Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

27 marzo 2012 2 27 /03 /marzo /2012 18:09

Il nuovo sistema sarà estremamente potente e performante visto che potrà in un solo secondo passare in rassegna 36 milioni di volti in un secondo, con un riconoscimento rapido e performante, che potrebbe tornare utile in diversi ambiti. Quali? Dalle autorità che devono inviare identikit e mandati di cattura basandosi su foto, schizzi e fermoimmagine di video fino ai social network che potranno comprendere ancora più velocemente a chi appartiene un volto non taggato.

 

E’ stato sviluppato dalla società Hitachi Kokusai Electric e il suo target è quello della videosorveglianza. Il perché è presto detto visto che permetterà di analizzare foto inviate e catturate praticamente da qualsiasi sorgente come una videocamera, una fotocamera, uno smartphone o una webcam e di darla in pasto all’algoritmo che analizza tutti i parametri e va a trovare corrispondenze a folle velocità, passando milioni di volti in frazioni di secondo.

 

Non richiede risoluzioni alte, si accontenta di un’immagine da 40×40 pixel appena, dunque non è necessario affidarsi a foto ad altissima risoluzione come quella della spettacolare Nikon D800 di cui vi abbiamo parlato solo stamattina oppure del cellulare più fotografico mai presentato, Nokia 808 PureView. Il segreto della tecnologia risiede nell’algoritmo utilizzato, che può anche “vedere” volti girati di 30 gradi rispetto al fronte.

 

Una delle applicazioni che potrebbe trarre più giovamento da questo sistema è il sistema di controllo negli aeroporti, in modo speciale alla dogana americana, così da snellire code e file che spesso sono davvero lunghissime e logoranti. E’ l’inizio del grande fratello, con persone costantemente tracciate e spiate mentre girano per il mondo? Come sempre queste tecnologie dovranno essere utilizzate con un po’ di cognizione. Il riconoscimento facciale del futuro sarà estremamente veloce e performante visto che potrà passare in rassegna tutti i volti di una foto e andare a associarli e confrontarli con un database ampissimo, con una velocità stimata in 36 milioni di volti al secondo. Il riconoscimento facciale è una tecnologia sempre più utilizzata non soltanto in fotografia. E’ una sorta di software pre-impostato che permette alla macchina di comprendere e individuare un volto umano – ma anche il muso del nostro animale domestico – attuando diverse funzionalità come ad esempio la messa a fuoco singola oppure multipla. Ma con il nuovo sistema si salirà davvero a un livello successivo.

hitachi facial recognition
Fonte | DigitalTrends

 

Condividi post
Repost0

commenti

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Il 2021 tra le incognite del Covid. Ecco cosa dicono le profezie del Ragno nero
    Profezia del Ragno Nero del 2021. Una profezia che ha già nel passato dimostrato di essere attendibile. Basti pensare che l’anno scorso la profezia parlava sia del Covid che del Recovery found. Quest’anno l’anno sarà caratterizzato dalla “Corona di San...
  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg