Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
7 gennaio 2013 1 07 /01 /gennaio /2013 19:53

http://www.tgcom24.mediaset.it/binary/afp/79.$plit/C_2_fotogallery_1016443__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image.jpgMancava solo la conferma ufficiale arrivata pochi minuti fa'! Giocatore perfetto sotto tutti i punti di vista, dalla velocita' al dribbling, dalla fantasia all'inteliggenza tattica! Non ci sono avversari che possono fermarlo, ed e' per questo che anche quest'anno ha vinto per la 4 volta consecutiva il prestigioso riconoscimento!

Superati Michel Platini, Johan Cruijff e Marco Van Basten, che si fermarono a quota tre. Il fuoriclasse del Barcellona ha battuto il compagno di club Andrés Iniesta e Cristiano Ronaldo (Real Madrid). "E' pazzesco. Quattro volte di fila è pazzesco", le prime parole di Leo.
In occasione della conferenza stampa che ha preceduto la cerimonia del Pallone d'oro, Leo Messi ha fatto sfoggio di modestia nonostante abbia battuto ogni record segnando 91 gol nell'anno solare appena concluso: "Il 2012 non è stato il mio anno migliore - le sue parole -. Mi interessano di più i premi e i trofei a livello di squadra che i primati personali. Ci sono state stagioni in cui abbiamo (con il Barcellona, ndr) vinto più titoli e per questo li ritengo i miei anni migliori". 

http://www.tgcom24.mediaset.it/binary/afp/61.$plit/C_2_fotogallery_1016443__ImageGallery__imageGalleryItem_15_image.jpg  

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in SPORT
scrivi un commento
5 gennaio 2013 6 05 /01 /gennaio /2013 21:36

Tra le strutture piu' imponenti e belle da guardare ci sono gli stadi sportivi di tutto il mondo.

Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, e a volte costruiti nei posti piu' impensabili !

Chi ama lo sport, ama anche queste strutture a volte megalitiche che riempiono gli occhi, e che moltiplicano le emozioni di un evento sportivo!

Ecco a voi alcuni degli stadi piu' belli del mondo:


http://www.drogbaster.it/stadi-calcio/Allianz%20Arena.jpg

http://img.plug.it/sg/viaggi2008/upload/mon/0004/monaco-allianz-arena.jpg

Allianz Arena, situato nel quartiere di Frottmaning a Monaco di Baviera. L'impianto, con una capacità di 66.000 posti, è stato inaugurato il 30 e il 31 maggio 2005 dai comproprietari Monaco 1860 e Bayern Monaco

Forse è uno degli  stadi più belli del mondo.

 


 

 

http://farm3.static.flickr.com/2563/3927331753_7e3cd39138.jpg

Toronto, Rogers Centre

Stadio multifunzionale nel quale giocano le squadre di baseball e football di Toronto. E' il più grande impianto al mondo dotato di un tetto mobile.

 


http://img.plug.it/sg/viaggi2008/upload/pec/0000/pechino-national-stadium.jpgPechino, National Stadium 

Curiosità

Costruito in occasione delle Olimpiadi del 2008, è anche chiamato Nido d'Uccello per via della caratteristica copertura esterna


http://www.stri.co.uk/wp-content/uploads/2011/12/donbass4-570x428.jpg

 

http://1.bp.blogspot.com/-PgGNubsS7QQ/T-x676kiVhI/AAAAAAAAAUg/ep5KPXUsBLs/s1600/800px-Donbass_Arena_9.jpgDonetsk, Shaktar Donbass Arena

Curiosità 

Il nuovissimo stadio della squadra ucraina dello Shaktar Donetsk è uno dei più moderni in Europa e si fregia delle 5 stelle di valutazione dell'UEFA


http://www.takenaka.co.jp/takenaka_e/majorworks_e/topics/2001/win/gifs/ooita3.jpg

Oita Stadium

Chiamato anche The Big Eye (il grande occhio ) lo stadio, costruito in occasione del campionato del mondo 2002 in Corea del Sud e Giappone, è capace di circa 40.000 posti. Per ragioni economiche attualmente lo stadio si chiama Ōita Bank Dome

 


http://www.udine20.it/wp-content/uploads/2012/08/braga_stadium.jpg

http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2010/11/23/article-1332356-0C349C35000005DC-622_634x371.jpg

Stadio comunale di Braga

Lo stadio comunale di Braga (port. Estádio Municipal de Braga) è uno stadio di calcio portoghese, inaugurato nel 2003. Lo stadio è stato realizzato dall'architetto Eduardo Souto de Moura scavando un fianco della montagna adiacente.

Esso è utilizzato dal SC Braga e ha ospitato alcune gare del Campionato europeo di calcio 2004. Ha una capienza di circa 30.000 posti a sedere.

 


 

http://4.bp.blogspot.com/-udVXHtsvRwE/T4Gv5uloEcI/AAAAAAAAAgQ/ECFwraVFGPQ/s1600/DSCN2318.JPG

 

Si chiama Marina Bay Floating Platform ed è un incredibile, folle progetto realizzato a Singapore.

Si tratta di uno stadio interamente realizzato in acciaio composto da una piattaforma galleggiante di 120 metri di lunghezza e 83 di profondità.
Un’ottima soluzione per giocare a calcio in luoghi dove manca lo spazio, ma avranno preso in considerazione l’eventualità di “mare mosso”?

 


http://www.stranezze.eu/wp-content/uploads/2010/05/stadio-municipale-di-Aveiro-portogallo.jpg

Stadio municipale di Aveiro – Portogallo. Costruito in occasione del UEFA Euro 2004 dall’architetto Tomas Taveira, è un insieme di molteplici forme e colori armoniosamente unite per formare uno degli stadi più allegri al mondo. Anche per quanto riguarda l’interno, ci sono molti colori armoniosamente uniti. Si ha la sensazione che la festa è in atto anche quando lo stadio è vuoto.

 


 

http://it.spaziomondo.com/dammi_immagine.cfm?UID_immagine=0751DEF7-5056-8F31-554B7DB2770CA45B

http://it.spaziomondo.com/dammi_immagine.cfm?UID_immagine=07566379-5056-8F31-556DD0C305388CFA

 

http://gemvg.com/gallery/albums/image/aerofoto/200906/kaohsiungWorldGamesMainStadium.jpg

 

Lo stadio “World Games” di Taiwan è lo stadio con il maggior numero di pannelli solari al mondo, è infatti interamente ricoperto da pannelli che soddisfano l’intero fabbisogno dello stadio oltre che dell’80% delle abitazioni dell’area quando lo stadio non è in funzione. Ci sono oltre 14000 metri quadri di pannelli solari che producono circa 1,4 Gigawatt/ore per tutto l’anno. Davvero un modo intelligente per ridurre gli sprechi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in SPORT
scrivi un commento
17 novembre 2012 6 17 /11 /novembre /2012 08:41

 Savage Race, è molto più di una gara sul fango o corsa ad ostacoli. E 'progettato per essere l'esperienza di una vita. Vi mostriamo alcuni degli ostacoli più grandi nel settore, e non si ha  mai bisogno di più di 6 miglia per completare un percorso. Se si vuole conquistare i migliori ostacoli nel gioco, all'interno di un corso di 4-6 miglia, bisogna darsi da fare e non mollare. Ci sono percorsi ad ostacoli e più gare disputate nel  fango, ma nessuno con più ostacoli per il miglio di corsa di Savage Race. In queste gare, si spende più tempo sugli ostacoli di fango estremo e di  jogging.

La  missione è sempre stata quella di produrre qualcosa di più grande rispetto alla stessa gara. Partecipare alla gara Savage Race  significa che si sta mettendo il resto della tua vita in attesa mentre si spingono i propri limiti a dominare la corsa a ostacoli e fango.

La gara si svolge principalmente in Florida e la gara ha un costo:intorno ai 100 dollari.
   
Repost 0
Published by il conte rovescio - in SPORT
scrivi un commento
17 novembre 2012 6 17 /11 /novembre /2012 07:45

  

E' doveroso iniziare sul come sia nata questa arte marziale che a livello mondiale, tutti conoscono ed apprezzano per la sua danza composta di capriole, salti, avvitamenti, volteggi, contornati da pericolosi calci.Durante il periodo del commercio degli schiavi si calcola che più di due milioni di persone vennero deportate in Brasile dall'Africa.
Questi  schiavi provenivano da diverse regioni africane e quindi possedevano culture differenti, parlavano  lingue diverse tra loro,  oltre al fatto che nella maggior parte dei casi facevano parte di tribù e etnie nemiche tra loro (cosa della quale approfittavano ampiamente i portoghesi per fare incetta di schiavi); essi  venivano distribuiti sui tre principali porti brasiliani: Bahia, Recife e Rio de Janeiro
I portoghesi  si guardavano bene dal lasciare unite  le persone appartenenti ad una stessa tribù, al fine di rendere più difficile la comunicazione e l'organizzazione per una eventuale rivolta. Queste tecniche i portoghesi le avevano già sperimentate quando avevano cercato di ridurre alla schiavitù gli indios i quali, però,  essendo  "protetti" dalla chiesa Cattolica non si erano rivelati materiale umano "adatto" alla schiavitù (come se esistesse!).
Dal primo momento in cui gli schiavi si resero conto che la  loro condizione,  loro malgrado,  era irreversibile,  cominciarono ad unirsi per organizzare la fuga e, mettendo da parte i vecchi rancori, a volte riuscivano nel loro intento.
A Recife un gruppo di 40 schiavi si ribellarono ai padrone, uccisero  tutti  coloro che non erano schiavi  e bruciarono la fazenda;  poi si dichiararono liberi e decisero di  trovare un posto in cui potessero rimanere tranquilli al sicuro dai cacciatori di schiavi. Si diressero quindi verso  le montagne della "Serra da Barriga" ed intrapresero un viaggio che durò parecchi mesi e che sarebbe stato impossibile portare a termine se non fosse stato per l'aiuto degli amici indios. Riuscirono così a trovare un luogo ideale che a causa della grande abbondanza di alberi  di palma venne chiamato Palmares. In questo luogo nacque la prima comunità di negri liberi in Brasile.
Tuttavia non si deve pensare che solo i negri africani abitassero nei cosiddetti quilombos (nome dato sucessivamente a questo tipo di comunità); infattti anche gli indios e persino alcuni europei che non erano d'accordo con le scelte politiche e sociali del regime di allora ne facevano parte.

La Serra da Barriga ospitò parecchi quilombos, ma il più grande e il più noto rimase sempre il primo: Palmares. I quilombos resistettero quasi un secolo alle varie spedizioni organizzate contro di  loro.  In queste comunità la capoeira, di cui già era nato l'embrione nelle fazendas, venne approfondita e sviluppata.

Nonostante nessuno voglia negare la grande  influenza  che  la cultura  africana ebbe sulla capoeira, non si può dire che la capoeira provenga da quel continente!
Essa è infatti il risultato di una mescolanza di culture e di movimenti che in Africa non avrebbe mai potuto avere luogo.Con  l'abolizione della schiavitù, alcuni ex-schiavi ritornarono in Africa, ma la maggior parte di loro rimase in Brasile.

I fazendeiros, però, non erano più interessati a loro come forza lavoro  (motivo principale dell'abolizione), in quanto gli  immigrati stranieri costavano meno.
Questa massa di ex-schiavi si diresse dunque verso le grandi città;  tuttavia non tutti riuscirono a trovare un lavoro e una casa (prima gli schiavi abitavano tutti insieme nella senzala che era un'abitazione costruita apposta all'interno della fazenda).
Si istallarono così nelle vicinanze delle città creando le prime bidonvilles.
Non sapendo come sopravvivere essi usavano la capoeira in diverse maniere: alcuni facevano i primi spettacoli nei pressi dei porti per i turisti e i marinai che arrivavano e con le mance compravano quel po' che riuscivano per sfamarsi; altri si organizzarono in gangs criminali  rubando e assaltando i più ricchi;  altri ancora venivano assoldati dai politici o dalle persone influenti come  "guardie del corpo" e molte volte la loro conoscenza della capoeira  veniva usata dai loro padroni (sempre padroni erano!) anche a scopi politici, come per esempio nella lotta tra  repubblicani e monarchici.
La principale attività di questi capoeristi (nome di chi pratica la capoeira) era disturbare la vita politica del Paese. Già nel 1890 anche molte persone ricche ed influenti che facevano parte dei  più alti livelli della società erano diventati praticanti della capoeira. Questo rappresentava una minaccia per il governo, per cui  venne creata una speciale forza di polizia al fine di tenere la situazione sotto controllo. Venne introdotto un rigido codice penale nel cui capitolo B erano dedicati ben 10 articoli relativi alla pratica della capoeira. In seguito una legge ancora più dura stabiliva che chiunque praticasse la capoeira, ricco o povero,  sarebbe stato espatriato. Per dare forza a questa  legge il Presidente nominò Sampaio Ferraz a capo della polizia con l'incarico di essere inflessibile (cosa per la quale peraltro era famoso) nell'eliminazione di questa "piaga sociale".  Sampaio è ritenuto il più duro capo della polizia in tutta la storia del Brasile (anche peggiore dei capi militari durante la dittatura). La  cosa interessante riguardo Sampaio era che lui stesso era  un abile capoerista, terrore di tutti coloro che lo conoscevano.
La forza speciale di Sampaio era obbligata ad imparare la capoeira per sfidare i nemici sul loro stesso terreno. Se non fosse stato per la grande resistenza dei capoeristi e per l'aiuto dato loro dalle persone influenti che li proteggevano, Sampaio sarebbe riuscito nel suo scopo.
Un  incidente causato proprio da Sampaio, però, condusse ad una crisi  di governo; intatti egli arrivò ad arrestare un membro della  famiglia di un ministro (il famoso Juca Reis).  Dopo vari tentativi di riconciliazione due ministri dettero le dimissioni e Juca venne esiliato.
Ci si aspettava che questo incidente provocasse un cambiamento. Infatti  l'opposizione al governo creò la  cosidetta  "milizia negra".  al fine di destituire il presidente. Questa milizia  era composta esclusivamente da capoeristi.
La polizia  era  impotente contro di loro e proprio quando  la situazione diventava sempre più tesa, il Brasile entrò in guerra con il Paraguai.  La milizia negra venne inviata al  fronte e quando tornò vittoriosa i suoi componenti diventarono eroi nazionali
La capoeira entrò in un'altra fase della sua storia.
 

La legge che proibiva la pratica della capoeira rimase in vigore fino al 1920; nel frattempo la si praticava come  "danza folcloristica". In luoghi nascosti, che molte volte coincidevano con i terreiros (luoghi dove veniva praticato il culto religioso dell'Umbanda  e del Candomblé), i capoeristi facevano del  loro meglio per mantenere viva la tradizione.
In quegli anni era uso che il maestro che insegnava la capoeira desse poi all'alunno uno o due soprannomi (a volte anche tre); la polIzia conosceva i capoeristi con questi soprannomi e non con la loro vera identità, il che rendeva difficile l'arresto. Questa tradizione è rimasta anche oggi: quando una persona viene battezzata le viene dato anche un soprannome.
Nel 1937, Mestre Bimba, uno dei più importanti maestri di capoeira, ricevette un invito dal presidente per fare una dimostrazione nella capitale. Dopo il successo della presentazione tornò a casa, a Salvador, con il permesso del governo per l'apertura della prima scuola di capoeira in Brasile.
Era  il  primo passo verso uno sviluppo più aperto.  Infatti  nel corso degli anni sucessivi la capoeira diventò lo sport nazionale brasiliano.
Oggi  la  capoeira  è praticata in tutto il  mondo. In Brasile, essendo parte della cultura. la capoeira è entrata ovunque anche nelle scuole, università, club e accademie militari.

            

Da sole le immagini non bastano, quindi associo volentieri due video che ritengo molto validi per mostrare nella forma completa, questa disciplina sportiva in continua crescita.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SPORT
scrivi un commento
10 novembre 2012 6 10 /11 /novembre /2012 07:52
Oggi su Italia1 alle 16 va in onda il campionato di calcio acrobatico, ponsorizzato dalla RED BULL, impossibile da perdere per chi è amante di tecniche calcistiche puntate all' acrobazia: È una disciplina acrobatica, visivamente spettacolare e molto tecnica, che nasce dal gioco del calcio da strada. Richiede molta agilità, controllo, coordinazione e resistenza. Il "giocatore" è chiamato freestyler ed in Italia i maggiori esponenti di questa disciplina sono i ragazzi del Footwork team con Gunther Celli e Mirko Zambon.Le regole sono semplici: 3 minuti, 2 giocatori, una palla, da passarsi ogni trenta secondi, naturalmente a tempo di musica. Questo basta per una sfida di calcio freestyle in piena regola: 180 secondi tutto è concesso al fine di impressionare il pubblico. Tutto, tranne l'uso delle mani.

Questo sport è nato negli anni novanta, in seguito alla curiosità crescente per le incredibili combinazioni di tricks eseguite dai calciatori in campo e negli spot pubblicitari. Grazie alla tv e a Internet, si è sviluppato sempre di più, un po' ovunque nel mondo ma specialmente in europa, tanto da costituire una pratica assai diffusa tra i giovani per la sua bellezza e spettacolarità.

Recentemente si sono affidate al calcio freestyle molte aziende che esercitano il loro dominio nel commercio di abbigliamento e attrezzature sportive.

I freestylers si cimentano in gesti tecnici chiamati "trick" o combo (sequenze di trick), nelle quali il freestyler utilizza praticamente tutte le parti del corpo: testa, gambe, petto, collo, schiena; oltre a questo, i trick possono essere eseguiti dalla posizione eretta, da seduti o da sdraiati. Questa incredibile varietà di combinazioni ha creato la necessità di una classificazione dei vari tricks in quattro sottoclassi principali:

Lower body moves 

I tricks Lower vengono eseguiti in posizione eretta con la parte bassa del corpo: piedi, gambe, ginocchia, tacco. Sono generalmente ritenuti i più difficili a causa dell'elevata tecnicità richiesta al praticante e del livello incredibile a cui sono arrivati oggi i freestylers. Esponente principale di questa categoria è Paweł Skóra, polacco, ritenuto da molti il miglior Lower body freestyler, ma sono da citare anche la Russia con Akim, Ars, MP, e l'Italia con il gruppo Footwork.it con Gunther Celli,Mirko Zambon,Domy BD e altri.

Upper body moves 

I tricks Upper vengono eseguiti in posizione solitamente eretta, ma anche da seduti, con la parte alta del corpo: testa, collo, spalle, petto, schiena. Questo tipo di freestyle richiede molto equilibrio, poiché molti tricks prevedono il mantenere la palla in equilibrio per più tempo possibile su una o più parti del corpo, come la punta del naso, o la nuca, ma le possibilità sono davvero tante. Principali esponenti di questa categoria sono il polacco Luki e i russi Bengau e Turlakov.

Sitdown moves 

I tricks Sitdown, spesso abbreviati in SD o semplicemente Sit, sono i trick svolti da seduti o da sdraiati con tutto il corpo. Questa categoria è forse quella meno ricca in fatto di tricks. Il più famoso freestyler di questa categoria è l'olandese Abdullah, ma sono da citare anche Barudzin, Matte, Linde e Yosuke.

Ground moves 

Se c'è una categoria del freestyle che si differenzia più di tutte è quella delle Ground moves. Il nome spiega tutto: in questa categoria i tricks non sono dei palleggi, poiché la palla viene costantemente tenuta a contatto col pavimento (ground in inglese). In questa categoria viene lasciata molta fantasia al freestyler: esistono migliaia di combinazioni possibili tra i tricks esistenti; inoltre molti tricks non hanno un vero e proprio nome, perciò chiunque ne sia capace può creare un nuovo trick e "battezzarlo". Gli esponenti maggiori sono Matthew Gernaat, Jazz, Nelson De Kok, Soufiane Bencok,Leamssi,Edward van Gils,Randall,Issy (Hitman)Hamdaoui.

I freestylers si cimentano in gesti tecnici chiamati “trick” o combo (sequenze di trick), nelle quali il freestyler utilizza praticamente tutte le parti del corpo: testa, gambe, petto, collo, schiena; oltre a questo, i trick possono essere eseguiti dalla posizione eretta, da seduti o da sdraiati.

Questo sport è nato negli anni novanta e si è sviluppato sempre di più, un po’ ovunque nel mondo, tanto da costituire una pratica assai diffusa tra i giovani per la sua bellezza e spettacolarità.

Durante il corso potrete imparare i fondamentali di questa fantastica disciplina, migliorare il vostro controllo di palla con… praticamente tutte le parti del corpo: testa, gambe, petto, schiena,…
A tempo di musica, oltre alla tecnica, vi verranno insegnate varie acrobazie e una serie di coreografie per introdurvi nel fantastico mondo dei freestyler.

 

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SPORT
scrivi un commento
25 settembre 2012 2 25 /09 /settembre /2012 19:43

http://www.stadiosport.it/wp-content/uploads/Lega-Serie-A.jpg  http://2.bp.blogspot.com/-F5tFLBh6zPI/UDZfnkA8mZI/AAAAAAAAO6c/czzhwZiSY8M/s1600/diretta+olimpiadi+londra+2012+serie+a.jpg

Volete guardare le partite di serie A e tutte le altre partite d'europa e del mondo, il Duca Controverso da vero appassionato di calcio vi offre i maggiori link funzionanti per vedere tutto cio' Basta cliccare sui Link e :

 

Calciolink

Calciohdstreaming.com

Direttagolgratis

Wiziwig.tv

 

Facendo un breve giro fra questi link durante le maggiori manifestazioni calcistiche troverete sicuramente la partita  della squadra del cuore e non! 

Se avete domande non esitate a chiedere siamo a vostra completa disposizione

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in SPORT
scrivi un commento
30 agosto 2012 4 30 /08 /agosto /2012 17:16

 

France Football stila la classifica dei giocatori più ricchi. Vince Messi con 33 milioni di euro all'anno davanti a Beckham (31,5) e Cristiano Ronaldo (29,2). Ibra undicesimo. Buffon diciannovesimo e primo degli italiani. Tra gli allenatori trionfa Mourinho. Ancelotti batte Guardiola

Trentatre milioni di euro sono tanta roba. Ancora di più se li gudagni in un anno solo come Leo Messi del Barcellona. E' lui il calciatore più ricco del mondo secondo la classifica pubblicata da France Football. Nella cifra totala si calcola l'ingaggio ricevuto dalla propria società di appartenenza più tutti i contratti di sponsorizzazione. Proprio questi ultimi hanno portato David Beckham (Los Angeles Galaxy) sul secondo gradino più alto del podio con 31 milioni e mezzo di euro.

L'ex giocatore di Manchester United, Real e Milan precede Cristiano Ronaldo (29,2) e Samuel Eto'o che da quando è andata in Russia ha visto i suoi entroiti aumentare di quasi un terzo. Dal quinto all'ottavo posto ci sono solo uomini che militano in Premier League: da Wayne Rooney (Manchester United) a Fernando Torres il cui super-ingaggio sta facendo perdere la pazienza ai tifosi del Chelsea. Dopo Kakà (Real Madrid) e Lahm (Bayern Monaco), c'è Zlatan Ibrahimovic (Milan). Il rossonero, undicesimo, è il primo degli esponenti della Serie A mentre per il primo italiano bisogna scendere fino alla diciannovesima piazza, occupata da Gigi Buffon (11,7 milioni di euro).

France Football ha compilato anche una classifica speciale che riguarda gli allenatori. Come previdibile, quello che guadagna di più è lo "Special One", Jose Mourinho (14,8). Insegue, neanche troppo a distanza, il nostro Carlo Ancelotti a cui gli sceicchi del Paris Saint Germain "sganciano" la bellezza di 13,5 milioni di euro. Il tecnico campione d'Europa, Pep Guardiola, è terzo con 9,5. A seguire Arsene Wenger (9) e Guus Hiddink (8,6)

 

 

FONTE

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in SPORT
scrivi un commento
29 agosto 2012 3 29 /08 /agosto /2012 16:59

http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcR1VsQycQWAxAcUjnuOYvzyqo-3x6uobSs_zsN19BBfPAhG1D_r&t=1Londra - Undici giorni di competizioni, 21 discipline sportive presenti, 4280 atleti in gara, 166 nazioni partecipanti, 503 medaglie d’oro da conquistare. L’edizione 2012 delle Paralimpiadi parte oggi con la cerimonia inaugurale.

Un evento al quale prenderà parte, tra gli altri, anche Stephen Hawking: il fisico britannico più famoso nel mondo, una delle star dello spettacolo con cui questa sera prendono il via le Paralimpiadi nello Stadio Olimpico di Londra.

A Hawking appartiene la sequenza iniziale della produzione intitolata “Illuminismo”: è da un anno che lo scienziato collabora con i registi della cerimonia Bradley Hemmings e Jenny Sealey ma solo oggi è stata confermata la sua presenza di persona. Al fisico, che è quasi completamente paralizzato, è stato affidato il compito di narrare la cerimonia con la sua caratteristica voce computerizzata dopo il sorvolo sullo stadio di David Rawlings, un pilota disabile che ha servito in Afghanistan.

http://www.consorzioparsifal.it/public/content/paralimpiadi_02_410x307_basket_beijing_2008.jpgCome l’inaugurazione delle Olimpiadi di Danny Bouyle anche la cerimonia di inizio delle Paralimpiadi è fortemente influenzata dalla tempesta di Shakesperare: Nicola Miles Wildin, una giovane attrice disabile ha la parte di Miranda, la figlia di Prospero (Sir Ian McKellan), in un brano ispirato alle meraviglie dell’umanità: «Oh, coraggioso nuovo mondo, che ha in sé simili persone!».

Lord Coe, il presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi, ha definito lo spettacolo «uno stimolo a pensare». Tra le sequenze, la più curiosa è ambientata nel giardino di Sir Isaac Newton. Agli spettatori all’ingresso viene distribuita una mela da mangiare tutti assieme in un morso corale di 60.000 mentre un pomo gigante cala sullo stadio: omaggio allo scopritore della gravità.

Per quanto riguarda la delegazione azzurra, oggi gli atleti hanno pranzato con il presidente del Coni Gianni Petrucci e il segretario generale Raffaele Pagnozzi. I due hanno raggiunto in mattinata Londra, dove sono stati accolti dal presidente del comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, e dal segretario e capomissione olimpico, Giunio De Sanctis.

http://www.dgmag.it/files/imagecache/articlev7/files/paralimpiadi%2520londra.jpegSotto un violento nubrifagio si sono trasferiti al villaggio, dove hanno pranzato con una folta rappresentanza della squadra italiana: agli atleti hanno rivolto il loro incoraggiamento e si sono soffermati a colloquio, in particolare, con il portabandiera azzurro, l’arciere Oscar De Pellegrin, con la pesista Assunta Legnante, e poi con Annalisa Minetti, Immacolata Cerasuolo, Alvise De Vidi e con Matteo Cavagnini e tutti i suoi compagni di squadra del basket in carrozzina.

Nel tardo pomeriggio Petrucci e Pagnozzi si trasferiranno allo Stadio Olimpico, insieme al ministro del lavoro e delle pari opportunità, Elsa Fornero - a Londra in rappresentanza del Governo - per assistere alla cerimonia di apertura dei Giochi.

 

 

 

 

FONTE 

Repost 0
Published by DUCA CONTROVERSO - in SPORT
scrivi un commento
8 agosto 2012 3 08 /08 /agosto /2012 23:29

 

La verità di Alex Schwazer

 

La procura di Bolzano ha aperto formalmente una indagine sul marciatore Alex Schwazer, escluso dai giochi olimpici per doping. L’ipotesi di reato è di frode sportiva. Lo ha confermato il procuratore Guido Rispoli.

Lo sbaglio che è difficile da capire:

HO FATTO TUTTO DA SOLO - Nel frattempo, sempre a Bolzano, si è tenuta la conferenza stampa di Alex Schwazer durata quasi un’ora nelle sale dell’hotel Sheraton Four Points: ”Mi sono iniettato l’eritropoietina a metà luglio dopo averla acquistata nel settembre del 2011 in Turchia, non avevo il coraggio di dirlo a nessuno, nemmeno alla mia fidanzata Carolina. Mi vergogno, mi scuso, ho sbagliato”. Si è trattato di una conferenza stampa straziante, dai mille volti dove inizialmente Alex non ha mai alzato gli occhi, parlava della sua vita da marciatore, raccontava le sue disavventure, il perché e come si è procurato l’Epo per “farsi” (come ha detto lui), accusava, ammetteva. La maglietta nera faceva da contrasto a quel volto che s’arrossava bagnato spesso dalle lacrime di disperazione, come di un bambino che sa di aver fatto la marachella e adesso e’ tutto finito. ”Ho rovinato tutto quello che ho fatto, lo so, ma so anche mi sono liberato e adesso spero di poter fare un vita normale. Avevo la nausea di marciare”, uno dei passaggi più toccanti di questo mezzogiorno di fuoco per Alex Schwazer ma anche per tutto lo sport italiano.

IL MIO ERRORE - “Ringrazio tutti che siete venuto qui, sinceramente non avrei mai pensato di fare una conferenza stampa per me e per una positività all’antidoping. Capitemi per me non è tanto facile”. Sono state queste le prime parole del marciatore altoatesino trovato positivo all’Epo e allontanato dalla spedizione azzurra ai Giochi di Londra accompagnato in conferenza dall’avvocato Gerhard Brandstaetter e dalla sua agente Giulia Mancini. “Vi racconto il mio grande errore, cerco di essere sincero e corretto con voi tutti. Prima vi dico che ho sbagliato – premette Schwazer -. Nel 2010 non sono stato bene dopo l’Europeo di Barcellona, non sentivo più emozioni, volevo smettere. A fine 2011, dopo un anno travagliato, le decisioni fatte non sono state più lucide. Avevo aspettative forti e così sono caduto. Mi sono fatto da solo, posso solo ripetermi di aver commesso un grande errore. Io ho deciso di non dirlo a nessuno, dal mio allenatore alla mia famiglia compresa la mia fidanzata. Era una cosa mia”.

 





SONO LIBERO - Dicevo alla mia fidanzata (la pattinatrice Carolina Kostner, ndr) di non aprire a nessuno. Il 29 luglio, l’ultima iniezione poi sono andato a casa perché era il compleanno di mia madre. Il 30 ero a casa, non in Germania, quando è arrivato l’ultimo controllo. Come facevo a dire a mia madre di non aprire la porta? Adesso mi sono liberato, sono contento perché forse torno ad una vita normale”. Alla domanda sulla volontà del Cio di riverificare le sue analisi di Pechino 2008 l’atleta ha spiegato: “Dico che lo faccia, spero tutto venga nuovamente analizzato. Avevo un valore di emoglobina di 12,9, come un anemico”.

GRAZIE CAROLINA - E sul suo rapporto con Carolina ha precisato:”Voglio dire che Carolina mi é stata vicina. Non era facile per me nascondere tutte quelle cose. Quando in frigo ha visto quelle scatole le ho detto che era vitamina B12 e non Epo – rivela Schwazer -. La mia vergogna era talmente grande che ho detto a Carolina la mia positività quando la notizia é arrivata da Londra”. Schwarez ha poi precisato il suo rapporto con il dottor Ferrari.”Nel 2009 ho avuto il primo contatto con Ferrari e in totale 5-6. Parlavamo solo di consigli tecnici per gli allenamenti, ci siamo vedi al parcheggio dell’autostrada di Verona Nord. Non l’ho più sentito dall’inizio 2011 quando sono venuto a sapere i problemi che ha avuto con i ciclisti. Lui non e’ mai venuto con me ai raduni”.

NON AMO LA MARCIA - “Tante volte ho letto Alex Schwazer scoppiato, finito, ha cambiato l’allenatore e non ce la fa più. Io con la mia fidanzata non ho alcuna rivalità: lei é una persona fantastica. Ma quando ti fai il mazzo per dieci mesi ma esci per una motivazione “x” male da una qualsiasi gara e ti aggrediscono su tutti i giornali non è facile. Se non avessi vinto una medaglia a Londra chissà cosa sarebbe successo e cosa avrebbero scritto. Non mi è mai piaciuto essere osannato per una singola prestazione. Io ho parlato molte volte con Carolina e lei ama il suo sport, lei pattina perché le piace. Io invece marcio perché sono bravo ma non ho piacere ad allenarmi 35 ore a settimana. Quando pensavo che dovevo solo faticare per ore mi veniva la nausea”.

GIU’ IL SIPARIO - E adesso, cosa si aspetta? “Io voglio tutta la pena che mi merito, io non voglio tornare più. Per me la cosa più importante era liberarmi. Voglio tornare alla mia vita. Il mio sogno è tornare a casa, avere la fidanzata la sera e non vedere i miei genitori due volte l’anno. Non mi é mai piaciuto essere osannato quando vincevo”. Schwazer ha fatto sapere che domani andrà a Bologna dove, alla caserma della sezione atletica leggera del Centro Sportivo, consegnerà pistola e tesserino personale. Il sipario su Alex Schwazer sembra essere definitivamente calato. (Photocredits Gettyimages – Lapresse)

 

fonte

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SPORT
scrivi un commento
26 luglio 2012 4 26 /07 /luglio /2012 19:34

In Inghilterra si inizieranno ufficialmente i giochi olimpici venerdì 27 luglio 2012, con una valanga di misure di sicurezza, partecipanti olimpici e tanta, tanta voglia di assistere ad un evento mondiale in tutta serenità. Ho già parlato delle olimpiadi e della loro parte ''nascosta'' nell' articolo precedente, quindi non mi ripeterò nuovamente.

olympic-london2012-tv (Medium).jpg

A Londra, il braciere olimpico, sarà acceso come consuetudine dalla fiaccola olimpica.Premetto che se aveste sky, potrete vedere tutta la manifestazione sportiva su dodici discipline in diretta su dodici canali (dal 201 al 209 e dal 211 al 213). dal 25 luglio Sky Sport 1 HD sarà visibile al canale 214, mentre le Olimpiadi in 3D sul 209.Tutti i giorni potrete seguire il meglio delle gare, le repliche e tutte le news direttamente da Londra.

Certo, ho parlato di SKY, e se non lo avete come il sottoscritto?...Qualcuno si è preoccupato di avere anche un canale libero come la RAI, con Le 200 ore di diretta. Programmazione di 12 ore circa al giorno su Rai 2 con tg olimpici di 5 minuti (dai 4 ai 6 al giorno). Tutti i giorni allealle 23:30"Buonanotte Londra".

Le gare di questa trentesima edizione delle Olimpiadi inizieranno  si concluderanno il 12 agosto. Gli atleti provenienti da ogni parte del mondo saranno ospitati nei 33 impianti dell'"Olympic and Paralympic Village", un enorme complesso sportivo costruito nel parco olimpico di Stratford (zona est di Londra), al cui interno ci sono anche numerose strutture per le competizioni.

.Sul palco per l' apertura dei giochi si sono affidati ad un gruppo musicale che forse è più semplice dire chi non li conosce: si esibiranno i Duran Duran - scelti per rappresentare il "talento musicale" dell'Inghilterra - gli Snow Patrol, per l'Irlanda del Nord, gli Stereophonics per il Galles e Paolo Nutini per la Scozia. A rappresentare le voci femminili ci saranno la pluripremiata cantautrice britannica Adele e Leona Lewis, protagoniste di un inedito duetto! Come non poter innamorarsi quindi di una tale armonia di voci?

Chi invece non potrà seguirli da SKY e dalla RAI, qualcun altro si è preoccupato di rimediare tramite tecnologia in uso comune ormai: chi si offre per contribuire a fare vedere i giochi olimpici?

Official YouTube Channel for Olympics Live Telecast è un canale live di Youtube, disponibile in oltre 64 nazioni, che trasmetterà gli eventi durante tutta la giornata, con commento internazionale (in inglese); il canale accanto allo streaming in tempo reale presenta anche una collezione di VOD (video-on-demand), il tutto completamente gratuito;

Le Olimpiadi 2012 di Londra si svolgeranno in una serie di impianti sparsi nella città (alcuni addirittura con cornici decisamente storiche, altri costruiti ex novo, altri ancora del tutto provvisori) e nel resto del Regno Unito.
Vediamo quali sono questi impianti e quali gare ospiteranno, cominciando proprio da quelli della capitale.
 
Earls Court

L’Earl Courts è una struttura che risale al 1937, attualmente utilizzata per fiere e concerti: uno spazio di 40mila metri quadrati, con una capienza da 20mila prsone, che ospiterà il torneo di Pallavolo
ExCel

L’ExCel è una struttura del 2000, rinnovata nel 2010. Sarà sede di qualcosa come 165 gare (Paralimpiadi incluse). Si trova vicino al City Airport di Londra ed è composto da 5 arene differenti. Ospiterà i tornei di Judo, Lotta, Pesi, Pugilato, Scherma, Taekwondo e Tennistavolo
Greenwich Park

Il Greenwich Park ospiterà il Pentathlon e tutti gli Sport Equestri. E’ il parco reale londinese più antico, inaugurato nel 1433, dichiarato nel 1997 patrimonio dell’umanità.
Hampton Court Palace

L’Hampton Court Palace ospiterà le gare di Ciclismo.
La pista su cui si disputeranno le gare circonda il palazzo (che fu la dimora di Enrico VIII e altri sovrani d’Inghilterra).
Horse Guards Parade

L’Horse Guards Parade sarà sede del torneo di Beach Volley. L’organizzazione dei Giochi ha voluto questa distesa di sabbia nel cuore della città, a due passi da Downing Street. E’ il luogo in cui si celebra ogni anno la festa ufficiale per il compleanno della regina Elisabetta. Naturalmente, dopo Londra 2012, la sabbia verrà rimossa.
Hyde Park

Hyde Park sarà la sede del Nuoto di Fondo e del Triathlon. E’ il parco più famoso di Londra e uno dei più famosi al mondo. Le gare di nuoto si svolgeranno nel Serpentine Lake.
Lord’s Cricket Ground

Il Lord’s Cricket Ground ospiterà le gare di Tiro con l’Arco. E’ la sede ufficiale del Middlesex Conty Cricket Club: qui si gioca a cricket da quando il gioco è stato inventato. E’ una struttura storica, con una capienza di 4.500 persone, che verrà restituita alla sua funzione originale dopo Londra 2012.


North Greenwich Arena

La North Greenwich Arena è sede delle gare di Ginnastica e di Pallacanestro. Costruita nella penisola di Greenwich e situata proprio sul meridiano – fu l’edificio delle celebrazioni del nuovo millennio –, ospita originariamente concerti ed eventi sportivi.


Olympic Park

’Olympic Park, che comprende l’Aquatics Centre, la Basketball Arena, il BMX Circuit, il Copper Box, l’Olympic Stadium, la Riverbank Arena, il Velodrome, la Water Polo Arena, ospiterà le gare di Atletica, Ciclismo, Hockey, Nuoto, Nuoto sincronizzato, Pallacanestro, Pallamano, Pallanuoto, Pentathlon e Tuffi.

L’Olympic Stadium

L’Olympic Stadium, dopo le olimpiadi, vedrà la sua capienza ridotta di 20mila posti (verrà tolta la pista olimpica) e diventerà lo stadio del West Ham


The Mall

The Mall sarà la sede di gare di Atletica e di Ciclismo: è la strada delle cerimonie, che va da Buckingham Palace a Trafalgar Square. Partiranno e arriveranno qui le gare della maratona e della prova su strada di ciclismo.


The Royal Artillery Barracks

The Royal Artillery Barracks ospiterà le gare di Tiro a segno e Tiro a volo: 36 in tutto. E’ una cornice dal passato militare, che risale addirittura al 1776.

 

Wembley Arena

Nella Wembley Arena si svolgeranno il torneo di Badminton e le gare di Ginnastica ritmica.


Wembley Stadium

Al Wembley Stadium saranno disputate le finali del torneo di Calcio. Non è lo stadio storico (demolito nel 2003), ma quello che lo ha sostituito: una capienza di 90mila spettatori, sede delle partite della nazionale di calcio, delle finali di coppa, i playoff di promozione delle serie minori.


Wimbledon

Wimbledon sarà, naturalmente, la sede del torneo di Tennis.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- A parte gli streaming, queste si prevedono come le prime vere Olimpiadi "social": per esempio Facebook ha stretto una partnership conNBC, emittente ufficiale dei Giochi Olimpici negli Stati Uniti.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in SPORT
scrivi un commento

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg