Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 gennaio 2013 4 03 /01 /gennaio /2013 23:20

Addio a Valerio Negrini, fondatore e paroliere dei Pooh

All' età di 66 anni, Valerio Negrini, fondatore e paroliere dei più grandi successi dei Pooh, si è spento nel tardo pomeriggio di oggi all’ospedale Santa Chiara di Trento, in seguito ad un infarto.

«È troppo difficile, in un momento come questo, riuscire a racchiudere in poche parole la nostra sofferenza – dichiarano Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, che hanno appreso la notizia dalla moglie Paola nel pieno del dolore – possiamo soltanto dire che la nostra strada è stata sempre tracciata dalla sua poesia».

«Non ci sono parole per descrivere un dolore così grande ed improvviso – dichiara Stefano D’Orazio – è una parte della mia vita che se ne va e già sento un vuoto incolmabile, buon viaggio amico mio».

Era simpatico, disponibile e aveva sempre la battuta pronta, ma non una battuta scontata o insipida, diceva cose intelligenti con uno humor che ti conquistava e ti metteva a tuo agio, tanto che ti dimenticavi di essere di fronte all’autore di gran parte delle canzoni dei Pooh, di cui era stato batterista e poi paroliere, al punto da essere soprannominato il “quinto Pooh” definizione che lui stesso odiava,soprattutto da quando i Pooh erano rimasti in tre, dopo l’abbandono di Stefano D’Orazio.

Valerio Negrini lo incontrai al Cet, al scuola umbra di Mogol, dove nel ‘96 frequentavo un corso per autori e lui era docente di come si possa scrivere una storia in tre minuti senza cadere nel banale, Il banale di Suez, come lo chiamava lui….

Fu un’esperienza che mi arricchì e ne conservai memoria gradevole e forte negli anni. Oggi sapere che, ancora giovane, ci ha lasciati, mi crea emozione e dispiacere sincero.Valerio Negrini era nato a Bologna il 4 maggio del 1946. Tra le canzoni più belle e famose che ha scritto in coppia con Roby Facchinetti ricordiamo Tanta voglia di lei, Pensiero, A un minuto dall’amore, Pierre, Linda, Infiniti noi, Noi due nel mondo e nell’anima, Cosa si può dire di te e tantissime altre. Le canzoni le abbiamo cante dovunque, dalla strada, alla birreria con karaoke, da sotto la doccia, nel posto di lavoro, in compagnia e naturalmente...nei concerti:  un grande vuoto che lascia chiunque li apprezzi come gruppo musicale, con nostalgia e tristezza. Ma in ogni caso, la musica continua, il suo ricordo lo porteremo sempre avanti con le loro canzoni.

Condividi post

Repost 0
Published by il conte rovescio - in Cronaca
scrivi un commento

commenti

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg