Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 agosto 2013 7 11 /08 /agosto /2013 07:39

Innovazione e storia che si fondono nella nuova sezione, ampliata e suggestiva dell' antico Egitto nel museo egizio di Torino. Oltre alla parte esterna, anche nell’atrio principale, una nuova installazione esplicativa relativa ai lavori di restauro del Museo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Museo Egizio di Torino si presenta ai visitatori in una nuova veste, più scenografica e d’impatto per quanto riguarda l’ingresso di via Accademia delle Scienze, che consente l’accesso alle sale.

Il nuovo ingresso, realizzato dallo studio di architetti milanese Migliore+Servetto, prevede un allestimento composto da superfici grafiche alle quali fa da contrapposizione un gioco di specchi, collocato nella parte superiore dell’area adiacente all’ingresso, che forma una sorta di caleidoscopio di immagini legate alla simbologia egizia. Ad arricchire ulteriormente l’entrata del Palazzo, ai lati del portone d’accesso sono posti due display informativi a led che si accompagnano ad un motivo decorativo composto da sagome di operai al lavoro nell’antico Egitto, con lo scopo di richiamare i lavori di restauro e rifunzionalizzazione in corso in Museo.
Sul lato del Palazzo che si affaccia su via Accademia delle Scienze, l’area interessata dal cantiere è delimitata da piani grafici esplicativi che non si limitano ad informare i visitatori e i passanti sui lavori, ma propongono mappe e indicazioni in merito all’urban trekking e agli altri siti museali torinesi
Il nuovo look non riguarda tuttavia solo l’esterno del Museo, ma interessa anche l’atrio principale del Palazzo che ospita la collezione, dove sono stati allestiti dei nuove superfici esplicative per informare ed incuriosire i visitatori sulla portata dei lavori di restauro che interessano il Museo. Dalla nuova grafica ad esempio si può scoprire che le maestranze che operano in cantiere sono 110, per un totale di 600 unità impiegate tra caschetti, guanti e scarpe antinfortunistiche, oppure che la lunghezza complessiva dei cavi elettrici utilizzati per i lavori raggiunge i 160.000 metri.

“Il nuovo ingresso è senza dubbio un biglietto da visita suggestivo per il Museo – ha dichiarato Eleni Vassilika, Direttrice del Museo Egizio di Torino – in questo modo vogliamo sottolineare, a beneficio di chi ancora non lo sapesse, che nonostante i lavori in corso il Museo sarà sempre aperto per i visitatori. Grazie alla nuova area di accesso al Museo intendiamo limitare il più possibile i disagi causati dal cantiere e informare al tempo stesso i visitatori in merito agli importanti cambiamenti in atto”.
“L’idea alla base dell’allestimento si fonda sul dialogo tra spazio funzionale e spazio scenico – hanno commentato gli Architetti Ico Migliore e Mara Servetto, ideatori del nuovo ingresso – la soluzione impiegata vuole da un lato delimitare e proteggere le aree interessate dai lavori, dall’altro realizzare un nuovo modo di accogliere e coinvolgere i visitatori del Museo”.

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg