Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 giugno 2012 4 21 /06 /giugno /2012 15:39

 

Maturità 2012 terza prova: esempi e consigli

Dopo qualche giorno di meritato riposo, lunedì 25 giugno i quasi mezzo milione di studenti che sono impegnati nell’esame di maturità 2012 saranno attesi dalla terza prova, sicuramente quella più temuta: il test multidisciplinare. A differenza delle prime due prove, le domande e le materie su cui verterà il test, che ha lo scopo di verificare la conoscenza degli studenti in alcune delle materie oggetto di studio nell’ultimo anno scolastico, saranno decise dalle singole commissioni d’esame e saranno, quindi, diverse da classe a classe.

 

Maturità 2012 terza prova: esempi e consigli

Dopo qualche giorno di meritato riposo, lunedì 25 giugno i quasi mezzo milione di studenti che sono impegnati nell’esame di maturità 2012 saranno attesi dalla terza prova, sicuramente quella più temuta: il test multidisciplinare. A differenza delle prime due prove, le domande e le materie su cui verterà il test, che ha lo scopo di verificare la conoscenza degli studenti in alcune delle materie oggetto di studio nell’ultimo anno scolastico, saranno decise dalle singole commissioni d’esame e saranno, quindi, diverse da classe a classe.

Dopo i consigli per combattere l’attesa dell’esame, eccone alcuni su come prepararsi per sostenere al meglio la terza prova dell’ultimo esame della scuola dell’obbligo.

Prima di tutto è importante sapere che nel test multidisciplinare potranno essere previste domande solo sulle materie per le quali i professori membri della commissione sono abilitati all’insegnamento. Una volta che sono noti i professori che compongono le commissioni, quindi, concentrate la vostra attenzione maggiormente su quelle materie.

Molti impauriti studenti, poi, si chiedono come sia possibile ricordarsi tutto, ma proprio tutto il programma che è stato sviluppato durante l’anno. Un consiglio che possiamo darvi, tenuto conto della scarsità del tempo a vostra disposizione per il ripasso, è quello di concentrarsi sui concetti fondamentali di ogni singola materia. La tipologia propria del test, infatti, non rende indispensabile una conoscenza dettagliata, perché per gli approfondimenti ci sarà tempo durante l’orale.

Ricordatevi di leggere sempre attentamente le domande e di non essere troppo frettolosi nel dare le risposte. Infatti è meglio prendersi un po’ più di tempo e dare una risposta in meno che sbagliarne una. Inoltre, è sempre meglio rispondere prima alle domande di cui si è sicuri della risposta. Su quelle in relazione alle quali si hanno dei dubbi, è meglio tornarci successivamente, in modo da dosare meglio il tempo a disposizione.

Nelle domande a risposta aperta, poi, è importante centrare bene l’argomento richiesto, in modo da scrivere ciò che è realmente essenziale ed evitare dispersioni che fanno solo perdere tempo. Nelle domande a risposta multipla, invece, può essere utile escludere subito quelle vi sembrano certamente errate, per poi concentrarvi su quelle che rimangono cercando di evidenziare le sfumature che le differenziano per decidere correttamente quale casella barrare.

Infine, al termine è bene rileggere il tutto con attenzione. Qualche errore, infatti, può sempre sfuggire.

Se volete provare alcune utili simulazioni e avere alcuni esempi su come potrebbe essere il test multidisciplinare, ecco alcuni link che potrebbero interessarvi e aiutarvi nello studio:

Matematicamente.it

Tramontana.it

Treccani.it

edsscuola.it

Non ci resta che fare un grosso in lupo a tutti gli studenti che affronteranno la tanto temuta terza prova della maturità!

 

 

 

 

Fonte

Condividi post

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in attualita'
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg