Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

15 novembre 2011 2 15 /11 /novembre /2011 23:19

                                            

 

 

  Si e' parlato moltissimo di ere glaciali,il mondo intero ricoperto dal ghiaccio,un'era intera di glaciazione e catastrofisti di tutto il mondo che,dopo innumerevoli film in tema,soddisfano la loro immane voglia di vedere finalmente,cio' che predicano.

Stiamo parlando di era glaciale,alle porte...o e' gia' iniziata?Forse basta vedere gli inverni come li viviamo ogni anno e,constatare che,con i soliti rimedi,li superiamo mediocremente....eppure...qualcosa da notare c'e',e non sottovalutiamo questo argomento.

Certo,da millenni il pianeta ha alti e bassi, inversioni magnetiche e poli che si spostano ciclicamente,non ci spaventiamo di questo.Ci iniziamo pero' a preoccupare,quando,qualcosa tocca da vicino le persone scettiche e,si inizia a ragionare in maniera piu' aperta.

iniziamo con il dire che l'attivita' solare,collegata secondo alcuni alle nostre ere,se risulta bassa puo' causare un abbassamento della tempratura globale e quindi,favorire un freddo intenso...diciamo che globalmente si abbassa di 0,3 gradi centigradi nell'arco di un centinaio di anni.Un era glaciale,in questo modo,diverrebbe difficle da sentire e vedere,nonche' viverla.

La ricerca del pool di esperti russi, i cui dettagli sono consultabili in questa pagina web, si concentra sulle variazioni temporanee della forma e del diametro del Sole, nonché della sua irradianza verso il nostro Pianeta. Il dottor Habibullo Abdussamatov è a capo del settore russo dell’ISS e dello Space Research of the Sun Sector all’Accademia di Scienze Russa. Proprio Abdussamatov ha individuato nel corso degli ultimi 7500 anni una ciclicità di circa 200 anni di minimi solari simili al Minimo di Maunder. Essi corrispondono a variazioni nel diametro e nella luminosità della nostra Stella. Contemporaneamente sono presenti anche variazioni nell’irraggiamento solare, che oscilla tra massimi e minimi.

Tali variazioni cicliche della costante solare sembra proprio siano causate dai cambiamenti effettivi del raggio del Sole e della temperatura effettiva della fotosfera, ricavabili attraverso una serie di equazioni. Tramite queste formule, l’esperto ha dimostrayo che la quantità di energia che arriva dal Sole sulla Terra è in funzione del raggio solare, cioè della superficie solare radiante.

 Questo raggio varia da un minimo di 130km nel corso di un ciclo undecennale, ad un massimo di 300 km nel corso di un grande ciclo bisecolare. Queste variazioni quasi periodiche avvengono a causa di squilibri nella pressione interna del Sole, che ricerca periodicamente il proprio equilibrio o aumentando o diminuendo la propria grandezza. In base a questo studio, sarebbe molto probabile che il prossimo profondo minimo solare possa verificarsi intorno al 2040: per Abdussamatov, quindi, sarebbe quella la data di inizio di una nuova era glaciale.

Le notizie che abbiamo sentito da qualche anno a questa parte riguardo al MAMMUT che e' rimasto congelato con ancora,il cibo in bocca,richiama molti interrogativi sul come,sia possibile,che si verifichi una situazione del genere.Lungi da me il pensiero di vederlo come un film,tutto in un istante ma,

se volessi ostinare una mia interpretazione sul come tutto si volesse collegare all'estinzione dei dinosauri per via di un meteorite caduto sulla Terra,lo vedrei SI come un meteorite ma composto di ghiaccio.

 

Si ritiene che 65 milioni di anni fa, fu l'impatto di una Cometa o di un Asteroide delle dimensioni di Hephaistos o della cometa Shoemaker-Levy (SL9)! Tale impatto ha lasciato un cratere di 180 km di diametro vicino a Chicxulub nella penisola dello Yucatan.

 

Il mammut ritrovato invece e' in Siberia....l'esemplare scoperto sulle rive della Berezovka nel 1902,il piu' famoso, fu trovato nei ghiacciai siberiani,ancora in piedi,con lo stomaco pieno di cibo non digerito,e con la lingua ancora impastata di ranuncolo che per qualche inesplicabile ragione non aveva avuto il tempo di digerire.

image

Credo che un altro meteorite composto di ghiaccio, abbia impattato con la terra in Siberia,producendo una Bomba ad idrogeno e,congelando le prime bestie che si trovavano nei pressi dell'impatto e annientando il paese,trasformandolo in anni e anni,in una  Siberia di deserto di ghiaccio e sterminando sterminati branchi di animali,che pure erano vissuti felicemente in quel clima per due milioni e mezzo di anni...le mie sono solo supposizioni,prendetela come una storia;

 

Oggi invece la situazione e' ben diversa,grazie ai media sappiamo se nevica anche dove non ci interessa e facciamo supposizioni di ogni tipo.

La prossima era glaciale” ha stravolto le certezze degli americani e ne ha acceso le paure più antiche. Anche perchè negli ultimi anni sta nevicando sempre di più: dal 1967 ad oggi, tre dei quattro inverni più nevosi nell’emisfero settentrionale si sono verificati negli ultimi quattro anni. Anche poche settimane fa, a fine ottobre, ci sono state nevicate da record proprio negli Usa.

Sempre in America,abbiamo avuto modo di vedere gelate,nevicate,glaciazioni del tipo che ci aspettiamo nel giro di pochissimo tempo,diciamo....una stagione.Sembra tutto come deve essere,eppure...

Di nevicate record,freddo record,gelo record,finora solo determinati paesi,sono stati interessati da questi fenomeni che fanno parte della terra stessa.Non solo l'America deve fare i conti con MADRENATURA,anche altre nazioni hanno problemi gravi quando arrivanole stagioni fredde..

Un dato apparentemente certo è che queste anomalie sono state indotte da una radicale modificazione del “jet stream”, la corrente a getto che normalmente soffia dall’Atlantico sopra l’Europa settentrionale e che ora si è spostata di svariate centinaia di chilometri più a sud.

La logica domanda a questo punto è: cosa ha provocato lo spostamento del jet stream? La risposta potrebbe avere a che fare col progressivo rallentamento della Corrente del Golfo e conseguentemente del “nastro trasportatore” di quella nordatlantica, osservato in decenni di studi, e recentemente sfociato in un “blocco” favorito dal disastro petrolifero nel Golfo del Messico, come illustrato alcuni mesi fa da Gianluigi Zangari, fisico del CNR.

Le conseguenze sul clima sono imprevedibili, ma puntano all’avvento di una nuova Era Glaciale (piccola o meno che sia) che attanaglierà il continente europeo nei prossimi anni. Va detto che nell’equazione vanno considerati anche i cicli solari e l’insolita attività della nostra stella. Una brillante disamina su questi meccanismi è reperibile qui. Se questa tendenza climatica si dimostrerà attendibile, come sembra, immaginate quali conseguenze potrà avere per le coltivazioni e le derrate alimentari, se ad esempio le nevicate si protrarranno ben oltre la norma... gli elementi per una potenziale crisi alimentare mondiale ci sono tutti.



 

quindi una cosa dobbiamo dirla:

                           

 

copriamoci e occhio al naso.

 

 
Condividi post
Repost0
12 novembre 2011 6 12 /11 /novembre /2011 09:02

le prime note oltre all'articolo sotto riportato le metto in luce sulle cattive notizie che hanno riguardato quest' uomo:

nel 1994 Berlusconi assieme alla Bonino e Jacques Santer,gli affidano il compito di commissario europeo.

Nel 1999 la Commissione Santer si dimette in blocco, a causa di uno scandalo legato a cattive pratiche di gestione ed amministrazione da parte di alcuni commissari.

Nel 1999 Monti viene confermato commissario europeo dal governo D'Alema I, che indica Prodi come secondo rappresentante per la Commissione UE, di cui lo stesso Prodi diviene presidente, e riceve la delega alla Concorrenza. Sotto la sua guida la Commissione Europea approfondisce il ruolo di controllo della concorrenza, inaugurando il procedimento contro la Microsoft (tuttora in corso) e bloccando nel 2001 la proposta di fusione tra General Electric e Honeywell, considerata contraria alle normative antitrust

Nel 2000 fu sollecitato da Benedetto Della Vedova e da altri europarlamentari della Lista Emma Bonino per un intervento che fermasse l'utilizzo eccessivo della  CASSA  INTEGRAZIONE da parte della Fiat per i propri lavoratori in Italia.
In sostanza i Radicali avrebbero voluto che la Commissione Mario Monti avesse riconosciuto questo uso eccessivo della Cassa Integrazione come un aiuto di Stato, con quindi conseguente apertura di procedura d'infrazione per la Fiat e l'Italia.
Nella risposta di Mario Monti ad una delle suddette interrogazioni[6][7] però, pur riconoscendo in sostanza il trattarsi d'aiuti di Stato verso la Fiat ("In Italia, la Cassa Integrazione Guadagni nella pratica va al di là di quanto richiesto dalla direttiva"), Mario Monti rimanda la decisione sul da farsi a successive non precisate verifiiche.

E UDITE UDITE.....

 

È inoltre presidente europeo della Commissione Trilaterale, un gruppo di interesse di orientamento neoliberista fondato nel 1973da David Rockefeller e membro del comitato direttivo del Gruppo Bilderberg.

 

leggevo con molta attenzione questo articolo che...mi lascia e penso anche a voi,un grosso senso di inutilita',dato che farlo senatore a vita e promuoverlo premier di colpo per''le emergenze'' del paese,non poter votare,dire la mia e questo,quanto riporta un articolo:

 

  No! Questo No!

di Ida Magli
Italiani Liberi | 10.11.2011



  No, Signor Napolitano, non sopporteremo una simile nauseante “furbata”. Creare all’improvviso un senatore a vita per far credere che si tratti di un politico e fingere così che l’Italia non si sia consegnata nelle mani dei banchieri, è un sotterfugio intollerabile. Quale disprezzo per i poveri Italiani! Quale disprezzo per la Repubblica e per la politica! Abbiamo, dunque, così la misura della spaventosa miseria civile e morale dei nostri “rappresentanti”. La Bibbia afferma che “Dio vomita gli ipocriti”. Sono certa che non ha mai vomitato tanto.

  Senatore a vita il signor Mario Monti? Un cittadino benemerito della Repubblica e di specchiati costumi? Forse non tutti i cittadini lo sanno o se lo ricordano (e su questa ignoranza ha contato, oltre che sul complice silenzio dei politici e dei giornalisti, Giorgio Napolitano nel nominarlo) che Mario Monti è stato costretto, nella sua qualità di Commissario europeo sotto la presidenza Santer, a dare le dimissioni “per l’accertata responsabilità collegiale dei Commissari nei casi di frode, cattiva gestione e nepotismo” messi in luce dal Collegio di periti nominato appositamente dal Parlamento Europeo. La Relazione fatta da questi Saggi al Parlamento, nonostante la prudenza del linguaggio ufficiale, fa paura. Si parla infatti dell’assoluta mancanza di controllo nella “rete di favoritismi nell’amministrazione”, di “ausiliari esterni” e di “agenti temporanei”, di “minibilanci espressamente vietati dalle procedure amministrative”, di “numerosissimi esterni fuori bilancio, ben noti all’interno della Commissione con il soprannome di sottomarini”, che operano con “contratti fittizi”, dietro “raccomandazioni e favoritismi”; di abusi che hanno comportato, con il sistema dei “sottomarini” l’erogazione non controllata di oltre 7.000 miliardi nell’ambito dell’Ufficio Europeo per gli Aiuti umanitari d’Emergenza (miliardi usciti dalle nostre tasche, naturalmente, e che dovevano andare, ma non ci sono arrivati se non in minima parte, ai bambini della Bosnia, del Ruanda morenti di fame). Evidentemente Mario Monti è inamovibile, o meglio può perdere un posto soltanto per guadagnarne uno migliore. Nel 1999, al momento di una caduta così ignominiosa, ha provveduto la successiva Commissione, con presidente Romano Prodi, a riconsegnargli il posto di Commissario. Cose che succedono soltanto nell’onestissimo ambito delle nostre istituzioni politiche. I semplici cittadini vanno sotto processo per gli ammanchi, o come minimo perdono l’incarico.

  Perché mai, dunque, dunque, dovremmo affidare a questo signore i nostri ultimi beni? In omaggio, forse, al truffaldino sotterfugio inaugurato dalla Presidenza della Repubblica? I politici che lo voteranno come capo del governo sappiano che, visto che non possediamo nessun altro potere, annoteremo ogni loro “Sì” per cancellare per sempre il loro nome da qualsiasi futura elezione.

Ida Magli
10 novembre 2011
tratto da   http://www.italianiliberi.it/Edito11/no-questo-no.html

in quali mani siamo quindi?quanto vale l'opinione di in cittadino?avremo anche noi una possibilita' di dire la nostra?Berlusconi prima di lasciare fa approvare quanto voleva,sempre per salvare l'italia e...quanti di noi possono dire grazie mi hai salvato? a costoro che pensano solo al nostro bene?

 

Mario MontiIl programma Napolitano-Monti porterà l’Italia in recessione. Da qui a due anni (se Monti regge per due anni), l’Italia sarà in recessione: lo dicono i dati europei di oggi, li ho letti sul “New York Times”. Finora abbiamo parlato della politichetta italiana, ma il partito numero uno, in Italia, è quello della gente che non va a votare: gente che sarà protagonista della crisi, sottoposta al programma di Monti che è la realizzazione della lettera di Draghi e Trichet che ci impone di ridurre il nostro reddito del 20%. Mario Monti è un uomo della Trilaterale, del Bilderberg, dei grandi centri di potere. È stato uomo della Goldman Sachs, che ha gestito per lungo tempo. Quest’uomo non viene qui per fare la riforma elettorale, ma per fare quello che hanno deciso Trichet e Draghi. Ci farà sudare lacrime e sangue.

Berlusconi è stato travolto da una crisi più grande di lui e probabilmente più grande di noi messi insieme. C’è un nuovo sistema di potere: è la finanza Mario Montimondiale che arriva al governo degli Stati europei, direttamente.

 

 

 

 

ECCO COME MONTI DISTRUGGERA' L'ITALIA
l'Avv. Marra intervista radio Lombardia

 

 

Intervista andata in onda il 14/11/2011 dalle ore 18:00 in poi su radiolombardia.it

Condividi post
Repost0
11 novembre 2011 5 11 /11 /novembre /2011 22:41

affronto con voi un tema che ci portiamo continuamente sulle spalle,inizierei con il messaggio che il presidente OBAMA,ha dato alle molteplici persone che tramite una petizione sul web,hanno chiesto a gran voce che la verita' sugli UFO fosse chiarita e che si dicesse a tutto il mondo,una volta per tutte,che gli alieni di altri mondi sono in mezzo a noi.

LA RISPOSTA,PER MOLTI OVVIA...E STATA:

 

"The U.S. government has no evidence that any life exists outside our planet, or that an extraterrestrial presence has contacted or engaged any member of the human race. In addition, there is no credible information to suggest that any evidence is being hidden from the public's eye"

 

 

in breve....: non ci sono prove concrete.

Dunque...come ho seguito un discorso sull'argomento se esistono o no gli alieni ,con altre persone,mi sono ritrovato con un doveroso dubbio che spiegare concretamente non e' facile.

Prove che possiamo dire inequivocabili per le persone che ci credono alla loro esistenza,diventano ombre,con le persone che dicendo:''come fai a dire che quello che sai e' vero?''oppure ''quello che sai e' esattamente quello che vogliono farti sapere'',porta a separare in modo nettissimo,i crdenti dai non credenti.

Effetivamente ,anche se scolpite nelle pietre ci sono forme che richiamano dischi volanti risalenti a migliaia di anni fa,per molti sono congetture,un esempio ormai noto a molti amanti del genere e' questo:

 

RAPPRESENTAZIONI MAYA

  [Foto: Altare Maya]


Scultura Maya conosciuta come l'Altare. In essa sono scolpiti tre personaggi che sembrano nell'atto di guidare un macchina volante.



Una lastra tombale rivela che nello Yucatan scesero gli alieni
Che cosa rappresenta quell'immagine di uomo scolpita nella lastra tombale di Palenque? Il mistero è fitto e scienziati, archeologi e studiosi vari ancora brancolano nel buio alla ricerca di un significato plausibile.
Vi viene rappresentato infatti, un uomo con un copricapo simile a un casco, in posizione seduta, mentre guarda attraverso una sorta di cannocchiale all'interno di una capsula che lancia fiamme dai lati. Indovinate quale fu l'interpretazione che fu data di questa scultura? Ovviamente che l'immagine raffigurava un alieno nella sua navicella.
Lo studioso, scoperto che sotto il monolite si nascondeva una fessura, ne ordinò la rimozione (eseguita lentamente e con mezzi all'avanguardia).
Il risultato della sua ispezione fu il ritrovamento di una cappella datata 692 d.C., contenente le ossa di un uomo alto 1 metro e 73 (un gigante rispetto alla popolazione indigena), con un cranio - coperto da una maschera di giada - dalla forte sporgenza verso l'alto. Una sagoma del tutto simile alle tipiche statue funebri egizie.
Fin dall'inizio ha generato grande suggestione la teoria che si trattasse della tomba di un alieno disceso tra i Maya con la sua astronave: il bassorilievo lo testimonierebbe così come le dimensioni enormi di cranio e scheletro. Oggi invece qualcuno sostiene che sia l'immagine del re Quetzalcoatl dotato di poteri straordinari, altri giustificano il tutto ipotizzando relazioni culturali tra i Maya e gli Egizi, altri ancora molto più realisticamente dicono che altro non sia se non un'immagine metaforica del viaggio umano verso il mondo ultraterreno.

 

Ci sono molte altre foto,che rappresentano oggetti,astronauti,astronavi,costellazioni che vengono scoperte solo ultimamente che provano che,nell'antichita',le conoscenze riguardanti a tali discorsi,erano gia' conosciuti e grazie alla pietra, ne abbiamo testimonianza.

a quanto pare,per chi ancora non lo sa:

 

E’ direttamente il governo messicano ad esporsi in prima persona, promettendo rivelazioni shock sulla antica civiltà Maya e sulle teorie, che tutti abbiamo avuto modo di conoscere, che riguardano il 2012. Ciò avverrà a breve in occasione della diffusione di un film-documentario, dal titolo: “Revelations of the Mayans 2012 and Beyond – Rivelazioni dei Maya sul 2012 e oltre”.
Il governo messicano ha posto anche delle condizioni. Una su tutte che, naturalmente, il film esca prima della fatidica data 21 dicembre 2012, data in cui, secondo molti studiosi, vi sarebbe contenuta una precisa indicazione da parte dei Maya: la fine di un’epoca, denominata “lungo computo”, e l’inizio di una nuova era per gli esseri umani. Il “Lungo Computo” prevede 5 grandi ere cosmiche di 5125 anni ciascuna: 4 sono già trascorse e ogni era è stata contraddistinta, nel suo inizio, da enormi catastrofi.

(http://affaritaliani.libero.it/coff...ssicano.html)

e questo e' solo l'inizio....dunque....credere o non credere?Che un governo ci venga a dire che esistono,lo mettiamo da parte per ora.

Le prove le portano persone che hanno avuto a che fare con alieni,con rapimenti o semplicemente contatti,chi ha fornito date...ahime'....si e' trovato davanti la faccia delle persone che ci credevano e quindi....si aspetta una spiegazione.

chi ha fornito foto,bene,prove vere secondo esperti con foto non ritoccate ci sommergono

 

questa invece diventa piu' difficile spiegarla...

 

 

e nel 1968 dubito che qualcuno pensasse a fare fake su ufo....

 

  notizia.JPG

e questa invece...ritrovata in Nepal e datata a 10000 a.c. e'  La piastra del disco Lolladoff, le raffigurazioni mi sembra che parlano chiaro.

 

Nomi noti che sono apparsi sulle reti locali,oltre ad essere stati massacrati dai media,hanno fornito per chi non si ferma alla notizia,a informarsi meglio su questi argomenti, a scoprire chi parla, solo per rendersi famoso e chi,invece,porta le proprie esperienze non per se stesso ma per avvertire chi gli sta vicino che a volte,la realta' quotidiana puo' trasformarsi per sempre in altro.Essere messi da parte e essere presi per pazzi,diventa la prima azione da chi non gli importa se quanto detto e' vero.SE non si vede,non si crede....ma se fosse un fratello o una sorella....gli potremmo credere?

 

 

 

Condividi post
Repost0
7 novembre 2011 1 07 /11 /novembre /2011 23:00

se possiamo definire la perfezione e associarla ad una bambola,posso dire che assolutamente,le bambole di montedragone la abbracciano in pieno.Nulla togliendo ad altre bambole pregiate come le bambole lenchi o le classiche ,di celluloide e altre ancora,le bambole in questione hanno un solo difetto....non si muovono e non parlano.

Una breve descrizione di queste meraviglie e la loro storia:

 

quest'arte,nasce alla fine deli anni '70 ,dall'unione artistica di Stefania Rossetti e Nadir Bino, i due pionieri artefici dell'evoluzione trasformano la loro prima bottega artigianale, in un'impresa conosciuta in tutto il mondo. Da parecchi  anni, infatti, l'azienda esporta in diversi paesi europei, in America e in Estremo Oriente, dimostrazione ulteriore dell'universale e i temi e motivi sviluppati dal Laboratorio. 

Fecero la loro prima bambola come un regalo, le creazioni di Monte Dragone si sono caratterizzate per la ricerca di soluzioni originali nell'uso dei materiali e nello stile. Inoltre, esempio raro in Italia, i manufatti sono interamente realizzati all'interno del Laboratorio, dove per gli originali, plasmati da Nadir e dallo scultore Paolo Frigo, Stefania crea i costumi e ne accentua ed interpreta i caratteri attraverso la pittura dei volti. L'assemblaggio viene poi completato da un gruppo di collaboratori le cui mani esperte danno l'aspetto definitivo alle bambole e alle altre creature.

  10092011448

L'impostazione del lavoro "artigianale" e curata in prima persona consente, anche in presenza di una commercializzazione ben avviata, di mantenere un altissimo livello nella qualit� nell'originalit�elle proposte, che vengono realizzate utilizzando bisquit di porcellana e riccamente decorate con sete, broccati, velluti, pizzi, merletti, campanellini e altro ancora.Dalla prima rivisitazione delle bambole tradizionali, Monte Dragone amplia progressivamente il proprio catalogo cimentandosi anche con personaggi ispirati al mondo fantastico (folletti, gnomi, elfi, fate etc.) e alla commedia dell'arte.Oggi la collezione consta di circa 150 modelli, un panorama in continua evoluzione che nel corso del tempo si aggiorna arricchendosi di nuovi spunti creativi, come i personaggi dell'opera lirica classica o le bambole da collezione a tiratura limitata.

La filosofia che ispira gli artisti del Laboratorio Monte Dragone infatti quella di un'innovazione vista come punto di incontro fra la sperimentazione di nuove soluzioni decorativo-concettuali e la volont�i far emergere, con il proprio lavoro, la poesia delle nostre leggende. Monte Dragone, presente su Internet con il proprio catalogo aggiornato, vuole quindi essere un'importante punto di riferimento non solo per gli appassionati e i collezionisti del settore, ma anche per chi sceglie di riscoprire una parte del proprio mondo interiore abbracciando alcune tradizioni profondamente radicate nell'immaginario collettivo. 10092011449.jpg

 

davanti ai miei occhi,queste meraviglie si fanno ammirare in tutti i loro dettagli e credetemi,anche se le bambole piacciono poco a molte persone,uno stupore si  stampa in quei volti.

Ancora adesso,penso a quanta dedizione si possa dedicare in un lavoro e lasciatemelo dire....questo lavoro e' unico.

Condividi post
Repost0
3 novembre 2011 4 03 /11 /novembre /2011 23:13

BLATTE....difficili da eliminare,ormai iniziano ad essere un problema per molte famiglie che,nonostante la pulizia.....se le ritrovano in casa e non capiscano da dove arrivino.

faccio chiarezza un attimo:

 

Lotta alle blatte (o scarfaggi)

questi meravigliosi insetti,fanno parte del nostro ecosistema,non gli facciamo del male,quindi...come??le volete eliminare?OK,vediamo come:

 

prima di tutto,parliamo di come riconoscere anche le uova:

 

Le uova, racchiuse in una ooteca, sono deposte sul suolo dalla Periplaneta americana e dalla Blatta orientalis, o incollate con uno speciale mastice dalla Supella supellectilium (fig. 3), o trasportate fino alla schiusura dalla Blattella germanica.
Oltre che per la loro potenzialità nella trasmissione di malattie, le blatte risultano insetti nocivi anche per la capacità di sporcare e rovinare con il loro rigurgito, le loro feci ed i loro rosicchiamenti cibi, suppellettili, tessuti, libri, ecc.

 

 

All'ordine Siattoidei appartengono 20 specie di blatte che nel mondo risultano nocive per l'uomo; in Italia ne sono presenti 5: la Blattella germanica, la Blatta orientalis, la Periplaneta americana, la Supella longipalpa = (Supella su­pellectilium Serv.) e la Polyphaga aegyptiaca. Le ultime due specie più rare sono limitate all'Italia meridionale.

 

 Genericamente si può dire che i principali ambienti da trattare sono le cucine ed i bagni in cui il trattamento va limitato alla fascia di 15-20 cm dal battiscopa. Con particolare cura dovranno essere trattate le parti sottostanti i lavandini, le connessioni dei lavandini con il muro, le tubazioni, soprattutto alloro ingresso nel muro o nel pavimento, gli spazi sotto e dietro le credenze, le scaffalature, le cassetti ere dei ripostigli, le pareti esterne dei frigoriferi. Poichè molte popolazioni di blatte sono resistenti ai prodotti insetticidi,

In genere sono usati insetticidi formulati emulsionabili o microincapsulati ad azione residua, applicati con le normali pompe a pressione individuali o a motore. Per trattamenti di crepe e fessure può essere utile l'uso di piccoli nebulizzatori a pressione da 1-2 litri con ugello a spillo.
Per facilitare il contatto con le superfici trattate, si può aggiungere al prodotto ad azione residua, un insetticida irritante e stanante, in genere piretro e suoi derivati.
Le polveri secche insetticide sono indispensabili per trattare recessi con fili elettrici (prese della corrente, pannelli elettrici, retro di frigoriferi e di altri elettrodomestici) ed inoltre sono particolarmente indicate per trattare intercapedini, spazi vuoti nei muri, accessibili da buchi o crepe. In alcuni casi, l'acido borico assoluto o in esche alimentari ed i silicagel sono particolarmente indicati.
Le esche sono indispensabili per trattare ad es. apparecchiature delicate, che sarebbero danneggiate dalle polveri e dai liquidi, per trattamenti di ambienti in cui si richiede la minima contaminazione possibile (ad es. alcuni reparti di ospedali, pediatria, corsie con malati ecc.). L'uso di vernici insetticide può risultare molto utile per trattamenti di parti di mobilio in acciaio inox di cucine industriali. Comunque è buona norma effettuare trattamenti con differenti tipi di formulazioni.
Prodotti fumiganti possono essere utilizzati per trattare fogne, intercapedini ed altri locali non abitati. Poichè i blatticidi sono applicati generalmente in ambienti chiusi, l'uso dei prodotti più tossici deve essere riservato a personale altamente specializzato.
In ogni caso si dovrà portare particolare attenzione a non contaminare nè cibi, nè ripiani o superfici ove questi vengano manipolati. Nei trattamenti di magazzini alimentari ed ambienti domestici, non devono essere utilizzati prodotti che alterino il gusto dei cibi con il loro cattivo odore a che rendano penoso il soggiorno nelle aree trattate. I ripostigli dovranno essere svuotati prima del trattamento e le superfici a trattamento ultimato, dovranno essere rivestite con carta prima del loro riutilizzo.
Se si vogliono applicare contemporaneamente formulati sia liquidi che in polvere, le polveri dovranno essere applicate dopo totale asciugatura dei liquidi. Per il trattamento di carrelli porta vivande, in uso nelle mense, è raccomandato l'impiego di anidride carbonica (ghiaccio secco). I carrelli introdotti in grossi sacchi di plastica dovranno essere lasciati per 24 ore in presenza di anidride carbonica. Questo metodo permette di uccidere tutti gli stadi vitali comprese le uova.

 

personalmente ho gia' avuto a che fare con le blatte e un rimedio che ha funzionato,e' stato comprare nei supermercati,un tubetto che assomiglia ad una siringa,dosarlo con parsimonia proprio in punti dove la cucina,tinello,balconi possono essere proprio un facile accesso per le blatte,precisamente nelle cerniere delle ante,angolini della cucina in basso e nei bordi degli zoccoli del muro.....ancora adesso funziona.

in caso proprio disperato....chiamate la disinfestazione!!

  Per maggiori dettagli, seguite questo altro articolo: eliminare le blatte per sempre 

 

La Blattella (Blattella germanica) ha la capacità di arrampicarsi sulle pareti lisce e verticali e può volare.
Vive e si sviluppa in posti caldi e con alta umidità e con cibo facilmente disponibile.

Blatta (Blatta orientalis) E’ lo scarafaggio delle fogne. Non è in grado di volare e camminare sulle pareti lisce verticali ma può nuotare.

Condividi post
Repost0
30 ottobre 2011 7 30 /10 /ottobre /2011 22:45

prima di tutto,iniziamo a specificare cosa sono e chi sono gli INDIGNADOS:è un movimento sociale di cittadini formando  una larga mobilitazione di protesta pacifica dal basso contro il governo spagnolo di fronte alla grave situazione economica in cui versa il Paese.

 

Le proteste sono iniziate il 15 maggio 2011 in occasione delle elezioni amministrative.L'obiettivo del movimento è promuovere una democrazia più partecipativa, atta a coinvolgere involontariamente gran parte dei paesi europei che risentono chiaramente del sistema che attualmente,crea a tutta la popolazione povera e del ceto medio,un disagio crescente e difficilmente risolvibile.

Le proteste piu' grandi comunque,sono state al di fuori dell'unione europea,precisamente nei paesi arabi dove abbiamo visto come una protesta possa sfociare con il coinvolgere anche nazioni che prima del malcontento e della rivoluzione,quali proprio quelle europee...

e pensate che si pensa che l'ispiratore di questo movimento sia Stephane Hessel, soldato della resistenza francese durante la seconda guerra mondiale, pubblicò un libro dal titolo "indignez-vous", "indignatevi",gia' allora quindi le stesse problematiche di allora,sono le stesse di adesso....

 

'Dall'inizio di questo movimento cosa e' cambiato finora?

e' cambiato perlomeno il modo di pensare,la gente che approva il malcontento e si vede la cassa integrazione,la modifica dei propri contratti di lavoro,la flessibilita' del lavoro,l'aumento dell'eta' lavorativa e possiamo fare una lista lunghissima con tutte le motivazioni perfettamente giustificate,NON PUO' CHE UNIRSI AL MOVIMENTO PACIFICO E MANIFESTARE IL PROPRIO DISSENSO DAVANTI AL MONDO.Come qualcuno ha detto...il 99% della gente che ha problemi si sta stufando di quell'1% di persone che li guarda dall'alto come se fossero superiori in ogni cosa.

 

sono dell'idea che insieme possiamo risolvere il problema

da soli portiamo un alro problema.

 

 forse non tutti che come esempio e dico esempio,dato che ci sono molti fattori da prendere in considerazione...lo abbiamo a portata mondiale:

atto da: http://cafedehumanite.blogspot.com
June 21, 2011 "Netright" -- – L'islanda è libera. E lo resterà fintanto che le persone vorranno restare autonome dal dominio straniero di presunti "maestri" in questo caso i banchieri internazionali.

Il 9 aprile , il popolo d'Islanda, incrollabilmente indipendente, ha sconfitto un referendum che avrebbe finanziato la Gran Bretagna e l'Olanda che avevano coperto i depositi  degli investitori olandesi e inglesi  che avevano perso fondi nella banca Icesave nel 2008.

 

Al tempo del fallimento della banca, l' Islanda si rifiutò di coprire le perdite. Ma nonostante questo  la Gran Bretagna e l'Olanda avevano richiesto che l'Islanda le ripagasse per il prestito come condizione per essere ammesse nella EU.

In risposta, le genti d'Islanda hanno detto all'EU di andare a quel paese. Il voto fonale è stato del 58.9 percento contro il 39.7 percent. “ I contribuenti non dovrebbero essere responsabili di pagare i debiti  di una istituzione privata" ha detto Sigriur Andersen, il portavoce del gruppo di consuelnza che si è opposto al bailout (finanziamento a copertura).

un simile  referendum nel 2009 sullo stesso tema, sebbene in termini più severi,  il 93,2 percento dell'elettorato si rifiutò di garantire  i depositici di investitori stranieri  che avevano fondi  nella banca islandese.

(...) Quella opposizione al finanziamento-risarcimento portò alla decisione della Islanda di consentire alla banca di fallire nel 2008. I contribuenti non potevano permetterselo. Come fatto notare da Bloomberg News, al tempo in cui la crisi colpi nel 2008, “le banche avevano debiti  pari a 10 volte il PIL della Islanda, di 12 miliardi di $.”

Erano banche private e non abbiamo pompato denaro in queste per tenerle in vita; lo stato non si è sobbarcato la responsabilità del fallimento deleel banche private” ha detto il Presidente Olafur Grimsson alla Bloomberg Television.

Il NO dei votanti è arrivato nonostante le minacce di isolare l'Islanda dalle sovvenzioni di istituzioni finanziarie internazionali . Il debito nazionale dell'Islanda è già stato svalutato dalle agenzie di rating del credito ed ora le stesse agenzie hanno promesso di rifarlo come punizione per aver sfidato la volontà dei banchieri internazionali.

 

Questo è solo l'ultimo pezzo del lungo sceneggiato, dal 2008, delle istituzioni globali che si rifiutano di assumersi le perdite nella crisi finanziaria. Minacce di una depressione economica globale e pretese di essere "troppo grandi per fallire" sono state pari ad un fucile piantato sulle teste dei governi rappresentativi in USA e EU. L'Islanda è di particolare interesse perchè non ha risarcito le sue banche come l'Irlanda ha fatto o come hanno fatto gli USA.
(...) Infine tali garanzie non sono necessariamente per mantenere una piena occupazione o addirittura un incremento nella economia, sono invece semplicemente designate per consentire a queste istituzioni internazionali di aumentare i loro margini di profitto in tempi buoni e di evitare perdite catastrofiche in tempi cattivi.

La lezione qui è istruttiva e al contempo raggelante. Nel caso in cui gli USA (o similare sovranità in questione) tentassero di ristrutturare il loro debito o obbligassero gli investitori privati a dare un taglio ai loro stupidio giochi d'azzardo, queste istituzioni internazionali hanno promesso in risposta l'equivalente di una guerra economica.

Tuttavia l'alternativa per questi governi rappresentativi, è quella di sacrificare la loro indipendenza ad un quadro di banchieri sfacciati che non mostrano fedeltà a nessuna nazione.

E' il conflitto che ha già definito l'inizo del 21° sec. La questione è se i popoli liberi sceglieranno di restare tali, come ha fatto l'Islanda, o si sottometteranno.

Condividi post
Repost0

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Una lunga attesa
    Ciao a tutti, miei cari lettori. Il tempo passa, inesorabile, con la pandemia, senza una pandemia, che fuorvia una vita o meglio la destabilizza, fino a mutarla, con stressanti perdite di tempo e di idee che mutano come le varianti covid. Da tempo non...
  • Covid 19: il fuoco greco
    Analogia di un comportamento simile. Mi spiego: Wuang (Cina), nell' anno 2019,nei laboratori speciali dove si manipolano i ceppi virali, con molta probabilità inizia, tramite laboratorio, una lavorazione su di un virus con fattezze simili all' influenza...
  • I segreti del penultimo manoscritto di Qumran
    Un panorama ormai noto: le pareti a strapiombo sul Mar Morto nella zona di Qumran. (foto Franco56 / Wikimedia Commons) Due ricercatori universitari di Haïfa (Israele) hanno ricostruito i contenuti di uno degli ultimi rotoli di Qumran ancora da interpretare....
  • Cosa c’è alla fine del buco più profondo della Terra?
    Per rispondere a questa domanda basterebbe affermare: “rimuovi questo tappo di metallo arrugginito che vedi nella foto e troverai il buco più profondo della Terra”. Tuttavia, ed è davvero singolare, sappiamo molto di più su alcune galassie lontane che...
  • Sensazioni fantasma: il mistero di come il cervello tocca il processo
    Hai mai pensato che qualcuno ti avesse toccato il braccio sinistro quando, in effetti, avevano raggiunto la tua destra? Gli scienziati conoscono questo fenomeno come una sensazione fantasma e può aiutare a far luce su come i processi del cervello umano...
  • Abhigya Anand e la sua teoria sulla prossima catastrofe
    Saturno e Giove il 21 dicembre che è il giorno del solstizio ci appariranno vicinissimi, un allineamento che è stato visibile solo 800 anni fa, tra il 4 e il 5 marzo del 1226. Ultimo aspetto da sottolineare: Abhigya Anand avrebbe pure previsto il ritorno...
  • Alla scoperta delle Grotte Alchemiche nella magica Torino sotterranea
    Torino: la città magica, la città esoterica, la città occulta. E la città alchemica. Tra le mille narrazioni, simbolismi, leggende che permeano il capoluogo più misterioso d’Italia, la possibilità che nel suo sottosuolo si celino dei passaggi interdimensionali....
  • Commemorazione dei defunti: il 1 novembre
    Il 1 Novembre si celebra la festa di Ognissanti, una festività religiosa dedicata appunto a tutti i santi, quindi idealmente è il giorno dell’onomastico di chiunque porti un nome legato alla figura di un martire beatificato. Ognissanti è una solennità...
  • L' insostenibile leggerezza dell' essere umano
    Covid19, ultima frontiera: nonostante sacrifici e privazioni, lockdown, in casa, privati delle libere uscite, fondamentalmente per il bene primario della vita stessa e per rispetto di chi lavora negli ospedali in maniera sempre più oltre il limite della...
  • L’alchimia: L’arte della trasmutazione di sé
    Le radici storiche, l’alchimia e la pietra filosofale Nata da radici egizie, greche e gnostiche intrecciate con antiche pratiche arabe, l’alchimia fonde a partire dal VIII secolo, sulla base dei testi di Ermete Trismegisto e di Geber (Giābir ibn Hayyān),...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg