Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
24 dicembre 2012 1 24 /12 /dicembre /2012 12:14

I presepi più particolari di sempre - Da quello di Madame Tussauds a quello sottomarino, ecco alcune delle rappresentazioni della Natività che hanno fatto più parlare di sè


Il presepe ne ha fatta di strada e al giorno d'oggi è diventato una presenza diffusa nelle abitazioni e nelle chiese durante le feste natalizie. Piccoli o grandi, convenzionali o controcorrente, tradizionali o al limite dell'irrispettoso, i presepi non smettono mai di stupire. Andiamo allora a scoprire i presepi più belli, i più originali e i più discussi in Italia e all'estero. 

La tradizione del presepe sta lentamente scomparendo dagli usi e costumi del Natale. A farci apprezzare il gusto del passato, ci pensano i presepi viventi allestiti in Italia: ecco un elenco dei più belli.
Per gli amanti delle atmosfere natalizie, da non perdere i presepi di San Gregorio Armeno di Napoli, dove si può fare shopping o gustarsi l'aria del Natale napoletano, oppure i presepi del Museo Maranatha di Lutago.Presepi nel mondo: i più belli

Sono l'emblema del Natale. Le Feste non sarebbero tali senza il presepe che rievoca le radici del Cristianesimo, la  nascita di Gesù Cristo.  La rappresentazione della Natività, nel corso dei secoli, oltre ad assumere un importante valore simbolico per chi è credente. è diventata un'usanza carica di fascino e suggestioni che si è trasformata in un'occasione per ricreare le atmosfere più autentiche del Natale attraverso lerappresentazioni più particolari ed originali della Natività. Ne abbiamo viste tante tutte diverse e, negli utlimi anni, ce ne sono state alcune che hanno risvegliato la curiosità, l'apprezzamento e, talvolta, anche qualche polemica in diversi Paesi del mondo. Scopriamone qualcuna.

Genova, nel 2007, ha voluto regalare ai visitatori del famoso Acquario un presepe davvero speciale, con l'acqua come protagonista. Non avrebbe potuto essere altrimenti, vista la location, e la bellissima ricostruzione della nascita di Gesù Bambino immersa in un suggestivo cilindro pieno d'acqua ha colpito moltissimo chi ha avuto l'opportunità di vederla dal vivo. Per rendere l'atmosfera ancora più suggestiva, intorno al cilindro è stata ricreata una  grotta. Ma l'Italia è famosa in tutto il mondo per i suoi presepi e, oltre a Genova, nella classifica dei più belli non poteva mancare Napoli che, in occasione dell'Eurochocolate del 2004 organizzato proprio nella cità partenopea, ha realizzato, grazie alla maestria di un team di pasticceri, una Natività plasamata in 15 quintali di cioccolato.

     

Meno suggestivo di quello sottomarino, meno gustoso di quello al cioccolato, il presepe allestito nel 2004 presso il Museo delle Cere di Madame Tussauds, a Londra, è riuscito comunque a far parlare molto di sè, anche se in negativo. La rappesentazione della Natività, infatti, vedeva come protagoniste le versioni in cera deiconiugi Beckham, nei panni della Sacra Famiglia. Inutile dire che la trovata abbia scatenato un bel po' di polemiche, culminate con un triste epilogo per il discusso presepe: percosso da un vandalo che distrusse le statue a suon di pugni. In un piccolo paese nelle vicinanze di Praga, al posto della cera è stato utilizzato il burro per scolpire le statuine. Era il 2005 d il particolare presepe venne conservato in un ambiente molto freddo per mantenerlo integro fino alla fine di gennaio. Ce ne sarebbero moltissimi, ancora ma non possiamo che concludere con il presepe più antico del mondo, quello conservato nella Basilica di Santa Maria Maggiore aRoma scolpito nel marmo da Arnolfo Di Cambio nel 1283.  

Presepi nel mondo: i più belli

Greccio - Rieti

E' qui che è stato allestito il primo presepe al mondo, da San Francesco d'Assisi nel 1223. Ed è nella città del presepe che ogni anno viene organizzata una splendida rappresentazione storica del presepe vivente di Greccio: il 24 dicembre alle ore 22.45 e il 26, 27 dicembre e 3 gennaio alle ore 17.45.

Morcone - Benevento

L'evento viene chiamato ""Presepe nel Presepe", proprio perché la città è un piccolo gioiello. Il presepe vivente di Morcone è uno spettacolo da non perdere che potrete ammirare nei primissimi giorni di gennaio.

Tricase - Lecce

Il presepe vivente di Tricase, in provincia di Lecce è uno dei maggiori in Italia e vale senz'altro a visita. I giorni di apertura sono il 25,26,27 e 30 dicembre e l'1,3 e 6 gennaio (dalle 17.00). Da non perdere la tradizionale sfilata dei personaggi del presepe il 6 gennaio.

Custonaci - Trapani

E' uno degli eventi più importanti del Natale siciliano. In questa edizione prenderanno parte alla rappresentazione del presepe vivente oltre 160 interpreti. Le date: 25,26 e 27 dicembre e 2,3,4,5 e 6 gennaio (dalle 16.00).

Genga - Ancona

Il presepe vivente di Genga è per estensione il più grande al mondo, e si tiene in un luogo molto suggestivo, le Grotte di Frasassi. La rappresentazione si tiene il 26 dicembre e il 3 gennaio (dalle 15.30).

Equi Terme - Massa Carrara

Nel comune di Fivizzano, in provincia di Massa-Carrara, nel piccolo borgo di Equi Terme, il 24, 25, 26 e 27 dicembre alle 21.00 prende vita il presepe vivente.

Venegono Inferiore - Varese

E' dal 1972 che a Venegono Inferiore, in provincia di Varese, organizzano il presepe vivente che può essere visto tutti i giorni dal 25 dicembre al 6 gennaio (alle 17.00).

Visciano - Napoli

In provincia di Napoli, a Visciano, in un'atmosfera magica si rivive la natività il 4, 5 e 6 gennaio alle 18.00.

Canosa di Puglia - Bari

Sono poco più di 10 anni che questo presepe vivente viene organizzato, in una location molto bella e suggestiva. I giorni di apertura sono il 26,27,29 e 30 dicembre e il 2,3,5 e 6 gennaio (dalle 17.30).

Forino - Avellino

Allestito nella parte fortificata del paese di Forino, questo presepe viene allestito l'1, 3 e 6 gennaio .

San Biagio - Mantova

In questo minuscolo borgo sono arrivati alla 17esima edizione del presepe vivente. Le date sono il 25,26,27 dicembre e il 3,6,10 e 17 gennaio (dalle 15.30).

Vaccheria - Caserta

Questo presepe vivente si sviluppa per ben due chilometri per le vie del borgo della Vaccheria, In provincia di Caserta. Troverete lungo il percorso scene, ambienti e visioni bibliche, alcune delle quali apocrife ma opportunamente studiate e acquisite dalla tradizione napoletana.
L'originalità di questo presepe è da identificarsi nella contestualizzazione settecentesca dei figuranti.

Pietrelcina - Benevento

E' un presepre con lunga tradizione alle spalle, oltre 25 anni e ben 18 mila visitatori durante i tre giorni dedicati all'evento.
Il centro storico "castello", lo stesso dove nacque Padre Pio, viene riabitato da personaggi dell'epoca, con una corte, l'antica sinagoga ed infine l'immancabile grotta con il bambinello e la sacra famiglia.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
24 dicembre 2012 1 24 /12 /dicembre /2012 12:06

Natale, i posti più suggestivi

Finlandia, perfetta per Natale © Fotografia di Manuel Cazzaniga

Insieme agli aiutanti di Babbo Natale, abbiamo stilato una lista di buoni propositi per tutti gli abitanti del pianeta. Propositi di viaggio, naturalmente. In questo articolo tratto da 1000 viaggi straordinari.

VILLAGGIO DI BABBO NATALE, FINLANDIA
Se Babbo Natale è il tuo idolo, prepara i bagagli e fai rotta verso il Circolo polare artico in Finlandia. L'omone in rosso è l'abitante più famoso di questo villaggio e i suoi concittadini cercano di sfruttare al massimo la sua fama. La neve invernale e le foreste popolate di renne riescono a compensare l'atmosfera eccessivamente turistica (benché nei pressi del villaggio si trovi il SantaPark, un parco di divertimenti natalizio). Meglio avere un portafoglio bello pieno, ma bisogna essere dei veri scorbutici per lasciare questo villaggio senza un sorriso stampato sulla faccia. 

Ne hai a sufficienza di Babbo Natale? Vai alla scoperta della vera storia dell'artico finlandese presso l'ottimo museo Arktikum di Rovaniemi
>> Destinazione: Finlandia 

BETLEMME, CISGIORDANIA
Per rinfrescare la memoria sul significato vero del Natale, non c'è niente di meglio di un pellegrinaggio al luogo di nascita di Gesù. L'energia che pervade Piazza della Mangiatoia e la Città Vecchia la vigilia potrebbe illuminare una foresta di alberi di Natale. Il posto in cui trovarsi a mezzanotte è la Chiesa di Santa Caterina, dove ha luogo la messa. Santa Caterina fa parte della Basilica della Natività, commissionata nel 326 dall'imperatore Costantino. All'interno, nella Grotta della Natività, una stella d'argento segna il luogo in cui nacque Gesù. 

Le strutture ricettive registrano il tutto esaurito piuttosto presto, quindi prenota con un certo anticipo. In pieno centro, il Bethlehem Hotel (www.ichotelsgroup.com) è da consigliare. 
>> Destinazione: Territori Palestinesi 

BONDI BEACH, AUSTRALIA
Vai subito in spiaggia e scambia quattro chiacchiere con gli altri viaggiatori. Bondi è l'antitesi del cliché di Natale: sole, spiaggia e surf al posto di neve, luci e palline. Il 25 dicembre questa spiaggia è una calamita per i viaggiatori molto lontani da casa che festeggiano insieme ad altri 'orfani di Natale'. Gruppi musicali e DJ scuotono il Pavilion e si respira un'atmosfera di baldoria (anche se ultimamente le autorità hanno dato un giro di vite contro l'eccessivo consumo di alcol). Metti in valigia oggetti che solitamente non porteresti al pranzo di Natale: costume da bagno, crema solare e cappellino da sole. 

Riprenditi dai festeggiamenti e godi il panorama a bordo del traghetto che fa servizio da Circular Quay a Manly (mezz'ora). 
>> Destinazione: Australia 

NEW YORK CITY, STATI UNITI
Grazie al cinema non è un mistero che cosa sia un Natale a New York: luci natalizie, musica sdolcinata e una spolverata di neve... L'albero di Natale più celebre del mondo è quello del Rockefeller Center che viene illuminato all'inizio di dicembre con una cerimonia che attira migliaia di visitatori e segna l'inizio della stagione natalizia. La pista di pattinaggio sottostante è un must, come lo sono i grandi centri commerciali della città (non perdetevi l'omaggio annuale di Macy al film Miracolo sulla 34a strada). Concludi con Lo schiaccianoci del New York Ballet al Lincoln Center per un Natale newyorkese da grande schermo. 

In spirito natalizio evita i costosi spettacoli commerciali e fai visita al pupazzo di neve dell'UNICEF in Fifth Avenue per un po' di biscotti e una tazza di cioccolata calda (ogni venerdì da metà novembre a metà gennaio). 
>> Destinazione: New York City 

MESSA DI MEZZANOTTE, CITTA' DEL VATICANO
Il cuore del cattolicesimo sa come festeggiare il Natale. La Città Eterna è magica in qualsiasi periodo dell'anno, ma a dicembre ha qualcosa di più, con chioschi di caldarroste e presepi a ogni angolo. Non perdere i presepi di piazza San Pietro, piazza Navona e quello della chiesa di Santa Maria in Aracoeli. Piazza Navona è il fulcro del Natale romano, con il suo enorme mercato, ma è il Vaticano che attira la maggior parte dei pellegrini. 

La messa di mezzanotte nella basilica di San Pietro, o la messa di mezzogiorno il giorno di Natale, è un appuntamento da non mancare. Per partecipare alla messa di mezzanotte occorre richiedere i biglietti alla Prefettura della Casa Pontificia (www.vatican.va). 
>> Destinazione: Roma
DUBLINO, IRLANDA
La solida Irlanda cattolica festeggia il Natale in modi insoliti. Il più stravagante è la nuotata mattutina in mare (brrr) il 25 dicembre. In attesa dell'arrivo del grande giorno, lungo le vie di Dublino si respira un'atmosfera particolarmente allegra (come negli altri giorni dell'anno d'altronde). Il programma prevede anche il 12 Days of Christmas Market nei Docklands: spettacoli, luci natalizie, pattinaggio su ghiaccio e tanti altri festeggiamenti a Temple Bar. Non perdere i canti natalizi della St Patrick's Cathedral. 

Il Dublin on Ice è la pista di pattinaggio su ghiaccio all'aperto migliore della città - non dimenticare di bere una Guinness dopo la tua esibizione. Si trova in Smithfield Square e viene allestita dalla fine di novembre a metà gennaio. 
>> Destinazione: Dublino 

NORIMBERGA, GERMANIA
Se l'acquisto di regali ti fa pensare ad affollati centri commerciali, forse dovresti assaporare l'atmosfera magica del Christkindlesmarkt (mercato di Natale), allestito nell'Hauptmarkt di Norimberga. 180 bancarelle propongono giocattoli, chincaglieria, candele, biscotti allo zenzero ad acquirenti scaldati da sfrigolanti salsicce e vin brûlé. Visita il mercato dopo il tramonto, quando le luci colorate danno vita a uno spettacolo fiabesco. 

Norimberga è abbagliante nella sua veste natalizia. Durante la Processione delle Lanterne 2000 bambini percorrono le strade della città, ognuno con un lumino. 
>> Destinazione: Germania 

ZURIGO, SVIZZERA
Tutte le sue famose attrazioni da cartolina (montagne, neve, stradine acciottolate) rendono la Svizzera ancora più affascinante durante il periodo natalizio. Particolarmente attraente, a nostro giudizio, è Zurigo con i suoi mercati natalizi (non perdere quello all'interno della stazione ferroviaria), visite guidate della città a tema natalizio e lo spettacolare albero in Werdmühleplatz. Su un palco triangolare a gradoni ricoperto di foglie e luci, un coro di bambini intona dolci canti natalizi: con le guance rosa, le sciarpe rosse e le cuffie di lana, sono vere e proprie decorazioni viventi. Il vin brûlé e i biscotti al miele speziati creano un'atmosfera ancora più natalizia. 

I canti natalizi, eseguiti da un coro disposto a forma di albero di natale, si tengono ogni giorno (a dicembre) in Werdmühleplatz alle 17.30 (e sono gratuiti). 
>> Destinazione: Svizzera 

TOKYO, GIAPPONE
Il Natale a Tokyo è una festa piena di luci ma, secondo la tradizione giapponese, è molto meno importante del Capodanno (meno dell'1% della popolazione è cristiana). Ecco che cosa succede quando dei non cristiani festeggiano il Natale: uno spettacolo di decorazioni e luci che rallegrerebbe anche il cuore del più scorbutico degli scorbutici. Se i preparativi sono straordinari, il giorno di Natale vero e proprio è un po' una delusione, complice il fatto che non è considerato un giorno festivo. La vigilia è il momento più importante e ricorda una sorta di San Valentino (è infatti la notte delle coppie e del romanticismo). Ilbanchetto in stile giapponese prevede pollo fritto seguito da un pan di spagna decorato con panna e fragole. Non ci resta che augurarti 'Merii Kurisumasu'! 
>> Destinazione: Giappone 

SAN JUAN, PORTORICO
Piccola isola con una grande personalità, Puerto Rico offre un soleggiato Natalea ritmo di salsa con il contorno di maiale allo spiedo. Si comincia a festeggiare all'inizio di dicembre e si finisce il giorno dell'Epifania. Da metà dicembre le chiese tengono funzioni all'alba ricche di aguinaldos (canti natalizi portoricani), mentre esuberanti gruppi di cantori natalizi girovaghi portano di casa in casa le loro melodie. I festeggiamenti per eccellenza si tengono il giorno della Vigilia e sono seguiti dalla messa di mezzanotte. Per acquistare decorazioni natalizie, dirigiti verso il municipio in Plaza de Armas e l'illuminato Paseo de la Princesa costeggiato di bancarelle. I santos (statuine in legno rappresentanti santi) sono il souvenir natalizio perfetto. 

I portoricani celebrano il Capodanno in gran stile; vai a Borinquen e al rintocco della mezzanotte fa' una scorpacciata d'uva per propiziarti un po' di fortuna per l'anno nuovo. 
>> Destinazione: Portorico
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
24 dicembre 2012 1 24 /12 /dicembre /2012 12:03

Per molte persone quest' anno festeggiare il pranzo di Natale al di fuori delle proprie mura domestiche diventa un' impresa ardua: le tasse e tutto il caro vita che ci massacrano rendono quest' anno in particolar modo, piuttosto difficile. Un' idea di come preparare il pranzo di Natale senza eccedere in spese eccessive allora quale può essere? Un' idea la vorrei condividere con voi:

AFFETTATI MISTI

PROSCIUTTO E MELONE

UOVA RIPIENE

OLIVE MISTE

VITELLO TONNATO

LASAGNE

COTECHINO CON LENTICCHIE

DOLCE E CAFFE'

Preparazioni varie:

-uova ripiene-

Come preparare le uova ripiene

  1. La prima cosa da fare è cucinare le uova. Da ogni uovo ricavi 2 uova ripiene: perciò, potresti fare un uovo per commensale. Mettile a cucinare nell'acqua bollente. Ricorda che le uova impiegano 10 minuti per cucinarsi! Mentre le uova cucinano, prendi una terrina e versaci il tonno con un po' dell'olio della scatoletta (non tutto, però!).

  2. Con una forchetta schiaccia bene il tonno e aggiungi un po' di pasta di acciughe e di maionese. Se non hai la pasta di acciughe o non ti piace il suo sapore, puoi tranquillamente non metterla. Secondo me, però, dà un tocco in più. Adesso aspetta che le uova siano cotte: sbucciale e dividile a metà. Svuotale dai tuorli e metti questi ultimi insieme al tonno.

  3. Amalgama il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza denso: attenzione perciò a non mettere troppa maionese. Una volta che il composto è pronto, prendi un cucchiaio e riempi le mezze uova. Quando sono pronte, mettile in un vassoio e lasciale in frigo per circa mezz'ora. Toglile dal frigo 10 minuti prima di servirle. Se vuoi dare un tocco in più, puoi mettere della maionese (dal tubetto) e fare una specie di piramide sopra ogni uovo.

-LASAGNE-

 

Preparazione delle Lasagne romagnole: 

 

Ingredienti per il ragù:

 

400 gr di scanello macinato o 200 gr di scanello
200 gr di carne di maiale macinata
100 gr di pancetta macinata
1 costa di sedano 
1 cipolla
1 carota
1/2 bicchiere di vino secco
150 gr di conserva di pomodoro o 1/2 kg di polpa di pomodoro
poco olio e.v.o.
1 pizzico di noce moscata (facoltativa)
sale e pepe.

Sul tagliere impastate la farina con le uova e gli spinaci ben strizzati; quando avrete ottenuto un impasto ben omogeneo, formate una palla, mettetela tra due piatti e fatela riposare in frigorifero.
Tritate assieme il sedano, la carota, la cipolla e la pancetta.
In una casseruola, fate scaldare l'olio, unite il trito preparato e fatelo rosolare.
Aggiungete le carni e fate rosolare anche queste, poi sfumate con il vino e quando è evaporato unite la conserva di pomodoro, il sale e il pepe. 
Fate cuocere lentamente, mescolando ogni tanto e se necessario unite poco brodo (anche vegetale) o acqua calda.
Quando vedrete del grasso in superficie il ragù è pronto.
In un'altra casseruola fate sciogliere il burro, versate la farina, mescolate energicamente con un cucchiaio di legno e diluite con il latte eliminando i grumi; quindi fate addensare (deve rimanere abbastanza fluida), regolate di sale e di pepe e di noce moscata e spegnete il fuoco.
Stendete la pasta e tagliatela a rettangoli (10x15 cm circa) e fateli lessare 2 o 3 per volta per 1 minuto in abbondante acqua salata nella quale avrete versato poco olio perchè non si attacchino tra di loro. Scolatele e buttatele in acqua fredda per fermare la cottura poi fatele asciugare su un canovaccio da cucina.
Prendete una teglia e ungetela con 1 cucchiaio di ragù, poi fate uno strato di pasta, ungetelo con 1 paio di cucchiai di ragù, unite un po' di besciamella (fate attenzione che sia il ragù che la besciamella vi devono bastare per tutti gli strati!), spolverizzate con il parmigiano grattugiato e proseguite con gli strati.
Cuocete in forno caldo a 180° e cuocete per una trentina di minuti.
Le lasagne sono pronte quando sulla superficie si sarà formata una crosticina dorata.

-COTECHINO CON LENTICCHIE-    

 

      

 

      Preparazione

  1. Lavate le lenticchie sotto acqua corrente. 
  2. Mettetele in una pentola con abbondante acqua. 
  3. Aggiungete il sedano, mezza cipolla ed un pizzico di sale
  4. Portate il tutto a bollore e lasciate cuocere per un'oretta. 
  5. Lessate a parte il cotechino
  6. Scolatelo, lasciatelo raffreddare e poi tagliatelo a fettine. 
  7. Tagliate molto finemente l'altra mezza cipolla e le carote e fatele colorire in un'ampia padella con l'olio e il burro
  8. Aggiungete le lenticchie (dopo che avrete eliminato la mezza cipolla ed i gambi di sedano). 
  9. Cuocete il tutto a fuoco basso rimestando. 
  10. Aggiustate di sale ed unite qualche foglia di alloro
  11. Servite le fettine di cotechino su un letto di lenticchie, e... 

                Buon Appetito! Wink

 

 

il resto... è molto più semplice, potete essere voi i protagonisti. quindi....BUON NATALE DA IL CONTE E IL DUCA E BUON APPETITO!

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
1 dicembre 2012 6 01 /12 /dicembre /2012 07:45

Quale migliore occasione, attuale per inaugurare la prima neve che in tutto il nord Italia  sta dolcemente seppellendo case strade e intere pianure montanare? Se le idee su come passare dei fine settimana vi mancano, traete ispirazione dalla natura che offre.

                

Un aiutino migliore che aiuti in una scelta accurata come questa, che non deluda della aspettative di ricordarsi i fine settimana? 

Ecco dunque una raccolta di siti per chi ama trascorrere week-end e vacanze in montagna. Sono presenti escursioni e percorsi consigliati dai visitatori, rifugi e bivacchi, settimane bianche, proposte di alpinismo, stazioni sciistiche, bollettini neve. Non dimenticate di controllare le previsioni meteo prima di partire. Ci sono anche siti per organizzare vacanze sugli sci nelle stazioni sciistiche italiane ed europee.


punto elencoAlpinia 
Sito con recensioni di libri e racconti sulla montagna, per informarsi e conoscere. Link alle librerie della montagna.

punto elencoCai 
Il punto di riferimento per tutti gli alpinisti Italiani: news, alpinismo, escursionismo, difesa dell'ambiente, corsi, attività culturali e sportive, soccorso alpino e speleologico, rifugi e bivacchi, sentieri, e bandi e concorsi e molto altro.

punto elencoDolomiti 
Sito ufficiale delle Dolomiti; si può scegliere la località e trovare tutte le informazioni per organizzare la visita. Inoltre offerte, vacanze a tema, rifugi, hotel, ristoranti, sport, itinerari, eventi.

punto elencoDove sciare 
Portale sulle stazioni sciistiche italiane con un elenco di foto e informazioni sulle località, tutte le cartine degli impianti di risalita, bollettini della neve ed altro.

punto elencoIn Montagna 
Hotel, rifugi ed info sulle vacanze nell'arco alpino dal Piemonte al Trentino e sull'Abetone in Toscana. E' possibile selezionare la regione o la località montana che interessa.

punto elencoMontagna 
Portale della montagna italiana che propone informazioni in tempo reale a carattere economico, culturale ed ambientale, link, meteo, approfondimenti, eventi, appuntamenti e comunità montane.

punto elencoNeve Italia 
Molte informazioni su tantissime località delle Alpi sia in Italia, che Francia, Svizzera e Austria. Ogni località turistica ha una descrizione molto dettagliata con la mappa degli impianti ed i prezzi degli skipass. Si possono trovare anche informazioni su località degli Appennini, case vacanza vendita e affitto, previsioni meteo e condizioni della neve.

punto elencoPianeta sci 
I principali bollettini neve e meteorologici. I link a tutti i siti delle località sciistiche Italiane e non solo.

punto elencoPiste da sci 
Piste da sci dell'arco alpino, sia sul versante italiano che quello estero.

punto elencoSauze d'Oulx Consozio Fortur 
Il Consorzio turistico locale offre vacanze estive ed invernali in hotels e appartamenti che si trovano all'interno del domaine skiable più grande delle Alpi, la rinomata Via Lattea.

punto elencoSci di fondo 
Tutto sullo sci di fondo, piste di tutta Italia, gare gran fondo e tante altre notizie.

punto elencoSkiinfo 
Portale multilingue dedicato a chi ama lo sci, lo snowboard e le vacanze sulla neve. Propone bollettini della neve, webcam sulle piste e informazioni sulle località, anche d'estate.

punto elencoValli occitane del Monviso in Piemonte 
Portale turistico delle valli Po, Pellice e Varaita intorno al Monviso. Oltre ad agriturismi, bed and breakfast, rifugi ed hotel è possibile trovare una guida turistica del Monviso con segnalazioni di ristoranti e prodotti tipici.

punto elencoViaggi solidali 
Cooperativa sociale di Torino che lavora nel settore della solidarietà internazionale, nell’organizzazione di viaggi di turismo responsabile e nella promozione e sensibilizzazione di questo approccio al turismo. Un turismo di conoscenza dove l’incontro e lo scambio interculturale sono al centro dell’esperienza.

punto elencoAdagio.it 
Portale dedicato alle formule di "viaggio lento" (a piedi, in bicicletta e a cavallo). Contiene informazioni su viaggi organizzati, percorsi e strutture ricettive attrezzate per gli amanti dell'outdoor.

punto elencoAssociazione italiana turismo responsabile
Sito dell'Associazione che promuove un turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell'ambiente e delle culture. Privilegia inoltre i servizi turistici della comunità locale ospitante. Tramite il sito si possono trovare gli organizzatori turistici che aderiscono a questa filosofia.

punto elencoMongolfiere 
Sito dedicato all'organizzazione di voli in mongolfiera. L'agenzie dispone di piloti, tecnici e consulenti per adempiere a tutto quanto è necessario al miglior utilizzo di mongolfiere e dirigibili.

punto elencoNbts 
Il sito si occupa di viaggi culturali in paesi poco conosciuti: itinerari al di fuori del turismo di massa, viaggi storico-archeologici improntati ad un concetto di "turismo sostenibile", rispettoso delle tradizioni e dell'ambiente.

punto elencoPanda Trek 
Organizza, in collaborazione con il WWF, trekking a piedi e in bicicletta, gite scolastiche e over 60, viaggi nel mondo. Le proposte sono finalizzate alla conoscenza di ambienti, cultura e popoli al di fuori degli itinerari del turismo di massa.

punto elencoPlanet Viaggi 
Tour operator specializzato in viaggi di turismo responsabile associato ad A.I.T.R. Si avvale della collaborazione dell'Associazione AMEntelibera e del WWF Italia.

punto elencoProjects abroad 
Sito multilingue di questa organizzazione internazionale che propone campi internazionali, durante tutto l'anno e in tutto il mondo, aperti a tutte le persone dai 16 anni in su. Per l’estate, sono previsti campi di volontariato speciali organizzati per i giovani tra i 16 e i 19 anni. Queste esperienze, della durata di due settimane in un piccolo gruppo, prevedono una combinazione di lezioni teoriche, esperienza pratica e osservazione, così come attività ed escursioni nel fine settimana.

punto elencoSentieri di Anthora 
Tour operator che ha come filosofia il turismo responsabile e sostenibile. Offre un approccio nuovo al viaggio, inteso come conoscenza e rispetto dei luoghi e delle popolazioni visitate. Organizzano turismo sportivo, geologico e archeologico, trekking per mete spesso sconosciute e trascurate dai principali itinerari turistici.

punto elencoTuristi per caso 
E' il sito di Syusi Blady e Patrizio Roversi. Contiene i più strani racconti di viaggio con consigli per il turista fai da te, cucina, informazioni turistiche, itinerari, forum, link. E' possibile consultare schede informative di diversi paesi.

punto elencoVacanze fai da te 
Sito che vuole incoraggiare una relazione diretta fra turisti e comunità ospitanti attraverso la pubblicazione di articoli, guide, libri, racconti, diari e video di viaggiatori indipendenti. Promuove un turismo indipendente, fatto di scelte consapevoli, ecologico, sostenibile, rispettoso dell'ambiente e se possibile economico, un modo per incoraggiare lo sviluppo delle comunità locali.

punto elencoVagabondo
Sito del viaggiatore indipendente fai da te. Contiene informazioni utili per organizzare il proprio viaggio fuori dalle rotte del turismo di massa, con risorse selezionate in rete, forum, spunti, notizie, link, libri, newsletter, guida alle destinazioni ed alle offerte last minute.

punto elencoViaggi e miraggi 
Altro sito per chi vuole essere un turista responsabile, un viaggiatore etico e consapevole che va incontro alla gente e alla natura con rispetto e disponibilità, che sceglie di non avallare distruzione e sfruttamento, ma si fa portatore di equità, sostenibilità, e tolleranza. Propone un catalogo online con schede informative dettagliate sulle destinazioni disponibili.

Un' ampia scelta di come decidere un fine settimana o una mini vacanza per chi ha giorni da dedicare a se stesso o alla famiglia, da soli o in compagnia.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
18 novembre 2012 7 18 /11 /novembre /2012 08:29

 Il «Bucintoro del Re di Sardegna», il più incredibile e fiabesco dei manufatti di Casa Savoia, l’ultima imbarcazione veneziana originale del Settecento esistente al mondo, davenerdì 16 novembre viene esposta - per la prima volta e dopo complessi restauri - nella Scuderia Grande della Reggia di Venaria. Si potrà ammirare la Peota Reale - alla cui realizzazione partecipò anche Filippo Juvarra - in un allestimento curato dal regista Davide Livermore, che permette di vedere da vicino lo scafo e le decorazioni scultoree e pittoriche di questa meraviglia barocca: lo spettacolo si «replica» ogni 40 minuti. Consigliata la prenotazione allo 011/499.23.33; www.lavenaria.it . La «messa in scena» multimediale verrà proposta sino al 13 gennaio, ma l’imbarcazione diverrà parte della collezione permanente della Venaria.

Autentica Reggia sull’acqua voluta dai Re Sabaudi che si avvalsero della geniale regia di Filippo Juvarra, sarà esposta per la prima volta finalmente restaurata,dopo decenni di conservazione in deposito.
La Barca Sublime concessa in comodato alla Venaria Reale dallaFondazione Torino Musei – Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica è presentata dal Consorzio di Valorizzazione Culturale La Venaria Reale in collaborazione con Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, dopo il restauro promosso e finanziato dalla Consulta stessa e realizzato dal Centro Conservazione e Restauro dei Beni Culturali La Venaria Reale, con la supervisione della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte.

 

 

 

I visitatori potranno così ammirare la Peota Reale, un tempo simbolo del potere, destinata al loisir della corte, in un allestimento spettacolare che permetterà di vedere da vicino lo scafo e le sontuose decorazioni scultoree e pittoriche. Con uno spettacolo multimediale di Davide Livermore su musiche di Antonio Vivaldi.

Il 4 settembre 1731 per Torino fu un giorno indimenticabile: al Valentino era approdato il Bucintoro dei Savoia, partito da Venezia e arrivato sin lì con una paziente risalita del corso del Po, trainato da cavalli e buoi. La "peota reale" era una strana creatura, lunga 16 metri e larga quasi 3, destinata a diventare la reggia sull’acqua della casa piemontese, con un che di fiabesco per via delle sue sontuose decorazioni. Era stata costruita in uno degli "squeri" veneziani, quei cantieri navali dove si costruivano imbarcazioni la cui ricchezza e fastosità sembrava funzionare da anestetico al declino della grande potenza marinara. Non a caso due anni prima, nel 1729, era stato messo in acqua anche l’ultimo magnifico Bucintoro dei dogi, chiamato a sfilare ogni anno sul Canal Grande in occasione della festa dell’Ascensione e che noi possiamo ammirare grazie ai reportage su tela dei grandi vedutisti veneziani, da Canaletto a Guardi. Di quel bucintoro (lungo ben 34 metri e largo 7) però non ci restano che immagini, perché il 6 gennaio 1789 venne distrutto dai francesi conquistatori. Così oggi il Bucintoro dei Savoia può vantare di essere l’unico approdato intatto sino ai giorni nostri e può quindi tornare a dare spettacolo di sé.

   

 


Per chi volesse approfittare di passare una giornata diversa, dedicata alla storia del nostro paese, l' occasione una di queste: attenzione alle code e godetevi lo spettacolo!

Biglietti:

intero € 12,00 - ridotto € 7,00

Orari:
Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì: dalle ore 9.00 alle 17.00
Sabato e domenica: dalle ore 9.00 alle 20.00
Lunedì: chiusura (tranne eventuali giorni festivi, che hanno gli stessi orari della domenica)

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
11 novembre 2012 7 11 /11 /novembre /2012 09:54

diwali_la_festa_indiana_delle_luci_domenica_11_novembre_2012_borgo_medievale_torino

al Borgo Medievale viene celebrata la festa Diwali (o Deepavali), una delle più importanti feste indiane, che corrisponde a un rituale di passaggio legato alla luce solare. Nella suggestiva cornice del Borgo sorge spontaneo il richiamo alle feste medievali che, legate all’alternarsi delle stagioni, celebravano la trasformazione e il mutamento. Questa iniziativa nasce da un coordinamento spontaneo di cittadini, associazioni e scuole (a.s.d NAD ) mosso dal desiderio di creare rete tra persone che, pur residenti in Italia, sono nate in India o sono ad essa connesse da un legame culturale o affettivo. In India vengono accese ovunque piccole lampade a olio – sui davanzali delle case, nelle strade, nei templi – per illuminare la notte. Per gli hindu si tratta di una festa in onore di Lakshmi, dea della fortuna e della ricchezza e sposa di Vishnu: secondo la tradizione infatti Lakshmi viene a visitare le case davanti alle quali sono accese le piccole lampade, portando prosperità alla famiglia che la abita. Ma gli hindu onorano anche Ganesh, il dio-elefante che aiuta a superare gli ostacoli, e il dio Rama, che tornato dall'esilio dopo avere sconfitto il demone Ravana eliberato la sua amata Sita trovò la strada di casa illuminata dalle lampade .

    


Contemporaneamente, l’auspicio è quello di poter condividere lo spirito di festa e di celebrazione tipicamente indiano con tutta la comunità torinese. Nell'arco della giornata saranno organizzate numerose iniziative a cura delle Associazioni presenti che proporranno letture, dimostrazioni di danza indiana, pratiche condivise di yoga. Inoltre per l’occasione verrà proposta al pubblico una mostra di artigianato e verrà messo a disposizione un punto di ristoro indiano. Tra le ore 15 e le 17 sarà inoltre presente la sezione didattica del MAO Museo d’Arte Orientale che proporrà attività rivolte a bambini dai 5 agli 11 anni e sarà possibile conoscere i progetti delle associazioni di volontariato legate all’India e alla multiculturalità. La giornata si concluderà con l’accensione dei lumini, rituale che in India corrisponde ad un atto simbolico affinché l'attraversamento della parte più buia dell'anno sia accompagnato da un atteggiamento di fiducia e positività.IL PROFUMO nell'aria sarà quello di Garam Masala, mix di pepe, cannella, chiodi di garofano, cumino, cardamono e curry, mentre i colori dominanti saranno il giallo e l'arancio dei fiori freschi e delle sabbie usate per dipingere i "rangoli", le preghiere colorate.

Domenica il Borgo Medioevale si trasformerà in un villaggio indiano da mattina a sera, per la festa della luce o Diwali, il capodanno indiano celebrato in tutto il mondo e coordinato a Torino dalla compagnia Nad di Antonella Usai, danzatrice e studiosa di cultura indiana: «È nostro desiderio rafforzare la rete tra le persone che, pur residenti in Italia, sono nate in India o sono ad essa connesse da un legame culturale o affettivo e dalla voglia di condividere lo spirito di festa indiano». 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
31 ottobre 2012 3 31 /10 /ottobre /2012 23:04
Fiera Internazionale del Tartufo Bianco
Si svolge a Alba, Cuneo (Piemonte)
Da sabato 6 ottobre 2012  a domenica 18 novembre 2012 
EventiAl nobile fungo ipogeo la città dedica questa lunga festa caratterizzata dallo squisito sapore dei migliori tartufi del mondo.
 
      

 

La sagra del cavolo verza
Si svolge a Montalto Dora, Torino (Piemonte)
Da sabato 3 novembre 2012  a domenica 11 novembre 2012 
EventiLa Sagra ha l'obiettivo di rilanciare una coltivazione tipica e di qualità e nello stesso tempo di far rivivere la memoria storica delle tradizioni rurali canavesane.
 
      
 
Fiera del Cavolo
Si svolge a Settimo Torinese, Torino (Piemonte)
Da domenica 18 novembre 2012  a lunedì 19 novembre 2012 
Settimo Torinese, come tradizione, rende omaggio al cavolo, da sempre l’indiscusso protagonista della Fera dij Co, una delle più antiche d’Italia tanto da trovare le sue origini in un decreto regio del 848 firmato dal re Carlo Alberto di Savoia.
 
      
 
Fiera del tartufo e dei vini del Roero
Si svolge a Mango, Cuneo (Piemonte)
Da giovedì 1 novembre 2012  a giovedì 1 novembre 2012 
Fiera del tartufo e dei vini del Roero
 
      
 
Fiera del tartufo e dei vini del Roero
Si svolge a Vezza D'alba, Cuneo (Piemonte)
Da giovedì 1 novembre 2012  a giovedì 1 novembre 2012 
Fiera del tartufo e dei vini del Roero
 
      
 
Fiera dei Santi e Cisrà
Si svolge a Dogliani, Cuneo (Piemonte)
Da venerdì 2 novembre 2012  a venerdì 2 novembre 2012 
Un tuffo nella colorata Langa autunnale alla ricerca dei forti sapori della cucina tradizionale che reincarna, nella sua proposizione moderna, tutta la storia e la cultura del territorio: un appuntamento che un tempo concludeva l'annata agricola e che continua ancora oggi a rinnovarsi di anno in anno durante un'intera settimana dedicata a un'antica ricetta.
Tuttomele
Si svolge a Cavour, Torino (Piemonte)
Da sabato 10 novembre 2012 a domenica 18 novembre 2012
Eventi
Antica Fiera di San Martino e Fiera Regi...
Si svolge a Canelli, Asti (Piemonte)
Da domenica 11 novembre 2012 a domenica 11 novembre 2012
EventiLa fiera è già citata nei trecenteschi statuti comunali. Alla fiera fanno da contorno saltimbanchi, musici, spettacoli musicali la tradizionale trippa ed altre specialità gastronomiche.
Craf in Crof
Si svolge a Baceno, Verbano Cusio Ossola (Piemonte)
Da domenica 11 novembre 2012 a domenica 11 novembre 2012
EventiCapre e pecore in mostra a Croveo di Baceno.
Fiera Aj a Caraj
Si svolge a Caraglio, Cuneo (Piemonte)
Da domenica 18 novembre 2012 a domenica 18 novembre 2012
Quando si parla di aglio si esaltano le sue qualità, il suo aroma, il suo gusto avvolgente e intrigante. Quando si parla d'autunno il pensiero percorre i suoi caldi colori, il suo dolce fascino e i suoi sensuali sapori.
Mercatino degli Angeli
Si svolge a Sordevolo, Biella (Piemonte)
Da lunedì 19 novembre 2012 a martedì 11 dicembre 2012
Il Mercatino degli Angeli propone un'atmosfera suggestiva, tra casette e banchi colorati, prodotti tipici, idee regali, balocchi, dolci e leccornie, oltre a un punto di ristoro con caldarroste, vin brulè e cioccolata calda.
Mostra regionale del tartufo
Si svolge a Acqui Terme, Alessandria (Piemonte)
Da venerdì 23 novembre 2012 a domenica 25 novembre 2012
La città si addobba a festa e ospita un vasto panorama di ghiottonerie, prelibatezze ed eccellenze agroalimentari e vitivinicole. Una esposizione-degustazione dei prodotti più conosciuti, dal Brachetto d’Acqui ed il Filetto Baciato, alle tipicità di diverse realtà piemontesi e di altre regioni italiane prodotte con ricette e modalità di preparazione differenti.
Fiera di San Caterina
Si svolge a Rivoli, Torino (Piemonte)
La Festività di Santa Caterina è di origine antichissima. La ricorrenza liturgica di metà novembre coincideva in Rivoli con la conclusione della stagione agricola; un’ottima occasione quindi per abbinare alla fiera paesana dei prodotti agricoli e del bestiame la festività religiosa, che diventa così tradizione annuale sin dal lontano Medioevo.
CioccolaTò
Si svolge a Torino, Torino (Piemonte)
Da venerdì 22 novembre 2013 a venerdì 22 novembre 2013
EventiCome ogni anno il "cibo degli dei" si presenta a Torino. Una storia che dura da oltre trecento anni, dolcissima, intensa, appassionata.
importante per novembre dicembre a Torino: http://sonoconte.over-blog.it/article-la-peota-reale-a-venaria-torino-dal-16-novembre-2012-il-bucintoro-ti-aspetta-tutte-le-settimane-112562871.html
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
13 ottobre 2012 6 13 /10 /ottobre /2012 06:34
  cosa inizia finisce dove
icona Fiera internazionale del Tartufo Bianco d'Alba  Iniziata! 11/11/12 (tra 29 gg) mostra sulla mappa Alba(CN)
icona Fiera della toma  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Condove(TO)
icona Fiera del Tartufo e Vendemmia del Nonno  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Castagnole Monferrato(AT)
icona Festa della Bagna Caoda  Iniziata! 16/10/12 (tra 3 gg) mostra sulla mappa Faule(CN)
icona None al Cioccolato  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa None(TO)
icona Fiera Città della Nocciola  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Castellero(AT)
icona Fiera Regionale del Tartufo  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Montiglio Monferrato(AT)
icona Sagra del Cardo e della Bagna Caoda  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Andezeno(TO)
icona Sagra della Castagna  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappaCostagrande(TO)
icona 19^ Fiera Tufo & Tartufo  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Odalengo Piccolo(Al)
icona Sagra del marrone Iniziata! 28/10/12 (tra 15 gg) mostra sulla mappa Roccavione(CN)
  Sagra del Ciapinabo'  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Carignano(TO)
icona San Bernardo in Festa  Iniziata! 15/10/12 (tra 2 gg) mostra sulla mappa SAN BERNARDO DI CARMAGNOLA(TO)
  Festival dei vini  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Vignale Monferrato(AL)
  Sagra del fungo  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Sagliano Micca(BI)
icona XXIV Sagra della Castagna di Frabosa Sottana  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Frabosa Sottana(CN)
  Neive, Vino e��  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Neive (Cn)
  Mostra artigianato di eccellenza  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Venaria Reale(TO)
icona 43^ Sagra delle Castagne  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Garbagna(AL)
  Colori e Sapori  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Torre Pellice(TO)
  Fiera d'Autunno  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappaGermagnano(TO)
icona Metti il miele in tavola  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Ghemme(NO)
icona Sagra della Castagna  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Donnas(AO)
  Sagra del Ciapinab�  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Carignano(TO)
  Fiera Mercato Autunno  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Rondissone(TO)
icona Fiera della Castagnata  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Bosio(AL)
icona 14^ Fiera mostra mercato del tartufo  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappaBergamasco(AL)
locandina Festa del cece  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Nucetto(CN)
icona Mele Vallèe  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa antey saint andre(AO)
  Fiera dei Prodotti degli Alpeggi  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Rimella(VC)
  Fiera del mais e dei cavalli  18/10/12 (5 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Vigone(TO)
  14� Rassegna Fieristica dell'agricoltura, dell'artigianato e dei frutti locali  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Paesana(Cn)
icona Fiera nazionale del marrone  18/10/12 (5 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Cuneo(CN)
icona Sagra della Castagna  Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Prato Sesia(NO)
  Da San Giovanni a San Michele - Fiera dei Margh�  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Magliano Alpi(Cn)
icona Fiera di Valle e Gran Castagnata  Iniziata! 14/10/12 (tra 1 gg) mostra sulla mappa Roccabruna(CN)
  Sagra della Cougnà Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Coazzolo(AT)
icona Castagnata degli Alpini Iniziata ultimo giorno! mostra sulla mappa Dormelletto(NO)
icona Fiera del Tartufo e dei prodotti locali 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappaMombercelli(AT)
icona Sagra della castagna Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Somano(Cn)
icona Sagra della Pulenta e Coniglio 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Castelnuovo Belbo(AT)
  Fiera Comunale Autunnale Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Sordevolo(Bi)
  A pranzo con gli Alpini Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Dormelletto(NO)
  XXI^ edizione - Sagra della Mela 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Coassolo Torinese(TO)
  Fiera di San Luca Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Demonte(CN)
  Mostra dell'artigianato Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Sparone(To)
  Fiera di Sant'Orsola 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Poirino(To)
  Fiera del rapul� - Tra i colori d'autunno 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Calosso(AT)
  Fiera d'Ottobre 20/10/12 (7 gg) 20/10/12 (7 gg) mostra sulla mappa Vernante(CN)
  Festa del Marrone 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Chiusa Pesio(CN)
icona Fiera del Tartufo - 8^ edizione 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Trisobbio(AL)
  Fiera Autunnale 19/10/12 (6 gg) 19/10/12 (6 gg) mostra sulla mappa Brusnengo(BI)
  Mostra dei prodotti e dei servizi della Valle Bronda Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappa Pagno(Cn)
  Fiera dei Produttori Agricoli della Valle Mongia Domani! 14/10/12 (1 gg) mostra sulla mappaMombasiglio(Cn)
  Fiera del sedano rosso 21/10/12 (8 gg) 21/10/12 (8 gg) mostra sulla mappa Orbassano(TO)
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
15 settembre 2012 6 15 /09 /settembre /2012 23:58

La Valle d’Aosta conserva un ricchissimo patrimonio di testimonianze storiche del Medioevo: castelli, torri, ospizi, chiese, strade, ponti, abitazioni rurali e tradizioni antiche di secoli. Per far conoscere e valorizzare questo patrimonio, viene organizzato nel mese di settembre il Festival del Medioevo. Nel corso di tre giorni un denso programma ricco di ricostruzioni storiche, visite guidate, cene storiche, rappresentazioni teatrali, conferenze, immerge il pubblico in atmosfere medievali. Vengono proposte rievocazioni storiche fedeli, capaci di offrire suggestioni e approfondimenti sulla storia medievale locale. Ogni anno l’evento si concentra su un filone specifico, nel 2012 il tema di quest'anno sarà Magia e stregoneria nel Medioevo. Il Festival si svolge in vari siti, tra i quali castelli famosi e siti meno noti, normalmente non accessibili al pubblico.

Dopo il successo ottenuto nelle prime due edizioni, dal 21 al 23 settembre 2012 si svolgerà in Valle d’Aosta la terza edizione del Festival del Medioevo sul tema: Magia e stregoneria nel Medioevo. Un festival annuale in cui l’assoluto protagonista è il periodo Medievale analizzato in ogni suo aspetto: storico, politico, religioso, culturale ed artistico.

Nel corso di tre giorni, un programma ricco di conferenze, visite guidate, ricostruzioni storiche con sfilate e animazioni, consentirà ai visitatori di rivivere atmosfere d’altri tempi, legate in particolare al Medioevo. I luoghi privilegiati di questo viaggio soprattutto emozionale saranno i castelli di Sarriod de La Tour a Saint-Pierre, Cly a Saint-Denis, Graines a Brusson e il castello e il borgo di Verrès.
L’evento di tre giorni è stato presentato oggi agli organi di informazione. I luoghi prescelti per questa edizione sono i castelli di Sarriod de La Tour a Saint-Pierre, Cly a Saint-Denis, Graines a Brusson e il castello e il borgo di Verrès.


“Come Assessorato - ha dichiarato l’Assessore Laurent Viérin nel presentare l'evento - abbiamo pensato di creare un’occasione, per i valdostani e per i turisti, per scoprire o per approfondire la conoscenza dell'ingente patrimonio medievale presente in Valle d’Aosta ed in particolare i castelli dell’epoca. L’evento costituisce anche un’occasione di frequentazione turistica della nostra regione in un periodo di minore affluenza, favorendo la destagionalizzazione dei flussi turistici e promuovendo il turismo culturale”.
Il festival annuale in cui l'assoluto protagonista è il periodo Medievale analizzato in ogni suo aspetto: storico, politico, religioso, culturale ed artistico torna dunque per riconsegnare al pubblico un patrimonio di conoscenze storiche e vicende legate ad un tema poco noto e soggetto spesso ad interpretazioni errate. Ecco perché il comitato scientifico del Festival ha messo in campo un programma che aiuterà il pubblico a far luce su un aspetto interessante della storia valdostana. “Pochi sanno infatti che i processi alle streghe nascono nel contesto alpino – Ha spiegato, tra l’altro, Joseph Rivolin, storico, ricercatore, Direttore della biblioteca regionale e nel Comitato scientifico – Così pochi sanno che uno degli ultimi processi al mondo per stregoneria avvenne proprio ad Aosta nel 1723”.

 

 

L’Assessorato ha voluto, in questa edizione – prosegue Laurent Viérin – porre al centro dell’attenzione il fenomeno della magia e della stregoneria, per consentire ad un vasto pubblico di avvicinarsi in maniera non stereotipata e banale ad un tema il cui carattere suggestivo ha spesso impedito di conoscerne le sue vere dimensioni storiche. Attraverso il convegno scientifico, ma anche assistendo ad uno spettacolo teatrale, alle visite guidate e alle animazioni all’interno dei castelli , ideate per la valorizzazione dei diversi siti che li ospitano, si percorreranno i luoghi che sono stati scenari di autentiche vicende legate alla stregoneria, approfondendo così un aspetto del nostro passato, sinora poco noto».

Il Festival si presenta, nella sua formula e nel suo intento, quale ulteriore tassello di quel progetto di Restitution del patrimonio artistico e culturale, materiale e immateriale, alla collettività, attraverso iniziative ed eventi che hanno trovato nel tempo una condivisione unanime di pubblico.
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento
8 settembre 2012 6 08 /09 /settembre /2012 12:41
Peperoncini In Mostra

Peperoncini In Mostra
dal 29 Agosto al 31 Ottobre 2012
via campi di giugno 47 - Cavaglià (BI)

Dal 1 settembre 2012 sino alla fine di ottobre 2012 potrete visitare la più grande collezione di peperoncini coltivati

48^ Sagra di Settembre 2012
dal 1 al 10 Settembre 2012
Centro paese - Montà (CN)

La 48a Sagra di Settembre di Montà è alle porte. Dieci giorni di eventi per una manifestazione attesissima e ricca contenuti
A Cena Con Il Rione Pantera

A Cena Con Il Rione Pantera
13 Settembre
Cameri (NO)

Con l' avvicinarsi della festa patronale di Cameri, il rione Pantera invita tutti ad un sontuosa cena in Piazza Santa Maria con menù ovviamente che rispetta…

 

Festa Messicana
15 Settembre
Via Roma - Pecco (TO)

Anche quest'anno siamo lieti di invitarvi alla serata Messicana più pazza del Canavese. Il programma è semplice: tutto in una serata con grandi specialità…

 

Sagra Settembrina del Lago D'Orta
16 Settembre
CENTRO STORICO - Gozzano (NO)

Cortili tipici, antichi mestieri,spettacoli, più di 30 punti degustazione, attrazioni, musica, balli , mostre, rievocazioni storiche, visite ai palazzi…

 

Valdimiele Avigliana
16 Settembre
piazza del popolo - Avigliana (TO)

6° edizione della sagra enogastronomica VALDIMIELE. i visitatori potranno acquistare direttamente dai produttori il miele con tutti i suoi derivati
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SAGRE E FESTE IMPORTANTI
scrivi un commento

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg