Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 gennaio 2013 3 16 /01 /gennaio /2013 23:45
Il video in questione ha creato molte perplessità su cosa si veda partire dalla Luna riguardante degli ''oggetti'' luminosi, che sembrano proprio lasciare il suolo lunare per destinazione ignota. In molte trasmissioni, siti ufologici e libri, narrano del nostro satellite come di un luogo a noi inospitale ma non...per altri esseri che nella parte nascosta della Luna, nasconderebbero alla nostra vista con i telescopi, le loro basi e navi stellari.

Il Daily Mail ci parla delle due sonde gemelle della Nasa GRAIL, Gravity Recovery and Interior Laboratory, arrivate sulla Luna a inizio 2012. Una delle due ha spedito sulla Terra un filmato del lato nascosto del nostro satellite, ovvero quella parte di Luna che non vedremo mai dal nostro Pianeta, a causa del movimento di rotazione del nostro satellite, uguale a quello di rivoluzione della Terra.  

Il risultato è giudicato molto importante perché il rilevamento ha precisato che il suolo lunare sempre in ombra contiene fino al 2 per cento di ghiaccio d’acqua depositato dalla caduta di comete inoltre lo scandaglio ha rivelato che la perdita naturale dell’acqua ghiacciata dovuta a evaporazione è estremamente contenuta, addirittura sedici volte più lenta di quanto immaginato I due dati sono fondamentali nella prospettiva di un insediamento di una colonia lunare ed essenziale per evitare il trasporto di risorse fondamentali dalla Terra. Dal ghiaccio lunare si ricava ossigeno e idrogeno, preziosi sia per la vita della stessa base sia per il condizionamento degli ambienti in cui vivranno i colonizzatori.

Da qualche decennio sono uscite allo scoperto molte persone che hanno lavorato a progetti segreti, le quali hanno testimoniato pubblicamente che sulla Luna ci sono strutture artificiali operative non costruite dall'uomo e che le prove vengono tuttora tenute segrete.
L'ex sergente Karl Wolfe, un testimone del progetto di rilevazione delle prime sonde di ricerca americane, ha testimoniato negli anni '60 al NSA (agenzia di sicurezza nazionale) descrivendo le foto e i documenti delle basi extraterrestri nel lato oscuro della luna ricavati quando gli USA mappavano la superficie prima dell'atterraggio del 1969.
Nel suo rapporto afferma che tutti i dati ricevuti dallo spazio erano stati trasmessi nella base aerea di Langley in Virginia nel 1965 per essere esaminati dai militari, i quali studiando la mappatura delle strutture nel lato oscuro lunare concordarono che non erano formazioni naturali ma fatte da esseri intelligenti.
Nessuno disse chiaramente che si trattava di extraterrestri ma tenendo conto che né la Russia né gli U.S.A. non erano ancora in grado di atterrare sulla Luna, la conclusione era ovvia.Wolfe finì il suo lavoro in fretta e furia e se ne andò dalla base di Langley cercando di dimenticare tutto quanto per i successivi 30 anni, temendo di finire davanti alla corte marziale. E questo non era che l'inizio.

Ci sono rapporti confermati di una presenza aliena sulla luna, gli astronauti degli Stati Uniti, gli impiegati della NASA, gli scienziati degli osservatori sovietici e l' NSA sono stati testimoni di avvistamenti e rilevazioni extraterrestri sulla luna.
Nel 2006 in un documentario sulla missione Apollo 11 del 1969, Buzz Aldrin (nell'equipaggio con Armstrong e Collins) ha detto per la prima volta che gli astronauti hanno visto UFO durante il loro viaggio ma non hanno avuto il permesso di parlarne via radio.
Subito dopo il loro allunaggio avrebbero notato una luce, e chiedendo spiegazioni alla base mentre erano in teletrasmissione, è stato negato loro il permesso di discuterne.

 

Lo scambio verbale raccolto dalle radio più o meno è questo:
NASA: Che cosa c'è? Controllo missione chiama Apollo 11…
Apollo: Ragazzi questi sono enormi, signore! Enormi! OH MIO DIO! Non ci credereste! Sto dicendo che c'è un'altra nave spaziale là fuori, allineata al bordo del cratere! Sono sulla luna che ci guardano!...

 

 


Nel 1979 Chatelain, ex capo dei sistemi di comunicazione e di elaborazione dati della NASA, ha confermato che Armstrong effettivamente aveva segnalato due UFO e che era cosa nota alla NASA, ma che nessuno ne aveva mai parlato.
Anche gli scienziati sovietici erano a conoscenza del fatto, secondo le loro informazioni, subito dopo l'allunaggio del modulo lunare Neil Armstrong ha trasmesso al controllo missione che due grandi oggetti misteriosi li stavano osservando dopo essere atterrati vicino a loro e che tale messaggio non era mai stato sentito dalla gente perché censurato immediatamente. Inoltre Aldrin ha ripreso le immagini degli UFO dall'interno del modulo fino a che sono ripartiti qualche tempo dopo l'uscita degli astronauti sulla superficie.

Chatelain ha fatto notare che in diverse occasioni le trasmissioni radiofoniche dell'Apollo 11 sono state interrotte per nascondere le notizie al pubblico.
Ma non solo in quella missione, secondo Chatelain ci sono rapporti che confermano che tutte i voli dei Gemini e dell'Apollo sono stati seguiti a distanza ravvicinata da UFO, e ogni volta il controllo missione ha ordinato agli astronauti il silenzio radio assoluto sulla questione.
Nel giorno di Natale del '68 Lovell a bordo dell'Apollo 8 ha esclamato: 'BABBO NATALE esiste', vista con le informazioni di oggi, la frase sembra riferirsi a tutt'altro.Quando l'equipaggio dell'Apollo 12 atterrò sulla superficie lunare si accorse che lo sbarco era stato osservato da un oggetto piramidale mezzo trasparente. L'oggetto si muoveva solo pochi metri dalla superficie lunare e irradiava i colori dell'arcobaleno contro il cielo nero. Nel 1969 il film sugli astronauti che si muovevano sulla superficie lunare del "Mare delle Tempeste" ha dimostrato questi fatti (gli astronauti videro gli strani oggetti, i "vetri striati"), la NASA ha capito a quali conseguenze poteva portare e ha occultato il tutto.

La NASA era terribilmente infastidita, per il grande numero di oggetti anomali sulla Luna. È stato detto anche che i voli sulla Luna potrebbero essere messi sotto divieto.
Donna Hare, un'illustratrice della NASA con un lasciapassare Top-secret, disse che gli UFO venivano cancellati di continuo dalle foto scattate nello spazio prima di essere pubblicate, ma come le dichiarazioni degli astronauti delle varie missioni, le sue parole furono messe a tacere dalle autorità. Anche oggi le immagini della sonda Clementine vengono puntualmente 'sfumate' in determinate zone, quasi a nascondere una scomoda verità.

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in alieni e cose del nostro mondo
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg