Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 giugno 2012 6 30 /06 /giugno /2012 21:38

  

  

           ciò che è accaduto sulle spiagge della Carolina del Sud, dove le immagini dell’esemplare morto hanno subito intasato i social network, diffondendosi rapidamente su internet. Effettivamente una creatura bizzarra dalle mole gigantesca c’era davvero. L’animale, di una colorazione strana con macchie verdastre, presentava le sembianze di un dinosauro con placche ossee sui lati, con una lunghezza superiore ai 10 metri. La carcassa produceva un odore salato e….un alone di mistero. I media locali hanno da subito ipotizzato le più fantasiose ipotesi, che vanno dalle mutazioni genetiche al chupacabra.  Gli scienziati naturalmente in attesa di analizzare la carcassa, sono rimasti scettici di fronte a queste speculazioni. Uno dei primi ad identificare il mostro marino è stato il dott. Shane Boylan del South Carolina Aquarium. Due semplici indizi, come la forma dell’animale e le stesse placche osee, hanno permesso allo scienziato di identificare immediatamente la specie; il mostro marino altro non era che un grande storione atlantico. La difficile interpretazione al momento del ritrovamento è stata causata dal colore marroncino che non si addice a questa specie, dovuto probabilmente alla permanenza della carcassa al Sole estivo molto forte. A dire la verità l’associazione con un dinosauro non era poi troppo lontana dalla realtà: lo storione è tra i più antichi esemplari di pesci ossei esistenti. Alcuni esemplari possono raggiungere i 15 metri di lunghezza e pesare oltre 500 Kg. Osservarli su una spiaggia non è certamente da tutti, anche se questi inconvenienti sono accaduti più volte in passato. Soltanto pochi mesi fa su una spiaggia di San Diego un opossum era stato scambiato per un altro mostro marino, anch’esso identificato successivamente. Una delle ragioni per cui questi grandi pesci sono spesso scambiati per mostri marini, sono le dimensioni spaventose e la scarsa conoscenza della specie. Pescatori sportivi, pescherie e la stragrande maggioranza della popolazione potrebbe facilmente riconoscere altre specie ben più comuni, ma di fronte ad un esemplare del genere è facile che si scatenino le idee più stravaganti. E così anche questa volta un mistero è stato risolto, ma siamo pronti a scommettere che la lezione è stata appresa solo parzialmente.                           

Altra curiosa specie, nuovamente scoperta in loco, ha attirato non poche discussioni e curiosità:

La tartaruga dal guscio molle della Florida (Apalone ferox ) è una tartaruga della famiglia dei Trionichidi originaria degli Stati Uniti orientali, prevalentemente della Florida, ma anche delle regioni meridionali di Carolina del Sud, Georgia e Alabama. È largamente diffusa come animale da compagnia. Alcuni esemplari sono stati rilasciati in zone ben distanti dall’areale della specie, ma sono riusciti ad ambientarsi solo quelli introdotti in habitat simili a quello originario. In passato questa specie veniva classificata nel genere Trionyx.

La tartaruga dal guscio molle della Florida ha generalmente un  carapace coriaceo di colore variabile dal marrone scuro al verde oliva, bianco o color crema sulle regioni inferiori, che offre una valida protezione contro l’attacco di vari predatori. Ha collo lungo e testa parimenti allungata, con un lungo naso simile ad un boccaglio. Gli esemplari giovani sono ricoperti da macchie scure che si schiariscono con l’età. Può raggiungere notevoli dimensioni e, con i suoi 15–76 cm di lunghezza, è la specie più grande del genere Apalone. I maschi, più piccoli delle femmine, misurano circa 35 cm. I giovani, di color giallo-oliva, presentano macchie scure e una striscia gialla ai margini del carapace. Hanno inoltre macchie gialle e arancioni sulla testa e il piastrone grigio. Questi disegni scompaiono con l’età, sebbene gli adulti rechino talvolta loro tracce.

animale sconosciuto a seal beach
Questa foto che vedere in apertura post è stata scattata sulla spiaggia di Seal Beach, cittadina della California.A incappare in questo animale privo di vita è stata Karen Summers, una donna che abitualmente passeggia sulla spiaggia, di prima mattina. La sua prima reazione è stata quella di allertare le autorità e successivamente è stata scattata la foto, quando alcuni agenti sono arrivati sul luogo.L’animale non è stato riconosciuto ma aveva dei segni decisamente particolari: grandissimi denti appuntiti, privo di pelo e senza occhi. Gli agenti del Public Works Department non sono stati in grado di identificarlo e così è stato seppellito. Mistero che non troverà risposta perchè era qualcosa che la gente non avrebbe mai dovuto venirne a conoscenza oppure solo una veloce trovata per mettere tutto a tacere? 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in Curiosita'
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg