Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 aprile 2014 7 27 /04 /aprile /2014 22:00

 

Illustrazione artistica della nana bruna WISE J085510.83-071442.5, la più fredda mai scoperta. Non solo ma è anche la quarta più vicina al nostro Sole, a 7.2 anni luce da noi. Credit: Penn State University/NASA/JPL-Caltech

Ill

 

 

ustrazione artistica della nana bruna WISE J085510.83-071442.5, la più fredda mai scoperta. Non solo ma è anche la quarta più vicina al nostro Sole, a 7.2 anni luce da noi. Credit: Penn State University/NASA/JPL-Caltech


I due osservatori spaziali ad infrarossi della NASA, Spitzer e WISE, hanno scoperto insieme la più fredda nana bruna di sempre ed anche la quarta più vicina a noi con una distanza di soli 7.2 anni luce (Alpha Centauri si trova a 4 anni luce). "E' molto eccitante scoprire un nuovo membro del Sistema Solare così vicino" ha spiegato Kevin Luhman, astronomo della Pennsylvania State University, del Centro per la Ricerca di Esopianeti e Mondi Abitabili. "E data la sua temperatura estrema, dovrebbe poterci insegnare molto anche sulle atmosfere di altri pianeti che spesso hanno temperature simili."
 
La nane brune sono oggetti davvero unici perché iniziano la loro vita con processi interni tipici delle stelle, e nascono dal collasso di grandi nubi di gas di idrogeno ed elio, ma la massa non è abbastanza alta da arrivare alla fusione nucleare ed emanare luce stellare. Questa nuova nana bruna, chiamata WISE J085510.83-071442.5 ha temperature che oscillano tra -48°C e 13°C, e batte ogni record conosciuto a riguardo. Il precedente record era di nane brune a temperatura ambiente.

 

Il telescopio WISE è riuscito a scoprire questo raro oggetto perché ha esaminato l'intero cielo per ben due volte in luce infrarossa, osservando alcune parti persino tre volte. Oggetti molto freddi e pallidi come le nane brune possono essere invisibili quando visti in luce ottica, ma il loro calore, rispetto al mezzo interstellare, può essere rilevato in luce infrarossa. Inoltre, più un corpo è vicino a noi, più il suo movimento diventa apparente in fotografie scattate a distanza di qualche mese.

Dopo aver notato il rapido movimento della nana bruna WISE J085510.83-071442.5, nel Marzo del 2013, Luhman ha passato diverso tempo analizzando ulteriori immagini raccolte con Spitzer ed il Gemini South, presso Cerro Pachon, in Cile. Le ottiche infrarossi di Spitzer, che osservano il cielo ad una lunghezza d'onda un po' di versa da WISE, hanno permesso di determinare la temperatura glaciale di questa nana bruna. Combinando le osservazioni fatte, ed ottenute da quattro diverse posizioni intorno al Sole (durante la rivoluzione terrestre) è stato possibile calcolare la distanza usando i principi della parallasse.

Immagini del movimento della nana bruna WISE J085510.83-071442.5, Credit: NASA

Immagini del movimento della nana bruna WISE J085510.83-071442.5, Credit: NASA

"E' incredibile che anche dopo molti decenni di studi del cielo, non abbiamo ancora un inventario completo dei vicini più stretti del nostro Sole" ha spiegato Michael Werner, scienziato della missione Spitzer, della NASA. "Questi nuovi eccitanti risultati dimostrano la forza dell'esplorare l'universo con questi strumenti infrarossi come WISE e Spitzer."

WISE J085510.83-071442.5 ha una massa stimata tra 3 e 10 volte quella di Giove (molto bassa). Potrebbe anche essere un gigante gassoso molto grande espulso dal proprio sistema stellare. Ma gli scienziati stimano che è probabilmente una nana bruna perché i pianeti orfani sono più rari. Si tratterebbe nel caso anche della nana bruna meno massiccia mai scoperta.

Le stelle più vicine a noi e dove si trova l'appena scoperta nana bruna. Credit: wikimedia

Le stelle più vicine a noi e dove si trova l'appena scoperta nana bruna. Credit: wikimedia

Le ricerche di Luhman avevano già portato a grandi risultati nel Marzo del 2013 quando le sue analisi di immagini di WISE avevano portato alla scoperta di una coppia di nane brune molto più calde ma ad una distanza di appena 6.5 anni luce, il che le rende il terzo sistema più vicino al Sole. La sua ricerca riguardo a corpi che si muovono rapidamente ha dimostrato però anche che nelle vicinanze strette del Sistema Solare non ci sono tracce di giganti gassosi o nane brune, spesso chiamate come Tycho, Nemesis o Pianeta X.

http://www.nasa.gov/press/2014/april/nasas-spitzer-and-wise-telescopes-find-close-cold-neighbor-of-sun/#.U1t9s_l_t8F

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in astronomia
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg