Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

9 settembre 2013 1 09 /09 /settembre /2013 22:10


Foto: RIA Novosti

 

Le grotte di Sablinskij è uno di quei luoghi sulla mappa della Russia, che per molti anni sono rimasti sconosciuti. La gente comune non sa praticamente nulla a riguardo, e anche i pochi che ci sono arrivati, hanno raramente parlato delle cose oscure accadono al loro interno. Tuttavia, ora ci sono intraprendenti uomini d'affari che vi organizzano eventi aziendali, e turisti. È vero che ci sono state delle persone scomparse?

"La Voce della Russia", insieme a Timur Ivanzov, fondatore del "Club dei Viaggiatori Intrepidi", ha deciso di scoprire cosa accade in queste grotte.

Le grotte di Sablinskij si trovano nella regione di Leningrado, vicino al villaggio di Uljanovka. Si tratta di labirinti sotterranei che si estendono per decine di chilometri, con gallerie imponenti e laghi incontaminati. Secondo una ricerca scientifica, questo vasto sistema di grotte si è formato come risultato delle estrazioni su larga scala di sabbia di quarzo, che sono stati condotti nella zona tra la fine del XVII e l'inizio del XX secolo. Nel 1922, l’estrazione di sabbia di quarzo si è fermata, e le grotte furono abbandonate. Nel corso dei successivi trent’anni, la falda ha risentito drasticamente della struttura del terreno sabbioso: in alcune zone delle grotte si sono formate infatti delle "sabbie mobili", che si sono rivelate mortali. A quel tempo vi persero la vita molte delle persone che girovagavano qui per curiosità. Timur Ivanzov racconta cosa è successo nelle grotte durante l'era sovietica e perché abbiano ottenuto un così brutto nome:

A metà del secolo scorso le grotte di Sablinskij erano il covo di prigionieri fuggiaschi, e di semplici persone indesiderate dal potere e dalla società. Poi, quando molti documenti sono stati declassificati, è stato riferito che ogni anno nelle grotte scomparivano circa due dozzine di persone. Ovviamente, tutti questi diventarono poi gli "abitanti" del sottosuolo. Periodicamente venivano effettuate operazioni per catturarli, ma erano inutili. Catturare qualcuno in queste catacombe è una missione impossibile.

Ora non è possibile affermare con certezza che la vera ragione per la scomparsa di tutte quelle persone fossero solo i prigionieri che si nascondevano nelle grotte. I pochi che hanno avuto il coraggio di andarci, per lo più giovani provenienti dai villaggi circostanti, molto probabilmente sono rimasti intrappolati nelle sabbie mobili. Ma ci sono anche altre versioni di ciò che potrebbe essere accaduto a quei poveretti. Secondo Timur Ivanzov:

Il nonno di un mio amico era uno dei dissidenti che si nascondevano dalle autorità in una delle grotte. Lui mi ha detto che avevano delle leggende sul fatto che le grotte fossero una specie di essere vivente e pensante, che ospitasse gli innocenti e punisse coloro entravano lì con cattive intenzioni.

Tuttavia, quando hanno iniziato a scomparire gli stessi " figli sotterranei", cominciò a girare la voce che nelle grotte si fosse stabilito il Male. Le persone cominciarono a sentire sulla pelle che nel labirinto di gallerie sotterranee qualcosa era cambiato. Come se il buio si fosse fatto più fitto, e dietro di loro qualcuno li seguisse continuamente. Dopo che sette persone tra i “locali” erano scomparse, la maggior parte dei fuggitivi lasciò le grotte. Abbiamo visitato le grotte come scavatori, e posso responsabilmente dire che passare la notte lì è molto sgradevole, anche se ho visto un sacco di posti orridi.

Ora, però, nelle grotte vengono regolarmente organizzati dei tour, in modo che tutti possono verificare con la propria esperienza, che il diavolo è davvero spaventoso, quanto lo dipingono. La cosa più importante è non perdere mai di vista il proprio gruppo, perché non si sa mai... non a caso questo luogo ha una reputazione tanto negativa.

FOTO TRATTE DA: http://www.cavelighting.com/index.php?area=3&p=news&newsid=82

`Squadra`, Yuri Lyahnitsky e Anton Yushko .  Fominykh Yuri e Oleg Minnikov

 

tratto da: http://italian.ruvr.ru/

http://www.astronavepegasus.it/pegasus/index.php/misteri/243-le-grotte-di-sablinskij-un-luogo-da-cui-non-si-fa-ritorno#.Ui5Ne0dH6po

Condividi post
Repost0

commenti

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...
  • L’alchimia: L’arte della trasmutazione di sé
    Le radici storiche, l’alchimia e la pietra filosofale Nata da radici egizie, greche e gnostiche intrecciate con antiche pratiche arabe, l’alchimia fonde a partire dal VIII secolo, sulla base dei testi di Ermete Trismegisto e di Geber (Giābir ibn Hayyān),...
  • 3 esempi di come il cambiamento climatico sta cambiando il volto del pianeta
    Dall’Artico all’Africa subsahariana passando per la Sicilia: il riscaldamento globale sta stravolgendo gli ecosistemi in tutto il pianeta. Ma non sono solo gli eventi climatici estremi a minacciare autentiche perle naturalistiche; spesso si aggiunge anche...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg