabras, di loro si hanno soltanto avvistamenti o prove circostanziali della loro esistenza come la parola di poche persone nel caso di nessy (il mostro di loch ness) o segni dei loro passaggi come nel caso del bigfoot o del già citato chupacabras, per il bigfoot fino a poco tempo fa si aveva solo l’avvistamento di poche persone e il ritrovamento di grandi impronte di piede nel sottobosco, ma di recente si è avuto un avvistamento filmato anche se molto sfocato, il video mostra un essere, un incrocio tra una scimmia e un uomo, di enormi dimensioni che si trovava ai margini del bosco ma dal video non si capisce se è un essere reale o un ottimo scherzo attuato da dei burloni;

la legenda del chupacabras (foto di fianco) invece è nata in Messico dopo la strana uccisione di alcuni animali domestici o di allevamento, in pratica le capre, principali prede del chupacabras, venivano dissanguate o mutilate, come è possibile dedurre dal disegno qui di fianco il chupacabras è in bilico tra i criptozoologi e gli ufologi, non solo non si è avuta ancora prova della sua esistenza ma molti pensano che sia un E.T. famelico che giri per i paesaggi messicani.

Non si è mai trovato nessuna prova, non si è mai potuto studiare nessun "animale mitologico", non si è neanche mai trovato il cadavere o i resti di questi animali.

Chi studia questi esseri sono i criptozoologi in pratica sono i c.s.i. del regno animale con l'unico risultato che raramente trovano il "colpevole", o almeno così credevo, le specie animali scoperte negli ultimi 50 anni sono più di un centinaio, è anche vero che la maggior parte non sono altro che una razza diversa della stessa specie ma è pur sempre un punto a favore dei criptozoologi.

Comunque per logica se si avrebbero le notizie necessarie del chupacabras non sarebbe più studiato dai criptozoologi ma dagli zoologi, con questo pensiero voglio farvi capire che un po’ tutti gli animali, chi più facilmente chi meno, sono stati sottoposti a studi da primitivi criptozoologi, come è capitato per il Mesonychoteuthis hamiltoni, da non confondere con il calamaro gigante, nell’ultima parte del secolo scorso, prima si sono avuti degli avvistamenti ma niente di concreto fino a quando non si sono avuti dei ritrovamenti di alcuni esemplari morti arenati sulla spiaggia, poi nel 2004 un gruppo di pescatori neozelandesi arpionano una femmina di Mesonychoteuthis hamiltoni intenta come loro a pescare, anche se ancora immatura, quindi si può quasi definire un cucciolo, le sue dimensioni superano di gran lunga quelle del più grande calamaro gigante mai ritrovato, facendo diventare la sua specie la più grande tra i cefalopodi lo studio di presunti esseri marini è molto più difficoltoso in quanto è difficile reperire prove nel fondo dell’oceano.

La criptozoologia quando si fonde con la storiografia si può studiare la vita degli animali estinti, certo raramente si può studiare ogni minimo particolare della vita degli animali estinti ma ci si può andare molto vicino, si possono conoscere le loro abitudini alimentari dai denti o se erano animali notturni o diurni dalla conformazione degli occhi (cioè se sono animali abituati al buio o meno).

In ogni caso per essere un criptozoologo devi non solo amare gli animali ma anche avere una mente molto aperta e deduttiva, la prima per poter credere alle persone che ti riferiscono di avvistamenti di esseri mai visti prima e la seconda per poter seguire le tracce che i vari animali lasciano ad ogni loro passaggio e saper distinguere quelle di animali già conosciuti da quelli non.

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in Razze aliene
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg