Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
28 ottobre 2013 1 28 /10 /ottobre /2013 22:41

La prima profezia sull'Anticristo risale a più di due millenni. A parlare, per primo, dell'avvento dell' <<uomo del peccato figlio della perdizione>>, come lo definisce San Paolo, fu Giacobbe: <<divenga Dan un serpente sulla strada, nel sentiero un ceraste, che morde l'unghie del cavallo per far cadere il cavaliere all'indietro>> (Gn XLIX, 17). Così dice il profeta svelando, attraverso i suoi dodici figli, ciò che sarà il futuro delle dodici tribù di Israele. In questa prima profezia è celata, pure, l'origine ebraica dell'Anticristo.

anticristo header


Il profeta Daniele, nell'Antico Testamento, ci dà un'altra particolare descrizione di colui che poi Santa Ildegarda chiamerà <<l'alito del maligno sospeso nell'aria>>. Nelle sue visioni profetiche a Daniele appare un <<cornu parvulum>> e <<in questo corno erano occhi, quasi occhi di uomo, e una bocca che profferiva grandi cose... E l'Angelo mi spiegò: Questi dieci corni saranno dieci re, e quello piccolo alzatosi dopo di loro, diventerà più possente dei primi e tutti li abbatterà. Ed esso parlerà male contro l'Altissimo e calpesterà i santi dell'Altissimo... E poi si terrà il Giudizio e gli sarà tolta ogni potenza ed il suo dominio sarà distrutto ed annientato per sempre>> (Dn VII, 8 e seguenti).

Ma perché‚ Daniele per simboleggiare l'Anticristo parla di <<cornu parvulum>> (piccolo corno)? Perché, anticamente, si intendeva così un uomo potente. Nel Nuovo Testamento Gesu' dice: <<io sono venuto a voi nel nome del Padre mio e non mi riceveste; se un altro verrà nel suo proprio nome voi lo riceverete>> (Gv V, 43). San Girolamo, così, spiega questa frase, apparentemente, sibillina: <<non c'è dubbio che in quest'altro che Gesu' dice che verrà di propria autorità e che sarà ricevuto dai Giudei, Egli intendesse parlare dell'Anticristo>> (San Girolamo, Epist. CLI ad Algasiam., quest. II; Comm. in Dan., II, 24). Crisostomo, Damasceno, Gregorio Magno non sono di diverso avviso. Sant'Efrem Siro precisa che: <<costui (l'Anticristo) colmerà certo di favori, in modo speciale, la nazione giudaica>>.

San Giovanni nell'Apocalisse descrive la visione che ebbe dell'Anticristo: <<vidi salire dal mare una bestia (è questa il portavoce del drago, l'antagonista di Cristo ma in veste di Cristo, ndr), che aveva sette teste e dieci corna, e sopra le sue corna, dieci diademi, e sopra le sue teste, nomi di bestemmia... E le fu dato di regnare per quarantadue mesi. Aprì dunque la sua bocca in bestemmie contro Dio, a bestemmiare il Suo Nome e il Suo Tabernacolo e gli abitatori del cielo. E le fu concesso di fare guerra coi santi e di vincerli. E le fu dato potere sopra ogni tribù e popolo e lingua e nazione. E lei adorarono tutti quelli che abitano la terra, i nomi dei quali non sono scritti nel libro di vita dell'Agnello...>> (Ap XIII, 1, 5-8).

L'Anticristo ha un suo precursore, il potente funzionario e abile propagandista del drago, che appare in veste di pecora ed è convincente con la parola. La prima bestia è una potenza secolare, politica; la seconda è, invece, una potenza religiosa, è il falso Cristo. Di lui l'apostolo Giovanni dice: <<poi vidi un'altra bestia, che saliva dalla terra, ed aveva due corna come quelle di un Agnello, ma parlava come un dragone. Ed esercitava tutta la potestà della prima bestia, alla sua presenza; e faceva sì che la terra e tutti quelli che in essa abitano adorassero la prima bestia... e inoltre fece sì che a tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e servi, fosse impresso il suo marchio sulla mano destra o sulla fronte, e che nessuno potesse comperare o vendere se non avesse il marchio, cioè il nome della bestia o il numero (è il simbolico 666) del suo nome>> (Ap XIII, 11-12, 16-17).

Un'antica profezia trovata nel convento d'Orval, nel ducato di Lussemburgo, nel 1793 e pubblicata solo nel 1852, dice testualmente: <<molto male e nessun bene in quei tempi; molte città periranno a causa del fuoco. Allora finalmente Israele verrà a Cristo per davvero. Le sètte maledette e i popoli fedeli saranno divisi in due gruppi ben distinti. E così sia; allora Dio sarà creduto e la terza parte della Gallia e ancora la terza parte e mezza non avrà più fede come anche altre genti. Ed ecco già sei volte tre lune e quattro volte cinque lune e tutto si separa e il secolo della fine è cominciato. Dopo un numero pieno di lune, Dio combatte per i suoi due giusti e l'uomo del male (l'Anticristo) ha la peggio. E così sia. Dio frappone un muro di fuoco molto alto che oscura il mio intendimento e non vedo più. Che Egli sia sempre benedetto amen!>>.

Dell'Anticristo, che verrà negli ultimi tempi prima della fine del mondo, è scritto: <<un principe d'iniquità uscirà allora dalla tribù di Dan... Il figlio della perdizione, che regnerà pochissimo tempo, verrà... La madre lo concepirà e lo metterà al mondo in un deserto, in cui sarà stata condotta da un demonio travestito da angelo, dopo aver trascorso la sua giovinezza viziosa in mezzo ad uomini perversi... Sarà durante quel tempo che nascerà l'Anticristo, da una religiosa ebraica, falsa vergine, che avrà commercio con il vecchio serpente, maestro d'impurità. Suo padre sarà vescovo. Nascendo vomiterà bestemmie... >>.

Arrighini, nel libro "L'Anticristo nelle sacre scritture, nella storia, nella letteratura" (I Dioscuri, Genova), fornisce un interessante e completo identikit del <<falso Cristo>>. Reputo interessante riportare, sinteticamente, sempre da Arrighini, le profezie imperniate sulla figura dell'Anticristo (dalla nascita alla sconfitta finale):



1 - Dove nascerà o è già nato ?

San Girolamo, il Venerabile Beda, Rabano, Sant'Antonino da Firenze ed altri ancora indicano l'antica Babilonia. Firmiano, Lattanzio e altri indicano la Siria, infine Anastasio Sinaita ecc. sogliono mostrare l'Egitto.



2 - Quale tipo di famiglia gli darà i natali ?

San Girolamo, San Cirillo d'Alessandria ecc. parlano di gente povera e cattiva; Sant'Ippolito, San Giovanni Damasceno e altri completano quanto appena detto dicendo che egli sarà generato da rapporti incestuosi o, comunque, sacrileghi. Santa Ildegarda e altri dicono che suo padre sarà il Diavolo e sua madre una prostituta.



3 - Come sarà nel fisico ?

Il Testamento Siriaco di nostro Signore lo descrive in questo modo: <<la sua testa è come ardente fiamma, il suo occhio destro è iniettato di sangue, il suo occhio sinistro è d'un verde felino... le sue palpebre sono bianche, il suo labbro inferiore è grande, ha debole la gamba destra (zoppica)...>>.



4 - Dove vivrà la sua adolescenza ?

Sant'Anselmo, Rabano ecc. parlano delle due città maledette da Gesu' Cristo: Betzaida e Corozaim.



5 - Dove avrà inizio il suo regno ?

Secondo San Girolamo e altri a Babilonia.



6 - Quanto durerà il suo potere ?

San Girolamo, Sant'Ambrogio e altri parlano di soli quarantadue mesi di regno. La durata di tre anni e mezzo è attestata da otto passi delle Sacre Scritture che, sebben diversi, concordano tra loro: <<un tempo, due tempi e la metà di un tempo>> (Dn VI, 25; XII, 7; Ap XII, 14). <<in mezzo alla settimana>> (Dn IX, 27). <<quarantadue mesi>> (Ap XI, 2; XIII, 5). <<milleduecentosessanta giorni>> (Ap XI, 2; XII, 6). Bisogna ricordare che l'anno ebraico è composto da trecentosessanta giorni, perciò tre anni e mezzo).

Ippolito, morto martire, tra il 202 e il 204, scrisse quello che può essere considerato il più antico commento al libro di Daniele e, tra l'altro, redasse una biografia dell'Anticristo nella quale disse che il suo nome sarà Titan o Evanthas o Latinus. Da principio <<il figlio della perdizione>> si manifesterà con falsa e ingannevole bontà <<fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e dicendo che egli è Dio>> (2 Tes II, 3-4). L'Anticristo e il suo numero riappaiono negli incubi della gente. Egli si presenterà in veste di agnello. Il 28 Agosto del 1991, al Meeting di Cl a Rimini, l'arcivescovo di Bologna, cardinale Biffi, citò il lavoro del filosofo russo Vladimir Soloviev (1853-1900) i "Tre dialoghi" seguiti da un "Breve racconto dell'Anticristo".

Nel racconto, lo scrittore russo sottolinea che l'essenza del falso Agnello sta <<nell'impostura religiosa, allorché‚ il nome di Cristo sarà sfruttato da tutte le potenze umane che, nelle azioni e nello spirito sono estranee e direttamente ostili a Cristo>>. Biffi, citando Soloviev, disse che tra le qualità dell'Anticristo primeggeranno: la spiritualità, la filantropia, l'ecologismo e il pacifismo.

Viviamo in un mondo edonista che, dice Soloviev: <<spinge i popoli ad adorare la loro propria immagine in cambio della Divinità suprema e universale>>. Una società, la nostra, senza pace, che, pur avendo la forma della pietà, è priva della forza per realizzarla. Il cardinale rimprovera, da un lato, una società incredula che brancola nel buio e nel vuoto e, dall'altro, il suo attaccamento al mondo dei valori relativi, come l'amore per la natura, la carità, il pacifismo ecc., che, se non vissuti nel mistero di Cristo, conducono inevitabilmente al culto fondato sull'adorazione di idoli, ammonendo che tutto ciò è <<istigazione all'idolatria>>.

L’Anticristo è bugiardo e ingannatore. <<perché, ecco, Io susciterò nel paese un pastore che non si curerà delle pecore che periranno, non cercherà le disperse, non guarirà le ferite, non nutrirà quelle che stanno in piedi, ma mangerà la carne delle grasse e strapperà loro fino le unghie>> (Zc XI, 16, 17). Nell'Apocalisse di San Clemente è scritto che: <<quando apparirà il figlio della perdizione trionferà l'abominio e gli uomini saranno caduti nella disperazione, ma non si renderanno conto di quanto sia profondo il precipizio. L'Anticristo... avrà nelle mani fuoco e spada ardente>>.

Durante il suo tempo il capo (la bestia), del risorto Impero Romano (Ap XIII, 1-2), farà un accordo con la massa del popolo ebreo che ha abbandonato la vera religione (Dn IX, 27) e <<...a quelli che lo riconosceranno egli li ricolmerà di gloria, li farà dominare su molti, e spartirà fra loro delle terre come ricompense>> (Dn XI,39); tuttavia il suo regno durerà solo 42 mesi. Nel frattempo dice Giovanni: <<vidi uscire dalla bocca del dragone e dalla bocca del falso profeta tre spiriti immondi, simili a rane; perché‚ sono spiriti di demoni che fan dei segni e si recano dai re di tutto il mondo per radunarli per la battaglia del gran giorno dell'Iddio Onnipotente... Ed essi li radunarono nel luogo che si chiama, in ebraico, Harmaghedon>> (Ap XVI, 13-16).

Harmaghedon, dove si raduneranno i re nel giorno del Signore (Ap XVI, 16) è <<il monte di Meghiddo>>, città a circa 30 chilometri a sud-est del Monte Carmel ed anche il luogo di alcune battaglie nel Vecchio Testamento. Si trova in Israele, vicino al monte Izreel. Il termine <<har>> viene dall’ebraico e vuol dire <<montagna>>, <<luogo collinoso>>. <<megiddo>>, significa <<incontro>>. Ci si riferisce alla grande battaglia che si scatenerà a nord della piana di Esdraelon, esattamente a sud-est di Gerusalemme. Secondo le profezie, in quel luogo, è li che l’Anticristo radunerà il suo esercito per distruggere Israele. Questo terribile combattimento vedrà il ritorno sulla terra del Cristo e la sua vittoria sull’Anticristo. Nell'Apocalisse leggiamo di questa tremenda battaglia: <<poi vidi il cielo aperto, ed ecco un cavallo bianco; e Colui (Gesù Cristo) che lo cavalca si chiama il Fedele e il Verace; Egli giudica e combatte con giustizia... Era vestito d'una veste tinta di sangue... Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed erano vestiti di lino fino bianco e puro. E dalla bocca gli usciva una spada affilata per percuotere con essa le nazioni; ed Egli le reggerà con una verga di ferro, e pigerà il tino del vino dell'ardente ira di Dio, l'Onnipotente... E vidi la bestia e i re della Terra e le loro armate adunate e pronte a dar battaglia a Colui che cavalcava il cavallo e all'esercito suo>>. (Ap XIX, 11, 13-15, 19).

La tremenda carneficina di Harmaghedon segnerà la fine del capo dell'Impero Romano, assieme alla confederazione delle nazioni che costituiscono l'Impero Romano, e dell'Anticristo. Dice, poi, San Giovanni: <<la bestia fu presa, e con lei fu preso il falso profeta che avea fatto i miracoli davanti a lei, con i quali aveva sedotto quelli che avevano preso il marchio della bestia e quelli che adoravano la sua immagine. Ambedue furono gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo. Il resto fu ucciso dalla spada che usciva dalla Sua bocca; e tutti gli uccelli si satollarono delle loro carni>> (Ap XIX, 20, 21) e Satana fu sprofondato nell'abisso e legato per mille anni. E' la fine della trinità diabolica. Il mondo, così, libero e purificato, vivrà per tutto questo tempo in pace e giustizia.

Infine dopo l'incatenamento di Satana per mille anni (Ap XX, 1-3) e il regno millenario di Cristo (Ap XX, 4-6) ci sarà l'ultima prova, il diavolo verrà slegato per un pò di tempo. Di nuovo, il maligno, tenterà di vincere i santi e distruggere Gerusalemme <<ma dal cielo discese del fuoco e le divorò (le nazioni che si lasceranno sedurre, ndr). E il diavolo che le aveva sedotte fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta: e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli>> (Ap XX, 9-10). Avrà luogo allora la seconda resurrezione e il giudizio dei morti (Ap XX, 11-15; Gv V, 22-29) e l'apparire dei nuovi cieli e della nuova terra (Ap XXI, 1-5).

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
8 ottobre 2013 2 08 /10 /ottobre /2013 22:20

Lee Jang Lim nel 1992

Il sacerdote Lee Jang Lim, della Chiesa Missionaria di Tami, nella Corea del Sud, persuase i suoi fedeli dicendo loro che il mondo sarebbe finito nel 1992.
Secondo Lee Jang Lim Cristo avrebbe chiamato a raccolta 144.000 fedeli alla mezzanotte del 28 ottobre per salvarli da Armaghedon. Oltre 100.000 persone si lasciarono coinvolgere dall'isteria e si precipitarono in circa 200 chiese fondamentaliste.
In molti lasciarono lavoro e famiglie e donarono tutti i loro beni al reverendo Lim. "Correte in banca, prelevate i vostri soldi, regalateli alla Chiesa e sarete redenti", fu il tremendo consiglio dato dal Reverendo Lim ai suoi troppo ingenui fedeli che si convinsero dell'assoluta verità della previsione e si privarono di parte dei loro averi e li donarono alla Chiesa con la speranza di guadagnarsi la salvezza..
Lee Jang Lim, 46 anni, era un sacerdote cristiano e profeta coreano della setta Tami. Un mese prima della data prevista, Lim fu arrestato per aver investito i quattro milioni di dollari raccolti con le donazioni dei fedeli che erano caduti nella sua trappola. Un'altra profezia proposta prima del 2012, e tante altre persone che ingenuamente hanno creduto alle fantesie di uno dei numerosissimi profeti di sventura!
Secondo la profezia apocalittica il mondo doveva finire nel 1992
profezia fine mondo

- See more at: http://www.lafinedelmondo.eu/profezie-mai-avverate/profezie-fine-mondo-1992-2011/fine-del-mondo-1992-lim.php#sthash.CAP9rS5n.dpuf

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
29 settembre 2013 7 29 /09 /settembre /2013 21:52

Image and video hosting by TinyPic


Le apparizioni di Akita, in Giappone, hanno per protagonista suor Agnese Katsuko Sasagawa entrata, a 42 anni, nel convento delle "Serve della Sacra Eucarestia". Come attestano i registri del 12 maggio 1973, la suora era completamente sorda ed irrimediabilmente incurabile. Il 12 giugno 1973, suor Agnese sente una voce (la religiosa è completamente sorda), e mentre prega vede una luce brillante provenire dal tabernacolo, questo fenomeno si verifica per diversi giorni. Il 28 giugno, sulla sua mano sinistra appare una ferita a forma di croce, è molto dolorosa e le provoca una copiosa perdita di sangue. Il 6 luglio, entra per pregare nella Cappella davanti a una statua realizzata in legno dallo scultore buddista M. Saburo Wakasa. "Quando mi avvicinai alla statua - riferisce Agnese -, sentii che la statua dava l'impressione di essere viva... era immersa nella luce e una voce risuonò nelle mie orecchie sorde". Secondo lei la Vergine le parlò esprimendo una promessa: "la tua sordità sarà guarita...". Il giorno seguente, quando le consorelle entrarono nella Cappella per pregare davanti alla Vergine, scoprirono con stupore che dalla mano destra della statua fuoriusciva del sangue. Osservarono con maggiore attenzione constatando che c'era una ferita a forma di croce identica a quella che aveva Suor Agnese. La ferita sanguinò tutti i venerdì del mese di luglio del 1973, così come avvenne con la ferita della religiosa.Di lì a poco suor Agnese riceve dalla Madonna un messaggio nel quale le viene chiesto di pregare per il Papa, i vescovi e i sacerdoti e in riparazione ai mali degli uomini.

Akita: La Statua

Il 13 Ottobre di 1974, mentre pregava davanti al Santissimo Sacramento, la Sorella Agnes guarì istantaneamente della sua sordità. Lei stessa telefonò a Monsignor Ito, il suo vescovo, e gli parlò come se non fosse mai stata sorda. Il giorno dopo, il suo medico diagnosticò facoltà normale di sentire. Però, dopo sei mesi tornò ad essere sorda. Dio le chiese che facesse l'offerta di questo sacrificio. Il giorno di Pentecoste, l'ultima domenica di Maggio di 1982, sarebbe guarita definitivamente della sua sordità, durante la benedizione col Santissimo Sacramento. Dal 4 di gennaio 1975 la statua della Madonna cominciò a lacrimare, fino al 15 di settembre 1981, per un totale di 101 volte. Monsignor Ito fu testimone oculare delle lacrime versate. Il giorno che cominciò la lacrimazione, l'angelo apparve a Suor Agnes e le disse:

«Non ti sorprendere di vedere la Madonna piangere. Una sola anima che si converte è preziosa al suo Cuore. Lei manifesta il suo dolore per ravvivare la vostra fede, sempre tanto inclinata a indebolirsi. Ora che avete visto le sue preziose lacrime, per consolarla parla con valore, estendi questa devozione per la sua gloria e quella di suo Figlio.»  

La Madonna chiede anime riparatrici, anime oranti, per riparare i peccati contro Suo Figlio Gesù. Nostra Signora accentuò l'importanza di pregare il Rosario, e soprattutto di accettare da Dio qualunque cosa  Egli possa mandare nel corso di ogni giorno (le sofferenze quotidiane) e offrirle  in riparazione dei molti peccati commessi in tutto il mondo in questo tempo. Nostra Signora implorò specialmente di pregare per i vescovi, i preti e i religiosi, e in riparazione di fronte al Santissimo Sacramento.
Dati a suor Agnese Sasagawa

Messaggio del 6 luglio 1973 (prima apparizione)

"Figlia mia, mia novizia, mi hai obbedito bene abbandonando tutto per seguirmi. E’ dolorosa l’infermità alle tue orecchie? La tua sordità sarà guarita, stanne certa. La ferita alla tua mano ti fa soffrire? Prega in riparazione ai peccati degli uomini. Ogni persona in questa comunità è la ma insostituibile figlia. Recitate bene la preghiera delle Serve dell’Eucarestia? Allora recitiamola insieme:

Sacratissimo Cuore di Gesù, realmente presente nella Santa Eucarestia, io consacro il mio corpo e la mia anima per essere interamente uniti con il Tuo Cuore che viene sacrificato in ogni istante in tutti gli altari del mondo, dando lode al Padre e invocando la venuta del Suo Regno. Ti prego, ricevi l’umile offerta di me stessa. Usami come desideri per la gloria del Padre e per la salvezza delle anime.

Santissima Madre di Dio, non farmi essere separata dal tuo Divino Figlio. Ti prego, difendimi e proteggimi come tua figlia particolare. Amen".

Alla fine della preghiera la voce dice:

"Prega molto per il Papa, i vescovi e i preti. Dal momento del tuo Battesimo hai sempre pregato per loro con fede. Continua a pregare molto, moltissimo. Racconta al tuo superiore tutto quello che è successo oggi e obbedisci a tutto ciò che ti dirà. Egli ha chiesto che tu preghi con fervore".



Messaggio del 3 agosto 1973 (seconda apparizione)


"Figlia mia, mia novizia, ami il Signore? Se ami il signore ascolta quello che ho da dirti. E’ molto importante. Lo riferirai al tuo superiore.

Molti uomini in questo mondo fanno soffrire il Signore. Io desidero anime che lo consolino per placare la collera del Padre Celeste. Desidero, con Mio Figlio, anime che dovranno riparare, per mezzo della loro sofferenza e della loro povertà, per i peccatori e gli ingrati.

Affinché il mondo possa conoscere la Sua ira, il Padre Celeste si sta preparando a infliggere un grande Castigo su tutta l’umanità.

Con Mio Figlio sono intervenuta tante volte per placare l’ira del Padre. Ho impedito l’arrivo di calamità offrendogli le sofferenze del Figlio sulla Croce, il Suo prezioso sangue e le anime dilette che Lo consolano formando una schiera di anime vittime. Preghiera, penitenza e sacrifici coraggiosi possono attenuare la collera del Padre. Io desidero anche questo dalla vostra comunità…che ami la povertà, che si santifichi e preghi in riparazione per l’ingratitudine e le offese di tanti uomini.

Recitate la preghiera delle Serve dell’Eucarestia consapevoli del suo significato. Mettetela in pratica; offrite in riparazione per i peccati tutto ciò che Dio può mandare. Fai in modo che tutte si sforzino, secondo le capacità e la posizione, di offrirsi interamente al Signore.

Anche in un istituto secolare la preghiera è necessaria. Già le anime che vogliono pregare stanno per essere radunate. Senza dare troppa importanza alla forma, siate fedeli e ferventi nella preghiera per consolare il Maestro".

E dopo un attimo di silenzio:

"Quello che pensi in cuor tuo è vero? Sei sinceramente decisa a diventare la pietra scartata? Mia novizia, tu che desideri appartenere senza riserve al Signore per diventare la degna sposa dello Sposo, fai i tuoi voti sapendo che devi essere appesa alla croce con tre chiodi. Questi tre chiodi sono: povertà, castità e obbedienza. Dei tre l’obbedienza è fondamentale. Nel totale abbandono, fatti guidare dal tuo superiore. Egli saprà come capirti e indirizzarti".



Messaggio del 13 ottobre 1973 (terza e ultima apparizione)

"Mia cara figlia, ascolta bene ciò che ho da dirti. Ne informerai il tuo superiore".

Dopo un attimo di silenzio la Madonna continua dicendo:

"Come ti ho detto, se gli uomini non si pentiranno e non miglioreranno se stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del Diluvio, tale come non se ne è mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e spazzerà via una grande parte dell’umanità, i buoni come i cattivi, senza risparmiare né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così afflitti che invidieranno i morti. Le sole armi che vi resteranno sono il Rosario e il Segno lasciato da Mio Figlio. Recitate ogni giorno le preghiere del Rosario. Con il Rosario pregate per il Papa, i vescovi e i preti.

L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli…chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi e il Demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore. Il demonio sarà implacabile specialmente contro le anime consacrate a Dio. Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumenteranno in numero e gravità, non ci sarà perdono per loro.

Con coraggio, parla al tuo superiore. Egli saprà come incoraggiare ognuna di voi a pregare e a realizzare il vostro compito di riparazione. E’ il vescovo Ito, che dirige la vostra comunità".

E dopo aver sorriso aggiunge:

"Hai ancora qualcosa da chiedere? Oggi sarà l’ultima volta che io ti parlerò in viva voce. Da questo momento in poi obbedirai a colui che ti è stato inviato e al tuo superiore.

Prega molto le preghiere del Rosario. Solo io posso ancora salvarvi dalle calamità che si approssimano. Coloro che avranno fiducia in me saranno salvati".

 

 

 

E molto bello ascoltare le sue parole in giapponese in questo video che mostra la bellezza e la leggerezza di questa veggente mentre ripete le paole di Maria. Parole che certamente fanno pensare tenendo conto della situazione del mondo e sopratutto cio' che sta avvenendo nella Chiesa Cattolica. Un simile avvertimento era gia' stato dato durante le apparizioni di La Salette in Francia. Cio che sta' avvenendo nelle nostre Chiese sembra non lasciare ombra di dubbio.


 

 

Apparizioni approvate dalla Chiesa  

Il 22 Aprile di 1984, Monsignore John Shojiro Ito, Vescovo di Niigata, dichiarò che le apparizioni di Akita sono di origine soprannaturale, ed autorizzò in tutta la Diocesi la venerazione della Santa Madre di Akita. nel giugno del 1988, l'allora Cardinale Joseph Ratzinger, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, diede un giudizio definitivo a beneficio dell'apparizione di Akita ed i suoi messaggi, considerandoli autentici e degni di essere creduti. Disse anche: "Il messaggio di Akita è il messaggio di Fatima."

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
13 settembre 2013 5 13 /09 /settembre /2013 21:57

Volete sapere tutti i tratti delle catastrofiche profezie? Eccoli allora:

 

"... Prima che la cometa arrivi...la grande nazione nell’oceano che è abitata da popoli di tribù e origini diverse sarà devastata da terremoti, uragani e inondazioni. Sarà divisa e, in gran parte, sommersa..."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [a, f, o]

 

 

 "...Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520... Gesù Cristo purificherà il Suo popolo per mezzo di crudeli guerre, carestie, flagelli, epidemie, ed altre terribili calamità... E’ un periodo di defezioni, calamità e sterminio. Quei cristiani che sopravvivranno alla spada, ai flagelli e alla carestia saranno pochi..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [f, o]

 

"...vedo che la terra sarà scossa in diversi luoghi da spaventosi terremoti. Vedo intere montagne spaccarsi e dividersi con un terribile frastuono. Sarà fortunato chi se la caverà solo con uno spavento; ma no, vedo provenire da queste montagne, mentre si spalancano, turbini di fumo, fuoco, zolfo e catrame che ridurranno in cenere intere città..."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [f, o]

 

"Un uomo dal viso pallido fluttuava lentamente al di sopra della terra e, sciogliendo i drappi che avvolgevano la sua spada, li gettò sulle città addormentate, che vennero legate da questi. Questa figura gettò la pestilenza sulla Russia, l’Italia e la Spagna..."

XIX secolo, visione della Beata Anna Caterina Emmerich [a]

 

"...Prima che la guerra esploda di nuovo...Ci saranno terremoti e segni nel sole. Verso la fine, l’oscurità ricoprirà la Terra..."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

"La terra è molto minacciata, tutti gli elementi si scatenano a tratti per crivellare la terra e circondarla di voragini enormi..."

21 Novembre 1912, messaggio di Gesù a Maria Giulia Jahenny, Blain in Francia

 

 

 Subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, alcuni soldati americani chiesero a Teresa Neumann se gli Stati Uniti sarebbero mai stati distrutti o invasi in una guerra. La donna rispose:

"No, ma alla fine di questo secolo l’America sarà distrutta economicamente da una serie di disastri naturali."

1946, la mistica Teresa Neumann, Konnersreuth Germania [c]

 

"[la Signora] ha l'aria molto afflitta...«Calamità dopo calamità, catastrofi naturali»; poi vedo la parola «fame» e «caos politico». «Questo non vale soltanto per il tuo paese» - dice [la Signora] - ma per tutto il mondo»."

25 febbraio 1946, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Nella mia mano si sviluppa un dolore e vedo America ed Europa l’una accanto all’altra. Dopo questo, vedo scritto: «Guerra economica, boicottaggio, crisi monetarie, catastrofi». [...]

Quindi vedo delle facce davanti a me (facce gonfie) coperte di spaventose ulcere, come se si trattasse di un qualche tipo di lebbra. Poi divento consapevole di terribili malattie (colera, ecc.)"

26 dicembre 1946, visione di Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"L'ira di Dio è prossima e il mondo sarà travagliato da gran calamità, sanguinose rivoluzioni, forti terremoti, carestie, epidemie e spaventosi uragani, che faranno straripare i fiumi e i mari."

16 Aprile 1955, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

 

 Un messaggio identico a quello di Madre Elena Aiello, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 2 aprile 1976.

 

"...Si prospettano fame, guerre, pestilenze, malattie, alluvioni, incendi, rapine, distruzioni, pianto, morte, se non si ritornerà alla fede dei nostri avi."

7 ottobre 1967, messaggio a Suor N.N, Italia [w]

 

"Tutto questo si realizzerà con una violenza mai vista sulla terra, fuoco e acqua saranno come rulli compressori, poi venti, terremoti, alluvioni, fame, sete... compiranno l'opera purificatrice in una umanità prostituitasi come una donna dedita al peccato..."

22 novembre 1978, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [t]

 

"...L’atmosfera cambierà e causerà grandi calamità sulla terra. Un terribile terremoto...". Eileen chiede: "Si tratta di San Francisco?", Dio Padre risponde: "Sarà squarciata e inghiottita. Puoi dare questi avvertimenti agli uomini affinché preghino..."

 28 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c] 

 

 

"...Mio Padre mi sta dicendo [riguardo al cambiamento delle stagioni; N.d.R.] che ora gli scienziati, gli astronomi stanno per rilevarlo. Metteranno in guardia il mondo ma nessuno gli crederà. I terremoti sono orribili. Ho visto grandi, grandi edifici crollare. San Francisco verrà inghiottita. Il terremoto inizierà nel fondo dell’oceano. Mio Padre ha detto che le inondazioni saranno terribili. Non ci sarà modo di contenerle. Abbatteranno edifici, strade e ogni cosa. La guerra nel frattempo sarà in corso e questa renderà le cose ancora peggiori."

 28 Febbraio 1982, la mistica Eileen George, Worcester (USA) [c] 

 

 

"...So che non ci punisci, so che hai fatto un’alleanza con noi ma tutto questo che deve venire su di noi mi sembra una cosa terribile: la carestia, i terremoti. Sarà la fine di San Francisco, New York...Non rimarrà nessuno [in queste due città; N.d.R.]...Padre, quando inizierà tutto questo?" - chiede Eileen; Dio padre le risponde: "Fra il 1990 e il 1999" 

 

 28 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

 

 "...Terremoti, inondazioni, elettroesecuzioni, mari in tempesta, suicidi, droga e malattie di ogni genere. Che grande desolazione..."

22 Novembre 1987, Appello Divino n. 40 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

 

 "...ci sono molti che non vogliono sentire la Mia chiamata...Se loro continueranno a vivere nella corruzione, non ci sarà misericordia ma piuttosto lacrime, dolore, terremoti, inondazioni e malattie di ogni genere. Questa povera gente è cieca e sorda alla Mia chiamata d’amore...Io li amo; ecco perché li avverto, prima che sia troppo tardi per pentirsi. Dovrebbero pregare di più..."

24 Ottobre 1987, Appello Divino n. 29 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

 

 Un messaggio identico a quello di suor Anna Ali, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 21 aprile 1955.

 

 

 "...il tempo si avvicina e arriveranno molte malattie che saranno permesse dal Mio Padre Eterno. Non ci sarà medico o medicina per curarle."

21 Luglio 1988, Appello Divino n. 185 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

"Figli, c'è molto dolore nel mio Cuore, perché stanno per arrivare molte catastrofi naturali ed altre generate dall'uomo. I tempi difficili sono già qui..."

6 gennaio 1990, messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [u]

 

"...arriveranno terremoti, uragani, il cielo farà piovere fuoco. Tutto questo verrà dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito di Dio."

1 gennaio 1989, messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

"...Il vostro paese (gli Stati Uniti; N.d.R.) è in grande pericolo e voi non sopravviverete come grande nazione a meno che non siate veramente una nazione sotto Dio..."

16 Gennaio 1991, messaggio della Madonna a Nancy Fowler, Conyers

 

"...Sventura sugli abitanti della terra. Con una enorme tribolazione colpirò la terra, terremoto dopo terremoto, vulcani erutteranno, ondate di maremoto, carestie. L’acqua diverrà inquinata in molti luoghi. Malattie, ogni tipo di afflizione attende questa generazione peccaminosa...

...Preparatevi...Questi eventi di cui parlo sono già iniziati..."

26 Gennaio 1994, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"...la terra tremerà in molti luoghi...La terra si dividerà e porterà via le vostre ricchezze.

L’ora si avvicina rapidamente quando un disastro dopo l’altro accadrà su di voi...Grandi ondate si infrangeranno sulle vostre rive, e voi sperimenterete il freddo dove dovreste sentire caldo. Le inondazioni aumenteranno in molti luoghi. Il fuoco sarà sulla terra. Penserete che il cielo e la terra si sono ribellati contro di voi...

Sappiate che tutto ciò che vi ho predetto si avvererà. Pentitevi..."

6 Febbraio 1994, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"...Un grande terremoto sta per arrivare... Pentitevi...se non volete che questi eventi accadano... Il tempo è vicino... Gli uomini non ascolteranno a meno che non vedano disastri colpirli. Grande distruzione, grande devastazione cadrà sugli Stati Uniti. I Miei figli non ascolteranno nient’altro... E’ per amore che vi dico queste parole di avvertimento..."

1 Settembre 1994, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"Il mondo può già contemplare la purificazione. Ci saranno altre calamità, malattie, terremoti, cicloni che causeranno nuovi straripamenti di fiumi e mari. Le montagne arriveranno a essere inghiottite dalla terra. Cadranno ponti. Tutto questo accadrà se i Miei insisteranno nell’abolire il Mio Sacramento d’Amore."

19 luglio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [g]

 

 

5. Carestie e povertà

"...Prima che la cometa arrivi, molte nazioni, tranne quelle buone, saranno flagellate da povertà e carestia..."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [a, f, o]

 

 

 "...Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520... Gesù Cristo purificherà il Suo popolo per mezzo di crudeli guerre, carestie, flagelli, epidemie, ed altre terribili calamità... E’ un periodo di defezioni, calamità e sterminio. Quei cristiani che sopravvivranno alla spada, ai flagelli e alla carestia saranno pochi..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [f, o]

 

"Quando il vescovo di Roma assumerà due nomi [il riferimento sembrerebbe riguardare Giovanni Paolo II; N.d.R.] un impero sarà prossimo a crollare: quello della bestemmia [l’Unione Sovietica?; N.d.R.]. Ma sarebbe follia esultare di gioia, perché non sarà la fine ma l'inizio dei dolori: lo spettro cupo della miseria volteggerà nel cielo come nube impazzita e getterà ombra su molti popoli. Mancherà il pane anche nei paesi ricchi..."

XVIII secolo, profezia del monaco Basilio di Kronstadt, San Pietroburgo [h]

Note: Papa Giovanni Paolo I e Papa Giovanni Paolo II sono gli unici pontefici della storia ad aver assunto due nomi. Sono stati eletti entrambi nel 1978. Giovanni Paolo I, eletto il 26 agosto, è durato in carica solo 33 giorni.

 

"...Prima che la guerra esploda di nuovo, il cibo scarseggerà e sarà molto caro. Ci sarà poco lavoro per i lavoratori, e i padri sentiranno i loro figli piangere per la fame..."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

 

 "Ci sarà una grande carestia in tutto il mondo. Non crescerà niente. Tutto il mondo avrà fame. A tutti mancherà il cibo. L’atmosfera cambierà e causerà grandi calamità sulla terra..."

28 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c] 

 

 

Eileen afferma che la carestia "avrà qualcosa a che vedere con il cambiamento nelle stagioni, una perenne stagione di gelo e freddo. Non ci sarà niente da mangiare. Una grande scarsità di petrolio. Niente riscaldamento. La guerra non verrà che dopo, perché combatteremo per il petrolio..."

 

28 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"...ci saranno carestie e acque inquinate in molti luoghi..."

6 Febbraio 1994, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

 

6. Guerre e rivoluzioni

"...Si verificheranno guerre e prodigi finché la gente non crederà in Cristo, verso la fine del mondo."

XII secolo, profezia di San Tommaso a'Becket [a, f, o]

 

"...Il Grande Monarca e il Grande Papa precederanno l’Anticristo. Le nazioni saranno in guerra per quattro anni ed una grande parte del mondo sarà distrutta..."

Profezia del XIII secolo, Abate Werdin d'Otranto [a, f, o]

 

"... quando gli uomini abbandoneranno l’uso della loro ragione, si abbrutiranno. Allora saranno sempre più nella confusione. Si preparino perciò i principi di questo mondo per i più grandi flagelli, che cadranno su di essi. Ma ad opera di chi? Prima di tutto gli eretici e gli infedeli, poi i santi e fedelissimi «Portatori della Croce» eletti dall’Altissimo, i quali, non riuscendo a convertire gli eretici con la scienza, faranno un uso vigoroso delle loro armi. Molte città e villaggi saranno in rovina, con la morte di una quantità enorme di uomini buoni e cattivi.

Gli infedeli combatteranno anche contro i cristiani e gli eretici, saccheggiando, distruggendo e uccidendo la maggior parte dei cristiani. Alla fine, l’esercito... dei Portatori della Santa Croce muoverà non contro i cristiani o la cristianità, ma contro gli infedeli nei paesi pagani, e conquisterà tutti quei regni con la morte di un grandissimo numero di infedeli. Dopo questo rivolgeranno le loro armi vittoriose contro i cattivi cristiani e distruggeranno tutti coloro che si ribellano a Gesù Cristo."

XV secolo, profezia di San Francesco da Paola [a, o]

 

 

 "...Il quinto periodo della Chiesa, che iniziò attorno al 1520... sarà un tempo di afflizione, desolazione, umiliazione e povertà per la Chiesa. Gesù Cristo purificherà il Suo popolo per mezzo di crudeli guerre, carestie, flagelli, epidemie, ed altre terribili calamità... E’ un periodo di defezioni, calamità e sterminio. Quei cristiani che sopravvivranno alla spada, ai flagelli e alla carestia saranno pochi..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [f, o]

 

 

 "Quando si compiranno quelle cose che produrranno il trionfo della Chiesa... In Francia si costituiranno due fazioni che si combatteranno fino alla morte... A quel tempo ci sarà una crisi talmente terribile che la gente, spaventata dagli eventi, crederà che sia arrivata la fine del mondo. Il sangue scorrerà in numerose grandi città.

Gli elementi stessi saranno sconvolti. Sarà come un piccolo Giudizio Generale. Una gran moltitudine di persone perirà in questi tempi di calamità, ma i malvagi non prevarranno... Quando tutto sarà considerato perduto, tutto sarà salvo. Questo disastro accadrà poco tempo dopo che la potenza dell’Inghilterra avrà iniziato il suo declino. Questo sarà il segno. Come quando il fico inizia a germogliare e a produrre foglie, questo è un segno sicuro che l’estate è vicina. L’Inghilterra dal canto suo vivrà una rivoluzione più spaventosa di quella della Francia. Continuerà per un tempo sufficiente perché la Francia recuperi la sua forza; allora quest’ultima aiuterà l’Inghilterra a ristabilire la pace e l’ordine.

Durante questa rivoluzione, che sarà con molta probabilità generale e non confinata alla Francia, Parigi sarà distrutta in una maniera così completa che venti anni dopo, quando i padri cammineranno sopra le sue rovine con i loro figli, questi chiederanno che posto era quello, al che essi gli risponderanno: «Figlio mio, questa in passato fu una grande città, che Dio ha distrutto a causa dei suoi crimini».

Parigi sarà certamente distrutta, ma prima che questo accada si vedranno tali segni e portenti che tutte le persone buone saranno indotte a fuggire da essa."

XVIII secolo, profezia di Padre Nectou [a, f, o, v]

 

 

"Vedo in Dio che molto tempo prima dell’ascesa dell’Anticristo il mondo sarà afflitto da molte guerre sanguinose. Si solleveranno popoli contro popoli e nazioni contro nazioni, a volte alleate, a volte nemiche, nella loro lotta contro la stessa parte. Gli eserciti si scontreranno in una maniera spaventosa e riempiranno la terra di uccisioni e massacri. Queste guerre interne ed estere causeranno enormi sacrifici, profanazioni, scandali e infiniti mali, a causa delle incursioni che verranno fatte nella Chiesa...

Più ci avvicineremo al Giudizio Universale e più diminuiranno in durata le rivoluzioni contro la Chiesa. Anche il tipo di pace che seguirà ogni rivoluzione sarà di più breve durata. Questo perché ci stiamo avvicinando alla Fine dei Tempi, e resta poco tempo sia agli eletti per fare il bene che ai malvagi per compiere il male."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia  [f, o]

 

"Quando il vescovo di Roma assumerà due nomi (il riferimento sembrerebbe riguardare Giovanni Paolo II; N.d.R.) un impero sarà prossimo a crollare: quello della bestemmia (l’Unione Sovietica?; N.d.R.). Ma sarebbe follia esultare di gioia, perché non sarà la fine ma l'inizio dei dolori:...le guerre strisceranno sulla terra come serpenti velenosi..."

XVIII secolo, profezia del monaco Basilio di Kronstadt, San Pietroburgo [h]

Note: Papa Giovanni Paolo I e Papa Giovanni Paolo II sono gli unici pontefici della storia ad aver assunto due nomi. Sono stati eletti entrambi nel 1978. Giovanni Paolo I, eletto il 26 agosto, è durato in carica solo 33 giorni.

 

 

 "Fintanto che ci sarà la preghiera pubblica, non accadrà niente; ma verrà il tempo in cui la preghiera pubblica cesserà. La gente dirà: le cose resteranno come sono. Sarà allora che accadrà la grande calamità...

Prima del grande combattimento i malvagi saranno i padroni. Essi commetteranno tutto il male in loro potere, ma non tanto quanto vorrebbero, perché non ne avranno il tempo. I cattolici buoni e fedeli, essendo meno numerosi, saranno sul punto di essere sterminati, ma un colpo dal Cielo li salverà. O potenza di Dio! O potenza di Dio! Tutti i malvagi periranno, e anche molti uomini buoni. O, quanto saranno spaventose queste calamità! Le chiese verranno chiuse... Queste prove non dureranno per molto tempo, perché nessuno potrebbe sopportarle. Quando tutto sembrerà perduto, tutto verrà salvato."

XVIII-XIX secolo, profezia di Suor Marianne, Francia [a, f, v]

 

"Un uomo dal viso pallido fluttuava lentamente al di sopra della terra e, sciogliendo i drappi che avvolgevano la sua spada, li gettò sulle città addormentate, che vennero legate da questi... Attorno a Berlino vi era un fiocco rosso e da lì venne in Westfalia. Ora la spada dell’uomo era sguainata, strisce rosse come il sangue pendevano dall’impugnatura e il sangue che grondava da questa cadeva sulla Westfalia."

XIX secolo, visione della Beata Anna Caterina Emmerich [a]

Note: Qui probabilmente si allude alla battaglia della Westfalia, menzionata in molte profezie. In alcune di queste profezie si fa riferimento a questa regione della Germania col nome di "paese della betulla".

 

"La Francia precipiterà in una spaventosa anarchia. I francesi avranno una disperata guerra civile nel corso della quale anche i vecchi prenderanno le armi."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Maria Taigi, Siena [a, f, o]

 

"...Prima che la guerra esploda di nuovo, il cibo scarseggerà e sarà molto caro... La rivoluzione esploderà in Italia, quasi nello stesso momento che in Francia... Anche l’Inghilterra avrà molto da soffrire.

La rivoluzione si propagherà ad ogni città francese. Ci sarà una grande strage. Questa rivoluzione durerà solo pochi mesi ma sarà terribile; il sangue scorrerà dappertutto perché la malizia dei malvagi raggiungerà il suo culmine. Le vittime saranno innumerevoli. Parigi sembrerà un mattatoio... I malvagi saranno i padroni per un anno e qualche mese. In quei giorni, la Francia non riceverà alcun aiuto umano. Sarà sola e indifesa. A questo punto, il popolo francese si rivolgerà a Dio e implorerà i Sacri Cuori di Gesù e di Maria Immacolata. Esso [il popolo francese] alla fine riconoscerà che solo Lui [il Signore] può riportare la pace e la felicità..."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

"Su tutta l'Europa infurieranno terribili guerre civili. Per lungo tempo Dio è stato paziente con la corruzione morale... Egli distruggerà metà dell'umanità."

XIX secolo, profezia di fra' Rocco [a, f]

 

"...Tutti gli stati saranno sconvolti dalla guerra e dai conflitti civili. Durante l’oscurità che durerà tre giorni, la gente che si è data alle vie del male perirà, così che solo un quarto del genere umano sopravvivrà..."

Profezia del XIX secolo, Beata Maria di Gesù Crocifisso [a, c, f, m, o]

 

"Ora vedo qualcosa che somiglia a un sigaro o a un siluro che mi passa accanto volando così veloce che riesco a malapena a scorgerlo. Il suo colore sembra quello dell’alluminio. Improvvisamente lo vedo aprirsi. [...] ho una quantità di sensazioni indefinibili. La prima è una perdita totale della sensibilità. Vivo e tuttavia non vivo.

Quindi vedo delle facce davanti a me (facce gonfie) coperte di spaventose ulcere, come se si trattasse di un qualche tipo di lebbra."

26 dicembre 1946, visione di Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Mi rivolgo a tutti voi quando dico: non avete idea di quanto siano seri e difficili questi tempi"

8 dicembre 1952, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"...Una grande guerra succederà. Morti e feriti ce ne saranno tanti. Satana grida la sua vittoria e quello è il momento che tutti vedranno Mio Figlio apparire sulle nubi e allora giudicherà quanti hanno calpestato il Suo Sangue innocente e divino. E allora il Mio Cuore trionferà."

 

20 Maggio 1951, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"Sta per iniziare una nuova guerra nella terra dove è nato il Salvatore, cioè il Mio amatissimo Figlio e non si fermerà. Sembra che fanno la pace ma non è vero, perché da lì nascerà la grande guerra, da lì viene il grande castigo dal cielo e dalla terra"

10 Ottobre 1973, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"Ecco il grande flagello, la guerra, l'atomica; questa si avrà al mattino e se ne avrà per tre giorni circa..."

12 marzo 1943, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria

 

"...l'ora della giustizia di Dio è vicina e sarà terribile! Tremendi flagelli sovrastano il mondo... E se gli uomini non ravviseranno in questi flagelli i richiami della Divina Misericordia e non ritorneranno a Dio con una vita veramente cristiana, un'altra guerra terribile verrà da Est ad Ovest, e la Russia con le sue armi segrete, combatterà l'America, travolgerà l'Europa e si vedrà specialmente il fiume Reno della Germania pieno di cadaveri e di sangue..."

22 agosto 1960, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [m]

 

"Giorni oscuri e spaventosi si avvicinano...I governatori dei popoli si agitano, parlano di pace, ma il mondo invece sarà tutto in guerra."

8 aprile 1954, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria

 

"Alza la voce finché i sacerdoti di Dio non ascolteranno il miei messaggi e avviseranno gli uomini che il tempo è vicino e che se non si convertiranno, ritornando a Dio con le preghiere e i sacrifici, il mondo sarà tutto sconvolto da una nuova terribile guerra. Le armi più micidiali distruggeranno popoli e nazioni..."

16 aprile 1955, Messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

"L'ira di Dio è prossima e il mondo sarà travagliato da...sanguinose rivoluzioni..."

16 Aprile 1955, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

 

"Ci sarà una Terza Guerra Mondiale e sarà iniziata da un uomo che indossa il turbante della fede, un musulmano. Sarà un anticristo messo sulla terra da Lucifero..."

20 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"...Prima verrà la carestia, tra il 1990 e il 1999. E poi inizierà una grande guerra... Mio Padre ha detto che questa persona sta già programmando queste cose... Stanno costruendo armi... Sarà collegato ai russi, i comunisti. Sarà un anticristo... Ha indossato una veste lunga. Sarà molto intelligente e ben equipaggiato per la guerra nucleare... Sarà peggiore di Hitler. Questo musulmano lancerà contro di noi dei missili. I nostri radar li individueranno e i nostri missili li intercetteranno. Ma alcuni sfuggiranno e colpiranno la città di New York."

28 Febbraio 1982, la mistica Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"L'uomo in questo momento sta abusando delle grazie ricevute e va verso la perdizione; se non ci sarà un cambiamento e un miglioramento di vita, egli soccomberà sotto il fuoco, la guerra e la morte."

11 agosto 1987, messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini, Betania Venezuela [r]

 

"Figlia Mia, prega molto ed espia...La desolazione e la morte stanno per arrivare. L'intero mondo sarà in guerra. Rovina e morte stanno per giungere. Le armi mortali stermineranno non solo gli eserciti ma anche le cose più sante e sacre, i bambini, gli anziani e gli infermi. Che pena, figlia Mia! Queste leggi inique delle nazioni hanno infranto la Legge di Dio. Il diavolo infiltrerà i suoi poteri malvagi all'interno delle nazioni e a un dato momento distruggerà la parte migliore del gregge...I governanti sono responsabili per tutta l’umanità, della salvezza del mondo o della sua distruzione."

12 Novembre 1987, Appello Divino n. 36 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

"La Terza Guerra Mondiale minaccia il mondo..."

1 gennaio 1989, messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

"Figli, la Terza Guerra Mondiale è vicina. Non siano turbati i vostri cuori, perché la pace di Dio è con voi... Figli, il tempo rimasto è poco, molto poco. La conversione deve essere fedele."

6 gennaio 1990, messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [u]

 

Patricia riferisce alcuni particolari che la Madonna le avrebbe rivelato a proposito della guerra: "La guerra è vicina. Verrà iniziata con falsi trattati di pace, trattati dei quali non dovremmo fidarci. Dovrebbero esservi coinvolti molti paesi, fra i quali: Cina, Romania, Russia e Stati Uniti. Inizialmente anche la Polonia verrà coinvolta, ma quando il Santo Padre lascerà Roma, andando prima in Francia e poi in Polonia, la Polonia sarà protetta... ecco perché la conversione adesso è così importante."

La veggente Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

"...Guai a questa generazione peccatrice. La Cina, la Russia e la Corea saranno coinvolte in una grande guerra."

25 Agosto 1993, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"...L’ora si avvicina rapidamente quando un disastro dopo l’altro verrà su di voi. Ci saranno combattimenti dappertutto... Penserete che il cielo e la terra si sono ribellati contro di voi... Sappiate che tutto ciò che vi ho predetto si avvererà. Pentitevi..."

6 Febbraio 1994, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

“Sull’umanità sta per incombere una tragedia molto brutta che si sta avvicinando. Non si sta accorgendo che sta per entrare in una guerra mondiale che può essere fermata. [...]. Fermate questa guerra! Avete le armi più potenti di quelle usate, che sono l’amore, le preghiere, l’umiltà, il Rosario e la vera conversione dei vostri cuori verso Dio tramite la nostra Madre Celeste che vi sta stringendo tutti tra le braccia, vicino al suo Cuore Immacolato. Vi supplico, non permettete più che pianga ancora il Mio sangue per tutti i figli che si allontanano dal suo Cuore Immacolato [...]”

19 maggio 1995, voce udita da Fabio Gregori, uno dei veggenti di Civitavecchia [y]

 

 

7. La purificazione della Chiesa: le persecuzioni, lo scisma

"...i cristiani tenteranno specialmente una resistenza armata [contro i loro persecutori; N.d.R.], senza provare alcuna preoccupazione per la morte dei loro corpi.

Un vento potente si leverà nel nord per ordine divino portando una fitta nebbia e una polvere molto densa, infurierà contro di essi [i persecutori dei cristiani; N.d.R.] e gli riempirà le gole e gli occhi, così cesseranno la loro barbarie e saranno colti da grande stupore.

Allora fra il popolo cristiano il Buon Dio compirà segni e prodigi come li compì al tempo di Mosè, con la colonna di nube, e come Michele Arcangelo fece quando combatté i pagani in aiuto dei cristiani. Grazie all’aiuto di Michele, i fedeli figli di Dio marceranno sotto la sua protezione. Essi decimeranno i loro nemici e otterranno la vittoria attraverso la potenza di Dio... In conseguenza di ciò un gran numero di pagani si uniranno ai cristiani nella vera fede e diranno: «il Dio dei cristiani è il vero Dio perché opere davvero straordinarie sono state compiute fra i cristiani»."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [a, f, o]

 

"Verso la fine del mondo i tiranni e la gente ostile improvvisamente deruberanno di tutte le loro proprietà i prelati e i religiosi della Chiesa e li affliggeranno e martirizzeranno dolorosamente. Quelli che li sottoporranno alle maggiori violenze verranno tenuti in grande stima. Il clero non può sfuggire a queste persecuzioni, ma a causa di esse tutti i servi della Chiesa saranno costretti a condurre una vita apostolica.

In quel tempo il Papa con i cardinali dovranno fuggire da Roma in circostanze tragiche per rifugiarsi in un luogo dove saranno sconosciuti. Il Papa morirà di una morte crudele nel suo esilio. Le sofferenze della Chiesa saranno molto più grandi che in ogni altro periodo della sua storia."

1600, profezia di Fra’ Johannes [a, f, o]

 

"...Gli infedeli combatteranno anche contro i cristiani e gli eretici, saccheggiando, distruggendo e uccidendo la maggior parte dei cristiani. Alla fine, l’esercito... dei Portatori della Santa Croce muoverà non contro i cristiani o la cristianità, ma contro gli infedeli nei paesi pagani, e conquisterà tutti quei regni con la morte di un grandissimo numero di infedeli. Dopo questo rivolgeranno le loro armi vittoriose contro i cattivi cristiani e distruggeranno tutti coloro che si ribellano a Gesù Cristo."

XV secolo, profezia di San Francesco da Paola [a, o]

 

"...Dio consentirà un grande male contro la Sua Chiesa: gli eretici e i tiranni verranno improvvisamente e inaspettatamente; irromperanno nella Chiesa mentre vescovi, prelati e sacerdoti sono addormentati. Entreranno in Italia e devasteranno Roma; bruceranno le chiese e distruggeranno tutto..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [a, f, o]

 

"...si perderanno le vocazioni dei religiosi. E questo sarà un vero disastro. I religiosi abbandoneranno i loro doveri sacri e si allontaneranno dalla via segnata per loro da Dio...ci sarà una formidabile e terribile guerra nella quale scorrerà il sangue di nativi e stranieri, di sacerdoti regolari e secolari e anche di monache...Quella notte sarà la più orribile, perché sembrerà all’umanità che il male abbia trionfato; e allora la mia ora sarà giunta per detronizzare l’orgoglioso Satana in una maniera sorprendente, schiacciandolo sotto il mio piede e incatenandolo negli abissi infernali, liberando così finalmente la Chiesa e la Nazione dalla sua crudele tirannia."

XVII secolo, messaggio della Madonna a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j]

 

"Tutti gli ecclesiastici, secolari e regolari, saranno spogliati dei loro averi e di ogni genere di proprietà, e saranno obbligati a mendicare dai laici il loro cibo e tutto il necessario per il loro sostentamento e per il culto di Dio. Durante queste calamità il Papa morirà. Per la morte del Supremo Pontefice, la Chiesa sarà ridotta alla più penosa anarchia... In questo periodo in Italia verrà sparso molto sangue umano e molte città, cittadine di provincia e castelli saranno portati alla rovina con la morte di molte migliaia di persone..."

XVIII secolo, profezia di un padre cappuccino [a, f, m, o]

 

 

"Una gran moltitudine di persone perirà in questi tempi di calamità, ma i malvagi non prevarranno. Essi tenteranno di distruggere tutta la Chiesa, ma non gli verrà concesso abbastanza tempo, perché questa terribile crisi sarà di breve durata... Allora il trionfo della Chiesa sarà così completo che non si vedrà mai più niente del genere, perché questa sarà l’ultima vittoria della Chiesa sulla terra."

XVIII secolo, profezia di Padre Nectou [a, f, o, v]

 

"Vidi una grande potenza insorgere contro la Chiesa. Essa saccheggiò, devastò e gettò nella confusione e nel disordine la vigna del Signore, facendo sì che venisse calpestata dalla gente e messa in ridicolo da tutte le nazioni. Avendo diffamato il celibato e oppresso il sacerdozio, essa ebbe l’insolenza di confiscare le proprietà della Chiesa e di arrogare a sé i poteri del Santo Padre, di cui teneva in spregio la persona e le leggi...

Ho avuto una visione: una vergine di incomparabile bellezza, che rappresentava la Chiesa, si trovava in ginocchio davanti al Padre e al Figlio - entrambi seduti. Lo Spirito Santo stendeva le Sue ali risplendenti sulla vergine e sulle altre due persone. Le piaghe di Nostro Signore sembravano vive. Mentre Egli era appoggiato alla Croce con una mano, con l’altra mano offriva a Suo Padre il calice che la vergine gli aveva dato. Ella sorreggeva il calice che il Maestro teneva nel mezzo. Il Padre pose una mano sulla coppa e sollevò l’altra per benedire la vergine. Notai che il calice era pieno solo a metà di sangue, e al momento della presentazione sentii pronunciare queste parole dal Salvatore: «Non sarò pienamente soddisfatto finché non potrò riempirlo fino all’orlo». Compresi allora che il contenuto del calice rappresentava il sangue dei primi martiri, e che questa visione faceva riferimento alle ultime persecuzioni dei cristiani, il cui sangue avrebbe riempito il calice, completando così il numero di martiri e predestinati. Perché alla fine dei tempi ci saranno tanti martiri quanti ce ne furono nella Chiesa primitiva, e anche di più, perché le persecuzioni saranno di gran lunga più violente. Allora il Giudizio Finale non tarderà..."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [a, f, o]

 

"Quando il tempo del regno dell’Anticristo sarà vicino, apparirà una falsa religione che negherà l’unità di Dio e si opporrà alla Sua Chiesa... Ciò causerà il più grande scisma che il mondo abbia mai conosciuto."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [c, f]

 

 

"La vendetta celeste si avvicina! Il tempo stringe! Penitenza o peccatori! L’iniquità ha inondato la terra...la morte mieterà preti, monaci, e laici; le altezze saranno abbattute...Chiesa di Dio, tu gemerai! Ministri del Signore, voi piangerete sopra nuove profanazioni...La terra colpevole sarà purificata..."

XVIII secolo, profezia di Padre Callisto [m]

 

 

"La rivoluzione si propagherà ad ogni città francese. Ci sarà una grande strage. Questa rivoluzione durerà solo pochi mesi ma sarà terribile... Le persecuzioni contro la Chiesa saranno anche maggiori, ma non dureranno per molto tempo. Tutte le chiese verranno chiuse... I sacerdoti dovranno nascondersi. I malvagi cercheranno di distruggere tutto ciò che è religioso, ma non avranno abbastanza tempo. Molti vescovi e sacerdoti verranno messi a morte. L’arcivescovo di Parigi verrà assassinato. A molti altri preti a Parigi sarà tagliata la gola, perché non avranno il tempo di trovare un luogo in cui nascondersi...

A questo punto, il popolo francese si rivolgerà a Dio e implorerà i Sacri Cuori di Gesù e di Maria Immacolata. Esso [il popolo francese] alla fine riconoscerà che solo Lui [il Signore] può riportare la pace e la felicità."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

 

"I monaci dovranno lasciare i loro monasteri e le suore saranno cacciate dai loro conventi, specialmente in Italia...La Santa Chiesa sarà perseguitata...A meno che le persone con le loro preghiere non ottengano il perdono, verrà il tempo che vedranno la spada e la morte, e Roma sarà senza un pastore..."

XIX secolo, profezia della Ven. Madre Agnese Steiner [a, c]

 

 

"Ancora una volta i pazzi sembrano aver preso il sopravvento! Essi si fanno beffe di Dio. Ora, le chiese vengono chiuse; i pastori fuggono; cessa il Santo Sacrificio.

I malvagi cercano di distruggere tutto; i loro libri e le loro dottrine stanno invadendo il mondo. Ma il giorno della giustizia è arrivato. Ecco il vostro Re; egli avanza fra la confusione di quei giorni tempestosi. Tempi orribili! Cadono sia il giusto che il malvagio!

C’era anche una grande battaglia, di simili non se n’erano mai viste prima. Il sangue scorreva come acqua...

I malvagi cercavano di far strage di tutti i servi della Religione di Gesù Cristo. Dopo che ne avevano ucciso un gran numero, lanciarono un grido di vittoria, ma improvvisamente il giusto ricevette aiuto dall’alto."

XIX secolo, profezia di Suor Bertina Bouquillon, Francia [f, o]

 

"La morte degli impenitenti persecutori della Chiesa avverrà durante i tre giorni di buio"

XIX secolo, profezia di San Gaspare del Bufalo, Italia [c, f, m, o]

 

"...questa grande opera [la riforma del popolo e della Chiesa che il Signore promette a Elisabetta; N.d.R.] non si farà senza un grande sconvolgimento di tutto il mondo, di tutte le popolazioni, ancora di tutto il clero secolare e regolare, di tutte le corporazioni religiose dell’uno e dell’altro sesso, dovendo tutte essere riformate secondo lo Spirito del Signore ed i dettami delle primitive regole dei loro santi fondatori e istitutori."

XIX secolo, profezia della Beata Elisabetta Canori Mora [i]

 

"...nella santa comunione fui condotta in solitario luogo, dove fui notiziata delle molte afflizioni che dovrà soffrire la nostra santa Madre, la Chiesa. Oh quante pene oh, quante dovremo noi patire! Dio vuole rinnovare tutto il mondo. Questo non si può fare senza una grande strage."

7 giugno 1815, visione della Beata Elisabetta Canori Mora [i]

 

"...mi si diede a vedere la nostra madre, la santa Chiesa, sotto la forma di donna veneranda: la vedevo esteriormente tutta adorna, tutta bella; questa la vedevo supplichevole all'augusto trono di Dio, che qual Madre pietosa pregava per noi, poveri suoi figli; ma particolarmente pregava per il clero regolare e secolare... La santa Chiesa pregava, e Dio sdegnava le sue preghiere; e, armato di giustizia, così diceva: «Prendi parte nella mia giustizia, e giudica la tua causa!». A queste tremende parole, la veneranda matrona impallidì, e, presa parte nella giustizia di Dio, di propria mano si spogliava dei suoi adornamenti. Vidi poi venire tre angeli esecutori della divina giustizia, che davano di mano a spogliare la veneranda matrona. Si ridusse la forte donna in stato umile e negletto, priva di forze, tutta spogliata, e quasi era sul punto di cadere. Allora dall'eterna sapienza le fu somministrato un forte bastone per reggere la sua debolezza. La divina potenza coprì il capo di lei con ricco cappello, l'inclita donna aveva perduto ogni splendore, se ne giaceva nelle tenebre, tutta mesta e dolente per l'abbandono dei suoi amati figli. Il divino Spirito la circondò con la sua immensa luce. Rivestita che fu l'inclita matrona di questa luce, tramandò il suo splendore in quattro diverse parti, dove questa divina luce faceva cose mirabili. Gli abitatori di questi luoghi erano come addormentati, all'apparire di questa divina luce si destavano; e, lasciati i loro errori, di volo si portavano ad onorare l'inclita donna, la nostra cara madre, la santa Chiesa. Tutti si compiacevano di militare sotto gli auspici di questa eccelsa donna, tutti confessavano Gesù Cristo Signore nostro. Al momento compariva la nostra madre, la santa Chiesa, tutta adorna e gloriosa più di prima. Gli ordini religiosi davano a lei il grande onore, formavano come un magnifico tempio per sostenerla con tutte le loro forze...  tutti venivano ad onorarla, adottando le massime del nostro santo Evangelo." [in quest'ultima parte si fa riferimento alla rinascita della Chiesa dopo la purificazione, rinascita che toccherà il suo acme durante l'Era di Pace; N.d.R.]

10 dicembre 1815, visione della Beata Elisabetta Canori Mora [i]

 

"Vidi anche il rapporto tra i due papi [probabilmente dopo lo scisma; N.d.R.]... Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità... Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue. Una plebaglia selvaggia e ignorante si dava ad azioni violente. Ma tutto ciò non durò a lungo." (13 maggio 1820)

"Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando. Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa."

"Vedo altri martiri, non ora ma in futuro... Vidi le sette segrete minare spietatamente la grande Chiesa. Vicino ad esse vidi una bestia orribile che saliva dal mare... In tutto il mondo le persone buone e devote, e specialmente il clero, erano vessate, oppresse e messe in prigione. Ebbi la sensazione che sarebbero diventate martiri un giorno. Poi vidi un'apparizione della Madre di Dio, che disse che la tribolazione sarebbe stata molto grande. Aggiunse che queste persone devono pregare ferventemente... Devono pregare soprattutto perché la chiesa delle tenebre abbandoni Roma." (25 agosto 1820)

"La Chiesa è completamente isolata ed è come se fosse completamente deserta. Sembra che tutti stiano scappando. Dappertutto vedo grande miseria, odio, tradimento, rancore, confusione e una totale cecità. O città! O città! Cosa ti minaccia? La tempesta sta arrivando; sii vigile!" (7 ottobre 1820)

"Ho avuto un’altra visione della grande tribolazione. Mi sembrava che si pretendesse dal clero una concessione che non poteva essere accordata. Vidi molti sacerdoti anziani, specialmente uno, che piangevano amaramente. Anche alcuni più giovani stavano piangendo. Ma altri, e i tiepidi erano fra questi, facevano senza alcuna obiezione ciò che gli veniva chiesto. Era come se la gente si stesse dividendo in due fazioni." (12 aprile 1820)

"...Vidi anche la battaglia. I nemici erano molto più numerosi, ma il piccolo esercito di fedeli ne abbatté file intere [di soldati nemici]. Durante la battaglia, la Madonna si trovava in piedi su una collina, e indossava un’armatura. Era una guerra terribile. Alla fine, solo pochi combattenti per la giusta causa erano sopravvissuti, ma la vittoria era la loro." (22 ottobre 1822)

1820-1822, profezie della Beata Anna Caterina Emmerich [f, o]

 

"Vidi la Chiesa di San Pietro: era stata distrutta ad eccezione del Santuario e dell’Altare principale. San Michele venne giù nella chiesa, vestito della sua armatura, e fece una pausa, minacciando con la spada un certo numero di indegni pastori che volevano entrare. Quella parte della Chiesa che era stata distrutta venne prontamente recintata... così che l’ufficio divino potesse essere celebrato come si deve. Allora, da ogni parte del mondo vennero sacerdoti e laici che ricostruirono i muri di pietra, poiché i distruttori non erano stati capaci di spostare le pesanti pietre di fondazione."

10 settembre 1820, visione della Beata Anna Caterina Emmerich [f]

Note: la visione di Suor Emmerich della chiesa di San Pietro in rovine è da intendersi certamente in senso figurato, l’immagine della distruzione delle mura di San Pietro rappresenta gli attacchi alla Fede e la decadenza della Chiesa che avranno luogo prima del suo più grande trionfo durante l’Era di Pace. Tuttavia, basandoci sulle numerose profezie che parlano di una futura distruzione di Roma, non si può escludere che anche il Vaticano in quest’occasione subirà pesanti danni materiali e devastazioni.

 

"...La religione verrà perseguitata e i preti massacrati. Le chiese verranno chiuse, ma solo per poco tempo. Il Santo Padre sarà obbligato a lasciare Roma."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Maria Taigi, Siena [a, c, f]

 

"...Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se accetteranno le Mie richieste, la Russia si convertirà e avranno pace; se no, spargerà i suoi errori per il mondo, promovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa. I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno distrutte..."

Tratto dalla seconda parte del segreto di Fatima [q]

 

"...Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni...".

1917, profezia tratta dalla terza parte del segreto di Fatima rivelato a Suor Lucia dalla Madonna [q]

 

"Ci sarà una lotta a Roma contro il Papa. Vedo molti vescovi e sento una voce che dice: «Catastrofico!»"

9 giugno 1946, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Sa Roma qual è il nemico che l’attende in agguato, come un serpente che nascostamente avanza nel mondo? Non mi riferisco solo al comunismo: ci sono ancora altri «profeti» che dovranno venire, falsi profeti!"

28 marzo 1951, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"La Chiesa di Roma corre il pericolo di uno scisma. Metti in guardia i tuoi sacerdoti. Fagli porre fine a quelle false teorie sull’Eucarestia, i sacramenti, la dottrina, il sacerdozio, il matrimonio e la pianificazione familiare. Sono stati sviati dallo spirito menzognero - da Satana - e confusi dalle idee del modernismo. Gli insegnamenti e le leggi divine sono valide per tutti i tempi e applicabili ad ogni periodo."

31 maggio 1965, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman (Amsterdam) e destinato al Papa, a cui è rivolto questo suo appello

 

nuovo.gifLa Madonna mostra a Bruno Cornacchiola per terra un drappo nero, una veste talare da prete e sopra di essa una croce spezzata in più punti: "Questo è il segno che la Chiesa soffrirà, sarà perseguitata, spezzata; questo è il segno che i miei figli si spoglieranno...", spiega la Madonna.

12 aprile 1947, messaggio della Madonna a Bruno Cornacchiola, Tre Fontane [a2]

 

"I dittatori della terra, veri mostri infernali, atterreranno le Chiese con i Sacri Cibori e distruggeranno popoli e nazioni e le cose più care. In questa lotta sacrilega, per il feroce impulso e l'accanita resistenza molto verrà abbattuto di tutto quello che è stato fatto dalla mano dell'uomo."

16 aprile 1955, messaggio alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

"...Dal 1972 comincerà il tempo di Satana e il tempo delle grandi prove... i cardinali si opporranno ai cardinali, i vescovi ai vescovi..."

13 Agosto 1951, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"Di a tutti che Io ho bisogno di sacerdoti umili e coraggiosi, pronti ad essere ammazzati, derisi e calpestati, perdere la propria vita, il proprio sangue, affinché per mezzo di loro Io possa risplendere nella Chiesa dopo la grande purificazione."

23 Luglio 1973, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"Vedrai una grande rivoluzione nella Mia casa, i comunisti al potere. E nella Mia casa a Roma già ci sono, ma si manifesteranno solo quando possono comandare liberamente, senza ostacoli. Allora ci sarà spargimento di sangue innocente."

14 Febbraio 1976, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"La Chiesa avrà ancora molto da soffrire!"

5 febbraio 1968, messaggio di Gesù a Suor N.N, Italia [w]

 

nuovo.gif"...Verranno tempi ancora più calamitosi per l'umanità... per la Chiesa... e la fede dei buoni sarà messa molto a dura prova..."

22 maggio 1966, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia  [z]

 

"La mia Chiesa sarà purificata dalle follie della superbia umana e, alla fine, l'amore della Madre mia e vostra trionferanno."

23 ottobre 1975, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [t]

 

"La donna nel parto geme, ma poi gioisce perché ha dato alla luce un figlio. E' tempo che il grano gettato nel seno della terra marcisca, per poi dare molto frutto. E' prossima l'ora in cui la mia Chiesa gemerà nella feroce ed inaudita persecuzione per poter rinascere Una, Pura, Santa ed Immacolata."

2 novembre 1975, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [t]

 

"Il mondo e la stessa mia Chiesa hanno raggiunto un tale livello di pervertimento morale e spirituale non più tollerabile dalla Divina Giustizia. Questa giustizia divina (già in corso) si manifesterà sempre più lasciando in balia di se stessi, mondo e chiesa, i quali venendo a mancare l'assistenza divina, saranno maggiormente tiranneggiati dalle orde oscure e malvagie dell'inferno, che non trovando ostacoli dall'Onnipotenza divina, sfogheranno il loro sadismo perfido ed inumano su tutto e su tutti; si moltiplicheranno gli attentati alle chiese, le profanazioni di persone o cose sacre, scorrerà sangue, sangue, sangue. Ecco figlio mio perché già oggi assistete a fatti così gravi così inumani, così selvaggi, per cui sovente vi domandate come è possibile arrivare a questi eccessi."

5 maggio 1977, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [t]

 

"...Non pensate che il comunismo sia morto. Io vi dico: è in crescita..."

30 Dicembre 1992, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"...L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli...chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi, e il demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore. Il demonio sarà implacabile specialmente contro le anime consacrate a Dio. Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della Mia tristezza. Se i peccati aumenteranno in numero e gravità, non ci sarà perdono per loro..."

13 Ottobre 1973, messaggio della Vergine Maria a Suor Agnese Sasagawa, Akita [o]

 

 

"...Deve esserci un cambiamento nei Miei prescelti, perché la Chiesa sta precipitando nel nulla...la dottrina e la tradizione saranno separate e la Chiesa inizierà a sgretolarsi. Ci deve essere questa fonte invisibile di fede per tenere assieme i pezzi. I sacerdoti si opporranno gli uni agli altri ed erigeranno fortezze contro gli altri sacerdoti e contro il Vicario. Ci sarà una grande oscurità, ed essa ora è arrivata sulla Chiesa. Ci sarà grande divisione al suo interno. Ci saranno degli avvertimenti, ma essi non li ascolteranno..."

3 Marzo 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"...Io piango perché la Chiesa continua lungo la strada delle divisioni, della perdita della vera fede, dell’apostasia e degli errori che vengono diffusi sempre di più senza che nessuno vi si opponga. Persino ora, che ciò che ho predetto a Fatima e ciò che ho rivelato là, nel Terzo Messaggio confidato a una Mia figlia, è sulla via del suo compimento. E quindi, persino per la Chiesa il momento della sua grande prova è arrivato, perché l’uomo dell’iniquità si stabilirà all’interno di essa e l’abominio della desolazione entrerà nel santo tempio di Dio..."

Settembre 1987, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi, Akita in Giappone [c]

 

 

"...La grande prova é giunta per la vostra Chiesa. Si sono continuati a diffondere gli errori che hanno portato alla perdita della fede. Molti Pastori non sono stati attenti, né vigilanti ed hanno permesso a tanti lupi rapaci, vestiti da agnelli, di introdursi fra il gregge a portare disordine e distruzione. Quanto é grande la vostra responsabilità, o Pastori della santa Chiesa di Dio! Si continua sulla strada della divisione dal Papa e del rifiuto del suo Magistero; anzi di nascosto si prepara un vero scisma che presto potrà diventare aperto e proclamato. Allora rimarrà solo un piccolo resto fedele, che Io custodirò nel giardino del mio Cuore Immacolato..."

15 novembre 1990, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi

 

"Dio è in collera col mondo. Gli uomini dovranno migliorare e pregare. Il Mio messaggio è per tutto il popolo della Chiesa di Dio. Gli uomini hanno dieci anni per migliorare e per pregare..."

19 Agosto 1985, messaggio della Madonna nelle apparizioni di Melleray, Irlanda

 

"...se il mondo non migliora fra dieci anni il diavolo si impadronirà della Chiesa di Dio"

"Con la vostra fede e le preghiere potete sconfiggere il diavolo"

23 Agosto 1985, messaggio della Madonna nelle apparizioni di Melleray, Irlanda

 

"...Prega molto; Le Mie Chiese saranno devastate e saccheggiate e il Mio Sacro Corpo calpestato..."

25 Ottobre 1987, Appello Divino n. 30 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

"...La Chiesa avrà molto da soffrire...".

1 maggio 1988, messaggio della Madonna a Rosario Toscano, Belpasso

 

"I templi diventeranno vere caldere dove cadranno le anime confuse, e voi, piccoli Miei, cercherete luoghi per pregare e offrire sacrifici. I Miei veri ministri verseranno il loro sangue per difendere le Mie piccole pecore. Non spaventatevi, figli Miei, ma anzi rallegratevi perché presto Mi avrete fra di voi."

23 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [p]

 

"Attendono l’umanità giorni così terribili, che la prima cosa che faranno scomparire saranno le Sacre Scritture."

3 dicembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [g]

 

"Il Papa vedrà la distruzione di Roma e del Vaticano, calpestato e depredato, e soffrirà come Padre della Cristianità. Dalle sue labbra uscirà un anatema contro coloro che, dimenticando la loro fede, si uniranno alla Bestia. Le esperienze che patirà, e quello che vedrà, gli faranno sollevare le braccia in atto di supplica e lo faranno inginocchiare domandando perdono."

14 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [p]

 

 

8. Le persecuzioni al Santo Padre; un papa viene assassinato

"...il Papa con i cardinali dovranno fuggire da Roma in circostanze tragiche per rifugiarsi in un luogo dove saranno sconosciuti. Il Papa morirà di una morte crudele nel suo esilio..."

1600, profezia di Fra’ Johannes [a, f, o]

 

"...La rivoluzione esploderà in Italia, quasi nello stesso momento che in Francia. Per un po’ di tempo la Chiesa sarà senza un Papa..."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

 

"La Santa Chiesa sarà perseguitata...e Roma sarà senza un pastore..."

XIX secolo, profezia della Ven. Madre Agnese Steiner [a, c]

 

"La religione verrà perseguitata e i preti massacrati... Il Santo Padre sarà obbligato a lasciare Roma."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Maria Taigi, Siena [a, c, f]

 

"Quelli che vidi credo che fossero quasi tutti i vescovi del mondo, ma solo un piccolo numero era perfettamente retto. Vidi anche il Santo Padre - assorto nella preghiera e timoroso di Dio. Non c’era niente che lasciasse a desiderare nella sua apparenza, ma era indebolito dall’età avanzata e da molte sofferenze. La testa pendeva da una parte all’altra, e cadeva sul petto come se si stesse addormentando. Egli aveva spesso svenimenti e sembrava che stesse morendo. Ma quando pregava era spesso confortato da apparizioni dal Cielo. In quel momento la sua testa era dritta, ma non appena la faceva cadere sul petto vedevo un certo numero di persone che guardavano rapidamente a destra e a sinistra, cioè in direzione del mondo."

"Vedo il Santo Padre in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini. Temo che il Santo Padre soffrirà molte altre prove prima di morire. Vedo che la falsa chiesa delle tenebre sta facendo progressi, e vedo la tremenda influenza che essa ha sulla gente. Il Santo Padre e la Chiesa sono veramente in una così grande afflizione che bisognerebbe implorare Dio giorno e notte." (10 agosto 1820)

"La scorsa notte sono stata condotta a Roma dove il Santo Padre, immerso nel suo dolore, è ancora nascosto per evitare le incombenze pericolose. Egli è molto debole ed esausto per i dolori, le preoccupazioni e le preghiere. Ora può fidarsi solo di poche persone; è principalmente per questa ragione che deve nascondersi. Ma ha ancora con sé un anziano sacerdote di grande semplicità e devozione. Egli è suo amico, e per la sua semplicità non pensavano valesse la pena toglierlo di mezzo. Ma quest’uomo riceve molte grazie da Dio. Vede e si rende conto di molte cose che riferisce fedelmente al Santo Padre. Mi veniva chiesto di informarlo, mentre stava pregando, sui traditori e gli operatori di iniquità che facevano parte delle alte gerarchie dei servi che vivevano accanto a lui, così che egli potesse avvedersene." (Agosto 1820)

"La Chiesa si trova in grande pericolo. Dobbiamo pregare affinché il Papa non lasci Roma; ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse..." (1 ottobre 1820)

"Mentre attraversavo Roma con San Francesco e altri santi, vedemmo un grande palazzo avvolto dalle fiamme, da cima a fondo. Avevo tanta paura che gli occupanti potessero morire bruciati perché nessuno si faceva avanti per spegnere il fuoco. Tuttavia, mentre ci avvicinavamo il fuoco diminuì e noi vedemmo un edificio annerito. Attraversammo un gran numero di magnifiche stanze, e finalmente raggiungemmo il Papa. Era seduto al buio e addormentato su una grande poltrona. Era molto ammalato e debole; non riusciva più a camminare.

Gli ecclesiastici nella cerchia interna sembravano insinceri e privi di zelo; non mi piacevano. Parlai al Papa dei vescovi che presto dovevano essere nominati. Gli dissi anche che non doveva lasciare Roma. Se l’avesse fatto sarebbe stato il caos. Egli pensava che il male fosse inevitabile e che doveva partire per salvare molte cose... Era molto propenso a lasciare Roma, e veniva esortato insistentemente a farlo..." (7 ottobre 1820)

1820, profezie della Beata Anna Caterina Emmerich [f, o]

 

"Ho visto uno dei miei successori che fuggiva scavalcando i corpi dei suoi fratelli. Egli troverà rifugio in incognito da qualche parte e dopo un breve periodo di isolamento morirà di morte violenta."

1909, profezia di Papa Pio X [a, f, o]

 

"...il Santo Padre avrà molto da soffrire..."

1917, profezia tratta dalla prima parte del segreto di Fatima rivelato a Suor Lucia dalla Madonna [q]

 

"...Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni...".

1917, visione tratta dalla terza parte del segreto di Fatima rivelato a Suor Lucia dalla Madonna [q]

 

"La Chiesa resterà vacante per lunghi mesi."

XIX-XX secolo, messaggio di Gesù a Maria Giulia Jahenny, Blain in Francia [x]

 

"Oh, che orribile visione vedo! Sta succedendo una grande rivoluzione a Roma! Stanno entrando in Vaticano. Il Papa è da solo, sta pregando. Stanno tenendo il Papa. Lo prendono con la forza. Lo picchiano fino a farlo cadere. Lo stanno legando. Oh Dio! Oh Dio! Gli stanno dando dei calci. Che scena orribile! E’ terribile!...Nostra Signora si sta avvicinando. Quegli uomini malvagi cadono a terra come cadaveri! Nostra Signora aiuta il Papa ad alzarsi prendendolo per il braccio, lo copre con il Suo mantello e gli dice: - Non temere!"

Venerdì Santo 1961, visione della Beata Elena Aiello, Calabria [k]

 

"...il Papa dovrà molto soffrire."

22 agosto 1969, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [m]

 

"...vediamo stare una bianca figura d'uomo che s'innalza per la sua statura morale e spirituale come un gigante e regge da solo con mano ferma un Vessillo; è il Vessillo della Chiesa di Cristo che molti e potenti nemici vorrebbero strappargli ma che Egli tiene con mano sicura mentre indica a tutti la Via della Salvezza. Questo invitto Condottiero che non teme di nulla cadrà, gloriosissimo Martire, arrossando col suo sangue l'immacolata veste che indossa, irrorando così anche la Chiesa ... molti di coloro infatti che dovrebbero essere al fianco del fiero e glorioso guerriero lo hanno abbandonato passando al Nemico e anche se esternamente fingono fedeltà e obbedienza, contemporaneamente congiurano contro di Lui, ma tutte le mene e i raggiri dei nemici di Cristo, sommo ed invincibile Re dei secoli eterni, cadranno nel vuoto perché «non prevarranno»."

2 gennaio 1979, messaggio di un'anima del Paradiso a Mons. Ottavio Michelini, Italia [t]

 

Patricia riferisce alcuni particolari che la Madonna le avrebbe rivelato a proposito della guerra: "La guerra è vicina... Inizialmente anche la Polonia verrà coinvolta, ma quando il Santo Padre lascerà Roma, andando prima in Francia e poi in Polonia, la Polonia sarà protetta... ecco perché la conversione adesso è così importante."

La veggente Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

punto1.gif Continua nella terza parte con "Dio darà agli uomini avvertimenti e segni prodigiosi per scuoterli dal loro torpore spirituale; la «illuminazione delle coscienze»"

 

 


 

 

NOTE

1) In questa pagina, tutte le rivelazioni private nonché i commenti e i resoconti dei mistici e dei veggenti sono riportati in testo normale (non corsivo) e racchiusi tra virgolette. Tutti i nostri commenti, le note e le precisazioni sono state invece riportate in corsivo per distinguerle dalle rivelazioni.

2) nota2.gifIl simbolo indicato qui a lato individua, all’interno di questa pagina, quelle profezie che non possono essere attribuite con la massima certezza al mistico/veggente indicato nelle note e segnala inoltre quelle profezie sulla cui autenticità esiste qualche riserva da parte di alcuni esperti. Pertanto vi invitiamo a considerare i contenuti di queste rivelazioni con una certa cautela e prudenza. Per maggiori informazioni su questi mistici e veggenti vi rimandiamo alla sezione "Cenni storico-biografici".

3) Il simbolo nuovo.gifindica recenti aggiunte o modifiche.

4) Abbreviazioni: N.d.R. nota del redattore; N.d.T. nota del traduttore.

 

Fonti:

a) "The Prophets And Our Times" di Padre Gerald Culleton, Tan Books;
b) "La Misericordia Divina nella mia anima - Diario della beata Suor Faustina Kowalska", Libreria Editrice Vaticana;
c) "The Thunder Of Justice" di Ted e Maureen Flynn, MaxKol Communications, Inc; sito Web MaxKol;
d) "Meetings With Mary", di Janice T. Connell;
e) "On the Eucharist - A Divine Appeal", Newborn Enterprises Lta;
f) "Catholic Prophecy" di Yves Dupont, Tan Books;
g) "La Puerta del Cielo" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
h) "Il mistero di San Pietroburgo" di Renzo Baschera, Arnoldo Mondadori Editore;
i) Il Diario della Beata Elisabetta Canori Mora;
j) "La admirable vida de la Madre Mariana de Jesús Torres", scritto nel XIX secolo dal priore provinciale francescano di Quito, Manuel de Souza Pereira;
k) "Prophecies! the Chastisement and Purification!", Albert J. Hebert;
l) "Ai sacerdoti, figli prediletti della Madonna", Movimento Sacerdotale Mariano (N.B.: i brani riportati sono tradotti dall’edizione in inglese);
m) "Viaggio nelle profezie", di Alessandro Meluzzi, Marsilio Editori;
n) "La vergine appare a Medjugorje?", René Laurentin, Queriniana 1984;
o) "Trial, Tribulation and Triumph" di Desmond A. Birch, Queenship Publishing;
p) "La Gran Cruzada del Amor" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
q) Versione ufficiale del "segreto di Fatima" presentata dalla Santa Sede il 26.06.2000;
r) "betania.com" (sito dedicato alle apparizioni di Betania, non più attivo);
s) “The Dolorous Passion of Our Lord Jesus Christ”, meditazioni di Anna Caterina Emmerich, Benziger Brothers, New York - 1904;
t) "Confidenze di Gesù ad un Sacerdote" di Mons. Ottavio Michelini;
u) "I am the Guardian of the Faith", di Suor Isabel Bettwy, Franciscan University Press, Steubenville;
v) "Les prophéties et les événements très prochains", L'Abbé X, B. Bollard et fils, Montréal 1881;
w) "Il gran Messaggio d'Amore" di Suor N.N.;
x) "Les prophéties de La Fraudais" di Padre Pierre Roberdel, Ed. Résiac;

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
31 agosto 2013 6 31 /08 /agosto /2013 20:57

LA PROFEZIA DI LEMURIA E ATLANDIDE

Tra gli anni 1920 e 1940, Edgar Cayce, il cosiddetto "Profeta Dormiente", divenne famoso soprattutto per le sue convinzioni su Atlantide.

Molto meno note furono le descrizioni di Cayce d'una civiltà precedente: l'Impero di Mu nell'Oceano Pacifico o Lemuria. Diceva, per esempio, che l'Andrean, o la costa sul Pacifico del Sudamerica, occupava al tempo (in epoca antidiluviana) l'estrema porzione orientale della Lemuria.
Quando fece questa dichiarazione, 73 anni fa, gli oceanografi sapevano ben poco di quanto giacesse sotto il Pacifico. Solo 18 anni fa abbiamo avuto la conferma che la superficie sommersa di un arcipelago si connetteva con le coste Peruviane come terraferma, fino ad affondare in un momento imprecisato degli ultimi 10.000 anni. Noto oggi come Nazca Rise (Pendio di Nazca), esso calza perfettamente con la descrizione di Cayce della parziale locazione della Lemuria...
A cominciare dal marzo 1995, dei sub giapponesi cominciarono a scoprire i resti d'una città - completa di viali lastricati, archi in pietra, grandi piazze e scalinate - a una profondità di 6-30 metri al largo di Okinawa. Fotografate e sorvegliate, queste rovine sono state la prima prova fisica della civiltà perduta, da quando Cayce ne parlò oltre mezzo secolo fa.
Una prova come questa si combina perfettamente con le sue "Letture del Libro della Vita" (o "Cronache di Akasha") per descrivere grossolanamente Lemuria come una catena interrotta di arcipelaghi e isole che collegavano il Pacifico dalla costa del Sudamerica - secondo quanto diceva Cayce - fino al Giappone, dove i sub trovarono la città inabissata.
Dal momento che né Atlantide, né Lemuria erano continenti in senso stretto geologico, entrambe furono effettivamente "continentali" in quanto a lontana gettata d'influenza e vasta estensione culturale.


Il primo riferimento al continente scomparso del Nord Atlantico potrebbe essere attribuito ad Esiodo, poeta greco dell'VIII sec.a.C.,che nelle sue opere cito' le "isole Benedette o Fortunate",situate nell' "oceano occidentale"(Atlantico), popolate da mortali a cui gli dei avevano donato l'immortalita' ; Platone,nel suo Timeo parlo' di Atlantide per bocca di Solone in visita ad un sacerdote egizio,mentre nel Crizia aggiunse una storia sul benessere ideale dei suoi abitanti; Plinio e Bacone scrissero anch'essi a proposito del mitico continente perduto.

Dobbiamo pero' arrivare ad Edgar Cayce,per trovare riferimenti piu' che precisi su questa misteriosa civilta': egli lascio' infatti in eredita' al mondo circa 700 letture vitali (messaggi canalizzati) su Atlantide, descrivendo lo sviluppo del suo popolo dal tempo della comparsa dell'uomo sulla Terra (secondo lui,oltre 10 milioni di anni fa) fino a circa il 10000 a.C., data della sua misteriosa scomparsa, conseguente ad una presunta glaciazione, che avrebbe prima frammentato e poi inabissato definitivamente le sue terre.

Le storie desunte dall'esplorazione di Cayce del contenuto dei Resoconti Akashici, ci raccontano di un popolo molto evoluto tecnologicamente, ma che utilizzo'impropriamente i doni concessi all'uomo dal Creatore, provocando la sua distruzione. Adoravano un Dio Unico, simboleggiato dal Sole, di cui utilizzavano l'energia per scopi benefici di guarigione o di distruzione. Idearono e sperimentarono la cosiddetta Pietra Tuaoi, o Pietra di fuoco, o Grande Cristallo, per captare l'energia solare e dialogare con Dio, per rigenerare il corpo umano e conseguire l'eterna giovinezza.

Tale cristallo,da lui descritto come un cilindro a base esagonale con una punta in grado di concentrare e deviare i raggi solari, veniva costruito da iniziati che custodivano il segreto della sua preparazione.

Cayce cita nelle sue letture 3 diversi periodi, corrispondenti a mutamenti avvenuti sulla Terra che portarono alla progressiva e lenta distruzione di Atlantide, in seguito a terremoti,eruzioni vulcaniche, spostamenti dei poli magnetici, inabissamenti, glaciazioni, datate orientativamente tra il 50000 ed il 10000 a.C., epoca della definitiva scomparsa delle due isole rimanenti, tra cui Poseidia, la principale.

Tali catastrofi rapprentarono per Cayce la risposta della Terra all'allontanamento degli atlantidei dal loro cammino di crescita spirituale. Nacquero infatti in seno al popolo di Atlantide due fazioni perennemente in contrasto, i Figli della legge dell'Uno, orientati all'evoluzione spirituale,ed i Figli di Belial ,dediti al conseguimento dei piaceri materiali e lontani dalla legge dell'Uno.

Tra l'11000 ed il 10000 a.C., forse per percezione medianica, forse per l'interpretazione di fenomeni materiali, i capi di Atlantide si resero conto dell'imminente pericolo ed abbandonarono il paese.

"Quando i figli della legge dell'Uno si resero conto che sarebbe avvenuta la distruzione finale delle terre di Poseidia e Atlantide, iniziarono le migrazioni,con molti dei capi,verso altre terre" (lettura n.1007-3,26 giugno 1938)".."giunsero a quelle (terre)che ora sono chiamate Pirenei ed Egitto (lettura n. 633-2,26 luglio 1935)"."e Yucatan"(lettura n.1599-1,29 maggio 1938).

Ancora piu' antica di Atlantide era la terra di Lemuria, alla quale Cayce dedico' alcune letture vitali: secondo il "profeta dormiente", tale continente sprofondo' nel Pacifico ancor prima della distruzione di Atlantide. I suoi abitanti vennero descritti come un popolo molto pacifico,orientato alla ricerca del contatto con Dio. Se gli atlantidei in fuga migrarono principalmente in Egitto e Grecia, i Lemuri si diressero prevalentemente nell'attuale Messico ed in America, mescolandosi alle etnie esistenti e creando una nuova civilta'.

E' interessante apprendere dalle letture di Cayce una geografia del 10500 a.C. profondamente mutata rispetto a quella attuale. Ad esempio il Sahara ed il deserto del Gobi venivano descritti a quell'epoca come terre fertili, verdi, con un clima temperato, mentre i poli godevano di una temperatura non rigida.

La storia dei mitici popoli di Atlantide e Lemuria e' per Cayce inscindibilmente connessa agli albori delle civilta' dell'antico Egitto e dello Yucatan, che sembrerebbero derivare da una comune sorgente.

La disgregazione totale del vecchio continente atlantideo avvenne secondo le sue letture dal 15650 all'8150 a.C. Dopo la migrazione in terra egiziana, gli atlantidei imposero agli egizi usi, costumi, civilta'e religione secondo l'influenza dei Figli della Legge dell'Uno.

Raccolsero in templi speciali i documenti della storia di Atlantide. Tali templi non sono stati ancora scoperti, ma Cayce assicura che nel momento in cui l'uomo si liberera' dal carcere del suo ego,essi ritorneranno alla luce per svelare i loro segreti ad un'umanita' in grado di accogliere finalmente il loro messaggio.

Anche la costruzione della Piramide di Giza e della Sfinge,che le letture datano con precisione tra il 10490 ed il 10390 a.C., ai tempi di Hermes e Ra con Aaaraaart, sarebbe il risultato della fusione delle conoscenze astronomiche e di ingegneria degli Atlantidei con quelle egiziane del tempo.

Ho trovato molto affascinante lo studio di queste letture, che vennero successivamente definite come Le profezie delle Piramidi.

L'edificazione della Sfinge e della Grande Piramide doveva rappresentare per gli atlantidei d'Egitto il compito finale della raccolta ed occultamento di tutti i documenti riportanti la storia ed i segreti della loro civilta'.

Viene decritta a questo proposito da Cayce una Sala dei Documenti e una Sala delle Testimonianze: esse sarebbero poste rispettivamente tra la zampa destra della Sfinge ed il Nilo (nella cosiddetta capsula del tempo ,"quel monte sacro non ancora scoperto") e sotto la zampa anteriore sinistra, nella base della "pietra angolare", sotto le fondamenta.

Nella camera segreta, che ancor oggi gli studiosi egittologi ed archeologi stanno ricercando, sarebbero nascosti ,sempre secondo Cayce, "i documenti che trattano delle origini dell'Atlantide e della piramide dell'iniziazione"... "Questa (misteriosa piramide) si trova in linea con il fascio di luce che il sole proietta tra le zampe anteriori della Sfinge, che fu posta piu' tardi come guardiano o sentinella".

Cayce ci svela che, nella Piramide di Giza ,vennero rappresentate tutte quelle profezie che erano state inizialmente raccolte nel Tempio dei Documenti. In tal modo, la Piramide divenne l'Antro degli Iniziati .In esso vengono spiegati tutti i cambiamenti avvenuti nel pensiero religioso del mondo secondo una scansione spazio-temporale suggerita e rappresentata "nello strato e nel colore del corridoio che penetra dalla base verso l'alto".

Come fu costruita la Grande Piramide? Ancora oggi gli studiosi stanno vagliando ogni possibilita', senza riuscire a fornire una risposta in linea con le attuali cognizioni scientifiche.

Le letture di Cayce svelano che essa fu edificata "attraverso l'uso di quelle forze naturali che fanno galleggiare il ferro. Le pietre possono restare a galla nell'aria allo stesso modo". Noto la risonanza con la spiegazione fornita da Ramtha, che suggerisce l'uso di forze antigravitazionali attivate dall'elevazione di frequenza vibrazionale che diminuirebbe il peso e la gravita' dei corpi fisici.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
22 luglio 2013 1 22 /07 /luglio /2013 22:20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Madre Shipton, nata nel 1488, come Ursula Sautheil, in una grotta sul fiume Nid, nel nord della contea inglese dello Yorkshire, anche se meno famosa di Nostradamus, fece delle previsioni molto più precise.
Probabilmente, a causa dei media, che promuovono di più le profezie fantascientifiche (es. la profezia di Maya) con lo scopo di trarne maggiore profitto.
Leggendo la profezia di Madre Shipton, riferita ai nostri tempi, ci si accorge da soli che tutto si sta avverando. Specie negli ultimi anni, ove le insurrezioni, rivolte popolari e manifestazioni globali sembrano molto attinenti a quanto riportato nella profezia.

I Re faranno tante false promesse.
Parleranno solo per parlare.
Le nazioni prepareranno un’orribile guerra,
come non si era mai vista prima.
Le tasse aumenteranno,
mentre il tenore della vita si abbasserà.
E le nazioni inizieranno a odiarsi.

 

 

 

Tre vulcani addormentati
emetteranno un forte respiro.
E poi, erutteranno lava, fango, ghiaccio e morte.
Il terremoto ingoierà paese per paese.
I cristiani combatteranno contro i cristiani.
E le nazioni resteranno attonite,
senza poter muovere un dito.
Il popolo giallo guadagnerà la potenza,
unendosi con un grande orso nel talamo.
I due tiranni non riusciranno a dividersi il mondo in due parti,
e l’opera compiuta porterà a una catastrofe.
La febbre farà tanti morti,
i medici non troveranno la cura per
quella malattia, e sarà peggio della fine di una lepre stanata.
Quando si avvererà tutto questo,
in tanti, solo allora, leggeranno la mia profezia.
E qualcuno vedrà i buoi e qualche altro la luce.

Madre Shipton

E se leggerete, anche le profezie di Baba Vanga, trattate in precedenza, subito noterete molti punti in comune tra le due.


Secondo la leggenda, la nascita di Ursula, fu il frutto di un rapporto d’amore tra la madre e il diavolo.
Si ricorda la testimonianza dell’ostetrica di nome Agata, che giurava: “al momento della nascita della bambina, la puerpera aveva percepito una forte esalazione di zolfo e udito il rimbombo di un forte tuono”. La stessa, in seguito, si prese cura della quindicenne Ursula.
La bambina era nata prematuramente, grande ed incredibilmente brutta.
Ecco una descrizione di Madre Shipton, riportata da uno dei biografi dopo la sua scomparsa: "Ursula era molto cupa, aveva ossa robuste, la testa grande, gli occhi grandi e sporgenti oltre che focosi e taglienti, il naso lungo di un’incredibile dimensione e assolutamente sproporzionato, nodoso e coperto di brufoli di colori diversi, soprattutto di rosso e blu”.
La madre, decise di trascorrere il resto della vita in un monastero, abbandonando Ursula all’età di due anni.
Ursula, già dalla prima infanzia manifestò le sue singolari capacità profetiche e psichiche; infatti, iniziò a predire il destino delle persone e il loro futuro.
In molti, temevano i suoi ascetici poteri, convinti che fosse una strega.
Invece, lei usava i suoi poteri solo per aiutare le persone. 
A ventiquattro anni, sposò il falegname Toby Shipton.
Non ebbero figli.
Più tardi, in tutta l'Inghilterra, divenne celebre, come Madre Shipton.
Morì nel 1561.

Le sue profezie erano stilate in versi, che facevano riferimento ai futuri eventi, che si dovevano avvenire.
Così, durante il periodo in cui regnava Enrico VIII, previde che ci sarebbe stata la “battaglia degli speroni”, e che, nel 1513, lo stesso avrebbe sconfitto la Francia.
Aveva anche previsto che il cardinale Vudzi avrebbe visto York, ma non sarebbe entrato nella città.
Così fu, che per davvero, nel 1530, il cardinale Vudzi compì un viaggio per York, e una volta giunto nei pressi della stessa, si arrampicò in cima alla torre della vicina fortezza ed in lontananza osservò tutta la città, e fu allora che degli ambasciatori del re Enrico VIII, gli consegnarono un messaggio, che gli ordinava di recarsi, con immediatezza, a Londra.
Il cardinale morì sulla strada verso Londra, così si avverò la profezia di Madre Shipton.
Previde anche la dissoluzione dei monasteri in Inghilterra, che avrebbe portato alla distribuzione delle ricchezze e dei terreni di proprietà dei monasteri, e il proliferare delle famiglie borghesi e aristocratiche d’oggi. 
Aveva previsto alcuni significativi eventi storici, che accaddero dopo la sua morte: un grande incendio di Londra del 1666, la sconfitta dell’Armata spagnola del 1588, e l’avvento della tecnologia moderna.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
4 giugno 2013 2 04 /06 /giugno /2013 21:01

    boriska

E' passato parecchio tempo, almeno 4 anni, dal racconto di un ragazzino che si chiama Boriska, ove le sue parole avevano fatto drizzare le orecchie e i capelli a chi lo ascoltava. Il ragazzo di nove anni, all' epoca narrava di accadimenti che sarebbero successi in determinati anni e in posti precisi, come Mosca. Ho riletto il testo e la mia attenzione è stata risvegliata proprio in questi giorni, quando l' Europa sta avendo enormi problemi con inondazioni e paesi del tutto sommersi da incredibili masse d' acqua, sia per le pioggie, sia per i fiumi che sono esondati. Non parlo di sciocchezze, parlo di una situazione attuale nel giugno 2013 che non ha precedenti. Il racconto di Boriska, è stato mirato su questo, anche se con poche parole e più incentrato sulla sua storia marziana e di quello che una volta ha vissuto. Boriska già in tenerissima età diede segno di incredibili capacità, secondo il racconto della madre:  

“Quando Boris aveva appena un anno, ho incominciato a mostrargli le lettere dell’alfabeto. In pochi mesi ha imparato a riconoscerle e a collegarle, e a un anno e mezzo era già in grado di leggere un giornale intero. Allo stesso modo, ha preso confidenza con colori e matite molto presto; all’età di due anni dipingeva piuttosto bene. Appena compiuti i due anni, lo portammo alla scuola materna. Gli insegnanti si meravigliarono delle sue capacità e talenti, ma soprattutto del suo insolito modo di pensare. Il bimbo dimostrò di possedere una memoria eccezionale e un’incredibile abilità nell’afferrare nuove informazioni. Comunque, notammo che nostro figlio acquisiva nozioni in modo particolare, come se le captasse da qualche “luogo” della mente.
Anche se nessuno glielo ha mai insegnato, talvolta Boris si siede nella posizione del loto (una nota postura yoga), e comincia a parlare di quanto avete sentito anche voi: Marte, sistemi planetari e civiltà lontane . Non potevamo credere alle nostre orecchie. Come può un bambino sapere tutto ciò? Il cosmo, storie infinite di altri mondi e di cieli immensi, sono stati come mantra giornalieri per lui, da quando ha compiuto due anni.
Fu allora che Boriska ci raccontò della sua precedente vita su Marte, e di come ora il pianeta sia deserto, poiché questo è il risultato di guerre e catastrofi che ne hanno distrutto l’atmosfera. I pochi abitanti rimasti sono costretti a vivere in città sotterranee. Ma in passato non era così, Marte aveva una fiorente civiltà e lui stesso volava spesso verso la Terra per scopi commerciali e scientifici. Fu in quell’epoca che egli entrò in contatto con la civiltà lemuriana. Boris ha anche raccontato di aver avuto una caro amico in Lemuria, il quale fu, purtroppo, ucciso sotto i suoi occhi.
Avvenne infatti una catastrofe anche sulla Terra. Un gigantesco continente fu sommerso da un’inondazione immensa. In quel frangente, una roccia massiccia cadde su un edificio in cui si trovava il suo amico lemuriano, che Boris non poté salvare, ma egli è certo che lo incontrerà ancora in questa vita. Mio figlio parla della scomparsa di Lemuria come se fosse accaduta ieri. Rimpiange la morte del caro amico come se fosse stato un suo errore”.

Oltre a questo testo riportato da tutti i siti che hanno avuto a che fare con la divulgazione della storia di Boriska, ci sono delle date che possono essere errate, anche se dette dal ragazzo. Nel testo si legge:

 

Qualcosa sta per succedere alla Terra; ecco perché questi ragazzi indaco sono tanto importanti. Essi saranno in grado di aiutare gli altri quando i poli si sposteranno. La prima grande catastrofe riguarderà uno dei continenti e accadrà intorno al 2009. Quella successiva avverrà nel 2013, e sarà ancor più devastante.

  02 

Boriska parla di Mosca e della sua inondazione, nel 2009.Citando Mosca, rimane scontato che se una città viene sommersa, anche tutte le zone limitrofe verrebbero interessate dalla catastrofe e, probabilmente anche le regioni vicine. Trovo molto curioso che un fatto del genere, sia esattamente quello che è successo attualmente, nell' est Europa. Solo che anzichè essere il 2009, è il 2013: uno slittamento di ben 4 anni. Nonostante ogni anno, diverse zone dell' Europa siano interessate da questo fenomeno catastrofico, quello attuale non ha eguali, ecco perchè trovo molto curioso che un ragazzo parli di inondazioni che riguardano Mosca, mentre nella situazione attuale, le città interessate sono altre. Posso ritenere che la città da lui citata sia sbagliata, per un ricordo sbagliato. Ci sono molti stati che sono stati letteralmente invasi dall' acqua, come la Germania, la repubblica ceca, l' Austria, la Russia, per una anomala ondata di caldo che scongelato diverse masse d' acua, provocando anche qui allagamenti incredibili il mese scorso,come riportato da emittenti televisive e soprattutto dai siti web che con il meteo hanno a che fare; anche l' Italia ha avuto la sua dose di acqua in abbondanza e sembra che non sia ancora finita, tra temperature sotto la media e temporali molto forti. 

 Altra curiosa constatazione è quando riporta:

Marte emette un segnale speciale che ha lo scopo di distruggerli. Quelle stazioni contengono delle radiazioni dannose.
Io rimasi stupito della sua conoscenza di questo genere di radiazione "Fabos". Questo è assolutamente vero. Tempo a dietro nel 1988 un residente di Volzhsky Yuri Lushnichenko, un uomo con poteri extrasensoriali, tentò di avvertire i leader sovietici sull’inevitabile incidente della prima stazione spaziale sovietica "Fobos 1" e "Fobos-2". Egli menzionò anche questo genere di radiazione “non familiare" dannosa per il pianeta. Ovviamente nessuno gli credette.

Noi sapevamo che negli ultimi periodi, si stavano muovendo gli enti spaziali per iniziare il progetto della futura missione per i viaggi su Marte, con grande emozione all' idea di tutti gli appassionati dei viaggi spaziali. Quindi leggere notizie dettate da Boriska rimaneva un pallido ricordo ma in questi giorni, qualcos altro lo ha accomunato:

  Se non si trova il modo di proteggere gli astronauti dalla radiazioni cosmiche, il viaggio su Marte sarà praticamente impossibile. La questione era nota genericamente, ma ora il rover Curiosity della Nasa, sbarcato su Marte nell’agosto scorso, ha fornito per la prima volta un dato preciso con cui fare i conti. Lo strumento Rad (Radiation Assessment Detector) installato a bordo ha rilevato durante il suo viaggio di otto mesi la pioggia invisibile di energia arrivata e penetrata all’interno del veicolo spaziale. Se all’interno ci fossero stati degli uomini la loro salute sarebbe stata in grave pericolo.   La Nasa ha stabilito come limite accettabile una soglia di rischio del 3 per cento per gli abitanti della stazione spaziale. 

Così riportano delle testate giornalistiche che hanno dato una bella doccia fredda, alle persone speranzose di questa missione su Marte.

Finora rimangono delle curiose similitudini, ma dalle coincidenze spesso, si traggono diverse opinioni. 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
19 maggio 2013 7 19 /05 /maggio /2013 21:57

Il 13 maggio del 1917, in un campo chiamato Cova da Iria, vicino al villaggio portoghese di Fatima ", una bella signora dal Cielo", splendente come il sole e in piedi su una nuvola sopra un albero di faggio, apparve a tre bambini: Lucia Dos Santos (10 anni) ei suoi due cugini, Francisco (9) e Giacinta Marti (7). Lucia ha visto e sentito la Madonna e ha parlato con lei. Giacinta ha visto e il suo udito, ma non ha parlato, e Francisco solo ha visto la Vergine.

fatima-3children-g.bmp (427.554 byte)

Il 13 maggio del 1917 luminoso Apparizione della Vergine Maria 
apparve a tre bambini contadine, Lucia, Giacinta e Francesco, 
e consegnato una profezia che avrebbe cambiato il mondo.

 

L'essere raggiante ha parlato con i bambini per diversi minuti, e ha chiesto loro di incontrarla di nuovo nello stesso luogo il 13 di ogni mese fino ad ottobre. Poi, ha promesso, si sarebbe identificarsi.

La Madonna riapparve sei volte in tutto, e le relazioni degli eventi ha attirato sempre più folle di spettatori. Circa 50 persone hanno partecipato il 13 giugno, e quasi 70.000 erano presenti il ​​13 ottobre. Molti testimoni hanno visto una nube luminosa sopra il faggio, ma solo i tre bambini potevano vedere e sentire la donna.

Sono stati dati profezie riguardanti guerre mondiali I e II, nonché l'ampia diffusione mondiale del comunismo. Ma il loro terzo profezia non è stato ufficialmente rilasciato fino a poco tempo ... e ci sono quelli che sostengono che le rivelazioni reali non sono stati resi noti dalla chiesa.

 

Per volere di un gruppo di attivisti politici e dubbiosi che volevano "porre fine alle assurdità," il civile prefetto di Outrem sequestrato, interrogato e minacciato i bambini per due giorni nella speranza di costringere una confessione di frode da loro. Anche se i bambini erano stati impedito di incontrare la Madonna, il 13 agosto, è apparsa loro il 19 agosto a Valinhos, vicino al luogo della sua prima apparizione. La Madonna poi ha detto loro che sarebbe apparsa per l'ultima volta il 13 ottobre, e poi produrre un miracolo. 

In quel giorno la Madonna ha trasmesso la profezia conosciuta come il Segreto di Nostra Signora del Rosario. E 'stata una giornata di pioggia, ma i giornalisti di giornali che erano testimoni oculari ha riferito che la pioggia si fermò di colpo e il sole riapparve. Nelle parole di A. Garret, professore alla Università di Coimbra, il sole sembrava "una ruota brunito tagliato di madreperla. Questo disco girava vorticosamente intorno ... 
Si girò su se stesso con una rapidità folle, poi avanzò, rosso sangue , verso la Terra, minacciando di schiacciarci con il suo peso. "Spettatori terrorizzati caddero in ginocchio in preghiera. Il sole tornò alla normalità, poi di nuovo due volte ripetuto il prodigio.Inoltre, i vestiti fradici di pioggia del pubblico asciugato durante il breve tempo del fenomeno solare.

 

Lucia ha detto il primo segreto mostrato loro da Maria ha avuto inizio con una terrificante visione dell'inferno. Maria poi indicato che la guerra sarebbe presto fine, come la prima guerra mondiale ha fatto l'anno successivo. 

Ma Maria prevedeva che una "notte illuminata da una luce sconosciuta" avrebbe preceduto una "guerra peggiore" in cui "i buoni saranno martirizzati" e "Il Santo Padre avrà molto da soffrire." Il 25 gennaio 1938, una notevole esposizione di aurora boreale è visibile in tutta Europa, l'anno prima della seconda guerra mondiale ebbe inizio. 

Il secondo segreto coinvolto il futuro della Russia. Lucia dice Mary ha rivelato che la Russia avrebbe "diffuso i suoi errori per il mondo, promuovendo guerre", e che "molte nazioni saranno annientate." Molti credono che questa è una profezia diretta della diffusione del comunismo. "Verrò a chiedere la consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato", continua il racconto della rivelazione di Maria. "Se le persone partecipano alle Mie richieste, la Russia si convertirà e il mondo avrà la pace." Alcuni interpretano 1984 consacrazione di Papa Giovanni Paolo II di Russia come adempiere la profezia, e spianando la strada per il successivo crollo dell'Unione Sovietica come la "conversione" della Russia.



Questa mappa è Copyright © 1998 by Matthew White 
Fonte: http://users.erols.com/mwhite28/ussrfall.htm

Lucia scrisse il terzo segreto, sigillato, e lo affidò al Vescovo di Leiria in Portogallo, con le istruzioni che non era di essere letto fino al 1960. Il vescovo girato la busta verso il Vaticano. Papa Giovanni XXIII riferito, ha aperto la busta, quando 1960 è arrivato, ma ha rifiutato di rivelare il suo contenuto, dicendo: "Questa profezia non si riferisce al mio tempo." Papa Giovanni Paolo II si dice che abbia anche leggerlo, e si rifiuta di rivelare il fatto che il suo vero messaggio spirituale è stata oscurata dal sensazionalismo. ---

Il segreto della Madonna del Rosario è una profezia in tre parti, che ha ordinato di essere tenuto segreto per 25 anni o fino alla morte di Lucia, a seconda di quale è venuto prima. Francesco e Giacinta morirono nella pandemia di influenza che ha devastato l'Europa nel 1918 e 1919. Lucia divenne una suora Dorothe, e nel 1948 è diventata un Carmelitano Scalzo in un convento chiuso a Coimbra. Lucia ha imparato a scrivere e registrare il testo della profezia segreta. Questo è stato tenuto nel Vescovado di Leiria fino al 1943, quando Papa Pio XII ha rivelato le prime due parti attraverso l'agenzia del cardinale Schuster. Il, parte segreto finale della profezia è stato aperto da Papa Giovanni XXIII e diversi cardinali nel 1960, secondo le indicazioni della Madonna, ma non è stato rivelato al pubblico. La prima sezione è una visione dell'inferno. La seconda parte prevede la seconda guerra mondiale.

Il seguente segmento è stato pubblicato con l'approvazione papale: 

"Se fai quello che ti dico, molte anime si salveranno e ci avranno pace La guerra sta per finire;.., Ma non cessa di offendere il Signore, e un altro, più terribile si romperà fuori quando si vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, si sa che è il grande segno che Dio vi dà del prossimo punizione dei peccati del mondo con la guerra, la fame, e la persecuzione contro la Chiesa e contro il Santo Padre. 

"Al fine di evitare questo, ho un po 'di intercedere per la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la comunione dei primi sabati. 

"Se si esegue le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace altrimenti gli errori sarà diffuso in tutto il mondo, provocando guerre e persecuzioni contro la Chiesa,. Tante brave persone diventeranno martiri, il Santo Padre soffrirà molto; molte nazioni verranno soppressi ... 

"Ma alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà, il Santo Padre mi consacrerà la Russia, per me, che sarà convertita e il mondo sarà concesso un periodo di pace ..." 

Il "grande segno", "una notte illuminata da una luce sconosciuta," si è verificato il 25 gennaio 1938. E 'stato spiegato come un insolito aurora boreale. La seconda guerra mondiale iniziò poco dopo. 

La sezione segreta della profezia della Madonna del Rosario è trapelata da Papa Giovanni XXIII a certi funzionari romani cattolici e leader mondiali di USA, URSS e Gran Bretagna. Il 15 ottobre 1963 la rivista tedesca News Europe ha pubblicato il testo pretesa della parte segreta della profezia di Fatima. Il testo non può essere verificata, ma è ampiamente accettata come vera e propria: 

"Non abbiate paura, piccolo. Sono la Madre di Dio che ti parla e ti chiede di pubblicare il messaggio che sto per dare a tutto il mondo. Troverete una forte resistenza, mentre lo fate. Ascoltate bene e pagare attenzione a quello che ti dico. 

"Gli uomini devono essere impostati sulla strada giusta, una volta di più. Con umiltà supplichevole, gli uomini devono cercare il perdono per i peccati commessi e già per i peccati che si commettono. Vuoi che io ti dia un segno, affinché ognuno accetti le mie parole, che Lo dico per mezzo tuo, al genere umano. Ho visto il Prodigio del Sole e di tutti i credenti, non credenti, contadini, concittadini, gli uomini saggi, giornalisti, laici e sacerdoti, tutti hanno visto. Ed ora io proclamo nel mio nome : Un grande castigo cadrà sull'intero genere umano, non oggi e non domani, ma nella seconda metà del 20 ° secolo, ho già rivelato ai bambini Melania e la Maximime a La Salette, ed oggi lo ripeto a voi per! il genere umano ha peccato e ha calpestato il dono che ho fatto. In nessuna parte del mondo è la vita in ordine, regole di Satana nella posizione più alta, che stabilisce come le cose dovrebbero essere fatte. Egli efficacemente riuscire a portare la sua influenza fino alla sommità della Chiesa; riescono a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventano le armi e se l'umanità si oppone a me, sarò costretto a liberare il braccio di Mio Figlio Ora vedo che Dio punirà uomo con una.. gravità che non è stato utilizzato fin dal diluvio. 

"Il tempo dei tempi verrà e tutto sarà giunto al termine, se l'umanità non si converte, e se le cose rimangono come sono ora o peggiorano, i grandi e potenti uomini perirà proprio come sarà il piccolo e debole. 

"Per la Chiesa, troppo, verrà il tempo della sua più grande prova. Cardinali si opporranno a cardinali e vescovi contro vescovi. Satana marcerà in mezzo a loro e non ci saranno grandi cambiamenti a Roma. Che cosa è marcio cadrà, non rialzarsi più . La Chiesa sarà offuscata e il mondo tremerà di paura. Verrà il tempo in cui nessun re, imperatore, cardinale o vescovo attenderanno Colui che, tuttavia, venire, ma per punire secondo i disegni del Padre mio. 

"Una grande guerra si scatenerà nella seconda metà del 20 ° secolo [non ...]. Fuoco e fumo cadranno dal cielo e le acque degli oceani diverranno vapori, sorgerà la feccia in modo confuso, e tutto affonderà verso il basso. Milioni e milioni di uomini periranno, mentre questo è in corso e quelli che sopravvivono invidieranno i morti. L'imprevisto seguirà in ogni parte del mondo, l'ansia, il dolore e la miseria in ogni paese. ho mai visto? Il tempo di sta diventando sempre più vicino e l'abisso è sempre più ampia, senza speranza. La buona perirà con il male, la grande con le piccole, i capi della Chiesa con i loro fedeli, ei regnanti con i loro popoli. ci sarà morte ovunque come conseguenza degli errori del insensibile ed i partigiani di Satana, ma quando chi riesce a sopravvivere tutti questi avvenimenti sono ancora in vita, si proclamerà Dio, ancora una volta e la sua gloria, e servirà a Lui come al tempo in cui il mondo non era così pervertito . 

"Vai, piccolo mio e proclamarla. A tal fine sarò sempre al vostro fianco per aiutarvi."

La seguente versione della terza profezia di Fatima è in circolazione da più di 1985, e pubblicato su vari giornali e riviste: 

"Una grande piaga si abbatterà dell'umanità nel 2000. Nessuna parte del mondo ci sarà ordine, e Satana governerà i luoghi più elevati, determinando il modo delle cose. Satana sarà nemmeno riuscire a farsi valere nella parte superiore della Chiesa. 

"Egli riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventano le armi, con le quali sarà possibile distruggere una gran parte del genere umano in pochi minuti. Satana avrà in suo potere i capi che comandano il popolo e che inciteranno loro di produrre enormi quantità di armi. 

"Dio punirà l'uomo più a fondo che con il diluvio. Verrà il tempo di tutti i tempi e la fine di tutte le estremità. La grande e potente perirà insieme alla piccola e debole. 

"Anche per la Chiesa, sarà il tempo della sua più grande prova. Cardinali si opporranno cardinali, i vescovi si opporranno vescovi. Satana camminerà in mezzo a loro e a Roma ci saranno grandi cambiamenti. La Chiesa sarà offuscata e il mondo essere tremante di terrore. 

"Un enorme guerra scoppierà: fuoco e fumo cadranno dal cielo Le acque dell'oceano diventeranno nebbia, e la schiuma salirà ad altezze incredibili e tutti saranno annegare.. 

"Milioni e milioni di uomini periranno di ora in ora. Chi rimane in vita invidieranno i morti. Ovunque ci si rivolge il proprio sguardo ci sarà angoscia e di miseria, rovine in ogni paese. 

"Il tempo si avvicina, l'abisso si allarga senza speranza. La buona perirà con il male, il grande con il piccolo, i principi della Chiesa con i fedeli, i governanti con la loro gente. 

"Non ci sarà morte ovunque a causa degli errori commessi dal impazzito ei seguaci di Satana, che allora e solo allora governare il mondo. 

"Alla fine, coloro che sopravvivono volontà ad ogni occasione di nuova proclamano Dio e la sua gloria e saranno servirLo come quando il mondo non era così pervertito." 

Sul suo letto di morte (febbraio 1920), Giacinta disse Madre Godinho: 

"C'è un segreto del Cielo e uno di terra, e il secondo è terrificante. Sembrerà come se fosse già la fine del mondo. Ed in questo cataclisma tutto sarà separato dal cielo, che si trasformerà bianco come la neve ".

Nel 1981, mentre era in visita a Fulda, in Germania, il Papa Giovanni Paolo II è stato chiesto il messaggio segreto di Fatima. Egli rispose: 

"A causa della gravità dei contenuti del segreto di Fatima, i miei predecessori sul trono di Pietro hanno preferito rinviare la pubblicazione. Inoltre, può essere sufficiente per il popolo cristiano a sapere che, se c'è un messaggio che dice che gli oceani inonderanno intere parti del globo, e milioni di persone moriranno, da un minuto all'altro, non è proprio il caso di volontà la pubblicazione di questo messaggio segreto. " 

In un'intervista a Suor Lucia con il Cardinale Ricardo Vidal nel 1993, Suor Lucia ha commentato la profezia segreta: 

"Il trionfo del Cuore Immacolato di Maria si riferisce anche alla (sua vittoria su) gli errori che sono stati diffusi dalla Russia ... Cuore Immacolato di Maria ha trionfato negli errori che sono stati diffusi dalla Russia comunista ... La Consacrazione del 1984 ha impedito una guerra atomica che si sarebbe verificato nel 1985 ... Il `era di pace 'non si riferisce a una pace civile, ma piuttosto di una pace che stiamo vivendo, con la fine della diffusione degli errori della Russia comunista ..." 

Fr. Joseph de Ste. Marie, che ha servito come esperto di Fatima a Papa Giovanni Paolo II, ha detto: 

"Che non ci siano isteria riguardante date o relativa aspettativa di castighi. Le date sono sconosciute, il castigo certo. " 

Papa Giovanni Paolo II è stato quasi assassinato il 13 maggio 1981 (l'anniversario della prima apparizione apparizioni di Maria a Fatima). La pistola è stata volta a capo del Papa, ma Agca ha dovuto puntare per il suo addome, invece, quando il pontefice si rivolse a una ragazza che indossava un quadro della Madonna di Fatima. Mentre era in ospedale, il Papa Giovanni Paolo recensione documentazione della Chiesa di Fatima, e ha letto il segreto Terzo Segreto di Fatima. Nel 1984 il Papa ha consacrato la Russia al Cuore Immacolato di Maria. Il comunismo è crollato poco dopo. 

Il Vaticano ha pubblicato il suo documento ufficiale, "Il Messaggio di Fatima", nel giugno 2000. Esso comprende la prima e la seconda parte del "segreto" di Fatima, come scritto da Suor Lucia il 31 agosto 1941, e una copia fotostatica del manoscritto originale della terza parte del segreto, e commenti di Suor Lucia di conversazione con Arcivescovi Bertone e Ferreira nell'aprile 2000 nel Monastero Carmelo di Santa Teresa di Coimbra in Portogallo. Bertone ha osservato: 

"Come è noto, il Papa Giovanni Paolo II pensò subito di consacrare il mondo al Cuore Immacolato di Maria ed egli stesso compose una preghiera per quello che ha definito un 'Atto di affidamento' che doveva essere celebrata nella Basilica di S. Maria Maggiore il 7 giugno 1981 ». 

Sodano ha detto che il segreto conteneva una visione profetica paragonabile a quelle che si trovano nella Bibbia, ma gli eventi a cui la terza parte del Segreto di Fatima si riferisce sembrano ormai appartenere al passato: 

"Tale testo costituisce una visione profetica paragonabile a quelle della Sacra Scrittura, che non descrivono in senso fotografico i dettagli degli avvenimenti futuri, ma sintetizzano e condensano su un medesimo sfondo fatti si distendono nel tempo in una successione e in una durata sono non specificato. Come risultato, il testo deve essere interpretato in chiave simbolica. 

"La visione di Fatima riguarda soprattutto la lotta dei sistemi atei contro la Chiesa ei cristiani e descrive l'immane sofferenza dei testimoni della fede dell'ultimo secolo del secondo millennio. Si tratta di una interminabile Via Crucis guidata dai Papi del ventesimo secolo. 

"Secondo l'interpretazione dei" pastorelli ", che è stata confermata anche recentemente da Suor Lucia, il 'vescovo vestito di bianco' che prega per tutti i fedeli è il Papa.. Mentre si fa strada a fatica verso la Croce tra i cadaveri dei martirizzati (vescovi, sacerdoti, religiosi, religiose e numerosi laici) cade a terra come morto, sotto i colpi di arma da fuoco. 

"Dopo l'attentato del 13 maggio 1981, è apparso evidente a Sua Santità che si trattava di 'una mano materna a guidare la traiettoria della pallottola,' permettendo al papa di non 'morire, a fermare 'sulla soglia della morte.' In occasione di una visita a Roma dell'allora Vescovo di Leiria-Fatima, il Papa decise di consegnargli la pallottola, che era rimasta nella jeep dopo l'attentato, perché fosse custodita nel Santuario. Agli ordini di il vescovo, essa fu poi incastonata nella corona della statua della Madonna di Fatima. 

"I successivi avvenimenti del 1989 hanno portato, sia in Unione Sovietica che in numerosi Paesi dell'Est, alla caduta del regime comunista che propugnava l'ateismo. Anche per questo il Sommo Pontefice grazie di cuore la Vergine Santissima. Negli altri parti del mondo, tuttavia, gli attacchi contro la Chiesa e contro i cristiani, insieme con il peso di sofferenza che portano con sé, purtroppo cessati. Anche se le vicende a cui la terza parte del Segreto di Fatima fa riferimento sembrano ormai appartenere al passato, la chiamata della Madonna alla conversione e alla penitenza, pronunciata all'inizio del ventesimo secolo, resta attuale e urgente oggi 'La Signora del messaggio sembra leggere i segni dei tempi -. i segni del nostro tempo - con acume speciale ... L'insistente invito di Maria Santissima alla penitenza non è che la manifestazione della sua sollecitudine materna per le sorti della famiglia umana, bisognosa di conversione e di perdono '. 

"Affinché i fedeli di meglio recepire il messaggio della Vergine di Fatima, il Papa ha affidato alla Congregazione per la Dottrina della Fede con rendere pubblica la terza parte del segreto, dopo la preparazione di un opportuno commento." 

La seguente versione ufficiale del Vaticano è accusato di essere la traduzione completa del testo portoghese originale della terza parte del segreto di Fatima che è stato rivelato ai tre figli pastorinhos il 13 Luglio 1917 a Cova da Iria-Fatima, come scritto da Suor . Lucia il 3 gennaio 1944: 

"Scrivo in obbedienza a te, mio ​​Dio, che me lo comandate per mezzo di sua Eccellenza il Vescovo di Leiria e della Vostra Santissima Madre e la mia. 

"Dopo le due parti che già ho esposto, al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto, abbiamo visto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava come se essi avrebbero fissato il mondo sul fuoco, ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava verso di lui dalla sua mano destra: indicando la terra con la mano destra, l'Angelo gridò a gran voce: 'Penitenza, Penitenza, Penitenza!' E vedemmo in una luce immensa che è Dio: 'qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti' un Vescovo vestito di Bianco 'abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre' Altri Vescovi. sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; prima di arrivare lì il Santo Padre, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che hanno sparato proiettili e frecce contro di lui, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio ".

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
26 aprile 2013 5 26 /04 /aprile /2013 22:30
vecchio libro
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il Kolbrin è il miglior esempio di questo atto vandalico, a tal punto che ad un determinato momento della storia fu classificato come eresia, segnalato come deviante da un altro movimento religioso appartenente alla stessa tradizione religiosa.
La Bibbia di Kolbrin è una raccolta di manoscritti della storia del nostro pianeta, più antica di qualsiasi altro libro ad oggi conosciuto.
Dalla ricerca congiunta, le origini della Bibbia di Kolbrin possono essere ricondotte a una vasta collezione di manoscritti che sono i sopravvissuti all'incendio della biblioteca di Alessandria, quest'ultima fu fondata all'inizio del 3° secolo a.C. ed era, in quel periodo storico, la più grande del mondo.
Fu messa a fuoco durante l'invasione di Giulio Cesare ( nel 47° , 48° a.C. ). Stando a quanto detto dal Filosofo Autore romano, Aulugelle ( che visse dal 123 al 169 D.C. ) durante l'incendio furono distrutti oltre 700.000 rulli di scrittura antica, di cui una gran parte, erano i manoscritti di Kolbrin.
Dopo di questo, sempre secondo testimonianze, i rulli furono presi come bottino di guerra delle crociate nel 11° secolo, e nascosti dai monaci nell'Abbazia di Glastonbury che fu a sua volta messa a fuoco nell'anno 1184 circa e che è stato specificamente progettato per distruggere questi manoscritti, in un'epoca dove molti dei monasteri sono stati aboliti.
Nel corso del tempo e delle credenze, i famigerati manoscritti sono stati considerati come eresia e sono stati anche trascritti su tavolette di bronzo dai druidi, religiosi dell’epoca. Visto che, tutti pensavano nella distruzione completa, i suddetti manoscritti, salvati dalle fiamme, rimasero al sicuro, e trascritti negli anni, da chi ne aveva la custodia segreta.

 

Da allora, tantissimi manoscritti andarono persi o distrutti dall’invecchiamento, dal clima, o semplicemente dagli sbagli umani. Ogni custode, ebbe cura estrema nel preservare ciò che rimaneva, e provarono a riscrivere la vera storia, là dove c’erano dei vuoti, faccendo in modo di non alterare e preservare il significato originale. Agli inizi del 14° secolo, i leader di una piccola comunità scozzese adottarono tutte le misure necessarie, per garantire la sopravvivenza di questo libro che, per sentito dire, aveva un rapporto con Gesù storicamente identificato come Giuseppe d'Arimatea.Il Kolbrin offre le comprensioni inestimabili con la scrittura degli autori antichi per quelle che cercano una migliore comprensione della loro propria fede con l'analisi comparativa. Ciò è perché il Kolbrin riflette il pensiero metafisico e filosofico di avanguardia ai periodi antichi. Un certo tatto può avere un'influenza diretta sugli insegnamenti di Gesù, fatti la bibbia ed i resoconti del Corano di suo che si nasconde nell'Egitto. Ciò è perché molti dei libri originali del Kolbrin sono stati creati nell'Egitto, in modo da questo avrebbe disposto Gesù nella grande prossimità a loro.
La Bibbia di Kolbrin allora conosciuta sotto il nome di libro di bronzo della Gran Bretagna ( the Britain bronze book ), fu arricchita dal contenuto di Coelbook (un altro antico manoscritto) creando cosi una versione moderna.
Per negligenza, o incoscienza pura, durante la seconda guerra mondiale, le poche copie esistenti furono scartate come rifiuti, e recuperate da una pura casualità, prima di subire danni permanenti.
L'attuale proprietario dei diritti del manoscritto è la fondazione Culdian.
L'irritazione causata dagli manoscritti Kolbrin non ha avuto origine dalla qualità, in quanto sono veramente dettagliati e precisi nella spiegazione. Questi testi rivelano molto in dettagliato più di quanto la dottrina ufficiale consentirebbe. Inoltre, alcune parole, quali catastrofi, celeste, in questi testi hanno preso una piega troppo esplicita, dove idoli e sacerdoti non avevano più posto.
Se consideriamo l'energia e l'intelligenza necessarie per eliminare un pezzo della storia da noi oggi conosciuta, questi manoscritti diventano la chiave e compressione del “Distruttore”.
Un testo di una delicatezza senza uguali, una relazione giornalistica quasi perfetta, che ci viene direttamente incontro dal passato, di una serie di eventi che si sono verificati 5.000 anni fa.Il Kolbrin differisce dalla bibbia santa e dal Koran in quanto offre ad un paradigma dell'umanista costante con i molti "la credenza di nuova età„. I clienti personali nel Kolbrin offre le comprensioni inestimabili nella genesi del pensiero religioso e metafisico iniziale che segue l'esodo ebraico dall'Egitto e che infine ha messo radici durante l'inizio della rinascita europea in XIVº secolo. Per molti aspetti, le scritture antiche del Kolbrin offrono un viaggio della macchina di tempo di nuovo alla genesi stessa del movimento dell'umanista.Per quelli responsabili circa le minacce dello spazio, il Kolbrin offre una descrizione esatta di un oggetto voluminoso chiamato "il distruttore„ quali orbite il nostro Sole ed è dovuto restituire con i risultati catastrofici nell'immediato futuro. Inoltre correla all'avvertimento della cometa rossa„ dello Shipton "della madre "del Nostradamus "stella barbuta,„ a drago ardente„ e delle profezie Maya del famoso calendario.
The Kolbrin Bible

I primi libri di questo testo profetico sono stati avviati subito dopo il completamento della Torah ebraica (Antico Testamento) e in gran parte completato, come i primi libri della Bibbia cristiana (Nuovo Testamento) sono stati prima di essere rinchiusi.

Amorevolmente curato dalle generazioni successive, i manoscritti originali sono stati copiati in lamina di bronzo e conservati in rame rivestito scatole per proteggere i manoscritti, che successivamente sono sopravvissuti un fuoco che consuma l' Abbazia di Glastonbury in Inghilterra nei primi anni del 12 ° secolo.

E 'fortuito per quelli di noi che vivono nel presente che questi testi antichi sono sopravvissuti nei secoli, perché ci avvertono di un pericolo incombente. Secondo di Kolbrin autori, dobbiamo prepararci per il prossimo flyby catastrofica di una massiccia cometa rossa che orbita il nostro Sole, chiamato " The Destroyer ".

Il Kolbrin Bibbia è un 2-parte, 11-libro antologia secolare.

I primi sei libri sono chiamati i " testi egizi "e furono scritti da accademici egiziani a seguito dell'esodo ebraico. Gli ultimi cinque libri sono chiamati i "testi celtiche" e furono scritti da sacerdoti celtici dopo la morte di Gesù.

Diversi conti descrivono un oggetto in orbita intorno al nostro sole sole chiamato "Distruttore", che gli autori chiamano la celtica "Frightener." Secondo i testi sumeri recentemente tradotto, questo oggetto (anche conosciuto come Nibiru o Pianeta X) è in un 3600-anno orbita attorno al nostro sole, eLa Kolbrin Bibbia ci avverte del suo imminente ritorno e di un altro biblica tribolazione.

Molti credono che il Kolbrin Bibbia offre la prova storica di ciò che alcuni chiamano il "Nostradamus Cometa". La stella barbuto ha mentiones suoi prophnecies.

Michel Nostredame (Nostradamus)

 
Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento
15 marzo 2013 5 15 /03 /marzo /2013 23:01

Francesco I è il Papa nero della profezia di Malachia, il Papa della fine del mondo? Secondo due delle più famose profezie, quella del vescovo Malachia e quella di Nostradamus, con l’arrivo del Papa nero sarebbe finito il mondo ed entrambe le profezie si sono riaffacciate con l’elezione di Jorge Mario Bergoglio.Questo Papa viene dall’Alto. Altro che dalla fine del mondo. Nel mondo dei fedeli di Medjugorje, le discusse apparizioni che dal 1981 sono oggetto di dibattito tra i cattolici, ci sono alcuni messaggi che vengono rimbalzati di ora in ora e mostrerebbero come l’elezione di Francesco sarebbe stata frutto di una scelta più che divina. Ecco, da Medjugorje-Bolzano, sito che raccoglie apparizioni mariane da tutto il mondo, una serie di messaggi. Con una doverosa premessa: le apparizioni non sono oggetto di venerazione dei fedeli se non quando la Chiesa le riconosce come tali. I lettori (fedeli e no) possono quindi prestarvi fede oppure no: non ne risentirà la loro coscienza.

Ovviamente non è il colore della pelle di Papa Francesco I a far pensare che si stia avverando la profezia, ma la sua appartenenza all’ordine dei gesuiti, e il fatto che in 2000 anni sia la prima volta che un Pontefice provenga da tale ordine.

Infatti l‘ordine dei gesuiti è stato fondato da Ignazio da Loyola nel 1534, un ordine con una gerarchia molto complicata al cui vertice c’è il superiore generale della Compagnia di Gesù chiamato “Papa Nero”, per il colore della tonaca che porta, che al momento non è assolutamente Bregoglio, ma Adolfo Nicolas. I sostenitori delle profezie e dell’occultismo però estendono il colore non solo alla persona al comando dell’ordine, ma a tutto l’ordine dei gesuiti, che viene appunto definito “ordine nero”.

La profezia sul Papa nero dice che l’ultimo Pontefice, prima della fine del mondo verrà “da lontano per incontrare tribolazione e morte” e inoltre che “durante l’ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa siederà (un/il?) Pietro (il?) Romano, che pascerà il gregge fra molte tribolazioni; passate queste, la città dai sette colli sarà distrutta ed il tremendo Giudice giudicherà il suo popolo. ”

LE SCHIERE DI ANGELI- Veniamo ai primi due messaggi, entrambi del 1° marzo scorso. Siamo nei giorni iniziali della Sede Vacante, ed ecco che il veggente (o presunto tale, ribadiamo) Ned Dougherty riceve questo messaggio mariano. Eccolo: “1 marzo 2013 Tempi gloriosi infine vi stanno davanti, per la Chiesa di mio Figlio, perché legioni di angeli circonderanno il Vaticano in preparazione al Conclave…”. E ancora: “Dato che ci sono forze esterne e così tante forze del male in gioco per deviare i cardinali dal loro importante compito di garantire un futuro alla Chiesa di mio Figlio, è di massima importanza per tutti voi pregare senza sosta nei prossimi giorni, fino a quando il Papa che il Padre celeste ha scelto, sarà insediato come Capo della Chiesa di mio Figlio, sì che vi conduca ad un futuro migliore per tutti”.

LO SPIRITO SANTO E IL CONCLAVE- Lo stesso Spirito Santo sarà al lavoro nel prossimo Conclave dei Cardinali che stanno per riunirsi a Roma per eleggere il nuovo Pontefice. Il loro cuore deve essere aperto allo Spirito di verità; se il loro cuore è compromesso in qualche modo, non agiranno sotto l'ispirazione dello Spirito Santo. Pertanto tutti dovrebbero pregare che i loro cuori siano aperti e agiscano secondo l'ispirazione dello Spirito di Verità quando iniziano questo importantissimo compito. Fratelli miei e sorelle, proseguite nei vostri sforzi a pregare e sacrificarvi sempre per coloro che nei loro cuori abbracciano il male ma che fuori si ammantano di bontà. Pregate che i loro propositi siano svelati."

I GRANDI EVENTI- E infine il gruppo D.P.D., che segnala questa visione ricevuta da un loro membro. È il 10 marzo ed è domenica. L’indomani si terrà la Missa pro eligendo Pontifice: “Desidero pregare per la Chiesa. Durante la messa compare sempre un'immagine di Maria che poggia i suoi piedi sulla Chiesa. Vedo che la croce del Rosario splende di luci particolari che penetrano nelle anime. Grandi eventi, Grandi eventi si preparano, dice una voce”.

LA PROFEZIA SU FRANCESCO-  “Ecco che compaiono Cardinali, alcuni li conosco altri no, ma assieme a loro schiere innumerevoli di sacerdoti e laici. Tutti possiedono un libro, guardo meglio tra le mani dei presenti e scorgo che alcuni hanno il Vangelo, altri dottrine che esprimono idee varie, altri, ahimè, contengono l'immagine del nemico. Mi chiedo il perché di tali immagini ed ecco la Voce puntualmente mi dice: Maria desidera una Chiesa dove tutti possano vivere e praticare il Vangelo ma molti, rifiutando la preghiera, seguono false idee, addirittura permettono al nemico di entrare nei loro cuori con la presunzione e la sete di potere”. Con la profezia: “In verità vi dico proprio perché molti non seguono il Vangelo, lo Spirito darà un pastore che lotterà contro il maligno che insidia la Chiesa, ma la Chiesa stessa sarà scossa dal profondo e la purificazione sarà forte e incisiva. Pregate per la mia Chiesa. Maria vostra Madre vi benedice.". E’ un caso che Francesco abbia detto, nella prima omelia da Papa, che se non si prega Cristo si finisce per pregare Satana?

fonte fonte

Repost 0
Published by il conte rovescio - in profetiche
scrivi un commento

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg