Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

27 marzo 2012 2 27 /03 /marzo /2012 21:31

La somiglianza con la quale questo genere di fulmini chiamati ''globulari'' con oggetti non identificati, meglio conosciuti come UFO o OVNI, per via della manifestazione che ne puo' scaturire come elettricità atmosferica, si puo' vedere chiaramente in questo fenomeno  come "sfere" luminose di vario diametro, in rapidi movimenti:questo genere di fulmini si possono osservare quando si e' in presenza dii temporali.

 I fulmini globulari sono di forma sferica, il suo diametro può essere dai 2 cm ai 10 metri,anche se possiamo trovarci anche nelle situazioni di vederne dai 20 ai 50 cm.Il contorno di questi fulmini possono risultare anche lievemente sfumati e in diverse occasioni quando lo si osserva, si puo' intravedere un nucleo più chiaro.Quanto puo' durare un fulmine di questo tipo?

 La sua durata va da un secondo fino a diversi minuti. Qui abbiamo un primo particolare che si puo' scambiare con qualcosa di non identificato: i fulmini che avranno una forma sferica,  sono colorati: rosso, arancione, giallo, bianco e blu sono i colori che sono finora stati testimoniati. Ci sono state anche testimonianze di fulmini che possedevano un doppio colore; molto raramente  si sono osservati  in colore  multipli oppure in sequenza, ossia uno che rincorre l'altro. La sua luce negli avvistamenti piu' comuni,è paragonabile ad una luce domestica da 100 Watt. Quando si manifestano temporali piuttosto carichi di elettricita' questi fulmini si sono anche osservati di giorno, persistendo per tempi sempre variabili, destando la curiosita' e interesse del pubblico.

    

 

Persino all'interno di edifici ed aerei si possono manifestare questi fulmini globulari possono penetrare all'interno di case di ogni genere, passare attraverso porte, finestre e caminetti. Le testimonianze di chi lo ha visto attraversare porte e finestre chiuse con relativa facilità e senza danneggiarle, ha lasciato molte perplessita' e dubbi. Una sua peculiareta' che non possiede nessun altro elemento di questo genere,e' l'estrema varietà del suo movimento. Percorsi a zig-zag, stazionamenti e variazioni repentine di quota sono la caratteristica saliente del fenomeno. Confondere un fulmine con un bolide luminoso (meteora con magnitudine negativa) e' assai difficile , dato che questi,hanno una traiettoria quasi sempre rettilinea e la maggior parte lascia una scia luminosa. 

Alcuni dei avvistamenti ufologici, possono allora essere confusi con fulmini globulari oppure, altri fenomeni atmosferici. . Lo scienziato Stephen Hughes, astrofisico australiano, ha effettuato uno studio dettagliato di un evento insolito avvenuto nel 2006, quando sopra Brisbane furono osservate grandi meteore. L’avvistamente avvenne contemporaneamente a quello di un oggetto verde acceso, che rotolava sulle montagne vicine. Il dottr Hughes ha avanzato una teoria che lega l’oggetto – presumibilmente un fulmine globulare – alle stelle cadenti. La sua tesi è che una delle stelle cadenti potrebbe aver innescato momentaneamente una connessione elettrica tra l’atmosfera superiore e la terra, fornendo l’energia necessaria perchè il fulmine globulare apparisse sulle colline. Spiegazione che l’astrofisico ha messo nero su bianco su una pubblicazione della Royal Society.Lo scienziato, che è docente presso la Queensland University of Technology, ha avviato lo studio dopo essere stato chiamato dalla tv locale a guardare “oltre” e spiegare le foto delle palle di fuoco catturate dai membri del pubblico su cellulari con fotocamera.Sembra che almeno tre palle di fuoco singole sono stati visti la notte del 16 maggio 2006.

Non sono molti i fulmini che lasciano tracce del proprio passaggio, ma questi eventi molto importanti: abbiamo visto infatti come sia possibile stimare l'energia contenuta in unfulmine globulare e questo è un dato molto importante per costruirne la teoria fisica. Nonostante le difficoltà, si può stimare un'energia interna media pari a 160 KJ e una densità media di energia (per un diametro medio di 23 cm) pari a 25 J per centimetro cubo [1], valore compatibile con una sorgente energetica di tipo chimico anche se non è ancora chiaro quale possa essere. Due fisici sperimentali brasiliani, Antonio Pavo e Gerson Paiva, dell’Università Federale di Pernambuco (Brasile), hanno annunciato già nel 2007 di avere riprodotto con successo nel loro laboratorio il processo di formazione dei fulmini globulari, basandosi su una teoria fisica precedentemente formulata dal loro collega statunitense Graham Hubler, dell’ U.S. Naval Research Laboratory di Washington.In termini molto semplici, la teoria prevede che i fulmini globulari siano il risultato di fenomeni elettrici e chimici. Il punto di partenza è un classico fulmine che scarica la sua energia a terra. 

 Nel punto di impatto del fulmine sul suolo, si producono altissime temperature che vaporizzano gli elementi chimici come il silicio. Le particelle di silicio, a loro volta, combinandosi con l’ossigeno presente nell’atmosfera, formano una nuvoletta incandescente di plasma (gas ad alta temperatura) di dimensioni variabili da una palla da tennis a un pallone di calcio. Così il fulmine globulare comincia a fluttuare nell’aria per qualche secondo, emettendo bagliori variopinti e terrorizzando la gente, prima di dissolversi, talvolta con un fragore assordante.

Questo genere di fenomeno meteorologico, non ha una  frequenza elevata, anzi, piuttosto bassa, basti sapere che nell'arco di 80 anni, la statistica parla di 0,63 %.

A seguito, riporto delle testimonianze:

Beccles, Inghilterra, 8 febbraio 1906.

Durante un temporale compare a nord-est un cerchio di luce gialla con un diametro apparente paragonabile al doppio della Luna piena. Resta visibile per alcuni minuti mentre transita sopra la casa del testimone.

Dyfed, West Wales, Inghilterra 8 giugno 1977.

Una sfera di colore giallo-verde discende verso terra dalla base di una nube cumuliforme e si mette a fluttuare sopra le colline. L'oggetto ruota lentamente attorno al proprio asse orizzontale lanciando fasci di luce verso il suolo. Gatti ed uccelli risultano visibilmente disturbati. 

Peoria, Illinois, 28 agosto 1929.

Una palla grigiastra del diametro di 20 cm appare a 60 cm dal suolo dopo la caduta di un fulmine nelle vicinanze. La sfera si dissolve subito in aria senza fare rumore. 

Catania febbraio 1991

«Erano le 5 di pomeriggio e stavamo sul divano quando d’un tratto vedemmo una piccola sfera delle dimensioni di una pallina da golf, luminosa e sfrigolante entrare nella stanza attraverso il vetro chiuso del balcone, rimbalzare 3 volte sul pavimento di marmo ed esplodere fragorosamente dopo 2-3 secondi, lasciando nell’aria un odore misto di zolfo e ozono.Il fenomeno non causò alcuna bruciatura ai tendaggi della porta a vetri del balcone».

Mosca, URSS, 1977

Un BL arancione del diametro di circa 5 cm entra in un`aula scolastica bucando il vetro della finestra e dissolvendosi subito dopo. Il buco lasciato nella finestra è simile a quello che può essere ottenuto da un laser infrarosso a CO2: senza traccia di tensioni meccaniche nel vetro.

Smethwick, Inghilterra 8agosto 1975

Durante un temporale una donna viene investita da un BL di 10 cm di diametro, di colore blu, che le provoca un buco di 1×7 cm nella gonna prima di sparire con un bang. La donna riporta un’ustione di primo grado alla mano sinistra, con cui aveva tentato di allontanare il fulmine.

Oxford, Inghilterra ,1945

In un pomeriggio durante un temporale due ragazze si trovavano nel salotto della loro casa davanti al caminetto. All’improvviso si accorsero che all’interno della stanza era presente una sfera luminosa grande come una palla da tennis, più scura al centro e dai bordi sfumati. La “palla” si mosse lentamente verso il caminetto tenendosi lontano dai muri e dagli altri oggetti presenti nella stanza fino a sparire dentro al caminetto stesso. La durata dell’evento è stata stimata in circa 30 secondi. Più drammatiche le testimonianze di persone che hanno avuto una interazione fisica con un BL.

Beccles, Inghilterra 8 febbreio 1906

Durante un temporale compare a Nord-Est un cerchio di luce gialla con un diametro apparente paragonabile al doppio della luna piena. Resta visibile alcuni minuti mentre transita sopra la casa del testimone.

 Quando avrete la possibilita' di vederne uno, di questi fenomeni, ricordatevi di questo articolo: potra' mettervi almeno il dubbio se cio' che avete visto sia o meno, un fenomeno naturale o meno...portatevi la macchina fotografica e siate pronti, sempre pronti.

 

 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0

commenti

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Il 2021 tra le incognite del Covid. Ecco cosa dicono le profezie del Ragno nero
    Profezia del Ragno Nero del 2021. Una profezia che ha già nel passato dimostrato di essere attendibile. Basti pensare che l’anno scorso la profezia parlava sia del Covid che del Recovery found. Quest’anno l’anno sarà caratterizzato dalla “Corona di San...
  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg