Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
">

LOGO-SITO-19-gennaio

27 aprile 2020 1 27 /04 /aprile /2020 23:45
Sono passati decenni, da fantomatici avvistamenti ufologici e palesemente classificati come fake, che la popolazione oramai stufa del famoso debunking, ovvero di una marea di notizie false, mischiate a quelle vere.

Il Pentagono quindi autorizza ufficialmente oggi la divulgazione di video riguardanti UFO, Unidentified flying objects, già filtrati al pubblico, da siti ufficiali e non.

Il Pentagono degli Stati Uniti o  Dipartimento alla Difesa, ha dato il via libera, alla divulgazione di ben tre filmati non secretati, uno dei quali registrato nel novembre 2004 e gli altri due nel gennaio 2015. I video erano stati diffusi nel 2007 e nel 2017, ha reso noto il dipartimento della Marina, dal portavoce Gradisher alla Cnn.

Nei video, catturati da sensori a infrarossi avanzati e che sono stati resi pubblici tra dicembre del 2017 e marzo 2018 da To The Stars Academy of Arts & Sciences, si vedono oggetti oblunghi spostarsi molto rapidamente. Nella clip del 2004, i sensori si fermano in particolare su un bersaglio in volo che poi accelera piegando sul lato sinistro dell'inquadratura, troppo rapidamente per consentire agli stessi sensori di riposizionarlo.

Era un "oggetto bianco, oblungo, rivolto verso nord, che si muoveva in modo irregolare", ha raccontato nel 2017 il pilota in pensione della Marina Usa, David Fravor: "Mentre mi avvicinavo... ha accelerato rapidamente ed è scomparso in meno di due secondi". L'oggetto in questione non aveva ali. Ma non era un elicottero, ha spiegato Fravor, "conosco bene la differenza tra un elicottero e quello che ho visto. Il tipo di movimento era completamente diverso. Quello che avevo davanti si spostava in modo estremamente brusco, come una pallina da ping pong che rimbalzava contro un muro". Quell'oggetto aveva "la capacità di librarsi sull'acqua e quindi iniziare una salita verticale, da praticamente zero fino a circa 12 mila piedi, per poi accelerare in meno di due secondi, e scomparire".

 

I funzionari hanno stabilito che la divulgazione ufficiale dei video non avrebbe “rivelato nulla circa capacità o sistemi” né avrebbe intaccato le indagini sugli oggetti volanti non identificati.

Ovviamente si parla solo di una piccola parte di qualcosa riguardante il settore ''alieni'', che tutto il popolo terrestre, aspetta con trepidazione per rispondersi senza più dubbio alcuno sulla domanda: siamo soli nell' Universo? 

Condividi post

Repost0
22 aprile 2020 3 22 /04 /aprile /2020 22:25

Non è più una notizia presa alla leggera, troppa gente vede nella notte, file di oggetti che si muovono in fila, distaccati, luminosi e inspiegabili, attribuendoli a navi aliene che sorvolano la Terra, in questo periodo di frustrazione mondiale per via della pandemia.

Un versione che trova accoglimento per questi avvistamenti, sono da attribuire a Starlink, ma cosa sono?

Nel maggio 2019 iniziano ad essere lanciati nell' orbita terrestre, molti satelliti che servono ad avere più segnali internet per la rete globale.Già si parlava di almeno 12mila satelliti che si aggiungeranno alle innumerevoli carcasse di satelliti vecchi in disuso nella nostra orbita , con la differenza che funzioneranno per fornire la famosa e ormai attuale rete 5G che molto fa discutere se salutare o meno. Questi Starlink, sono luminosi, e per gli esperti potrebbero minacciare lo studio del cielo interferendo sia con l’osservazione delle stelle sia con i segnali elettromagnetici provenienti dallo Spazio. Un problema che, stando ai calcoli (riportati dal Guardian) di Cees Bassa dell’Istituto olandese di radioastronomia, potrebbe cambiare il modo in cui si guarderà il cielo notturno, soprattutto quando i dispositivi in orbita saranno migliaia. Le stime di Bassa, infatti, suggeriscono che una volta lanciati i primi 1.584 satelliti (quelli per cui è già nota l’orbita) ci saranno 15 satelliti chiaramente visibili sopra l’orizzonte per 3-4 ore dopo il tramonto e prima dell’alba. Con 12mila satelliti (presupponendo che abbiano un’orbita simile a quelle già rese pubbliche), invece, si arriverebbe a 70-100 satelliti.

Alla fine di novembre 2019, succede ancora qualcosa:  la stessa Starlink avrebbe chiesto all'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni dell'ONU l'autorizzazione per aggiungere altri 30.000 satelliti, numero decisamente superiore rispetto ai 4.425 inizialmente previsti e approvati dalla FCC.

Oramai internet diviene sempre più richiesto, sempre più velocità richiesta e maggiore spazio ovunque per dati personali, sensibili, immagini, filmati, ecc.. e serve qualcosa come deterrente per obbligare la gente, a usare in modo quasi indiscriminato, ogni parte di internet, serve qualcosa che costringa a usare internet perchè divenga addirittura vitale per ogni persona: videochiamate, chiamate da internet, giochi online, sggiogare la mente e ritenere che sia non solo indispensabile ma essenziale, per vivere normalmente.(ovviamente capite a cosa ci si può riferire).

 Servono più satelliti, serve più rete, 5G: 

Quindi a novembre 2019, arriva il terzo lancio dei satelliti Starlink per SpaceX, dopo quelli di maggio 2019. Con questa missione i satelliti Starlink in orbita sono infatti 180.

 

Verso il raggiungimento della copertura minima

Elon Musk ha affermato che la compagnia avrà bisogno di almeno 400 satelliti in orbita per fornire una copertura minima e almeno 800 per fornire una copertura moderata e che i primi servizi potrebbero iniziare quest’anno, in alcune aree di Stati Uniti e Canada. L’obiettivo del progetto è fornire agli utenti di tutto il mondo un accesso a Internet ad alta velocità poiché, attualmente, ci sono aree rurali o remote ‘off-line’ perché non raggiunte dalla connessione via cavo.

 

Inoltre i tradizionali provider di servizi Internet via satellite diffondono una copertura dai loro satelliti che si trovano in orbita geostazionaria (in genere a 35 mila chilometri di altezza) e di conseguenza il segnale deve percorrere una distanza troppo lunga che si traduce in tempi di connessione lenti. 

Il nuovo ordine del segnale internet, non si ferma: dobbiamo arrivare attualmente ad almeno 42mila satelliti starlink. Ma perchè così tanti sateliti? Ancora una volta, una risposta piuttosto discutibile:  Il motivo è la durata (pochi anni) di ciascun satellite in orbita e un ricambio necessario e continuo. L’altro grande potenziale problema è quello delle possibili collisioni con altri satelliti e detriti spaziali. Anche qui, SpaceX assicura che ogni satellite è dotato di un sistema di “collision avoidance”, per evitare impatti con altri oggetti. Questo non ha impedito però che scattasse l’allarme, il 2 settembre 2019, per una rotta di collisione  della sonda dell’Agenzia spaziale europea Aeolus e uno dei satelliti della costellazione Starlink. Quella volta, furono gli ingegneri di volo dell’Esa a spostare Aeolus su un’orbita diversa per evitare l’impatto. Dopo aver provato a contattare SpaceX per coordinarsi e non aver ricevuto risposta. Non avevano letto la mail.

Dunqe, pochi giorni fa, migliaia di italiani notano nel limpido cielo stellato, altri segnali luminosi, in fila, agitando nuovamente gli animi di tutti coloro che ritengono di avvistare ufo.

 Robert Massey della Royal Astronomical Society del Regno Unito ha dichiarato alla Galileus Web che l’impatto a lungo termine dei satelliti nel cielo dipende dal loro posizionamento finale.

“C’è molta variabilità”, ha detto, aggiungendo che i satelliti Starlink sono più visibili ora che in futuro perché l’ultimo lotto è stato lanciato solo il 18 marzo, eppure nuove file si avvistano continuamente. Gli astronomi si lamentano del fatto che possono gravare sull' osservazione delle stelle,  SpaceX sta inoltre verificando se un rivestimento nero sui suoi satelliti può ridurre la visibilità e la società ha affermato di poter regolare alcune delle orbite dei satelliti, se necessario.

Se e dico se, tutto questo movimento nel cielo, sia solo un altro modo per insabbiare veri movimenti ufo e mascherare ancora una volta, qualcosa da nascondere al popolo terrestre?

 

Luci nel cielo: cosa vediamo nel cielo della notte?

Condividi post

Repost0
5 ottobre 2019 6 05 /10 /ottobre /2019 22:47

Gli alieni sono giunti sulla Terra e, a quanto pare, non sono nostri amici. Negli Usa, e più precisamente in Oregon, alcuni allevatori hanno ritrovato tori e mucche massacrati in circostanze misteriose. La tesi più quotata? Non una vendetta personale, magari di un proprietario terriero che sistematicamente doveva affrontare lo sconfinamento dei capi di bestiame, ma gli alieni. I bovini, si legge sulle pagine del quotidiano britannico Independent, sono morti dissanguati, dopo aver subito gravi mutilazioni genitali, ma del sangue nessuna traccia. Le autorità locali, naturalmente, non hanno preso in considerazione le teorie popolari, ma sostengono comunque di non aver mai visto niente di simile, e di non essere in grado di spiegare quanto accaduto. Le morti non sarebbero avvenute per cause naturali, questa è una certezza. Gli animali uccisi sono soltanto 9, ma viste le motivazioni avanzate era quasi scontato che la notizia diventasse virale a livello globale. Uno degli animali è stato rinvenuto in fondo ad un burrone, senza organi genitali, senza lingua e neppure una goccia di sangue. Tracce di sangue non ne sono state trovate neppure nel terreno, cosa che farebbe pensare ad una uccisione avvenuta in un altro luogo… su un disco volante per alcuni!

Che gli alieni possano esser giunti sulla Terra lo sostengono (senza prove) tantissime persone. I risultati di una più concreta ricerca scientifica, condotta da un’equipe di scienziati dell'Università di Rochester, coordinato da Jonathan Carroll-Nellenback, evidenziano tuttavia che gli alieni potrebbero esser comunque nella nostra galassia.

 

L’uomo non se ne sarebbe accorto perché la starebbero esplorando con calma, sfruttando il movimento delle stelle per saltare più agevolmente da una all'altra alla ricerca di pianeti abitabili. Le tracce del loro passaggio sula Terra potrebbero esser state ormai cancellate dal tempo.

La simulazione, i cui risultati sono stati pubblicati sulle pagine della rivista scientifica Astronomical Journal, tenta di dare una soluzione al noto paradosso di Enrico Fermi, sulle probabilità di contatto con forme di vita intelligente extraterrestre. Considerando la moltitudine di stelle nell'Universo, Fermi riteneva naturale che forme di vita avrebbero potuto formarsi su altri pianeti, fino a dare vita a civiltà extraterrestri. Ma allora "dove sono tutti quanti?". Per Carroll-Nellenback, in ogni caso, la mancanza di segnali "non significa che siamo soli, ma significa soltanto che i pianeti abitabili sono probabilmente rari e difficili da raggiungere".

Qualora gli extraterrestri fossero giunti sul nostro pianeta, magari milioni di anni fa, le tracce del loro passaggio non sarebbero più visibili. Gli alieni potrebbero essere venuti a trovarci all’inizio del nostro percorso evolutivo, evitando però qualsiasi contatto per le scarse possibilità di sopravvivenza (il cosiddetto “effetto Aurora”). Esiste anche un’altra ipotesi per cui gli alieni potrebbero evitare di proposito i pianeti che già ospitano la vita, con un atteggiamento opposto rispetto allo spirito di conquista tipico degli esseri umani.

fonte

Condividi post

Repost0
9 gennaio 2019 3 09 /01 /gennaio /2019 23:22

Centinaia di persone in tutta Italia, riferiscono in interviste e video filmati una impressionante raffica di avvistamenti ufologici che sono riportate da praticamente tutte le testate giornalistiche. Siamo nel mese di gennaio e un inizio anno del genere ci lascia tutti un minimo perplessi. Il CUFOM, riporta avvistamenti in Liguria, Piemonte, Catania, Valtellina, ecc... 

Gli avvistamenti sono sempre poco chiari e lasciano sempre più dubbi che risposte, relative a queste apparizioni che rimangono piuttosto enigmatiche. Difficile credere che siano aerei di nuova generazione oppure di droni molto elaborati o...fulmini globulari? Esistono svariate teorie che spiegano ogni possibile soluzione anche se, possiamo essere realmente di fronte ad un passaggio di diversi dischi volanti di appartenenza aliena. Abbiamo sempre parlato sia di abduction che di esseri alieni che abitano codesto pianeta fin dall' età quaternaria. Cosa dovrebbero volere da noi terrestri, questi esseri che utilizzano così platealmente il nostro spazio aereo? Cosa cercano?  La comunità scientifica sembra ormai globalmente convinta del fatto che la fuori, magari distante centinaia o migliaia di anni luce dal nostro pianeta, vi siano altri mondi abitati da creature più o meno tecnologicamente evolute. Scoprirle non sarà semplice, ed entrare in contatto con loro si presume ancor più complicato. Nel frattempo, tuttavia, colpisce l’annuncio fatto da Robert Bigelow, amministratore delegato della Bigelow Aerospace, società partner della Nasa.

Ha visto una navicella aliena e anche l'equipaggio

Il 73enne, interpellato sullo stato di sviluppo del “veicolo spaziale espandibile”, in grado di gonfiarsi nello spazio, ha spiazzato tutti dicendo di aver visto lui stesso un disco volante alieno. “E’ stato un contatto molto rapido - ha detto alla CBS -. Era proprio davanti al parabrezza della mia auto. Successivamente si è alzato perpendicolarmente ed è sparito molto velocemente”. A dirla tutta è proprio grazie a quell’avvistamento che il miliardario ha deciso di fondare la Bigelow Aerospace, società il cui logo è,

non a caso un “grigio”

Extraterrestri sono stabilmente sul nostro pianeta

Bigelow, che nel corso dell’intervista si sarebbe lasciato sfuggire di aver avuto anche degli incontri ravvicinati con l’equipaggio del veicolo alieno, sostiene che i governi sanno molto di più di quanto non dicano, ma nascondono la verità per interessi non meglio precisati. L’amministratore delegato della società partner della Nasa è certo che un certo numero di extra terrestri sia da tempo sul nostro pianeta. “Sono assolutamente convinto di quel che dico - evidenzia il milionario -. Sulla Terra c’è stata e c’è ancora oggi una presenza extraterrestre molto importante. Qualcuno dirà che sono pazzo, ma non mi importa. Quello che dicono di me non cambia ciò che io so”. Nel suo libro The Flying Saucers Are Real («I dischi volanti sono reali»), il giornalista americano Donald Keyhoe ha indagato l’ossessione dei tardi anni quaranta per i dischi volanti ed è fermamente giunto alla conclusione che la Terra è davvero osservata e visitata da civiltà aliene. Però l’ufologia (lo studio di tali fenomeni) è la definizione per antonomasia di «scienza non esatta». È quella perenne elusività combinata a un vago alito di plausibilità, unita a un pizzico di paranoia, ad alimentare simili idee e a renderle attraenti per tante persone. Il diniego ufficiale da parte dei governi o le manifestazioni di incredulità degli scettici non sono altro che ulteriori prove di una copertura e di un voler essere ciechi di fronte alla verità. Come scrisse Jonathan Swift: «Il ragionare non farà mai correggere a un uomo un’opinione sbagliata che non ha acquisito ragionando».

Condividi post

Repost0
30 aprile 2017 7 30 /04 /aprile /2017 23:08

Nel Giornale di bordo di Cristoforo Colombo, in data sabato 15 settembre 1492, troviamo la seguente annotazione:
“Navigò in questo giorno, compresa la notte, 27 leghe e più, in direzione di ponente.
Al cominciar della notte videro cader dal cielo una meravigliosa striscia di fuoco, a quattro o cinque leghe dai navigli.”

Ciò che ricorda essere una meteora, è definita dal navigante Bartolomeo de Las Casas, un “meravilloso ramo de fuego”; il marinaio, nella sua Historia de las Indias, aggiunge:
“E tutte queste cose agitavano e attristavano gli uomini, i quali incominciavano a credere che fossero segnali di malaugurio.”
In una Cronaca della Zentralbibliothek di Zurigo, riferita alla città di Zessenhausen, si documenta che nell’anno 1544 erano stati visti segni sul sole e sulla luna; la gente cominciò a spaventarsi temendo che Dio volesse punire la terra e i suoi peccati.
L’apparizione dei meravigliosi segni nel cielo fu preceduta da un terremoto.
stella.jpgIl 4 maggio tra le 4 e le 5 della notte, numerosi contadini della cittadina tedesca di Phorzhaim osservarono una stella con una lunga coda, grossa quanto una pietra di mulino; essa lanciava delle faville ed in seguito si inabissò nel fiume facendone ribollire le acque; non si trattava di un meteorite: riemerse producendo un boato spaventoso e, dopo un breve volo, si posò su un campo bruciandone il terreno. Non era nemmeno un fulmine globulare: alla fine di quelle peripezie si sollevò dal suolo schizzando verso il cielo, per riunirsi con la grande stella; dopodiché i due ordigni scomparvero entrambe.

Curiosamente, le cronache locali illustrarono l’evento, ben descritto, con un’immagine di sfrenata fantasia: un drago dalla cui coda partiva un getto di fuoco (evidentemente l’episodio venne interpretato come un dispetto del Maligno, di cui il drago è un simbolo).
Dopo quelle apparizioni, le genti del posto videro apparire nel cielo strani miraggi: figure di antichi guerrieri e conti che molto prima avevano abitato la zona, quasi come se qualcuno si divertisse a proiettare strani ologrammi nel cielo (il che, ancora una volta, ricorre nella moderna casistica ufologica). Si narra ancora, inoltre, che nel 1520, al “tempo del cavaliere Massimiliano”, venne visto una sorta di “albero luminoso” scendere dal cielo, posarsi al suolo e poi nuovamente risalirvi per unirsi ad un grande cerchio.
primopiano_dante_alighieri.jpgUn avvistamento registrato su Firenze nel XVI° secolo è stato recuperato dallo studioso Gabriele Parnis dal “Diario Architetti Parigi” esistente nel Gabinetto degli Uffizi di Firenze.
Nel documento si leggeva: “A dì 31 marzo a 1/2 mezza di notte venne sopra Fiorenza un razzo non mai visto e la mattina seguente a ore 9 una fiamma di fuoco rosso sopra al Palazzo”.
Sopra la nota si legge la data “a dì 29 marzo 1582”. “Con questo documento”, commentava il ricercatore Solas Boncompagni, “salgono a tre i fenomeni strani che in varie opere vengono riferiti e che interessarono nel passato il cielo di Firenze. Gli altri, infatti, sono quelli ricordati da Dante ne Il Convivio e da Cellini nella sua Vita.
Ne Il Convivio Il, XIII, 22 è scritto: E Seneca dice che ne la morte d’Augusto imperatore vide in alto una palla di fuoco; e in Fiorenza, nel principio de la sua distruzione (1301 – venuta in Firenze di Carlo di Valois), veduta fu ne l’aere, in figura d’una croce, grande quantità di questi vapori seguaci della stella di Marte”
.

In una miniatura del XVI° secolo è raffigurata una cometa dalla stranissima forma a disco, che appare sopra un palazzo davanti al quale si danno battaglia due guerrieri.
In cielo è visibile anche un calice (probabilmente il Santo Graal). É possibile una rilettura psicologica.

lunatb3.jpgNella Gazzetta di Norimberga del 14 aprile 1561 si legge: “Molti videro delle sfere di color sangue, blu e nere, e dei dischi circolari attorno al sole. Si videro anche due o tre tubi cilindrici che contenevano queste palle. Questi elementi parvero lottare gli uni contro gli altri e il tutto durò un’ora. Poi tutto sparì con un gran vapore”.
Ripresa anche dal celebre psichiatra svizzero Carl Gustav Jung, per dimostrare come il fenomeno degli UFO potesse essere un mito presente da secoli nell’inconscio collettivo planetario, l’immagine che illustrava la cronaca è stata confrontata dai moderni ufologi con le foto di sigari volanti da cui escono dei dischi di minori dimensioni, trovando straordinari parallelismi con quelli che era stato scambiati cannoni che sparavano palle volanti.

Volantino di BasileaUn evento analogo è illustrato nel Volantino di Basilea (custodito nella raccolta Wickiana della Biblioteca di Zurigo) e riferito al 7 agosto 1566; così lo descrive Samuel Coccius: “Il 7 agosto all’alba si videro molte grandi sfere dirigersi verso il sole e poi combattersi: molte divennero rosso fuoco e si consumarono svanendo”. Alla cronaca era accluso il disegno di sfere bianche e nere sopra la cattedrale, additate dai terrorizzati cittadini svizzeri.

Giacomo CasanovaE troviamo gli UFO persino nelle memorie del celeberrimo Giacomo Casanova che, nella Storia della mia vita, ricorda: “Raggiunsi Otricoli a piedi, perché volevo vedere con calma il ponte antico, e da Otricoli un vetturino mi condusse per quattro paoli a Castelnuovo. Ne partii a mezzanotte e feci la strada ancora a piedi arrivando a Roma alle nove dei mattino dei primo di settembre. Ma ecco un episodio che forse divertirà alcuno dei miei lettori. Avevo lasciato Castelnuovo da un’ora e me ne andavo alla volta di Roma in un’aria tranquilla e sotto un cielo sereno quando notai a dieci passi da me a destra una fiamma piramidale alta un cubito e sollevata da terra quattro o cinque piedi, che mi accompagnava. La fiamma si fermava quando io mi fermavo, e quando la strada era fiancheggiata da alberi non la vedevo più, ma tornavo a vederla quando avevo superato le piante. Mi ci avvicinai parecchie volte e di tanto io mi avvicinavo di tanto essa si allontanava. Provai a tornare sul miei passi e allora non la vedevo più, ma quando riprendevo il cammino la ritrovavo allo stesso posto. Scomparve soltanto con la luce del giorno. Debbo dire che, a dispetto delle mie conoscenze di fisica, la vista di questa piccola meteora mi fece nascere delle strane idee. Ebbi l’accortezza di non parlarne a nessuno. Arrivai a Roma con sette paoli in tasca”.

Antica Mappa
L’apparizione di due misteriosi dischi luminosi al di sopra di due vascelli, in pieno mare, è illustrata in una stampa del XVI° secolo, il Theatrum Orbis Terrarum (Firenze, Museo della scienza). Anche in pieno rinascimento queste apparizioni venivano rilette come precisi moniti divini, non più però alle popolazioni, ma ai politici e sovrani del tempo. Nella cronaca che segue, tratta da un opuscolo (o planchetta) del 1589 in francese, e di cui esiste anche una trascrizione lionese di Anatole Claudin, ne troviamo un chiaro esempio.
Il primo avvenimento riferito è chiaramente il passaggio di una meteora, come dimostra il fatto che l’ordigno bruci in pochi istanti; il secondo episodio è invece più marcatamente ufologico.
In entrambi i casi per le due apparizioni veniva proposta un’interpretazione “spirituale”.
L’opuscolo riportava: “Sappiamo, o popolo cattolico, che nostro Signor Gesù Cristo, prima che distruggesse e cancellasse la città di Sodoma e Gomorra, fece molti prodigi… analogamente io potrei certamente dire altrettanto o quasi di tutte le città della nostra desolata Francia, nelle quali vediamo altrettanta empietà. Se non ci correggiamo, certamente vedremo l’ira di Dio, come già ne abbiamo veduto un inizio davanti ai nostri occhi nella città di Bloys, dove abbiamo perduto le due luci della nostra Francia per colpa di un malvagio ed infelice tradimento. Noi dobbiamo emendarci e fare penitenza e convertirci, vedendo i prodigi orribili e spaventosi che si sono manifestati in molti posti della nostra Francia, e soprattutto sulla città di Bloys, sulla quale nel giorno dello scorso Natale (1588; N.d.A.) cadde una fiaccola di fuoco ardente, che si dissolse in un istante; poi, nel seguente giorno degl’Innocenti, apparvero in cielo, verso le sette o le otto ore di sera due uomini in armatura bianca, che avevano nella mano destra una spada tagliente insanguinata, i quali rimasero poco dinanzi agli occhi delle persone che erano là a guardarli, volendo quasi dimostrare così la morte di qualche gran principe, per la malvagità ed i tradimenti che sono stati commessi da poco tempo in qua e che si commettono tutti i giorni. Poco dopo si videro (sempre nel cielo; N.d.A.) delle squadre armate, tutte luminose, lottare con le loro lance le une contro le altre, significando le guerre, e le vittorie che noi avremo contro gli eretici se ben tosto vi metteremo riparo sia per mezzo delle preghiere che per mezzo delle armi”.
Proseguiva la cronaca: “Altri segni spaventevoli apparsi in cielo tra Parigi e Saint Denis. In Francia, il dodici e il tredici di gennaio 1589. Giovedì 12 gennaio 1589 sono state viste di notte due grosse nubi tra Parigi e Saint Denis, che emanavano grande luminosità, e venendo l’una contro l’altra si sono unite e poi hanno indietreggiato; ne sono sortite in gran numero saette e lance di fuoco e la battaglia durò a lungo; poi, dopo aver ben combattuto, si ritirarono allineandosi di testa e poi ricominciarono a muoversi e passarono sopra la città di Parigi e andarono in linea retta verso il Mezzogiorno. Poi, il venerdì tredici del detto mese di gennaio, si è visto anche, in cielo, un corpo a forma di falce lunare con sopra una stella, come una cometa che brillò per tutto il giorno, e di cui il popolo fu molto impressionato. Popolo Cristiano, preghiamo Dio che ci preservi da quello che gli astri ci minacciano. Così sia”.

Condividi post

Repost0
11 giugno 2013 2 11 /06 /giugno /2013 21:34

netherlandsufo

 

Un avvistamento molto particolare che mette nuovamente in discussione, gli appassionati ufologici: in questa foto scattata per immortalare questo scenario intenso e romantico, qualcosa rimane impresso anch' esso nella foto: di cosa si tratta?

 

"È stato un oggetto di forma tubolare che aveva una pinna a forma di S. Se fosse stato qualunque tipo di missile, sarebbe avuto alette multiple, ma rivolto nella stessa direzione. Non abbiamo sentito niente, era tutto tranquillo là fuori. Più ho sfogliato le immagini, più ho sentito dentro di me un agoscia crescente, "Federer ha detto ai giornalisti. "Ho fotografato per un bel po 'di tempo e ho visto altre strane immagini, ma non ho mai visto niente [come questo] con il mio occhio. Non vedevo l'ora di tornare a casa, dove ho potuto farlo sviluppare e vedere che cosa davvero avevo immortalato. Ho guardato l'informazione dell'  immagine - alla velocità di scatto - e (l'oggetto) era offuscato a 1/250th di un secondo, quindi è stato necessario andare superveloce ".

 

"Dopo aver esaminato i file raw, non c'è alcuna indicazione evidente che le foto sono state manipolate con un software di post editing", ha detto ha detto il Latino Press . "Avere il sole nel fotogramma è utile perché indica dove dovrebbero apparire le ombre. Questo ulteriore dettaglio  sostiene che l'oggetto è stato fotografato 'in-camera' e non  aggiunto più tardi ". Foto vera, dubbi reali.

 

editednetherlandsufo

 

Unn semplice insetto non identificato? Quale insetto sarebbe? Da escludere un rods, dato che vivono in luoghi come stagni e piuttosto umidi. Ben Hansen, un ex agente dell'FBI più popolarmente conosciuto dal suo tempo su di SyFy Canale -Fatto o simulato -, ha detto che l'immagine è reale.

 

 

 

Condividi post

Repost0
18 aprile 2013 4 18 /04 /aprile /2013 21:40
 I cieli sopra l'Irlanda del Nord sono stati oggetto di una strana visita e interessante formazione triangolare senza che si possa ancora dare una spiegazione a riguardo. Nella zona dove si è filameto l' avvistamento insolito, non vi sono basi aeree e ritenere che siano lanterne cinesi, è piuttosto difficile da credere. Cosa possono essere dunque quelle luci? Un contatto ufo o qualcosa del nostro mondo?

Condividi post

Repost0
18 aprile 2013 4 18 /04 /aprile /2013 21:21

Un UFO catturato in video per circa 40 minuti è stato avvistato sopra la base navale di Simon Town Naval Base, Città del Capo, quando centinaia di colpi sono stati sparati in aria intorno alle 21:00 Sabato sera. Non è chiaro se la cottura è stata finalizzata alla UFO, ma la sua certezza che l'UFO non ha risposto.




Il video catturato da un residente mostra un oggetto che potrebbe essere di forma cilindrica o "V" a picco sul mare, mentre flairs sono girati a esso. L'UFO emise alcun suono ed era circa un miglio dalla costa. Con stima l'UFO o USO è di circa 4 miglia di lunghezza e forse il più grande oggetto volante non identificato registrato.




Simonstown Base Navale, Città del Capo, Sud Africa


Il residente ha spiegato che non era visibile ad occhio fino a quando ha usato una telecamera a infrarossi che indica chiaramente che si tratta di un enorme oggetto. L'UFO aveva luci pulsanti e luci orbitanti di blu, giallo e rosso sono stati visti fino ad un certo punto. The Bay residente False spiegato che prima pensavano che fosse una sorta di Marina speciale, ma non hanno mai sentito parlare di qualsiasi operazione della  Marina nel zona durante la notte. World News ha contattato la Marina Militare e la Marina ha detto che non sanno nulla al riguardo, ma la cottura della Marina ammontano a diverse centinaia di colpi. Gli esperti hanno detto che era  improbabile che si trattava di un attacco alieno, anche hanno trovato segni evidenti di fori: sarebbe avvenuto mentre le barche della Marina sono ormeggiate nella stazione di Marina, quindi sono stati sparati moltissimi colpi senza colpire nessun UFO.






Il video è stato girato a una distanza di circa 40 miglia attraverso False Bay dove si vede in modo evidente che qualcosa c'era. Recentemente ci sono stati diversi avvistamenti su attività UFO nella baia in particolare durante il mese di febbraio di quest'anno. L'agenzia di controspionaggio che indaga le attività paranormali in Africa, ha detto che stanno cercando in questa materia. L'identità del residente è stato trattenuto per motivi di sicurezza.

Condividi post

Repost0
18 gennaio 2013 5 18 /01 /gennaio /2013 23:20
Video Avvistamenti UFO sulla Luna Segnalato da persone provenienti da diversi decenni
 
 
Il 29 Luglio 1953 il redattore scientifico del
New York
Herald Tribune, John J. O'Neill, ha affermato di aver notato un grande oggetto simile ad un ponte attraverso il suo telescopio . L'oggetto avrebbe attraversato 12 miglia su di una zona della luna conosciuta come Mare Crisium . O'Neill nell' avvistamentoha avuto conferme da altri osservatori, tra cui Hugh Percy Wilkins della British Astronomical Association. L'avvistamento è stato conosciuto come il Ponte di O'Neill, ma in seguito ha confermato di essersi confuso e di aver scambiato un gioco di luci ed ombre con un oggetto insolito.
Le spedizioni sulla Luna riguardo il volo Apollo a fine del 1960 al 1970 hanno creato  molte discussioni quando i tabloid hanno riferito di avere avutoincontri con degli UFO.
 Anomalie lunari non sono nuove e sono state riportate  già nel 1700 da astronomi. Tra questi misteriose luci brillanti incandescenti o macchie sulla luna. Nel 1869, c'è stato un studio condotto da Great Britain 's Royal Astronomical Society sui movimenti insoliti di luci e sfere luminose.Ci sono state molte segnalazioni che affermano di oggetti volanti non identificati catturati in cam o video nel cielo sopra la Terra. Recentemente, vi è un aumento della ''NASA fotocamera'' alimentata dalla Stazione Spaziale Internazionale ( ISS ).
Inoltre, vi è un numero crescente di persone che affermano di aver usato i loro telescopi e macchine fotografiche per osservare UFO intorno alla luna, secondo gli International Business Times .
Molte delle cose strane osservate dalla gente è stato pubblicato su YouTube. Questi video possono permettere ai testimoni di chiedere pareri da parte della comunità on-line sui loro strani incontri . Inoltre, la comunità online ha la possibilità di esaminare le anomalie, siano  bufale, di extraterrestri , o semplicemente un fenomeno normale scambiato per qualcosa di straordinario.
Tuttavia, la maggior parte dei video pubblicati su YouTube che mostrano presunti UFO o alieni hanno mancanza di informazioni specifiche e utili per testimonianze visive. Quindi, è molto difficile individuare quali siano reali e quali siano creati da persone di talento che utilizzano applicazione software di indubbie capacità.

Condividi post

Repost0
13 ottobre 2012 6 13 /10 /ottobre /2012 20:18
In Italia, nel resto del mopndo contiuano ad essere avvistati continuamente oggetti luminosi, inspiegabili, affascinanti, misteriosi: stiamo assistendo a cosa? Un invasione di massa? Probabilmente in mezzo a questi oggetti luminosi, qualche oggetto luminoso che non appartenga a questo pianeta ci sarà anche...o no? Gli abitanti di Danville,in  Virginia, hanno riferito di aver visto strane luci nel cielo notturno per le ultime settimane, sempre il mercoledì sera. Il Dipartimento di Polizia di Danville ha anche riferito di aver  ricevuto chiamate su questi UFO. Ma secondo il giornale locale The News & Advance , ciò che le persone sono state terstimoni non sono altro che aerei telecomandati. Notare come questo genere di modellini che possono essere confusi per ogni genere di oggetto non identificato, si possono acquistare anche su e-bay!!
Immagine oggetto  Immagine oggetto
Immagine oggetto2.4g rc telecomando flying saucer 1.jpg
Marlo il Mago con i suoi piani. (Credit: The News & Advance)
William Crawford, un mago locale che è anche conosciuto come il Mago Marlo, ha volato con i suoi aerei RC da un parcheggio i mercoledì scorsi.Arancione, verde e giallo LED apposti sulle ali e le code degli aerei renderli visibili nel cielo notturno. LaNews & Advance spiega che questi aerei sono leggeri, diversi metri di lunghezza, silenziosi in volo, e possono arrivare fino a 6-100 metri.
Se non fossimo condizionati da chi ci dice di credere a priori e senza ragione a spiegazioni a dir poco fantasiose, per scoprire la verità su questo strano fenomeno basterebbero pochi ma semplici esperimenti e magari un po’ di esperienza di fotografia o video.
Giocattoli volanti come aquiloni, alianti, elicotteri e aerei RC, di notte è cresciuta rapidamente la  popolarità a causa di illuminazioni a LED, che  offrono un modo semplice e conveniente per illuminare gli oggetti, creando affascinanti spettacoli notturni. Ma a causa del loro aspetto insolito, questi oggetti di routine generare i rapporti UFO di testimoni curiosi e / o interessati.
  
E che dire della spettacolare l' esibizione programmata di 49 Quadricopter sul Danubio l' uno Settembre 2012 in occasione del festival dell' Arte Tecnologica in Germania
49 quadricotteri dotati di sfere luminose montate in basso che cambiavano di colore, hanno regalato uno spettacolo unico nel suo genere, riuscendo anche a creare forme tridimensionali nel cielo buio del Danubio, il tutto programmato da esperti informatici e i loro computer, riuscendo a far compiere manovre impossibili e ben sincronizzate ai quadricotteri, ma oltre lo spettacolo credo che l' era tecnologica ci stia regalando anche un po di confusione sul campo Ufologico, perché se qualcuno fa volare questo tipo di quadricopter anche singolarmente nei nostri cieli, potrebbe nascere un ennesimo falso avvistamento di Ufo, consiglio sempre di fare attenzione prima di gridare all' Ufo all' Ufo.
 
 
 
 
 

Condividi post

Repost0

 FORUM

Cerca

nuovo sito conte critico

Testo Libero

Articoli Recenti

  • Piccole nozioni per un gatto come me
    Ho un carattere particolare, nonostante mi avvio ai miei primi 5 mesi di vita, imparo alla svelta. Non mi faccio scappare dalla vista niente, il mio naso sente odori, tanti odori, riesce difficile identificarli e ubicarli nel posto giusto. Ma riesco a...
  • PHILIP EXPERIMENT: IL FANTASMA INVENTATO REALMENTE APPARSO
    Diverso tempo fa, ancora prima di scrivere l’articolo a riguardo, mi interessai alla storia del fantasma si Ash Manor, un caso davvero emblematico che potrebbe spiegare gran parte delle apparizioni eteree ritenute credibili. Ma andiamo per gradi. Cosa...
  • La città sepolta di Selinunte
  • Le otto scritture antiche mai decifrate
    Da quando è comparso sulla Terra l’uomo ha sempre sentito l’esigenza di trasmettere alle generazioni successive le conoscenze e l'esperienza acquisita nel tempo. La scrittura è certamente l’invenzione più importante per tramandare la storia. La prima...
  • I gatti nell' Antico Egitto
    Le mummie di gatti non sono di certo una novità: questi felini erano considerati animali sacri e si crede che i primi gatti, evoluzionisticamente parlando, siano nati proprio nell’area della Mezzaluna Fertile circa 10.000 anni fa quando le prime popolazioni...
  • Il gambero pistola: uccide con onde d' urto e calore a 5000 gradi
    Il mondo è pieno di animali strani e con peculiarità in grado di stupire; regali dell’evoluzione che li hanno resi unici. Rimanendo sui crostacei, e più precisamente sui gamberi, tra le centinaia di specie di quest’ultimi ce ne sono alcune in grado di...
  • Alla scoperta del Kotodama
    Il “Kotodama” è una forza spiritale misteriosa che sta nella “parola”. I kotodama sono delle frasi, dei suoni vocalici, che hanno una parte molto importante nella vita giapponese. Giappone, si credeva (ed anche oggi è rimasta una sorta di superstizione)...
  • Pericolo della cartomanzia, tarocchi, sibille ed altri mezzi di divinazione magica, esoterica ed occulta
    Cartomanzia E’ pericoloso farsi fare le carte, fare sedute di cartomanzia, farsi leggere i tarocchi, le sibille, anche gratis e/o per gioco, oppure al telefono? Si deve sapere che la lettura delle carte, o dei tarocchi, è una mantica esoterica, ossia...
  • Il conte ritorna da voi
    Mesi intensi, passati tra dubbi sul come siano passati tra una pandemia e esistenze parallele, fin troppo, ho tralasciato in sordina tutto il blog, voi, in modo esagerato. Le esigenze della vita propria, dubbi sulla continua riuscita, di notizie interessanti...
  • IL TEMPO È LA QUARTA DIMENSIONE
    Un visitatore dalla Quarta Dimensione! La proiezione di un ipercubo a quattro dimensioni. L’idea di quarta dimensione è spesso circondata da un alone di mistero e di sospetto. Come osiamo noi, creature di lunghezza, altezza e spessore, parlare dello spazio...

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg