Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 gennaio 2013 7 20 /01 /gennaio /2013 17:45

Udite udite, signori e signore, la nuova data per l' ennesimo contatto, mondiale, per chiunque ci creda e non ci creda:

   --b v 

Il primo vero contatto con una popolazione aliena potrebbe avvenire entro 12 anni, precisamente nel 2024 e sarà reso possibile da un mega radio-telescopio di nuova concezione, lo Ska, la cui costruzione inizierà nel 2016. Le emozionanti parole sono state pronunciate da Nick Pope, ex dipendente governativo al ministero della difesa inglese, espertissimo di Ufo e già noto per le sue svariate dichiarazioni sull’argomento. “L’Inghilterra è pronta a combattere gli alieni“ aveva detto qualche tempo fa, nel 2024 quindi, forse sarà pronta anche a comunicarci. Parrebbe una delle solite piazzate dell’ufologo improvvisato di turno, invece no, Pope infatti sulle questioni legate agli alieni è tutt’altro che un novellino. Ha studiato gli avvistamenti avvenuti in tutto il mondo per oltre 20 anni, ad un ritmo di circa 300 all’anno.

Lo Ska, ovvero Square Kilometre Array, sarà un radio telescopio del tutto differente da quelli attuali basati sul sistema ottico e con esso l’umanità avrà “nuove ed eccitanti possibilità” ha detto ancora Pope all’inglese Daily Express. Ma perchè proprio nel 2024 avverrà il cosiddetto primo contatto con una specie aliena? Perchè solo da quell’anno lo Ska sarà completamente operativo, o almeno quella appare essere l’intenzione dei suoi costruttori. L’incredibile apparato, sarebbe in grado di scoprire l’esistenza di “civiltà aliene lontane fino a cento anni luce dalla Terra”. Nel caso le si scoprisse quindi, per incontrarle, bisognerebbe affrontare un viaggio lungo cento anni interamente effettuato alla velocità della luce (poco meno di 300.000 km al secondo), cosa attualmente del tutto impossibile, almeno per la tecnologia terrestre.

Il radio-telescopio di nuova generazione, sarà poi in grado di scannerizzare lo spazio 10.000 volte più velocemente di qualunque apparato similare oggi esistente e sarà anche almeno 50 volte più sensibile. Potrà inoltre fornire una “visione dall’interno della formazione delle prime stelle e delle prima galassie dopo il big bang”, ha spiegato un portavoce. Considerazioni queste, che a qualcuno appariranno un po’ troppo ottimistiche. Certo è però, che il progetto è di quelli a dir poco rivoluzionari. Attraverso migliaia di recettori di onde radio, lo Ska coprirà 4921 chilometri quadrati nel territorio interno dell’Australia. “C’è questa vecchia idea un po’ romantica che gli alieni prima o poi atterranno sulla Casa Bianca – ha concluso Pope – invece il primo contatto potrebbe avvenire via e-mail, anche se molto più probabilmente accadrà attraverso segnali radio”.

Dunque, dobbiamo ancora attendere il contatto, solo qualche anno ancora.

 

 

fonte

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in fantasia o pazzia
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg