Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

6 luglio 2012 5 06 /07 /luglio /2012 23:15
 
 
Migliaia di enormi antiche strutture in pietra sono ben visibili dall'alto.La loro età è stimata in migliaia di anni e il loro scopo rimane sconosciuto.Questi sconcertanti ruote e forme,  le linee rette, si tendono tutta la strada dalla Siria all'Arabia Saudita.Alcuni chiamano questa zona la versione del Medio Oriente delle Linee di Nazca.Si tratta solo di recente, con l'aiuto di immagini satellitari che gli archeologi sono stati in grado di esplorare questa regione in modo più dettagliato. Ad oggi, nessuna di queste ruote sembra essere stata scavata; questo rende la loro datazione e la comprensione del loro scopo molto difficile. Gli archeologi che le hanno studiate nell’epoca pre-Google Earth hanno pensato che potessero essere i resti di alcune case o di cimiteri. Kennedy sostiene che nessuna di queste spiegazioni sembra adattarsi bene a questo mistero. Secondo lui, infatti, sembra che ci sia un continuum culturale in un’area in cui le persone hanno sentito la necessità di costruire delle strutture a pianta circolare.
Dal lancio di Google Earth nel 2005, gli archeologi hanno iniziato ad utilizzare l'immagine satellitare del pubblico, in particolare fin dalla sua costituzione graduale, a partire dal 2007, di immagini ad alta risoluzione.Come risultato, su alcuni paesi arabi, Giordania, Siria e Libano in particolare-la risoluzione delle immagini disponibili è ormai generalmente abbastanza alto per condurre affidabili, indagini archeologiche generali.
Il Shuway-mas sud sito di Hayil, Arabia Saudita, che non è nemmeno menzionato nella edizione 1998 di Storia Cambridge Illustrated d'Arte Preistorica è la patria di uno dei quattro migliori collezioni di arte rupestre in tutto il mondo. Qui troviamo, numerosi aquiloni in pietra antichi, tumuli e le code.
          
 
Penisola arabica: Le linee scure sono i resti di muri in pietra appena visibili sul terreno.
 
Nella regione Khaybar Harrat di Arabia Saudita, tuttavia, "aquiloni" assumono forme del tutto diversa, in particolare il "pocket square" e "freccia spinato", e le pareti basse di molti di loro mostrano righello linee rette, sollevando nuovi interrogativi per gli archeologi.
Alcuni di questi muretti di pietra-molti da tempo noto agli archeologi in Arabia Saudita-sono appena visibili da qualsiasi computer nel mondo. L'alta risoluzione delle immagini andane rivelano incredibilmente prove ben conservato di una diffusa attività umana in un lontano passato.Amelia Sparavigna, professoressa di fisica presso il Politecnico di Torino, ha raccontato via email alla rivista Live Science di essere d’accordo con il fatto che queste strutture possono essere paragonate a dei geroglifici nello stesso modo in cui lo sono le Linee di Nazca. Secondo quanto afferma, infatti, se si può definire ‘geroglifico’ un segno molto ampio ricavato ‘manualmente’ su una superficie, allora anche i cerchi di pietra sono dei geroglifici. Quindi, anche la funzione di queste misteriose ruote potrebbe essere molto simile a quella degli enigmatici disegni ritrovati nel deserto di Nazca. 
Penisola arabica: Le linee scure sono i resti di muri in pietra appena visibili sul terreno.
 
Nella regione di Al-Hayit, buco della serratura e le forme sospensione di dimensioni variabili da pochi metri a decine di metri, e sono spesso disposti lungo "strade" che sono invisibili ai costruttori di autostrade moderne.
 
Chi ha creato queste strutture e per quale scopo?
 
Nel 1920, quando i piloti britannici della Royal Air Force ha sorvolato la Harrah Harrat nord, sono stati colpiti dal numero e la varietà di reperti archeologici visibili in quella natura selvaggia e scarsamente popolata.
In Giordania, ci sono strutture simili visibili dall' alto. Il beduino dice che le strutture e le pareti sono "le opere dei vecchi".Nel paesaggio arido deserto, centinaia di chilometri da qualsiasi luogo, ci sono migliaia e migliaia di ruote di pietra elaborate, che misurano fino a 70 metri di larghezza e sono visibili solo dal cielo.
Flt Lt Percy Maitland ha documentato la presenza delle strutture misteriose in un articolo del 1927 per la rivista Antiquity archeologico.
Sono rimaste in gran parte un segreto fino al 1970 quando il dottor David Kennedy, oggi professore di classici e la storia antica presso la University of Western Australia,  vide in gran numero durante gli studi di indagine vecchie fotografie dalla Giordania.
A partire dalla metà degli anni 1990, il dottor Kennedy ha portato un progetto di fotografia aerea mira a documentare siti archeologici giordani.
"Queste strutture sono in gran parte sconosciute," ha detto. "Spesso, non si può vedere qualsiasi di queste strutture da terra.
Oppure si può vedere solo un mucchio di massi che non hanno alcun senso. Ma si va una piccola distanza e sono straordinari. "
 
Strutture di pietra giganti creare forme ruote con raggi spesso irradiato all'interno. Qui un gruppo di ruote l'oasi di Azraq. CREDITO: David D. Boyer APAAME_20080925_DDB-0237
 
Un primo piano di uno dei cerchi misteriosi. Credit: David D. Boyer APAAME_20080925_DDB-0257
 
Questo disegno rivelano le varie forme di queste strutture può assumere. Credit: Stafford Smith
L'età dei cerchi di pietra 'è sconosciutoa Sono almeno 2.000 anni, ma avrebbero  potuto essere costruite fino a 9.000 anni fa.Rispetto ai disegni di Nazca nel deserto peruviano - che data nel lontano anno 400, si contano a centinaia e hanno una larghezza massima di circa 270 metri - i modelli Medio Oriente sono più numerosi, più grande e molto più vecchio."Questi campi di lava vulcanica sono l'ultimo posto ci si aspetterebbe di trovare questo tipo di strutture", ha detto il dottor Kennedy. "Il paesaggio non è ospitale. Sembra arido e desolato. Sono così insolito."Almeno 3.000 le strutture sono stati trovati in Giordania e recenti ricerche il dottor Kennedy, ha documentato circa 2.000 in Arabia Saudita.Come si è visto, ci sono un enorme numero, varietà e forme di figure in diverse regioni. Purtroppo, ci sono ancora molte domande senza risposta. Non sappiamo perché sono stati costruiti. Né sappiamo quando sono stati costruiti o da chi ....
Condividi post
Repost0

commenti

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Il 2021 tra le incognite del Covid. Ecco cosa dicono le profezie del Ragno nero
    Profezia del Ragno Nero del 2021. Una profezia che ha già nel passato dimostrato di essere attendibile. Basti pensare che l’anno scorso la profezia parlava sia del Covid che del Recovery found. Quest’anno l’anno sarà caratterizzato dalla “Corona di San...
  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg