Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 marzo 2014 5 28 /03 /marzo /2014 22:41

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Laura Paradiso è una sensitiva originaria di Noto (Sicilia), che in seguito alla scomparsa prematura del figlio Corrado, nel tentativo di comunicare con lui metafisicamente, ha scoperto possibilità originali in metafonia.


Sig.ra Paradiso, come ha scoperto queste possibilità?
Dopo la morte di mio figlio Corrado, avvenuta il 7 ottobre 1985, c'è stata quella forte, umana esigenza di aiutare anche gli altri, mettendo a disposizione queste mie doti alle persone sofferenti per un lutto.

 

Viene definita con il il nome di Metafonia ( o psicofonia ) la captazione, mediante l'uso di un registratore o anche della radio, di parole e frasi di senso compiuto, non provenienti dall’ambiente circostante, o dalle emittenti radiofoniche e che si suppone provengano dal mondo ultraterreno. 

La radio si può utilizzare sintonizzandosi ( in SW ) su emittenti straniere e registrando le frasi su un nastro, per poi riascoltarle : se la sperimentazione riesce, si possono udire, al riascolto, parole e frasi      in lingua italiana, coerenti con le domande poste e comunque significative. 

La registrazione di queste voci si può ottenere anche usando un nastro vergine : questo è il metodo più antico, inaugurato nel 1959 da Friedrich Jurgenson, che, dopo aver messo in funzione un registratore per registrare il canto degli uccelli, udì, al riascolto, la voce di alcuni trapassati, fra cui sua madre, che lo chiamava per nome. Questo metodo è tuttora prevalente fra gli sperimentatori e richiede l’assenza, nell’ambiente, di  voci umane e la presenza di leggeri rumori di fondo, per permettere alle entità di utilizzare il campo magnetico generato dall'interazione fra la membrana del microfono e la testina di incisione. 

 

 

 

 

Lei ha scoperto un sistema particolare per comunicare con l' aldilà.
E' un sistema che ormai confina con la "chiaroudienza", e man mano che il tempo passa, non ho quasi più bisogno del registratore, che raccoglie i rumori che io stessa provoco. E' se vogliamo un metodo strano, artigianale, ma che dà grandi risultati. In pratica da un rumore nasce la parola, che prova l' identità dell' entità che sta parlando.


Queste, quindi, non sono vere voci, ma approfittano di un rumore per
trasformarlo in parola.


Esatto. Io ho cominciato con la vera metafonia con delle parole bellissime e chiare. Dopo mi hanno dato ( le entità n.d.r.), il modo di dialogare in maniera più completa. Se non avessi la prova di questo, non crederei nemmeno a me stessa.


Lei come ha iniziato?
Diciamo che ho iniziato prima con le voci, poi lavorando con l' acqua, sempre come suggerito da lassù, poi per caso ho strofinato il mio anello sulla spalliera del letto, ed il registratore era acceso, e questo rumore si è trasformato in parola. In seguito mi è stato detto di continuare, che la mia mano era guidata.


Questa possibilità è alla portata di tutti o ci sono persone scelte?
Questo non saprei dirlo. Cercare possono tutti. Ma non credo che sia così facile produrre un rumore e mettersi in contatto con l' aldilà. Un minimo di medianità ci vuole. E forse io ero sulla strada giusta. (copyright MB)

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in documenti importanti
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg