Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

4 marzo 2012 7 04 /03 /marzo /2012 23:36

Con un preventivo spese di oltre 600 miliardi di $ al Pentagono non mancherà il modo di spendere in progetti strani e bizzarri. La robotica è al primo posto ma non sono solo gli UAV a farla da padroni, ed ecco una breve carrellata di ciò che vedremo (presto) nelle prossime guerre.

L’ Agenzia dei progetti di ricerca avanzata per la Difesa (DARPA) è molto attiva in questo settore, ma non è l’unica. bigdogLa Boston Dinamics ha creato un terrificante quadrupede chiamato Bigdog prossimo ad essere impiegato nei campi da battaglia essendo in grado di trasportare oltre 150 kg di attrezzature, arrampicarsi fino a 35 gradi di pendenza ed attraversare terreni accidentati a 4 km orari. I suoi 15 hp sono dati da un motore monocilindrico a 2 tempi con oltre 9000 RPM.

littledogSempre della Boston Dinamics c’è la variante minuscola del cagnaccio schifoso, chiamato Littledog, progettato per l’apprendimento della locomozione e dotato di tre motorini elettrici abbastanza potenti per arrampicarsi e muoversi in modo dinamico. Dotandolo con una micro-camera il suo impiego non sarebbe difficile da immaginare.



riseclimbingrobotC’ è poi RISE, il robot arrampicatore di 2 kg in grado di scavalcare muri, recinzioni e salire sugli alberi alla velocità di 1 km all’ora. Sei zampe, piedi dotati di micro artigli e computer di bordo che gestisce i sensori atti a coordinare la salita. Vi conviene chiudere le finestre…

petmanParliamo adesso di Petman. Questo dispositivo bipede è stato costruito ufficialmente per testare tute di protezione chimica. Capace di sudare, simulare la meccanica del movimento e la fisiologia umana. La Boston Dinamics assicura che questo incubo troverebbe impiego in luoghi inaccessibili come impianti nucleari in avaria, edifici in fiamme o esposti a sostanze comunque pericolose. Per la guerra? Suvvia, siete proprio dei complottisti!

Sarà, personalmente credo che servano a scopi meno nobili di quelli dichiarati.

 

 

http://altranews.blogspot.com/2012/03/

Condividi post
Repost0
4 marzo 2012 7 04 /03 /marzo /2012 08:09

 

L’appuntamento è saltato. E i soldi non ci sono. La riforma del mercato del lavoro, compreso l’articolo 18, è arrivata a un punto morto. E l’ipotesi di ripresa del negoziato pare davvero complicata, difficile che diventi realtà. Roberto Mania su Repubblica ci spiega tutto con dovizia di particolari:

Il governo sta cercando due miliardi per gli ammortizzatori giungere l’intesa entro la fine di questo mese. Non è affatto semplice sciogliere il nodo dei nuovi ammortizzatori sociali. Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha già fatto due dietrofront ha accettato di mantenere le attuali protezioni fino al 2017 visto che gli effetti di questa nuova recessione sull’occupazione sono destinati ad essere pesantissimi se solo si considera che nell’ultimo anno il tasso di disoccupazione è salito di un punto percentuale dall’8,2 al 9,2 per cento; ha poi riconosciuto che un sistema universale di ammortizzatori sociali richiede, oltre ai contributi di imprese e lavoratori, una maggiore partecipazione di risorse pubbliche. Insomma non può essere a costo zero.

Qui, però, si è arenato tutto:

Il governo ha stimato in due miliardi la cifra, ma non è detto che sia sufficiente per introdurre una cassa integrazione pertutti i lavoratori di aziende in crisi congiunturali e un sussidio di disoccupazione per tutti coloro che involontariamente perdono il lavoro. Cancellando la cassa straordinaria e quella in deroga e anche l’indennità di mobilità. La cifra di due miliardi dovrà esserereperita tra le pieghe del gigantesco bilancio pubblico e dovrà essere strutturale, cioè non una tantum.

Il governo non ha scoperto le carte:

Tra le ipotesi pure quella di utilizzare una parte dei proventi della lotta all’evasione fiscale. Che, però, secondo gli impegni presi in Parlamento da diversi governi dovrebbe essere destinata principalmente a ridurre il carico fiscale sul lavoro dipendente. Già nel 2011 (anno di crisi straordinaria,va detto) perfinanziare gli attuali ammortizzatori che non coprono tutta la platea dei lavoratori dipendenti (solo la cassa integrazione tutela un lavoratore su tre), dalle casse pubbliche sono uscite — secondo un’elaborazione della Uil su dati dell’Inps — 9,3 miliardi di euro. Nessuno degli istituti di protezione è risultato in attivo nel corso dell’anno: 1,1 miliardi di rosso perla cassa integrazione, 6,5 miliardi per l’indennità di disoccupazione, 1,7 miliardi per la mobilità.

http://www.giornalettismo.com/

Condividi post
Repost0
29 febbraio 2012 3 29 /02 /febbraio /2012 22:26


La data limite del 31 marzo è stata fissata dalla parte gnostica (convertiti alla Luce ndt) degli "illuminati" ed annunciata al Comitato dei Trecento.
Il gruppo che sostiene di avere iniziato le rivoluzioni dello Stato Americano, Francese e Russo, ha fissato una scadenza al 31 marzo 2012 e riferita al Comitato dei Trecento, secondo il loro portavoce "Alexander Romanoff." Inoltre, il principe Harry è stato in contatto con il gruppo e ha accettato di assumere il controllo della Famiglia Reale Britannica dalla Regina Elisabetta.

Le dimissioni di oltre una dozzina di banchieri senior
, l'annuncio di una frode di quindicimila miliardi di dollari nel Regno Unito e una di seimila miliardi di dollari in Italia, sono avvertimenti da predersi sul serio.
Il caso italiano è particolarmente evidente perché uno dei personaggi indagati è stato l'ex primo ministro Silvio Berlusconi.
In più è prevista una riunione questa settimana tra un rappresentante della Società del Drago Bianco e alcuni portavoce della Dragon Family nel continente Asiatico per discutere la creazione di un organismo di pianificazione economica che assuma personale solo su base meritocratica.
Può anche essere rivelato ora, che l'Irlanda, il Portogallo, la Grecia e la Spagna hanno detto che le banche non rimborseranno alcuno dei loro prestiti, perché effettuati illegalmente.
Questo è uno dei motivi per cui Moody ha declassato 114 istituzioni finanziarie tra cui Citibank, Goldman Sachs, Bank of America, Deutschebank ecc. Queste sono le Istituzioni che detengono la Federal Reserve Board che sta per essere chiusa presto, secondo fonti del Pentagono.
 In altri termini, questi paesi si trovano in "default" (inadempienza ndt) e, per un cambiamento, saranno i banchieri e non i cittadini medi, a pagarne il prezzo.
Le dimissioni dei capi della Banca Mondiale, del Credit Suisse (Credito Svizzero ndt), della Bank of India e la "rimozione pianificata" del capo della Goldman Sachs è solo l'inizio di un completo smantellamento del monopolio bancario Khazariano.
Tutto il denaro creato attraverso la frode sta ora per essere cancellato dai sistemi informatici finanziari globali, secondo i funzionari coinvolti nel take-down (abbattimento ndt).
Il fatto dei seimila miliardi di dollari requisiti in Italia, è degno di nota, perché è uno dei primi casi che è stato riportato in tutto il mondo dalle maggiori corporazioni mediatiche di propaganda.


Anche i giornali italiani hanno iniziato a riferire sulla causa Neil Keenan contro il Forum mondiale di Davos, le Nazioni Unite e Berlusconi (nel ruolo di ex primo ministro italiano ndt), ecc. accusati di un furto da mille miliardi di dollari.

Per conoscere tutta l'incredibile vicenda leggere dopo la biografia di B. Fulford: "Strana causa legale di Neil Keenan per 1.000 miliardi di dollari"
L'arresto di otto individui è un ulteriore segno concreto delle misure prese nei confronti della Loggia massonica P2. Ciò significa che le persone che erano fino ad allora al di sopra della Legge e delle Istituzioni, di cui sopra, come il Vaticano e le Nazioni Unite, non sono più immuni da arresto.
L'annuncio, alla Camera Alta del Regno Unito, di Lord Blackheath che quindicimila miliardi di dollari erano stati rubati da un membro della famiglia reale "Indiano-cinese" per mezzo del Presidente della Federal Reserve Board Ben Bernanke, dal segretario al Tesoro Usa Timothy Geithner e da "Yusuke Horiguchi" (stiamo facendo indagini su questo personaggio), è un altro segno di un grande mutamento.
L'aspetto più notevole della testimonianza alla Camera Alta è stato il riferimento a "Lord Sassoon." I Sassoon sono una delle famiglie che hanno tratto profitto da entrambe le guerre dell'Oppio e dalla colonizzazione del Giappone, ed è interessante vedere il loro nome, finalmente, appparire sotto i riflettori.

Lord Sassoon ha, come la deposizione indica chiaramente, già commesso spergiuro in relazione al caso dei quindicimila miliardi di dollari. Egli dovrebbe essere arrestato e interrogato al più presto.
Negli Stati Uniti, il cambiamento così continua sotto la superficie. Il Pentagono ha già deciso che un'epurazione della massima importanza dall'influenza satanista Khazari, dal controllo delle imprese, dalle banche e dalle organizzazioni professionali, avrà luogo.
Tra le Corporazioni nelle quali potrebbero manifestarsi arresti di alto profilo ci sono: l'American Medical Association, l'American Dental Association, le Psychiatric e Psychology Associations, la Bar Association (la più grande associazione privata di avvocati ndt), le Camere di Commercio e, naturalmente, la Washington DC beltway.
("Dentro la Beltway" è un'espressione usata per caratterizzare il reale o immaginario sistema politico americano. Si riferisce alla Capital Beltway (Interstatale 495), la tangenziale che attornia Washington DC, e vuole alludere alle più importanti questioni dentro gli uffici del Governo Federale, i suoi appaltatori e lobbyisti e i media che parlano di loro ndt).
Particolare attenzione verrà diretta alle compagnie Farmaceutiche e Chimiche, nonché alle corporazioni sataniche come la Microsoft e la Monsanto, secondo le fonti del Pentagono.
Anche Rahm Emmanuel, Karl Rove, Paul Wolfowitz, Donald Rumsfeld, J. Rockefeller, i Bush e i vari "Neocons" (neoconservatori come questi appena menzionati ndt), sono in dirittura d'arresto, secondo fonti multiple.
La dimostrazione di queste affermazioni, ovviamente, può essere effettuata solo se questi imprigionamenti promessi, avranno effettivamente luogo. Fino ad allora lo scetticismo rimane all'ordine del giorno.
In Giappone ci sono prove più credibili di cambiamento. I migliori power-brokers (mediatori del potere ndt) in Giappone hanno deciso che una rivoluzione accadrà. Essi fanno pressione affinché Osaka Major Toru Hashimoto possa essere il leader del nuovo regime in questo paese.
È particolarmente interessante notare che due acerrimi rivali, ma estremamente influenti, tra i power-brokers, entrambi supportano Hashimoto. I tirapiedi Sionisti stanno anche cercando di aggregare Hashimoto e fare di lui uno dei loro strumenti. Non sarà permesso che questo avvenga.
I dominanti power-brokers del Partito Democratico del Giappone, Ichiro Ozawa (un servo Rockefeller) e l'ex primo ministro Yukio Hatoyama (un Framassone che lavora per le famiglie reali europee) porteranno in Marzo alla Cina un folto gruppo di deputati alla ricerca di sostegno finanziario ed altri supporti.
È già stato concluso, torneranno da quel viaggio a mani vuote.
C'è molto di più che questo scrittore sa, ma gli è stato chiesto di tacere. Tuttavia, ci saranno le prove e i dettagli dalle riunioni disponibili in questi sette giorni, nella relazione della prossima settimana.
Traduzione: Sebirblu.blogspot.com
Fonte: kauilapele.wordpress.com

Biografia di Benjamin Fulford
Tokyo, Giappone Febbraio 2008
Il figlio di un diplomatico canadese, Benjamin Fulford si è ribellato alla sua educazione e all’età di 17 anni ha intrapreso la sua strada con una nave nel cuore dell’Amazzonia per vivere con una tribù di ex-cannibali.
Continuando a cercare risposte e tentando di comprendere meglio la società occidentale, ha trascorso del tempo in una comunità autosufficiente in Argentina, prima di frequentare l’università in Giappone.
Ricco di principi, coraggioso e irriducibile idealista, dopo tutti questi anni si è dimesso da capo Asia-Pacific Bureau del Forbes Magazine dopo l’indagine su uno scandalo che l’editore si era rifiutato di pubblicare.
Durante le sue ricerche sugli affari globali, ha scoperto per proprio conto la complessa rete del controllo finanziario globale, che è nelle mani dei Rockefeller e dei Rothschild, come anche l’esistenza di armi biologiche per razze specifiche, tipo la SARS.
Sono stati questi i programmi per uno spopolamento globale che hanno sconvolto alcune importanti e potenti fazioni in Giappone, in Taiwan ed in Cina.

Dopo essere stato avvicinato da un vero Ninja dei giorni nostri, nel 2007 Benjamin divenne il primo Occidentale da 500 anni ad essere ammesso nei ranghi delle Eastern Secret Societies (Società Segrete Orientali), un vasto gruppo con 6 milioni di membri.
Fungendo da loro portavoce, si impegnò a trasmettere un messaggio agli Illuminati:
"Riconoscete che il vostro tempo è scaduto, cedete le armi senza combattere e permettete al mondo di prosperare come dovrebbe, o affrontate le conseguenze contro oltre 100.000 assassini professionisti che non hanno perso l’amore verso la sedicente elite dominante del pianeta."
Questo è stato il primo comunicato tramite il Dr Henry Makow e Jeff Rense nel luglio 2007.
Project Camelot è ora andato in Giappone per incontrarsi con Benjamin Fulford personalmente.
Armato anche di una contagiosa visione ottimistica del futuro, Benjamin è pronto a divenire il prossimo Ministro della Finanza per il Giappone. (Invece ha rifiutato perché avrebbe dovuto scendere a compromessi. ndr)
I suoi piani su come vorrebbe spendere i 5 trilioni di dollari giapponesi delle riserve straniere per eliminare la povertà globale sono punti pratici, plausibili ed ispiranti, che vanno oltre la retorica, per riparare generazioni di danni fatti dalla spietata elite dominante.
Questo è un uomo con una profonda comprensione sia dell’Oriente che dell’Occidente, uno storico dell’economia globale che pensa in modo diverso, un amante della pace che non ha timore di usare parole da guerrieri.
Strana causa legale di Neil Keenan per 1.000 miliardi di dollari


Dan McCue, Courthouse News Service, 5 Dicembre 2011
MANHATTAN (CN) - Un americano espatriato in Bulgaria sostiene che le Nazioni Unite, il World Economic Forum, l'Ufficio di Controllo Internazionale del Tesoro e il Governo Italiano con una serie di altri abbiano cospirato per rubare più di 1.100 miliardi di dollari in strumenti finanziari destinati a sostenere scopi umanitari.
La pagina 111 della querela federale contiene un ventaglio di entità comuni ai teorici della cospirazione, tra cui gli Illuminati del Vaticano, i Massoni, la "Trilateral Trillenium Tripartite Gold Commission", e la Federal Reserve.
Il richiedente Neil Keenan sostiene che gli furono affidati nel 2009 degli strumenti finanziari - tra cui banconote USA della Federal Reserve per un valore di 124,5 miliardi dollari, due titoli di Stato giapponesi per un valore nominale combinato di 19 miliardi dollari, e un'obbligazione U.S. "Kennedy" di un valore nominale di 1 miliardo di dollari - da un'ente chiamato "Dragon Family", che è un gruppo di diverse famiglie asiatiche ricche e segrete.

"La Dragon Family si sottrae alla conoscenza e alla vista del pubblico ma, su informazione e fede, agisce per il bene e il meglio del mondo in costante coordinamento con i livelli più elevati di organizzazioni finanziarie globali, in particolare, la Federal Reserve System," afferma Keenan.
"Nel corso della sua esistenza, durante l'ultimo secolo, la Dragon Family ha accumulato grandi ricchezze, avendo rifornito la Federal Reserve Bank e il governo degli Stati Uniti di beni patrimoniali in oro e argento attraverso certi conti tenuti in Svizzera, per cui ha ricevuto considerazione sotto forma di una varietà di Banconote, Bonds e Certificati come quelli descritti... che sono un'obbligazione del Sistema della Federal Reserve".
Keenan dice che con gli interessi maturati gli strumenti valgono ora più di mille miliardi di dollari. Afferma che la Famiglia lo ha designato come suo principale (procuratore) nel tentativo di selezionare alcuni programmi di investimento privati (PPP) registrati e autorizzati, per il beneficio di non specificati sforzi globali umanitari.
Nella sua notevole denuncia, Keenan sostiene che enormi quantità di denaro del governo degli Stati Uniti - sono state consegnate in oro e altri metalli preziosi - dalla Dragon Family molti anni fa, e che il denaro è stato piazzato nel sistema della Federal Reserve per il beneficio e sostegno di sottoscrizione a supporto del dollaro", che sarebbe diventato e rimane attualmente la valuta di riserva globale".
Keenan sostiene che la cospirazione è iniziata con la detenzione illegale di due cittadini giapponesi, Akihiko Yamaguchi e Mitsuyoshi Watanabe, e con il sequestro di 134.500 milioni dollari in obbligazioni che tenevano in Italia, nel giugno 2009.
Yamaguchi può essere meglio descritto come il predecessore di Keenan nel cercare di collocare gli strumenti della Dragon Family in legittimi PPP, per fare avanzare gli scopi umanitari del Gruppo, secondo la denuncia.

Keenan dice che ha conosciuto sia Yamaguchi che la Dragon Family grazie agli sforzi dell'uomo giapponese per conto del gruppo, che li ha introdotti in una banca a Cipro con cui si potevano fare affari.
Egli afferma che in segno di gratitudine, Yamaguchi ha chiesto ed ottenuto l'approvazione per eseguire una procura speciale, in cui anche lui avrebbe potuto agire per conto della Dragon Family per collocare i loro beni nei PPP.
Fu allora, egli dice, che prese possesso degli strumenti che sono il cuore della causa. Per la sua assistenza, Keenan dice, doveva ricevere una quota degli utili pari al 30% di ogni particolare PPP che avesse organizzato.
Un mese dopo che gli uomini giapponesi sono stati arrestati, un uomo di nome Leo Zagami - "che si autodefinisce un 33° grado della Massoneria e che, a partire dall'aprile 2008, aveva riferito e sostenuto di essere il leader di una fazione dissidente dei Cavalieri Templari e Framassone di alto livello incentrato sulla elite della Loggia P2 a Montecarlo" - arrivò sulla scena, secondo la denuncia.
Zagami ha affermato di essere un rappresentante degli Illuminati del Vaticano e di altre sette di società europee e che "stava cercando di prendere contatto con alcune Società Segrete Asiatiche", dichiara la denuncia.
Durante un incontro in Giappone, dice, ha dichiarato a un contatto che Yamaguchi e Watanabe erano stati "esposti" e che aveva informazioni privilegiate sugli strumenti sequestrati.

Successivamente, ha presentato il suo contatto in Giappone al convenuto (in tribunale) Daniele Dal Bosco, un banchiere del Vaticano e socio della Loggia massonica P2, che "sarebbe capace di incassare i bonds sequestrati dalla Finanza italiana", secondo la denuncia.
La querela sostiene una storia complessa con molte parti in movimento e decine di personaggi di fama internazionale conosciuti e sconosciuti, la cui somma è che Keenan sostiene di aver avuto l'affido di miliardi di dollari di obbligazioni da parte della Dragon Family.
Egli afferma che presto, lui e Dal Bosco sarebbero entrati in contatto quotidiano via Skype e avrebbero organizzato di incontrarsi in Italia. Durante queste conversazioni, Dal Bosco spiegava che non era solo consulente finanziario di Zagami, ma anche del Vaticano a Roma, e tesoriere della Loggia massonica P2.
Come risultato, Keenan ha dichiarato che, sebbene abbia cercato di mantenere il possesso personale degli strumenti finanziari che gli erano stati affidati, egli, tuttavia, si è fidato di Dal Bosco, ed ha trasferito le obbligazioni a lui per "custodia temporanea".
Dal Bosco è fuggito con i bonds ed ha cercato aiuto nella vendita degli strumenti "nel mercato globale attraverso la furtività, la conversione e la corruzione", afferma Keenan.

Egli sostiene che la cospirazione continua a svolgersi; diversi funzionari di alto livello reiteratamente gli hanno offerto una tangente di 100 milioni di dollari per "liberare" i beni senza rivelare il loro furto alla Dragon Family, e per consentire agli stessi di essere convertiti in un cosiddetto "Programma Sovrano" delle Nazioni Unite (ONU), interamente sotto la protezione, gli auspici e l'ombrello dell'immunità sovrana di cui godono gli imputati.
Tra gli altri imputati il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-Moon, l'ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, Giancarlo Bruno, che è identificato come capo del settore bancario per il World Economic Forum, l'ambasciatore d'Italia presso le Nazioni Unite Cesare Maria Ragaglini, Ray Dam C., presidente dell'Ufficio del Tesoro di controllo internazionale, e David A. Sale, il vice capo del consiglio di gabinetto dell'OITC.





Qui il video sottotitolato da Massimo Mazzucco sul sequestro dei bonds a Chiasso

 

Keenan vuole il ritorno dei beni rubati, il risarcimento dei danni e delle spese di giustizia per le richieste multiple di frode, violazione contrattuale e del diritto internazionale.

Egli è rappresentato da William H. Mulligan Jr., con Bleakley, Platt & Schmidt di White Plains, NY
Traduzione: Sebirblu.blogspot.com tratto da: http://sebirblu.blogspot.com
La data limite del 31 marzo è stata fissata dalla parte gnostica (convertiti alla Luce ndt) degli "illuminati" ed annunciata al Comitato dei Trecento.
Il gruppo che sostiene di avere iniziato le rivoluzioni dello Stato Americano, Francese e Russo, ha fissato una scadenza al 31 marzo 2012 e riferita al Comitato dei Trecento, secondo il loro portavoce "Alexander Romanoff." Inoltre, il principe Harry è stato in contatto con il gruppo e ha accettato di assumere il controllo della Famiglia Reale Britannica dalla Regina Elisabetta.

Le dimissioni di oltre una dozzina di banchieri senior
, l'annuncio di una frode di quindicimila miliardi di dollari nel Regno Unito e una di seimila miliardi di dollari in Italia, sono avvertimenti da predersi sul serio.
Il caso italiano è particolarmente evidente perché uno dei personaggi indagati è stato l'ex primo ministro Silvio Berlusconi.
In più è prevista una riunione questa settimana tra un rappresentante della Società del Drago Bianco e alcuni portavoce della Dragon Family nel continente Asiatico per discutere la creazione di un organismo di pianificazione economica che assuma personale solo su base meritocratica.
Può anche essere rivelato ora, che l'Irlanda, il Portogallo, la Grecia e la Spagna hanno detto che le banche non rimborseranno alcuno dei loro prestiti, perché effettuati illegalmente.
Questo è uno dei motivi per cui Moody ha declassato 114 istituzioni finanziarie tra cui Citibank, Goldman Sachs, Bank of America, Deutschebank ecc. Queste sono le Istituzioni che detengono la Federal Reserve Board che sta per essere chiusa presto, secondo fonti del Pentagono.
 In altri termini, questi paesi si trovano in "default" (inadempienza ndt) e, per un cambiamento, saranno i banchieri e non i cittadini medi, a pagarne il prezzo.
Le dimissioni dei capi della Banca Mondiale, del Credit Suisse (Credito Svizzero ndt), della Bank of India e la "rimozione pianificata" del capo della Goldman Sachs è solo l'inizio di un completo smantellamento del monopolio bancario Khazariano.
Tutto il denaro creato attraverso la frode sta ora per essere cancellato dai sistemi informatici finanziari globali, secondo i funzionari coinvolti nel take-down (abbattimento ndt).
Il fatto dei seimila miliardi di dollari requisiti in Italia, è degno di nota, perché è uno dei primi casi che è stato riportato in tutto il mondo dalle maggiori corporazioni mediatiche di propaganda.


Anche i giornali italiani hanno iniziato a riferire sulla causa Neil Keenan contro il Forum mondiale di Davos, le Nazioni Unite e Berlusconi (nel ruolo di ex primo ministro italiano ndt), ecc. accusati di un furto da mille miliardi di dollari.

Per conoscere tutta l'incredibile vicenda leggere dopo la biografia di B. Fulford: "Strana causa legale di Neil Keenan per 1.000 miliardi di dollari"
L'arresto di otto individui è un ulteriore segno concreto delle misure prese nei confronti della Loggia massonica P2. Ciò significa che le persone che erano fino ad allora al di sopra della Legge e delle Istituzioni, di cui sopra, come il Vaticano e le Nazioni Unite, non sono più immuni da arresto.
L'annuncio, alla Camera Alta del Regno Unito, di Lord Blackheath che quindicimila miliardi di dollari erano stati rubati da un membro della famiglia reale "Indiano-cinese" per mezzo del Presidente della Federal Reserve Board Ben Bernanke, dal segretario al Tesoro Usa Timothy Geithner e da "Yusuke Horiguchi" (stiamo facendo indagini su questo personaggio), è un altro segno di un grande mutamento.
L'aspetto più notevole della testimonianza alla Camera Alta è stato il riferimento a "Lord Sassoon." I Sassoon sono una delle famiglie che hanno tratto profitto da entrambe le guerre dell'Oppio e dalla colonizzazione del Giappone, ed è interessante vedere il loro nome, finalmente, appparire sotto i riflettori.

Lord Sassoon ha, come la deposizione indica chiaramente, già commesso spergiuro in relazione al caso dei quindicimila miliardi di dollari. Egli dovrebbe essere arrestato e interrogato al più presto.
Negli Stati Uniti, il cambiamento così continua sotto la superficie. Il Pentagono ha già deciso che un'epurazione della massima importanza dall'influenza satanista Khazari, dal controllo delle imprese, dalle banche e dalle organizzazioni professionali, avrà luogo.
Tra le Corporazioni nelle quali potrebbero manifestarsi arresti di alto profilo ci sono: l'American Medical Association, l'American Dental Association, le Psychiatric e Psychology Associations, la Bar Association (la più grande associazione privata di avvocati ndt), le Camere di Commercio e, naturalmente, la Washington DC beltway.
("Dentro la Beltway" è un'espressione usata per caratterizzare il reale o immaginario sistema politico americano. Si riferisce alla Capital Beltway (Interstatale 495), la tangenziale che attornia Washington DC, e vuole alludere alle più importanti questioni dentro gli uffici del Governo Federale, i suoi appaltatori e lobbyisti e i media che parlano di loro ndt).
Particolare attenzione verrà diretta alle compagnie Farmaceutiche e Chimiche, nonché alle corporazioni sataniche come la Microsoft e la Monsanto, secondo le fonti del Pentagono.
Anche Rahm Emmanuel, Karl Rove, Paul Wolfowitz, Donald Rumsfeld, J. Rockefeller, i Bush e i vari "Neocons" (neoconservatori come questi appena menzionati ndt), sono in dirittura d'arresto, secondo fonti multiple.
La dimostrazione di queste affermazioni, ovviamente, può essere effettuata solo se questi imprigionamenti promessi, avranno effettivamente luogo. Fino ad allora lo scetticismo rimane all'ordine del giorno.
In Giappone ci sono prove più credibili di cambiamento. I migliori power-brokers (mediatori del potere ndt) in Giappone hanno deciso che una rivoluzione accadrà. Essi fanno pressione affinché Osaka Major Toru Hashimoto possa essere il leader del nuovo regime in questo paese.
È particolarmente interessante notare che due acerrimi rivali, ma estremamente influenti, tra i power-brokers, entrambi supportano Hashimoto. I tirapiedi Sionisti stanno anche cercando di aggregare Hashimoto e fare di lui uno dei loro strumenti. Non sarà permesso che questo avvenga.
I dominanti power-brokers del Partito Democratico del Giappone, Ichiro Ozawa (un servo Rockefeller) e l'ex primo ministro Yukio Hatoyama (un Framassone che lavora per le famiglie reali europee) porteranno in Marzo alla Cina un folto gruppo di deputati alla ricerca di sostegno finanziario ed altri supporti.
È già stato concluso, torneranno da quel viaggio a mani vuote.
C'è molto di più che questo scrittore sa, ma gli è stato chiesto di tacere. Tuttavia, ci saranno le prove e i dettagli dalle riunioni disponibili in questi sette giorni, nella relazione della prossima settimana.
Traduzione: Sebirblu.blogspot.com
Fonte: kauilapele.wordpress.com

Biografia di Benjamin Fulford
Tokyo, Giappone Febbraio 2008
Il figlio di un diplomatico canadese, Benjamin Fulford si è ribellato alla sua educazione e all’età di 17 anni ha intrapreso la sua strada con una nave nel cuore dell’Amazzonia per vivere con una tribù di ex-cannibali.
Continuando a cercare risposte e tentando di comprendere meglio la società occidentale, ha trascorso del tempo in una comunità autosufficiente in Argentina, prima di frequentare l’università in Giappone.
Ricco di principi, coraggioso e irriducibile idealista, dopo tutti questi anni si è dimesso da capo Asia-Pacific Bureau del Forbes Magazine dopo l’indagine su uno scandalo che l’editore si era rifiutato di pubblicare.
Durante le sue ricerche sugli affari globali, ha scoperto per proprio conto la complessa rete del controllo finanziario globale, che è nelle mani dei Rockefeller e dei Rothschild, come anche l’esistenza di armi biologiche per razze specifiche, tipo la SARS.
Sono stati questi i programmi per uno spopolamento globale che hanno sconvolto alcune importanti e potenti fazioni in Giappone, in Taiwan ed in Cina.

Dopo essere stato avvicinato da un vero Ninja dei giorni nostri, nel 2007 Benjamin divenne il primo Occidentale da 500 anni ad essere ammesso nei ranghi delle Eastern Secret Societies (Società Segrete Orientali), un vasto gruppo con 6 milioni di membri.
Fungendo da loro portavoce, si impegnò a trasmettere un messaggio agli Illuminati:
"Riconoscete che il vostro tempo è scaduto, cedete le armi senza combattere e permettete al mondo di prosperare come dovrebbe, o affrontate le conseguenze contro oltre 100.000 assassini professionisti che non hanno perso l’amore verso la sedicente elite dominante del pianeta."
Questo è stato il primo comunicato tramite il Dr Henry Makow e Jeff Rense nel luglio 2007.
Project Camelot è ora andato in Giappone per incontrarsi con Benjamin Fulford personalmente.
Armato anche di una contagiosa visione ottimistica del futuro, Benjamin è pronto a divenire il prossimo Ministro della Finanza per il Giappone. (Invece ha rifiutato perché avrebbe dovuto scendere a compromessi. ndr)
I suoi piani su come vorrebbe spendere i 5 trilioni di dollari giapponesi delle riserve straniere per eliminare la povertà globale sono punti pratici, plausibili ed ispiranti, che vanno oltre la retorica, per riparare generazioni di danni fatti dalla spietata elite dominante.
Questo è un uomo con una profonda comprensione sia dell’Oriente che dell’Occidente, uno storico dell’economia globale che pensa in modo diverso, un amante della pace che non ha timore di usare parole da guerrieri.
Strana causa legale di Neil Keenan per 1.000 miliardi di dollari


Dan McCue, Courthouse News Service, 5 Dicembre 2011
MANHATTAN (CN) - Un americano espatriato in Bulgaria sostiene che le Nazioni Unite, il World Economic Forum, l'Ufficio di Controllo Internazionale del Tesoro e il Governo Italiano con una serie di altri abbiano cospirato per rubare più di 1.100 miliardi di dollari in strumenti finanziari destinati a sostenere scopi umanitari.
La pagina 111 della querela federale contiene un ventaglio di entità comuni ai teorici della cospirazione, tra cui gli Illuminati del Vaticano, i Massoni, la "Trilateral Trillenium Tripartite Gold Commission", e la Federal Reserve.
Il richiedente Neil Keenan sostiene che gli furono affidati nel 2009 degli strumenti finanziari - tra cui banconote USA della Federal Reserve per un valore di 124,5 miliardi dollari, due titoli di Stato giapponesi per un valore nominale combinato di 19 miliardi dollari, e un'obbligazione U.S. "Kennedy" di un valore nominale di 1 miliardo di dollari - da un'ente chiamato "Dragon Family", che è un gruppo di diverse famiglie asiatiche ricche e segrete.

"La Dragon Family si sottrae alla conoscenza e alla vista del pubblico ma, su informazione e fede, agisce per il bene e il meglio del mondo in costante coordinamento con i livelli più elevati di organizzazioni finanziarie globali, in particolare, la Federal Reserve System," afferma Keenan.
"Nel corso della sua esistenza, durante l'ultimo secolo, la Dragon Family ha accumulato grandi ricchezze, avendo rifornito la Federal Reserve Bank e il governo degli Stati Uniti di beni patrimoniali in oro e argento attraverso certi conti tenuti in Svizzera, per cui ha ricevuto considerazione sotto forma di una varietà di Banconote, Bonds e Certificati come quelli descritti... che sono un'obbligazione del Sistema della Federal Reserve".
Keenan dice che con gli interessi maturati gli strumenti valgono ora più di mille miliardi di dollari. Afferma che la Famiglia lo ha designato come suo principale (procuratore) nel tentativo di selezionare alcuni programmi di investimento privati (PPP) registrati e autorizzati, per il beneficio di non specificati sforzi globali umanitari.
Nella sua notevole denuncia, Keenan sostiene che enormi quantità di denaro del governo degli Stati Uniti - sono state consegnate in oro e altri metalli preziosi - dalla Dragon Family molti anni fa, e che il denaro è stato piazzato nel sistema della Federal Reserve per il beneficio e sostegno di sottoscrizione a supporto del dollaro", che sarebbe diventato e rimane attualmente la valuta di riserva globale".
Keenan sostiene che la cospirazione è iniziata con la detenzione illegale di due cittadini giapponesi, Akihiko Yamaguchi e Mitsuyoshi Watanabe, e con il sequestro di 134.500 milioni dollari in obbligazioni che tenevano in Italia, nel giugno 2009.
Yamaguchi può essere meglio descritto come il predecessore di Keenan nel cercare di collocare gli strumenti della Dragon Family in legittimi PPP, per fare avanzare gli scopi umanitari del Gruppo, secondo la denuncia.

Keenan dice che ha conosciuto sia Yamaguchi che la Dragon Family grazie agli sforzi dell'uomo giapponese per conto del gruppo, che li ha introdotti in una banca a Cipro con cui si potevano fare affari.
Egli afferma che in segno di gratitudine, Yamaguchi ha chiesto ed ottenuto l'approvazione per eseguire una procura speciale, in cui anche lui avrebbe potuto agire per conto della Dragon Family per collocare i loro beni nei PPP.
Fu allora, egli dice, che prese possesso degli strumenti che sono il cuore della causa. Per la sua assistenza, Keenan dice, doveva ricevere una quota degli utili pari al 30% di ogni particolare PPP che avesse organizzato.
Un mese dopo che gli uomini giapponesi sono stati arrestati, un uomo di nome Leo Zagami - "che si autodefinisce un 33° grado della Massoneria e che, a partire dall'aprile 2008, aveva riferito e sostenuto di essere il leader di una fazione dissidente dei Cavalieri Templari e Framassone di alto livello incentrato sulla elite della Loggia P2 a Montecarlo" - arrivò sulla scena, secondo la denuncia.
Zagami ha affermato di essere un rappresentante degli Illuminati del Vaticano e di altre sette di società europee e che "stava cercando di prendere contatto con alcune Società Segrete Asiatiche", dichiara la denuncia.
Durante un incontro in Giappone, dice, ha dichiarato a un contatto che Yamaguchi e Watanabe erano stati "esposti" e che aveva informazioni privilegiate sugli strumenti sequestrati.

Successivamente, ha presentato il suo contatto in Giappone al convenuto (in tribunale) Daniele Dal Bosco, un banchiere del Vaticano e socio della Loggia massonica P2, che "sarebbe capace di incassare i bonds sequestrati dalla Finanza italiana", secondo la denuncia.
La querela sostiene una storia complessa con molte parti in movimento e decine di personaggi di fama internazionale conosciuti e sconosciuti, la cui somma è che Keenan sostiene di aver avuto l'affido di miliardi di dollari di obbligazioni da parte della Dragon Family.
Egli afferma che presto, lui e Dal Bosco sarebbero entrati in contatto quotidiano via Skype e avrebbero organizzato di incontrarsi in Italia. Durante queste conversazioni, Dal Bosco spiegava che non era solo consulente finanziario di Zagami, ma anche del Vaticano a Roma, e tesoriere della Loggia massonica P2.
Come risultato, Keenan ha dichiarato che, sebbene abbia cercato di mantenere il possesso personale degli strumenti finanziari che gli erano stati affidati, egli, tuttavia, si è fidato di Dal Bosco, ed ha trasferito le obbligazioni a lui per "custodia temporanea".
Dal Bosco è fuggito con i bonds ed ha cercato aiuto nella vendita degli strumenti "nel mercato globale attraverso la furtività, la conversione e la corruzione", afferma Keenan.

Egli sostiene che la cospirazione continua a svolgersi; diversi funzionari di alto livello reiteratamente gli hanno offerto una tangente di 100 milioni di dollari per "liberare" i beni senza rivelare il loro furto alla Dragon Family, e per consentire agli stessi di essere convertiti in un cosiddetto "Programma Sovrano" delle Nazioni Unite (ONU), interamente sotto la protezione, gli auspici e l'ombrello dell'immunità sovrana di cui godono gli imputati.
Tra gli altri imputati il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-Moon, l'ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, Giancarlo Bruno, che è identificato come capo del settore bancario per il World Economic Forum, l'ambasciatore d'Italia presso le Nazioni Unite Cesare Maria Ragaglini, Ray Dam C., presidente dell'Ufficio del Tesoro di controllo internazionale, e David A. Sale, il vice capo del consiglio di gabinetto dell'OITC.





Qui il video sottotitolato da Massimo Mazzucco sul sequestro dei bonds a Chiasso

 

Keenan vuole il ritorno dei beni rubati, il risarcimento dei danni e delle spese di giustizia per le richieste multiple di frode, violazione contrattuale e del diritto internazionale.

Egli è rappresentato da William H. Mulligan Jr., con Bleakley, Platt & Schmidt di White Plains, NY
Traduzione: Sebirblu.blogspot.com
 
Fonte: http://www.courthousenews.com/2011/12/05/41930.htm

Condividi post
Repost0
26 febbraio 2012 7 26 /02 /febbraio /2012 22:59

Il primo aprile nascerà Samsung Display, una nuova unità che cercherà di sviluppare TV OLED per il grande pubblico. Si ipotizza la fusione con Samsung Mobile Display per razionalizzare le risorse. Nel 2012 Samsung investirà 4 miliardi di dollari nella nuova tecnologia.La nascita di Samsung Display, spin off di Samsung Electronics, secondo gli esperti potrebbe preludere a un maggiore impegno nel settore OLED. Com'è risaputo, per il più grande produttore mondiale di schermi piatti il 2011 si è chiuso con una perdita di ben 668 milioni di dollari: ormai la serrata competizione non consente di generare sufficiente profitto. Ecco quindi l'idea di sganciare il settore LCD per poi accorparlo magari in futuro con Samsung Mobile Display, che ormai è concentrata sempre di più nello sviluppo OLED.

Samsung OLED

 

Samsung Display, secondo i documenti ufficiali, sarà operativa dal primo aprile con un capitale iniziale di 668 milioni di dollari. "È una buona decisione per Samsung Electronics", ha commentato James Song, analista di Daewoo Securities. "I progetti a lungo termine correlati alla loro attività nel settore schermi guardano all'OLED. Possono migliorare l'efficienza degli investimenti combinando attività simili". Lo stesso portavoce dell'azienda ha confermato l'analisi in atto della potenziale fusione.

Gli OLED ormai rappresentano il tratto distintivo degli smartphone top di gamma firmati da Samsung, ed entro la fine dell'anno faranno finalmente capolino nel settore TV consumer (TV OLED Samsung e LG da 55 pollici: inizia una nuova era). Nessuno ha mai messo in discussione le qualità cromatiche e tecniche di questa tecnologia, il problema è sempre stato quello dei costi produttivi - motivo per cui Sony ha abbandonato ad esempio ogni progetto.

Adesso pare che la situazione sia migliorata, tanto più che le ultime previsioni di DisplaySearch dicono che il fatturato OLED supererà i 20 miliardi di dollari entro il 2018, conquistando il 16% del comparto "schermo piatto". Una salto notevole se si considera che nel 2011 non si sono superati i 4 miliardi di dollari. In ogni caso Samsung è pronta a investire nel comparto sviluppo OLED circa 4 miliardi di dollari e poco meno di uno in quello LCD.

http://www.tomshw.it/cont/news/

Condividi post
Repost0
26 febbraio 2012 7 26 /02 /febbraio /2012 10:09

http://l.yimg.com/bt/api/res/1.2/QaotkTL0_VKNnm4GkwEs1w--/YXBwaWQ9eW5ld3M7Y2g9NDE2O2NyPTE7Y3c9MzE2O2R4PTA7ZHk9MDtmaT11bGNyb3A7aD0yNTE7cT04NTt3PTE5MA--/http://media.zenfs.com/en_us/News/Reuters/2012-02-23T112738Z_1_AMIE81M0VU500_RTROPTP_2_OITTP-NEUTRINI-CERN.JPGGINEVRA (Reuters) - I fisici del Cern effettueranno nuovi test a maggio sulla velocità dei neutrini, dopo che l'istituto di ricerca ha fatto sapere ieri sera che la sua iniziale scoperta su un presunto errore in una delle fondamentali teorie di Albert Einstein potrebbe esser stato provocato da un cavo malfunzionante.

Lo studio del laboratorio vicino a Ginevra sembrava contraddire la teoria della relatività del 1905 di Einstein lo scorso anno, quando ha annunciato che i neutrini - particelle subatomiche - potevano viaggiare più veloci della luce.

Il Cern ha spiegato che sono stati identificati due possibili effetti che potrebbero aver influenzato la misurazione dei tempi dei neutrini durante l'esperimento denominato Opera. Per questo, ha annunciato oggi in una nota, "nuove misurazioni sono programmate per maggio".

Un effetto riguarda un oscillatore usato per fornire la sincronizzazione del Gps, che potrebbere aver condotto gli scienziati a sovrastimare il tempo di volo del neutrino.

Il secondo è un connettore in fibra ottica che porta all'esterno il segnale Gps all'orologio master di Opera, che potrebbe non aver funzionato correttamente quando sono state fatte le misurazioni.

 

 

 

 

Fonte  yahoo.com

Condividi post
Repost0
23 febbraio 2012 4 23 /02 /febbraio /2012 23:10

 

Il gasolio come la benzina, potra' toccare un record senza precedenti: almeno 2 euro al litro, tra circa 1 mese. Come?

 Da questa settimana l'Inghilterra non ricevera più greggio dall'Iran, in risposta alle sanzioni europee; toccherà anche a Francia, Italia, Portogallo, Grecia, Spagna ed Olanda...

Italia, Grecia e Spagna  attingono proprio dall'Iran, almeno il 68% del fabbisogno di petrolio.  l'Italia è storicamente il paese che ha importato in totale la maggiore quantità di greggio dall'Iran...

 Abbiamo democraticamente costruito le nostre case, prodotto pasta e coltivato campi, consumato tutto e tutti a spese dei giacimenti iraniani per quasi 50 anni e con la forza delle armi, la pressione del nostro oro e l'appoggio della Russia, ed a prezzi ridicoli mentre la metà degli iraniani, da trent'anni sotto dittature più o meno rigide, non ha mai nemmeno guidato una automobile.

Essendo un paese che ha ammesso di essere in recessione, la posizione italiana e' molto delicata in quanto tasse e ogni forma di spesa  sono per molte persone un problema concreto.Aumentando il costo di importazione da altri paesi con il petrolio, le conseguenze iniziali saranno il costo del gasolio, successivamente l'aumento di tutto il sistema che grava su mezzi che si spostano con il gasolio e derivati, riscaldamenti abitativi a gasolio, trasporti navali, ecc...

Come poter evitare di essere messi in ginocchio da un sistema che possiamo solo osservare e subire? La soluzione piu' semplice: eliminare da parte dell'unione europea le sanzioni contro l'iran;non e' cosi' semplice pero'.

Possiamo solo rimanere in attesa che questa situazione cambi, anche se attualmente benzina e gasolio non sono molto lontane da tale record.

Condividi post
Repost0
22 febbraio 2012 3 22 /02 /febbraio /2012 23:29

  

E’ stato scoperto come una proteina chiamata mTor, un regolatore principale della sintesi  delle proteine umane, porti allo sviluppo delle metastasi, un passo fatale nella progressione del cancro. Il risultato, annunciato su Nature, si deve a un gruppo coordinato dall’italiano Davide Ruggero che lavora all’universita’ della California San Francisco. I ricercatori hanno anche testato su topi un nuovo composto che ha avuto come bersaglio proprio questa proteina e si e’ dimostrato promettente per bloccare le metastasi del cancro alla prostata.

SCOPERTA - La proteina mTor, spiegano gli esperti, aiuta le cellule sane e normali a percepire i nutrienti e a controllare la crescita e il metabolismo. Ma in molte forme di tumori, questo processo fallisce e mTor riprogramma le cellule sane inducendole a dividersi in modo anomalo, diventano invasive e creando metastasi. ‘Nell’uomo molti tipi di cancro mostrano l’ iperattivazione di questo percorso’ ha spiegato Davide Ruggero. ‘Finora – ha aggiunto – non avevamo una conoscenza di come mTor iperattivo perturba la sintesi di certe proteine portando allo sviluppo del cancro’. ‘Stiamo ora scoprendo che durante la formazione del tumore mTor porta alla metastasi modificando la sintesi di uno specifico gruppo di proteine che porta le cellule del cancro a muoversi e invadere organi sani’ sottolinea Ruggero.

MECCANISMO - I ricercatori hanno identificato i ‘giocatori’ che istruiscono o eseguono decisioni prese da mTor e hanno scoperto come mTor deregola uno degli ultimi stadi dell’espressione genetica, poco prima che avvenga la sintesi delle proteine da parte di grandi macchine molecolari chiamate i ribosomi. Dal momento che gioca un ruolo cruciale nella biologia del cancro, mTor e’ anche un obiettivo per lo sviluppo di composti per bloccare l’azione di questa proteina. Molti composti, inclusa la rapamicina sono gia’ passati attraverso studi clinici ma senza grandi successi. Il problema, secondo Ruggero, e’ che questi composti non bloccano mTor completamente. I ricercatori hanno ora testato sui topi con cancro alla prostata un composto chiamato INK128 dimostrando di riuscire a bloccare le metastasi. (Ansa)

Condividi post
Repost0
20 febbraio 2012 1 20 /02 /febbraio /2012 19:40

Il canLa televisione di Stato prova ad imbrogliare migliaia di lavoratori spedendo loro richieste di pagamento per un “Canone Speciale” dovuto per il solo possesso di un pc o di un qualsiasi apparecchio atto a riprodurre i programmi RAI. Il vuoto legislativo al momento però non obbliga alcun tipo di tassa al di fuori di quella tradizionale per la tv.

 Il canone RAI da sempre rappresenta una delle tasse più odiate dal popolo italiano. Ogni anno le nostre famiglie sono costrette a sborsare un centinaio di euro per pagare lo stipendio ai vari Minzolini, Ferrara, Vespa e il resto della crema della programmazione televisiva dell’azienda di stato. Mentre le varie offerte a pagamento degli operatori privati come Mediaset o Sky possono essere acquistate o meno dai telespettatori, il solo fatto di possedere un apparecchio televisivo impone l’onere del canone RAI in ogni casa e in ogni esercizio commerciale. In un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando e soprattutto a fronte di un’offerta televisiva di qualità insulsa, la tassa RAI risulta inevitabilmente ancora più fastidiosa.

Negli ultimi giorni, mentre sempre meno italiani si lobotomizzavano davanti a Sanremo, tra il nuovo che avanza del duetto Morandi-Celentano (rispettivamente classe ’44 e ’38) e la farfalla di Belen, 5 milioni di aziende e lavoratori autonomi si sono visti recapitare una richiesta da parte della RAI per il pagamento di un “Canone Speciale”, tra i 200 e i 6000 euro. Il motivo? Il possedere un pc, un tablet oppure uno smartphone, ovvero “uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni” per cui si è obbligati ”al pagamento del canone di abbonamento” (regio decreto legge del 21 febbraio 1938, n. 246). Ebbene sì, mentre l’Europa e l’Italia stessa discutono di Agenda Digitale, aiuto alle imprese e modernizzazione del paese la RAI decide di tassare la tecnologia tirando in ballo una legge firmata dal Re d’Italia.

Dura lex sed lex, direte voi, eppure non è proprio così, per fortuna a combattere l’atavica stupidità umana ci pensano i tempi biblici della burocrazia italiana. Se la legge infatti non si è accorta del secolo che è trascorso dai tempi di Marconi, i consumatori invece ne sono ben consapevoli e tramite l’Aduc hanno da tempo interrogato gli organi competenti perchè definiscano con maggiore precisione le tipologie di apparecchi sottoposti al canone RAI. La richiesta è stata inviata al servizio Rispondi Rai, alle sedi regionali della Rai, all’Agenzia delle Entrate, al ministro delle Finanze e in ben cinque interrogazioni parlamentari. La risposta? “Boh”, volendola riassumere in una sola parola.

Nessuno è in grado attualmente di stabilire se pc, smartphone e tablet siano davvero compresi tra quelli sottoposti al canone. L’unica via rimasta sembra essere quella di un interpello alla Direzione generale del Ministero delle Finanze; in caso di mancata risposta (molto probabile, visti i tempi infiniti), il contribuente può far valere la sua interpretazione della legge, senza incorrere in future sanzioni. In poche parole la legge non è ancora chiara riguardo alla faccenda, eppure la RAI continua nel suo piano di riscossione, come se chi utilizzasse un iPad per lavoro lo facesse per seguire gli onanismi mentali di Ferrara o i servizi orofaringei di Vespa.



 http://tech.fanpage.it/

Condividi post
Repost0
20 febbraio 2012 1 20 /02 /febbraio /2012 17:37

Vladimir Putin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I rapporti internazionali non potrebbero essere più tesi tra Cina, Russia, Iran e Siria da una parte e Usa, Europa e Lega Araba dall'altra.

Vladimir Putin, il primo ministro russo, candidato a ridiventare presidente alle prossime elezioni nazionali, ha promesso un riarmamento senza precedenti di Mosca.

L'annuncio giunge in vista del dispiegamento di una base anti missile in Europa da parte di Stati Uniti e Nato. In un articolo scritto nel giornale ufficiale della Gazzetta Russa (Rossiïskaïa Gazeta) e interamente dedicato alla questione militare, Putin mette in primo piano la necessità di rispondere con i fatti prima ancora che percorrendo la via diplomatica.

"L'epoca in cui ci troviamo esige una politica determinata al rafforzamento del sistema di difesa aereo e spaziale del paese. È la politica di Stati Uniti e Nato in materia di difesa antimissile che ci spinge a farlo", scrive Putin.

"Ventitre mila miliardi di rubli (590 miliardi di euro) saranno consacrati totalmente a questi obiettivi (di riarmamento) nei prossimi dieci anni", precisa Putin, sottolineando che "non il patriottismo non è mai troppo in questa materia".

"Dobbiamo imbastire una nuova armata. Moderna, in grado di essere mobilitata in qualsiasi momento". La storia insegna che in tempi di crisi, la probabilità di uno scoppio di una guerra è più alta. E in quel caso Mosca non ha alcuna intenzione di farsi trovare impreparata.

 

Fonte: wallstreetitalia.com

 

Condividi post
Repost0
18 febbraio 2012 6 18 /02 /febbraio /2012 13:48

Secondo l’Aduc e tante associazioni datoriali viale Mazzini sta chiedendo alle imprese di corrispondere la tassa sull’apparecchio anche a chi ha un terminale

 

L’Aduc afferma che a molte imprese italiane sta arrivando, da parte della Rai, la richiesta di pagare il canone Rai. Finora, si sa soltanto di alcune lettere pervenute all’associazione dei consumatori, ma quelle delle imprese di alcune zone ancora non si sono viste. Ma la rivolta è partita lo stesso.

VENETO IN RIVOLTA – ‘E’ assurdo che la RAI chieda di pagare il canone agli studi dei medici di medicina generale solo perche’ hanno l’Adsl: il collegamento web serve ai medici per offrire un servizio migliore ai loro pazienti in accordo con la Regione, e non per guardare i programmi tv!’. Lo afferma il presidente della Quinta commissione in Consiglio regionale del Veneto, Leonardo Padrin (PDL), dopo aver saputo che la RAI mette sullo stesso piano dei bar e dei ristoranti anche gli ambulatori dei medici di medicina generale chiedendo loro un maxicanone di 470 euro.

I MEDICI DI FAMIGLIA – I medici di famiglia padovani, in particolare, hanno ricevuto una vera e propria ingiunzione di pagamento. Per questo sono in rivolta. ‘Sostengo le posizioni della FIMMG e del presidente Domenico Crisara”, sottolinea Padrin. ‘Si tratta di un balzello insensato: i medici in accordo con la Regione tramite la rete internet svolgono un servizio pubblico, e ripeto, a quello serve l’Adsl’.
‘E’ una interpretazione artificiosa e illogica’, continua Padrin riferendosi alla richiesta degli uffici della Radio Televisione Italiana, ‘e a questo punto allora perche’ non far pagare il canone RAI a tutti i computer collegati alla rete che ci sono negli ospedali?’ E conclude : ‘Che alla RAI utilizzino le loro migliori risorse per fare economia e spendere meno, piuttosto di andare in cerca di pretesti assurdi per introitare ancora soldi!’.

A ROMA E’ RIVOLTA – ‘Un balzello per le aziende che vogliono innovare. Per i Piccoli, una beffa’: la Cna di Roma raccoglie il grido lanciato dalle imprese che, attraverso Rete Imprese Italia, oggi hanno scritto al premier Monti e al ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, per chiedere di intervenire sulle pressanti richieste arrivate in queste settimane dalla Rai alle imprese. Secondo un’insolita interpretazione dell’azienda televisiva pubblica, sottolineano, la tassa andrebbe estesa anche ai possessori di computer collegati in rete. Un balzello che a Roma e provincia vale circa 78 milioni di euro, calcola la Cna di Roma.

TASSARE IL COMPUTER? – ‘Non si puo’ chiedere alle imprese di innovare per essere competitive e poi intervenire tassando l’utilizzo del computer‘, dice Lorenzo Tagliavanti, direttore della Cna di Roma, ‘e’ un paradosso da parte di un’amministrazione pubblica che chiede alle aziende di innovarsi, dematerializzare e digitalizzarsi. Non possiamo accettare che alla lunga lista di tasse nazionali e regionali si aggiunga questo assurdo balzello. Attendiamo una rapida risposta da parte del ministero’. E Cna ricorda che ‘Non si salva nessuno. Nemmeno chi, per ipotesi, avesse a disposizione non un pc, un iPad o un videotelefonino, ma solamente un apparecchio di videosorveglianza’.

900 MILIONI – Rete Imprese Italia ha calcolato che quasi 5 milioni di aziende italiane dovranno sborsare 980 milioni di euro. Chi non paga e’ soggetto a pesanti sanzioni e a controlli da parte degli organi di vigilanza. Secondo Rete Imprese Italia “quella del canone speciale Rai e’ una richiesta assurda perche’ vengono ‘tassati’ strumenti come i computer che gli imprenditori utilizzano per lavorare e non certo per guardare i programmi Rai. Tanto piu’ se si considera che il Governo spinge proprio sull’informatizzazione per semplificare il rapporto tra imprese e Pubblica Amministrazione. In questo momento di gravi difficolta’ per i nostri imprenditori, di tutto abbiamo bisogno tranne che di un altro onere cosi’ pesante e ingiustificato”. Rete Imprese Italia chiede l’intervento del Governo e del Parlamento per esonerare le aziende dal pagamento del canone tv. In una lettera inviata al Presidente del Consiglio Mario Monti e al Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, Rete Imprese Italia sollecita l’esclusione da qualsiasi obbligo di corrispondere il canone in relazione al possesso di apparecchi che fungono da strumenti di lavoro per le aziende, quali computer, telefoni cellulari e strumenti similari. -

tratto da:http://www.giornalettismo.com/

Condividi post
Repost0

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Il 2021 tra le incognite del Covid. Ecco cosa dicono le profezie del Ragno nero
    Profezia del Ragno Nero del 2021. Una profezia che ha già nel passato dimostrato di essere attendibile. Basti pensare che l’anno scorso la profezia parlava sia del Covid che del Recovery found. Quest’anno l’anno sarà caratterizzato dalla “Corona di San...
  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg