Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 gennaio 2013 3 16 /01 /gennaio /2013 21:41

La biografia della celebre Marylin è facilmente rintracciabile su ogni libro che ne parli o semplicemente cercando sui siti che ne parlano, dalla sua nascita e vita travagliata fino alla sua morte. Notizie che leggerete a seguito invece, non sono riportate proprio dovunque perchè ritenute scomode e senza fondamento, per dare credito alla sua semplicistica dipartita per effetto di droghe pesanti. Marilyn Monroe e' stata trovata morta nella camera da letto della sua casa di Brentwood, California, all'eta' di trentasei anni a causa di un'overdose di barbiturici. La stampa parla subito di suicidio e la notizia fa il giro del mondo.L'ex marito di Marilyn, Bob Slatzer sostiene che la fine di Marilyn sa di servizi segreti e di cover up."L’hanno uccisa perche'sapeva troppo". Non era semplicemente morta per effetti mortali delle droghe?
Ma perche' sarebbe stata uccisa?Marilyn Monroe
Forse all’origine c’e' il rapporto sentimentale che la legava all’allora Presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy e a qualcosa che Kennedy le rivelo': un segreto di stato terribilmente scottante e che vollero, con la sua morte, seppellire definitivamente. Marilyn e Kennedy La relazione fra John Kennedy e la Monroe era iniziata nel ‘54. Un vero colpo di fulmine. Una storia fatta di incontri clandestini al Carlyl Hotel di New York.

 

 

 

 

Si disse che furono i servizi segreti a eliminarla, perche' troppo scomoda. Si disse, ancora, che dietro alla messa in scena del suicidio potesse esserci la mafia e certi affarucci che l'organizzazione aveva in sospeso con la famiglia presidenziale.Un controverso documento della Cia coinvolge la Monroe e la giornalista Dorothy Kilgallen in storie di "astronavi schiantate e strani cadaveri" custoditi in una base dell'Aeronautica, sostiene, Ufonetwork. Poi ancora: Kennedy le rivelo' un segreto di stato terribilmente scottante, e che i servizi vollero, con la sua morte, seppellire definitivamente? Qualcosa che aveva a che fare con i viaggi improvvisi di John verso basi dell'aeronautica nel deserto del Nevada per vedere "qualcosa proveniente dallo spazio", come risulterebbe da conversazioni telefoniche della stessa Monroe intercettate dai servizi.
Marilyn biancoSecondo alcuni rivelatori e "insiders", il predecessore di Kennedy, Eisenhower, avrebbe incontrato una delegazione aliena nel 1954, nella base aerea di Muroc. Da allora (probabilmente da una decina d’anni prima) il problema UFO sarebbe stato gestito dalle massime cariche dello Stato. Logico che anche il successore di "Ike" fosse a conoscenza del problema. Kennedy dunque sapeva? Lo attestano alcuni documenti siglati MJ-12. Anzi, Kennedy sarebbe entrato a far parte del novero di "chi sa" nell’immediato dopoguerra, prima come esperto di intelligence della Marina, poi come Congressman del Massachusetts. Ma mentre Eisenhower lasciava carta bianca alla CIA, Kennedy pretendeva il controllo assoluto su ogni meccanismo di intelligence. Inoltre, in piu' di un discorso egli fece intendere che credeva nella vita extraterrestre e nel diritto dei cittadini di sapere la verita'.

 

 

 

Un'indagine formale nel 1982 del procuratore generale della contea di Los Angeles si concluse senza nessuna credibile evidenza di un complotto, ma le storie persistono. Il Dr. Thomas Noguchi, che segui' l'autopsia (oltre alla sua, anche quelle di altri personaggi celebri, tra cui Robert Kennedy, Natalie Wood e William Holden) scrisse nel suo libro Coroner che la morte di Marilyn era con alta probabilita' un suicidio.
Marilyn e' sepolta in una cappella al Westwood Village Memorial Park Cemetery, il suo ex marito, il giocatore di baseball Joe Di Maggio, si occupo' dei funerali.
Per vent'anni, fece recapitare sulla tomba di Marylin una dozzina di rose rosse tre volte alla settimana. A differenza degli altri uomini che la conobbero intimamente (o dissero di averla conosciuta), non parlo' mai pubblicamente di lei e non scrisse mai un libro sulla loro relazione. Evidentemente l'unico uomo che l'ha amata e rispettata veramente. Quando la sua carriera stava decollando, Marilyn chiese al suo truccatore personale, Whitey Snyder, di prometterle che alla sua morte si sarebbe occupato del trucco. Snyder rispose scherzando che l'avrebbe fatto se il suo corpo gli fosse portato ancora caldo.

Ma nella vita di Norma Jean Baker, nella morte di Norma Jean Baker cosa è possibile?
Norma Jean viene fuori dai racconti degli amici. Di chi la conosceva bene. Norma Jean viene fuori dalle ricerche di Edgar Hoover, famigerato direttore dell’FBI che diventa la sua ombra nell’esatto momento in cui scopre che la donna ha una relazione con il Ministro della Giustizia Bob Kennedy.
Le sue ricerche, la sua ossessione, sono raccontate nel libro di Mario La Ferla “Compagna Marilyn”. Il “dossier MM”. Hoover lo aveva chiamato così. Conteneva le registrazioni, gli spostamenti, ogni singolo movimento privato e pubblico, tra le lenzuola e sul set, dell’attrice americana. Il dossier oltre ad un pezzo di storia segreta dell’America, svela una donna diversa da quella imposta dai giornali e dalla stampa. Una liberale. Una che prendeva posizione a favore della gente di colore, dei poveri e dei bambini abbandonati. Una che non aveva paura di affrontare le battaglie per la difesa dei diritti civili. Una donna che aveva scelto con attenzione tutti i suoi uomini. Legata al partito comunista americano e ai suoi esponenti tra cui Frederick Vanderbilt Field, ricco rampollo di una famiglia di industriali newyorkesi che teneva le fila dei fuggiaschi con i capi del Cremlino e con lo stesso Fidel Castro. Una donna così è pericolosa. Molto pericolosa. Soprattutto negli anni ‘60.

Nel luglio 1962 il rapporto completo finisce alla Casa Bianca. Dieci giorni dopo, Norma Jean muore nella sua casa a Brentwood.

Marilyn Monroe <br/> Il giallo di un’epoca

Se sei famosa la gente crede di avere il diritto di dirti in faccia qualunque cosa, come se questo non potesse ferirti... A volte penso che sarebbe meglio evitare la vecchiaia e morire giovane. Ma vorrebbe dire non completare la propria vita, non riuscire a conoscersi completamente. (citato in Un secolo di grande cinema: 100 Star)

 

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in documenti importanti
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg