Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 gennaio 2013 5 25 /01 /gennaio /2013 20:23

http://coolzig.com/wp-content/uploads/2012/06/E-Cigarette.jpg?f22064

Era solo questione di tempo, e alla fine anche la sigaretta elettronica sara' vietata nei luoghi pubblici!

Lo stop, di norma, è negli stessi luoghi pubblici in cui vige il divieto anti-fumo della legge Sirchia. Il pubblico ministero Raffaele Guariniello, che sta portando avanti un'inchiesta sulla pericolosità del'e-fumo, ha formulato la sua proposta al ministero della Salute: all'articolo 51 della legge 3 del 2003 sul divieto di fumo non si cita espressamente il fumo di tabacco. Quindi il divieto vale per tutte le sostanze. Trenitalia, Alitalia e Ntv si adeguano alla linea dell'Oms: niente e-sigarette su treni, men che meno sugli aerei, ma neppure negli scali e nelle stazioni. A livello pubblico non va meglio. Per rinforzare il concetto, il sindaco leghista di Lomazzo, Gianni Rusconi, ha emesso un'ordinanza che vieta anche agli e-smokers di fumare negli uffici pubblici. Divieto per cittadini e dipendenti comunali, s'intende. A ruota seguito da altri esempi, soprattutto nei locali pubblici, cinema compresi. Troppo fumo elettronico e spettacolo rovinato. Meglio evitare sul nascere liti tra gli spettatori.
Ma l'e-vapore farà male? - È uno dei grandi dubbi che circondano il dibattito sulla sigaretta elettronica, il fenomeno del momento. Posto che il fumatore elettronico risparmia ai propri bronchi e polmoni almeno 4.000 sostanze tossiche, di cui un'ottantina cancerogene, mancano ancora conferme scientifiche sulla sicurezza del vapore emesso dai dispositivi elettronici. Sono tante le marche in circolazione. Sotto esame anche le ricariche, il vero vantaggio economico per gli svapatori: permettono di risparmiare più di 100 euro al mese per chi fuma un pacchetto al giorno. Questione non da poco, capire se anche quello della sigaretta elettronica è "fumo passivo" per le autorità sanitarie che dovranno decidere su un business che "già ora vale più 160 milioni di euro ed è destinato a crescere", spiega Massimiliano Mancini, presidente della neonata Anafe, l'Associazione nazionale fumo elettronico. "Negli Usa il bacino degli e-fumatori - continua Mancini - è raddoppiato nell'ultimo anno, da noi potrebbe triplicare".http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2013/01/15/article-2262868-16F5C612000005DC-876_468x304.jpg Sempre se i divieti non si metteranno di traverso. Dopo l'invito alla precauzione spedito dai tecnici dall'Istituto Superiore di Sanità al ministero della Salute si moltiplicano le ricerche. "Certo una passeggiata in alta montagna - spiega Mancini - è sempre meglio di fumare, ma qui il problema è un altro: meglio la sigaretta e le malattie correlate o qualcosa che a confronto libera dai pericoli".  

Christina Gratziou,presidente del Comitato per il controllo del tabacco Ers  dice: "Non sappiamo ancora se questi dispositivi siano più sicuri rispetto alle sigarette normali, nonostante vengano sponsorizzati così. La ricerca ci aiuta a capire come questi prodotti possano essere potenzialmente dannosi. Abbiamo rilevato un immediato aumento della resistenza delle vie aeree nel nostro gruppo di partecipanti, il che suggerisce che le sigarette elettroniche possono causare un danno immediato dopo che sono state utilizzate. Saranno necessarie ulteriori ricerche per capire se questo danno abbia anche effetti nel lungo termine”.

 

Condividi post

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in attualita'
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg