Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
8 giugno 2015 1 08 /06 /giugno /2015 22:19
Salvando il generale Yang

Nel 2013 lo si era visto anche al Far East Film Festival di Udine. Il fatto che ora Saving General Yang venga riproposto in DVD ci fa enormemente piacere, sia per l’affetto che nutriamo nei confronti dell’autore, Ronny Yu, sia perché tra i vari filmoni storico/leggendari prodotti in area cinese negli ultimi anni quello in questione spicca senz’altro.

La cura riposta nella sceneggiatura, negli aspetti scenografici, nel riprendere le battaglie e nel delineare ogni singolo personaggio ne fanno insomma un prodotto molto ben confezionato, da seguire anche con un certo pathos, sebbene il regista abbia portato avanti in passato progetti cinematografici di natura decisione più personale. Per quanto riguarda invece il DVD, l’edizione proposta da Indie Pictures è in realtà alquanto scarna: solo la selezione scene, a connotare il menu, insieme all’altrettanto classica scelta tra versione originale con sottotitoli e doppiaggio italiano. Pazienza. Nonostante la mancanza di extra, la visione è comunque nitida, pulita, ed offre la possibilità di scoprire un lungometraggio epico di indubbia spettacolarità. L’azione si svolge in Cina nord-orientale all’epoca della dinastia Song, ossia verso la fine del X secolo d.C., in occasione dei tentativi di invasione portati avanti dai Khitan ai confini dell’Impero.

Tra principesse contese, macchinazioni all’interno della corte stessa e un implacabile desiderio di vendetta da parte del generale avversario, che aveva perso il padre nella precedente guerra, l’intero clan dei Yang si trova a combattere in prima linea: trattasi del Generale Yang Ye e dei suoi sette coraggiosi figli, accorsi per salvarlo allorché nella capitale si era diffusa la notizia dell’accerchiamento subito dal suo avamposto, anche per colpa della vigliaccheria e degli squallidi calcoli politici di quei generali che avrebbero dovuto sostenerlo in battaglia.

Il film diventa così la storia dell’eroico sacrificio compiuto dai valorosi fratelli Yang per riportare indietro il padre, così come avevano promesso alla madre rimasta in città. Ambienti desertici battuti dal vento, praterie, fortini abbandonati e altre suggestive location fanno da sfondo a epici duelli e scene di massa piuttosto complesse, che Ronny Yu sa risolvere con qualcosa di più del semplice mestiere, appoggiandosi ove necessario ai prodigi della computer grafica.

Lo scopo di questa grossa produzione cino-hongkongese è ovviamente anche quello di celebrare determinati valori tradizionali, dalla fedeltà allo stato al senso della famiglia: tutti elementi che è possibile ritrovare nell’antico e semi-leggendario racconto.

Il regista che a suo tempo ci aveva deliziato con opere come The Bride with White Hair (1993) e, perché no, La sposa di Chucky (1998) sa inserire anche qui notazioni a lui congeniali, per esempio piccoli spunti di natura fantastica: tali sono la profezia del saggio, il succedersi di sogni premonitori e le allucinazioni del padre gravemente ferito, brevi inserti che ci ricordano la visionarietà sfoggiata altre volte dall’autore. Mentre la perizia e persino l’eleganza con cui sono girate certe scene d’azione ci rammentano il Ronny Yu che, in Fearless (2006), aveva saputo sapientemente dirigere il funambolico Jet Li, dimostrando per l’ennesima volta quell’innata confidenza con il wuxiapian declinato nelle sue varie forme, realistica e fantastica.

Stefano Coccia

http://www.cineclandestino.it/saving-general-yang/

Repost 0
Published by conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
10 settembre 2014 3 10 /09 /settembre /2014 21:53

Interstellar1

Appassionati di fantascienza unitevi: si potrà attraversare lo spazio-tempo tramite un canale preferenziale nel firmamento, così da superare tutti gli ostacoli dei viaggi interstellari. La scienza ci prova, e nel frattempo i registi sognano che tutto questo sia realtà: Christopher Nolan lancia 'Interstellar', che uscirà nelle sale presumibilmente il prossimo 6 novembre.

D'altronde l'hanno suggerito gli astronomi e gli astrofisici: un modo per viaggiare nel tempo e allo stesso tempo per superare le difficoltà dovute alle immense distanze tra le stelle, è quello di attraversare i buchi neri, i canali preferenziali che ci permetterebbero di "traforare" questa immensità, in modo da avvicinare virtualmente due punti infinitamente lontani.

La Terra sta morendo, ci racconta il terzo trailer del film, a partire dalla sua produzione agricola, con gli esseri umani in via di estinzione. "Dobbiamo affrontare la realtà: nulla nel nostro sistema solare ci può aiutaresentenzia all'inizio Matthew McConaughey, nei panni di Michael Caine - Non siamo fatti per salvare il mondo. Siamo fatti per lasciarlo. E questa è la missione che ci porterà a farlo".

Ad li là delle note romantico-fantascientifiche, alle quali siamo abituati anche per altri film dello stesso genere, 'Interstellar' porta sulla scena una possibile realtà, sicuramente ancora futuristica, ma non priva di fondamento scientifico, alla quale sta pensando seriamente una parte degli esperti. Il viaggio nel tempo è infatti un sogno che dura da troppo tempo per poter ancora essere trascurato.

 

A tutto questo si affiancano mondi alieni e trasporti intergalattici.

http://www.nextme.it/intrattenimento/video/film-e-serie-tv/8149-interstellar-nuovo-trailer

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
19 agosto 2014 2 19 /08 /agosto /2014 22:36

 

 

In uscita ad ottobre 2014, Dracula lo abbiamo visto in una serie di vesti quasi sempre più diverse, come a mutare da un racconto di un libro d' orrore, ad una creatura che si avvicina più ad un supereroe, tralasciando una figura dannata e per sempre condannata senza anima.

'Dracula Untold' Set Visit Segnala

Il giovane principe Vlad guida la carica per respingere i tentativi dell'impero Ottomano di utilizzare la Romania come un punto d'appoggio per conquistare il resto d'Europa. In un momento di disperazione, Vlad sale su una montagna dove risiede un oscuro potere magico con la speranza di trovare qualcosa che tenga a bada le orde turche. Quel potere lo aiuta a sconfiggere i turchi, ma questo avviene pagando il prezzo della sua trasformazione in una creatura della notte.

 

Dracula Untold

L’attore protagonista è Luke Evans (già visto in "Lo Hobbit: la desolazione di Smaug") nei panni di Vlad Tepes (che diventerà poi Dracula), un principe dei tempi antichi, che è costretto a fare un patto con un demone (che altri non è che Charles Dance, il Tywin Lannister de "Il Trono di Spade" adeguatamente camuffato) per salvare la sua famiglia e il suo regno dal malvagio Sultan (Dominic Cooper).

Il patto ovviamente prevede che il principe diventi un vampiro, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che questo comporta: forza sovrumana, immagine distorta nello specchio, necessità di succhiare sangue, abilità di comandare stormi di pipistrelli (davvero?) e via dicendo. Come il trailer ci ricorda, però, questa volta lui sarà un eroe!

Non rimane altro che tifare per il cattivo stavolta...ma non corriamo il rischio di iniziare a confondere il bene dal male in questo modo?

tremendo dubbio...


Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
21 luglio 2014 1 21 /07 /luglio /2014 21:58

 

Transformers 4: L'era dell'estinzione (2014) in streaming

 

Mi piace dirlo: il classico non muore mai e ritrovarsi dinanzi un nuovo film della saga Trasformes, la dice lunga. Non solo giovani ma soprattutto persone che dei primi robot trasformabili hanno sempre e solo sognato di vedere dei film riportati sul grande schermo. Stavolta l' ultimo film promette molto bene: Il nuovo film Transformers 4 L'era dell'estinzione in Streaming in inglese Transformers Age of Extinction dal bravissimo regista americano Michael Bay, il film deve uscire il 10 luglio del 2014 con i protagonisti totalmete diversi, non ci sara' piu' il nostro amico Sam Witwicky ma un meccanico che interpreta Mark Wahlberg (ultimo film Pain & Gain - Muscoli e denaro) e sua figlia (molto carina). I mitici Transformers e il capo della fantastica squadra Optimus Prime finalmente hanno sconfitto i malvagi Decepticons e adesso visto che non c'e' piu' il pericolo per la Terra la abbandonano con la pace.
 In realta' non e' proprio cosi' perche' il nuovo protagonista di Transformers 4 Streaming il meccanico, scopre qualcosa di molto strano che comunica subito al'ufficiale governativo e ai Transformers vecchi e anche nuovi. Questo sara' l'era dell'estinzione per i nemici dei nostri Autobots, che speriamo non torneranno piu' a conquistare il mondo e distruggere tutto quello che vedono. Guarda anche la precedente parte di questo fantastico film Transformers 3.

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
29 giugno 2014 7 29 /06 /giugno /2014 21:11

Ecco una breve ma esaustiva lista dei migliori film horror del 2014 che vedremo al cinema nei prossimi mesi. Prossimamente, infatti, demoni, cannibali, assassini squilibrati, bambini satanici e zombie nazisti invaderanno le sale cinematografiche di tutto il mondo per portare un po’ di sano orrore (quello vero) lì dove solitamente albergano soffici commedie romantiche e solide trame d’essai. Troveremo film horror di tutti i tipi, dalle grandi produzioni ad alto budget ai progetti indipendenti costati due soldi ma che a livello di idee non temono di certo la concorrenza di Hollywood. Tra l’altro il 2014 sembra essere un anno molto buono per i film di paura, poiché tra reboot molto promettenti, sequel di franchising di successo e nuove grandi storie, ci sono ottime speranze per un flusso costante di horror di qualità durante tutto l’anno.
Vediamo dunque quali sono i 10 film horror del 2014 che sarebbe meglio non perdere!

 

The Sacrament

Diretto dal mago dell’horror Ti West (The House of the Devil, Cabin Fever 2: Spring Fever, The Innkeepers), The Sacrament racconta la vicenda di due giornalisti che nel tentativo di aiutare un loro amico a ritrovare la sorella scomparsa, arrivano a una località chiamata Eden Parish, un mondo rurale utopistico in grado di sostenersi autonomamente e abitato da circa 200 membri. Al centro di questa comunità, una sorta di strana setta religiosa di stampo socialista, c’è un misterioso leader che si fa chiamare Father. Ma ben presto i nuovi arrivati si accorgeranno che all’interno della comune accadono cose molto strane
Cast: Joe Swanberg, Amy Seimetz, AJ Bowen, Kate Lyn Sheil, Gene Jones, Kentucker Audley. Il film esce negli USA il 6 giugno 2014 mentre non è stata ancora ufficializzata la release italiana.

La Notte del Giudizio 2

Titolo originale The Purge: Anarchy, è il sequel di La Notte del Giudizio, horror del 2013 con Ethan Hawke and Lena Headey. Questa volta il confermatissimo regista James DeMonaco ha scelto nuovi personaggi e una nuova ambientazione, facendo sviluppare la storia nello stesso giorno dell’anno e nella stessa città in un’area dove i sistemi di sicurezza sono saltati. Sarà una vera e propria zona di guerra dove le persone cercheranno solo di sopravvivere.
Cast: Frank Grillo, Zach Gilford, Michael K. Williams, Kiele Sanchez, Carmen Ejogo. Il film uscirà nelle sale italiane il 19 giugno 2014.

Deliver Us from Evil

Deliver Us from Evil, diretto da Scott Derrickson, è ispirato a eventi realmente accaduti, raccontati nel libro Beware the Night scritto dal poliziotto newyorkese Ralph Sarchie con la collaborazione di Lisa Collier Cool. Nel film Ralph Sarchie, poliziotto dalla NYPD, inizia ad indagare una serie di efferati omicidi collegati da una matrice religiosa. Durante le indagini Sarchie collabora con un prete apostata, convinto che dietro gli omicidi ci sia il diavolo e che il serial killer ne sia posseduto.
Cast: Eric Bana, Olivia Munn, Joel McHale, Edgar Ramirez, Sean Harris. Il film esce il 2 luglio 2014 negli USA, ancora da confermare invece la data di uscita nel nostro Paese.

The Green Inferno

L’ultima fatica del genio Eli Roth, presentata in anteprima al Toronto International Film Festival prima e al Festival del Cinema di Roma poi, è il cannibal-movie The Green Inferno che riprende un po’ le atmosfere dei mitologici Cannibal Holocaust e Antropophagus. Questa, in breve, la trama: un gruppo di studenti ambientalisti lascia New York per raggiungere l’Amazzonia peruviana, in modo da salvare dall’estinzione una tribù locale e bloccare la distruzione di una parte della foresta amazzonica a scopi speculativi. Dopo la loro azione dimostrativa e la fuga, l’aereo del gruppo precipita nella giungla: gli attivisti vengono catturati dagli indigeni, che immediatamente si rivelano essere degli efferati cannibali
Cast: Lorenza Izzo, Ariel Levy, Daryl Sabara, Kirby Bliss Blanton, Sky Ferreira, Magda Apanowicz, Aaron Burns, Ignacia Allamand, Magdalena Apanowicz. Il film uscirà nelle nostre sale il 5 settembre 2014.

Paranormal Activity 5

Film horror del 2014 diretto da Gregory Plotkin, Paranormal Activity 5 è il quinto episodio (e sesto film) di una delle saghe horror low cost più spaventose mai prodotte, che ha come oggetto le possessioni diaboliche e che viene girato nello stile di falso documentario. Al momento si conoscono pochi dettagli sulla trama, ma quasi sicuramente sarà in qualche modo legata al precedente Il Segnato.
Cast: Demi Lovato, Katie Featherston, Lauren Frandsen. Uscita americana: 24 ottobre 2014. Per quella italiana, ripassare tra qualche tempo.

Cooties

Comedy-horror diretta da Cary Murnion e Jonathan Milott, Cooties racconta la storia di una ragazza che mangia un pezzo di pollo infettato da un virus. Un virus che la porterà ad essere violenta, tanto da diffonderlo, ma solo e soltanto a chi è nel periodo pre-pubertà. Nel giro di poche ore la sua scuola si tramuterà automaticamente in un inferno, con centinaia di adolescenti scatenati ed assetati di sangue. Unici indenni al virus gli insegnati, che intrappolati all’interno dell’istituto dovranno provare a fuggire.
Cast: Elijah Wood, Alison Pill, Jack McBrayer, Jorge Garcia, Nasim Pedrad, Leigh Whannell e Rainn Wilson. Al momento non è stata ancora ufficializzata una data di uscita.

Dead Snow: Red vs Dead

ll film norvegese di Tommy Wirkola, sequel del cult Dead Snow del 2009, racconta la storia dell’unico sopravissuto di un attacco da parte di zombie nazisti che dovrà combattere contro un’armata ancora più grande con l’aiuto della Zombie Squad, una professionale squadra di uccisori di zombie proveniente dall’America.
Cast: Martin Starr, Derek Mears, Amrita Acharia, Ingrid Haas, Kristoffer Joner. Già uscito in patria lo scorso mese di febbraio, prossimamente dovrebbe essere distribuito anche negli USA e, si spera, successivamente in Italia.

Big Bad Wolves

Thriller horror israeliano di Aharon Keshales e Navot Papushado, Big Bad Wolves ha ricevuto una spinta promozionale pazzesca quando Quentin Tarantino l’ha inserito al primo posto della sua personalissima classifica dei film più belli del 2013. Questa la trama: un insegnante è il principale sospettato di un caso di pedofilia e sarebbe quindi il responsabile di diversi omicidi e sevizie ai danni di minorenni. Un poliziotto è convinto della sua colpevolezza ma non riesce a dimostrarla, mentre il padre dell’ultima vittima ha ideato un piano perfetto per torturare il sospetto ed estorcergli la verità…
Cast: Guy Adler, Lior Ashkenazi, Dvir Benedek, Gur Bentwich, Doval’e Glickman. Il film è già distribuito nelle sale americane lo scorso 17 gennaio 2014, mentre in Italia dovrebbe uscire nei prossimi mesi.

Cheap Thrills

In Cheap Thrills, girato da E.L. Katz, una coppia in cerca di denaro si imbatte in un’altra coppia di giovani ricchi e decide di spillargli soldi con una curiosa scommessa. Quello che inizia come un gioco innocente si trasformerà ben presto in un’immensa follia.
Cast: Pat Healy, Ethan Embry, David Koechner, Sara Paxton, Amanda Fuller, Brighton Sharbino. Il film esce negli USA il 24 marzo 2014, ancora da decidere invece l’uscita italiana.

Afflicted

Afflicted è un thriller-horror diretto e interpretato da Derek Lee e Clif Prowse. Il film narra la storia di due grandi amici che organizzano la vacanza della vita in giro per il mondo. Il viaggio, documentato passo dopo passo con una videocamera, prenderà una piega oscura dopo che i due amici incontreranno una misteriosa donna a Parigi che li lascerà completamente destabilizzati… Afflicted ha vinto tre prestigiosi riconoscimenti allo scorso Fantastic Fest di Austin (miglior film horror, miglior sceneggiatura horror e miglior regia horror) elevandolo a uno dei migliori film del suo genere di nuova generazione.
Cast: Derek Lee, Clif Prowse, Baya Rehaz. Uscita negli USA: 4 aprile 2014. Uscita in Italia: TBA.

 

http://www.nanopress.it/spettacoli/2014/03/18/film-horror-2014-da-vedere-al-cinema-le-migliori-10-uscite/2821/

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
25 febbraio 2014 2 25 /02 /febbraio /2014 22:50

Locandina 300 - L'alba di un impero

Vi siete emozionati con il film ''300''? Bene, l' attesa dunque per nuove sensazioni forti è arrivata alla fatidica ora : Tratto dall'ultimo romanzo a fumetti di Frank Miller, "Xerxes", e raccontato nello stesso stile visivo mozzafiato del campione d'incassi 300, questo nuovo capitolo della saga epica sposta l'azione su un nuovo campo di battaglia-il mare-dove il generale greco Temistocle tenta di unire tutto il suo popolo, alla testa di una carica che cambierà il corso della guerra. 300: L'Alba di un Impero vede il ritorno di Temistocle contro la massiccia invasione da parte delle forze Persiane, guidate dall'uomo trasformato in Dio, Serse e da Artemesia, vendicativa comandante della Marina persiana.

Oltre 450 milioni di dollari. Tanto incassò 300 nel 2007, meritandosi il più scontato ma anche rischioso dei sequel. Perché per strada si sono persi sia Zack Snyder che Gerard Butler, facendo automaticamente decollare Rodrigo Santoro, chiamato a vestire i panni del Dio Re persiano, spinto dalla dea Artemisia alla guerra contro i greci.

Basato sulla miniserie a fumetti di Frank Miller, il film porterà in sala la Battaglia navale di Capo Artemisio che ebbe luogo durante gli stessi tre identici giorni della battaglia di Termopili. Alla guida dei guerrieri spartani contro il grande Serse Temistocle, interpretato da Sullivan Stapleton.

 

 

 

 

 

La storia, basata sulla graphic novel “Xerses” di Frank Miller, si svolge prima, durante e dopo gli eventi narrati nel 300 originale, ed è incentrata su battaglie navali tra Temistocle (Sullivan Stapleton) e Artemisia (Eva Green) e il controllo di quest’ultima sullo spietato Serse (Rodrigo Santoro).

Nella featurette Zack Snyder spiega che questo nuovo capitolo non è da considerarsi un sequel a tutti gli effetti bensì un capitolo a compendio che amplia la storia dell’originale uscito nel 2007.

Nel film recitano anche Lena Headey che torna nei panni della regina Gorgo, Jack O’Connell, Hans Matheson, David Wenham, Igal Nao e Andrew Tiernan.

Disponibili un nuovo trailer italiano, 6 locandine e un primo spot tv per 300 - L’Alba di un Impero, il sequel del memorabile action epico di Zack Snyder (L’uomo d’acciaio) che qui torna in veste di produttore lasciando la regia al collega Noam Murro (Smart People).

I 300 prodi spartani sono caduti in battaglia lasciando sul campo montagne di cadaveri persiani. Leonida ha sfidato a viso aperto il sedicente dio e imperatore Serse (Rodrigo Santoro) che ha potuto così toccare con mano la forza e il coraggio dell’indomita Sparta. In questo sequel la battaglia infuria ancora mentre la regina Gorgo (Lena Headey) piange il consorte e si chiede se questa guerra contro i persiani valga la vita di tanti uomini, padri e mariti. La risposta a questo suo doloroso dilemma l’avrà da Temistocle (Sullivan Stapleton), il prode generale ateniese che guiderà gli spartani e l’intero esercito greco in una epocale battaglia che si sposterà sul mare e che vedrà tra le fila persiane la temibile e spietata Artemisia (Eva Green), una donna colma di livore e in cerca di vendetta che capeggerà l’esercito di Serse per una battaglia destinata a cambiare il corso della guerra.

Sembra che tutto il repertorio visivo che ci ha fatto apprezzare l’epico e muscolare cinecomic di Snyder sia di nuovo su schermo, a garantire un sequel di qualità c’è la supervisione produttiva dello stesso Snyder e il materiale di origine del grande Frank Miller che stavolta ha messo a disposizione la sua graphic novel “Xerses” in cui si narrano le origini del’imperatore persiano e la genesi dello spietato dio conquistatore.

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
19 luglio 2013 5 19 /07 /luglio /2013 21:54
Cimatica: effetti e influenze delle frequenze
 
Pubblicato da LaGrandeOpera  in data 08/mar/2013
Il film è stato realizzato originariamente da KilluminatiTheMovie.
"Gli Antichi" sapevano molto più di quanto fosse riconosciuto a loro riguardo alla Vita, all'Universo, all'Astronomia, alla Matematica Avanzata, al Magnetismo, alla Guarigione, alle Forze Occulte, eccetera.
La conoscenza codificata è informazione che viene trasmessa in segni e simboli e possiamo trovare questa conoscenza in tutto il mondo. Tutti questi avvistamenti antichi e disegni geometrici (Geometria Sacra) simboleggiano forze occulte al lavoro.
I media ci hanno mentito. Gli archeologi moderni non sanno di cosa parlano. "Gli Antichi" non erano stupidi o primitivi. Abbiamo proprio fallito a decodificare questa conoscenza trasmessa in segni, in simboli ed in opere d'arte antiche. Questo tipo di informazione viene tenuta nascosta al pubblico.

Gli scienziati non sanno cosa mantiene l'universo unito, la risposta è il suono e le forze occulte. La Materia è governata da frequenze del suono. C'è molto di più nella vita di ciò che possiamo percepire con i nostri 5 sensi. La domanda allora diviene: "Chi o cosa governa le forze occulte?". "Cosa c'è dietro alla simmetria in tutta la natura (Sezione Aurea, Phi, la Sequenza di Fibonacci eccetera)?" Non può essere semplicemente una coincidenza, a mio avviso c'è una mente intelligente/coscienza dietro a tutto ciò, che mantiene tutto unito.

Disclaimer di Copyright : secondo la sezione 107 dell'atto di Copyright del 1976, viene concesso il "Fair-Use" per scopi come quali: critica, commenti, diffusione di notizie, insegnamento, borsa di studio e ricerca. "Fair-Use" è un uso permesso dalla legge sullo Statuto di Copyright che potrebbe altrimenti essere infranto. L'uso No-profit, educativo o personale va in favore al "Fair-Use"
Traduzioni di TheWingLioness , Subs LaGrandeOpera.
Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
24 febbraio 2013 7 24 /02 /febbraio /2013 08:33

 

La vita di Fabrizio Corona è stata senza dubbio, una delle più vissute e gossippate da ogni notiziario e trasmissione televisiva: ha ragione Corona o non è vero quello che dice? Ha creato un tale scompiglio, che ha suscitato l' interesse di qualche regista, proporlo al grande pubblico, sotto forma di film e continuare a dare spazio alla sua solitaria battaglia contro tutti; è passato  un mese di distanza dall'arresto di Fabrizio Corona, avvenuto in Portogallo e seguita da tutti i suoi fan che speravano in una svolta che non è successa, si fa sempre più insistente la voce che sulla vita del re dei paparazzi verrà tratto un film per la televisione. Tra i primi a darne l'annuncio, Novella 2000, secondo cui sarebbero in cantiere non uno, ma ben tre progetti dedicati al "bad boy" italiano per eccellenza. Di questi tre, ce n'è uno in particolare che starebbe prendendo sempre più corpo, tanto da avere già individuato il protagonista: Walter Nudo.Sarebbero ben tre i progetti cinematografici ispirati alla vita di Corona.

L'ex naufrago dell'Isola dei Famosi, sempre secondo il settimanale, sarebbe il candidato ideale per vestire i panni di Corona in un biopic, non soltanto per l'amicizia che li lega, ma anche per la somiglianza fisica, complici i numerosi tatuaggi e l'allure di "bello e dannato" che lo circonda. Al momento, nessuno dei diretti interessati ha commentato la notizia: Corona, attualmente detenuto nel carcere di Busto Arsizio dopo la condanna a 7 anni e 10 mesi, si sta ancora riprendendo dal colpo subìto lo scorso 14 febbraio in tribunale, quando l'ormai ufficialmente ex moglie Nina Moric ha ottenuto l'affidamento esclusivo del piccolo Carlos, il bimbo che i due hanno avuto undici anni fa, mentre Nudo, che vive a Los Angeles ormai da molti mesi, è sempre più impegnato nella carriera musicale. Walter Nudo, primo vincitore dell’Isola dei Famosi, conoscerebbe bene Fabrizio Corona e sarebbe il protagonista ideale perchè non solo sarebbe l’unico in grado di mettere in scena anche i sentimenti più nascosti dell’ex re dei paparazzi ma assomiglia anche dal punto di vista fisico avendo il corpo cosparso di tatuaggi proprio come Fabrizio Corona.

Che fine ha fatto Walter Nudo?

In attesa di scoprire se l'attore davvero tornerà in tv dopo tre anni di assenza - l'ultimo "avvistamento" risale al 2010 come ospite speciale dell'Isola dei Famosi - non è detto però che il film sulla vita di Corona rimanga in stand by: sempre secondo Novella, ci sarebbero altri due progetti in attesa di partire, uno con il comico napoletano Alessandro Siani, un altro con la stella di 'Zelig' Giovanni Vernia, che nell'ultima edizione ha conquistato il pubblico proprio con l'imitazione di Corona.

Giovanni Vernia:

 Giovanni Vernia smentisce la notizia lanciata da Novella 2000 secondo la quale il comico di Zelig potesse essere uno dei potenziali protagonisti del film su Fabrizio Corona.
Quest'ultima sembrerebbe però solo un'indiscrezione senza fondamento, perché lo stesso Vernia, nel corso di un'intervista, ha smentito la sua partecipazione a un film di questo tipo, preferendo rimanere fedele alla parodia portata sul palco di 'Zelig'.

Il nuovo film di Erik Gandini, Videocracy, è già al centro delle attenzioni, per gli scandali che esso racconta, ma anche per la serie di immagini in cui è protagonista Fabrizio Corona completamente nudo. Il re dei paparazzi dopo lo scandalo che lo ha visto protagonista assieme alla sua fidanzata Belen Rodriguez, in cui era no stati paparazzati senza veli e in atteggiamenti abbastanza spinti alle Maldive, è nuovamente al centro di uno scandalo.

Infatti nel film Corona è mostrato completamente nudo, mentre si massaggia le sue parti intime di fronte ad una telecamera, ed il tutto per lui sembra assolutamente normale. Dopo i tanti scandali, e i tanti avvenimenti che lo hanno coinvolto, Fabrizio ha trovato un nuovo metodo per aumentare la sua popolarità e di conseguenza anche la sua ricchezza. Le fan del paparazzo più discusso d' Italia, avranno modo di ammirare la sua natura in tutta la sua integrità.Saranno contente o deluse? Non resta che aspettare il film e esprimere il nostro parere.

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
27 gennaio 2013 7 27 /01 /gennaio /2013 21:22

   

Sono stato anche io un fan appassionatissimo di Ken, dalla prima puntata vista in televisione, al fumetto che, ligio ogni mese al mio dovere di fan, ho periodicamente comprato in edicola, per anni, giungendo alla fine della serie e consacrata nel mio armadio come una reliquia, lungi persino dall' essere avvicinata da me stesso...quasi a voler proteggere ogni pagina da ogni singola apertura.

Oltre alla serie televisiva, ovviamente hanno seguito diversi OAV, trilogie pentaologie di questo personaggio che ha innescato nuovamente l' interesse per le arti marziali e della loro applicazione sul corpo umano.

La serie è composta da 2 blocchi di episodi. Il primo Ken il guerriero (Il colpo dell'Orsa Maggiore), più corposo, è composto da 109 episodi trasmessi in Giappone fra il 4 ottobre 1984 ed il 5 marzo 1987; inizia con la ricerca di Shin e Julia e termina con lo scontro finale tra Ken e Raoh. Il secondo blocco Ken il guerriero 2 (Hokuto no Ken) o anche Ken il guerriero - seconda serie, più breve, conta 43 episodi e fu trasmesso in patria fra il 12 marzo 1987 ed il 18 febbraio 1988; inizia con l'avvento dell'Imperatore e della Scuola Imperiale di Cento e termina con lo scontro finale tra Ken e Kaioh nella Terra dei Demoni.

 

Ken il guerriero – La trilogia 

È uscita in DVD una miniserie in tre episodi OAV, tratta dal romanzo uscito nel 1996 e realizzato dagli stessi autori della serie, che si intitola Ken il guerriero - La trilogia. Questa miniserie si colloca cronologicamente dopo la serie originale, ed è stata realizzata con le tecniche di animazione più recenti ed un nuovo cast di doppiaggio.Gli episodi che la compongono sono:

  La città stregata

  • La tecnica proibita
  • Quando un uomo si fa carico della tristezza

Ken il guerriero – La pentalogia

È stata realizzata una serie di film d'animazione e OAV intitolata  La leggenda del vero salvatore. In Italia la pentalogia porta il titolo di Ken il guerriero - La leggenda dei veri salvatori. L'opera ripercorre gli eventi della serie televisiva e del manga originale, narrandoli dal punto di vista dei diversi personaggi e inframmezzandoli con episodi o situazioni inedite. I cinque film, pur ripercorrendo la trama della prima storica serie televisiva, la ampliano e danno ampio spazio al profilo psicologico dei personaggi, senza mancare di battaglie spettacolari; lo stile dei combattimenti è più realistico ed estremamente curato.

Prodotto dalla North Stars Pictures e dalla TMS Entertainment, La leggenda di Hokuto è il primo episodio di una pentalogia composta da tre film cinematografici e due OAV, usciti in Giappone fra il 2006 e il 2008.

  • Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto"La leggenda di Raoul: martiri dell'amore"), film d'animazione uscito in Giappone l'11 marzo 2006 ed uscito nelle sale italiane il 4 luglio 2008.[2]
  • Ken il guerriero - La leggenda di Julia,OAV uscito in Giappone il 23 febbraio 2007 e distribuito in Italia direttamente in DVD dal 16 dicembre 2008 e in anteprima il 30 ottobre 2008 al Lucca Comics.
  • Ken il guerriero - La leggenda di Raoul "La leggenda di Raoul II: il capitolo dello scontro senza fine"), film d'animazione uscito in Giappone il 28 aprile 2007 ed uscito nelle sale italiane il 12 giugno 2009 (in anteprima il 5 giugno 2009 al Cineland di Ostia).
  • Ken il guerriero - La leggenda di Toki, OAV uscito in Giappone il 26 marzo 2008 e distribuito in Italia direttamente in DVD dal 3 novembre 2009 e in anteprima al Lucca Comics.
  • Ken il guerriero - La leggenda del vero salvatore "La leggenda di Kenshirō"), film d'animazione uscito in Giappone l'11 ottobre 2008 ed uscito nelle sale italiane il 15 luglio del 2011.

   

Esiste un film dal vero statunitense del 1995, Fist of the North Star di Tony Randel, con Gary Daniels e Malcolm McDowell. Tale film, inedito in Italia, è considerato di realizzazione estremamente scadente dalle poche persone che lo hanno visto (girato completamente in studio, con fondali palesemente disegnati, storia alterata, alcuni attori asiatici che parlavano a malapena l'inglese ecc.). Nel film, Shin uccide il Maestro Ryuken con un colpo di pistola (nella serie originale era stato Raoul ad ucciderlo durante un combattimento) e Ken attraversa il deserto per poi affrontarlo.

Oltre al film statunitense, esistono quattro altri film apocrifi sull'erede della divina scuola di Hokuto:

  • I due girati in Corea, con effetti speciali di basso livello e con coreografie dei combattimenti discutibili, però bisogna dare dei meriti ai cineasti coreani di essere riusciti a trasformare il film d'animazione del 1986 in 2 film Live action di 1h 30' l'uno, mantenendo una grandissima fedeltà almeno nello spirito del manga originale di Hokuto no Ken.
  • Altri due film sono entrambi made in Taiwan, questi film nonostante degli effetti speciali scadenti e discutibili introduzioni nelle trame possono contare indubbiamente su due fattori molto apprezzati:
  1. l'attore che più di tutti ha una reale somiglianza fisica con il ken fumettistico;
  2. il non lasciarsi intimorire all'idea di riprodurre le sequenze spettacolari del cartone.
  • Infine l'ultimo, il cortometraggio HOKUTO NO KEN: LEGEND OF HEROES diretto dallo stesso Tetsuo Hara per la Fuji Television Network Inc. Racconta la battaglia finale tra Ken e Raoul riproducendoli in tutta la sua spettacolarità grazie all'uso della computer grafica. Il filmato è stato concepito anche come pubblicità per l'uscita del primo film della pentalogia.

 

Il personaggio ha avuto uno sfociare anche nei giochi di ruolo, anche se non ha riscosso il successo che si voleva ottenere: nato nel 1994, il Gioco di Ruolo di Ken il Guerriero fu pubblicato dalla Nexus avendo come base il sistema di gioco universale di Simulacri. Nonostante le critiche (spesso ben fondate) sulla profondità dell'ambientazione o sulle falle nel regolamento, questo gdr si è guadagnato la sua piccola schiera di estimatori, pronti a correggere qualsiasi errore o mancanza nelle regole o a dar vita a centinaia di scuole di combattimento per arricchire le possibilità di gioco. Sospese le pubblicazioni da parte della Nexus, i fan di vecchia data non hanno perso la speranza continuando da dove le gesta ruolistiche dei guerrieri di Hokuto e di Nanto si erano interrotte...

   

  e ovviamente non possono mancare delle riproduzioni di ogni personaggio, per tenerlo sull' altare delle scrivanie, in continua veglia verso il proprio fan. 

   

La divina Scuola Hokuto Shin ken 北斗神拳, vecchia di duemila anni, è la più potente tra tutte. Questa scuola insegna le tecniche di offesa più sofisticate e temibili infatti permette a chi la pratica di usare al 100% le potenzialità del proprio corpo...
I maestri di questa scuola sono in grado di concentrare tutta la loro potenza in un colpo che va a distruggere dei particolari punti del corpo detti "punti di pressione": l'effetto è devastante, con l'esplosione del corpo del malcapitato. Il vecchio successore, Ryuken, ha insegnato le sacre tecniche a ben 4 giovani allievi. Tuttavia uno solo di questi sarebbe potuto essere il successore della scuola di Hokuto. I loro nomi in ordine di età sono: Raoh, Toky, Jagi e Kenshiro (non Ken Shiro).

tutto il resto...è storia.

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento
24 gennaio 2013 4 24 /01 /gennaio /2013 23:40

Arriva il primo Video che mostra Ashton Kutcher nei panni di Steve Jobs

Nelle scorse ore, inoltre, Entertainment Weekly ha pubblicato in esclusiva sulle proprie pagine web la prima clip ufficiale di “jOBS: Get Inspired”.

kutcher11 150x150 Prime immagini di Ashton Kutcher nei panni di Steve Jobs steve jobs ashton kutcher film 300x202 Ashton Kutcher sarà Steve Jobs in un biopic sul padre della Apple

Mentre Jobs è certo che questo diventerà un prodotto onnipresente e di successo, Wozniak non sembra essere molto convinto. “Nessuno vuole comprare un computer”, dice Wozniak. mentre Steve Jobs risponde: “Come fa qualcuno sapere quello che vuole se non lo ha mai visto?”. Dalle ultime notizie, il regista sembra aver apportato una modifica allo stile del titolo del film, in quanto vi era stata molta confusione e critica rispetto al titolo originale ” JOBS styling “, un omaggio al alla denominazione “i” dei prodotti Apple .

Ma sembra che nelle ultime settimane i canali ufficiali del film, ad esempio sull’account Twitter , la pagina di Facebook hanno adottato un nuovo titolo e stile, puntando su JOBS , con la “J” che appare leggermente più grande. Domani il film JOBS verrà proiettato in anteprima al Sundance Film Festival prima del rilascio al pubblico il 19 aprile.  Ancora nulla invece per quanto riguarda la distribuzione italiana, per la quale a questo punto restiamo in attesa di notizie provenienti da Filmauro. Nella pellicola verranno raccontati gli anni della vita di Steve Jobs tra il 1971 e il 2000, anche se i dettagli sono ancora piuttosto scarsi. La stessa data d’uscita dovrebbe riguardare solo il mercato americano,

JOBS-VIDEO_510x380

Kutcher riesce a vestire alla grande i panni di Steve Jobs – discute animatamente con Josh Gad (Steve Wozniak) nel parcheggio della Hewlett Packard. Il motivo della discussione? L’interesse o meno delle aziende e dei privati per un nuovo computer “in tempo reale” creato da Woz. “Si tratta di libertà! Libertà nel creare, nel costruire qualcosa, come artisti, come individui” esclama Jobs nella clip. “Anche se abbiamo sviluppato qualcosa che piace a noi, nessuno vuole comprare un computer. Nessuno!” risponde Wozniak. A questo punto Kutcher, riprendendo una frase particolarmente cara al vero Steve Jobs, risponde “come può qualcuno sapere cosa vuole se non ha ancora visto di cosa si tratta?”. Insieme a Kutcher, nel film appariranno anche Ahna O’Reilly nei panni della ex fidanzata di Jobs, Chris-Ann Brennan, Josh Gad nel ruolo di Steve Wozniak e Matthew Modine in quello di John Sculley. Il film sarà ambientato per la maggior parte a Los Angeles, ma tra le location ci saranno anche i luoghi in cui crebbe Jobs, come la sua casa d’infanzia, e in particolare lo storico garage al 2066 di Crist Drive a Los Alto dove insieme all’amico Steve Wozniak, cofondatore della Apple, iniziò ad assemblare i primi personal computer della storia. Il successo attualmente è scontato, interessante invece sapere come si sia evoluto il programma di Jobs sul suo rivoluzionario modo di vedere la sua interpretazione della tecnologia: è riuscito ad ottenere quello che voleva? Basta vedere chi ha qualche apparecchio che sia con una mela per rendersene conto...

Il film dedicato a Steve Jobs potrà contare sulla sceneggiatura scritta da Matt Whiteley e sarà diretto da Joshua Michael Stern.

“Jobs” abbraccerà la vita del guru dell’hi-tech a partire dalla sua gioventù hippie, dal lungo viaggio in India che segnò la sua esistenza e dalle tappe di quel cammino che lo portarono a fondare e dirigere una delle principali aziende del mondo.

“Jobs” sarà una pellicola indipendente e low budget, intesa come un instant biopic sul geniale e rivoluzionario padre di Macintosh e non solo.

Anche la Sony Pictures sta sviluppando un suo progetto di film sulla vita di Steve Jobs, basato sul best seller di Walter Isaacson, autore della biografia ufficiale di Jobs. Tante voci, tante ipotesi, tanti nomi (tra gli altri quelli di George Clooney come interprete di Steve Jobs e Aaron Sorkin come sceneggiatore, forte anche dello script granitico di “The Social Network”) ma ancora nessuna conferma ufficiale per questo progetto.

Questi due progetti saranno i primi film per il grande schermo dedicati al grande inventore informatico statunitense. In precedenza alla figura di Steve Jobs fu dedicato un film televisivo, “I Pirati di Silicon Valley” del 1999, che racconta di come i giovani Steve Jobs e Bill Gates hanno realizzato il sogno di rivoluzionare la storia dei computer.

“I Pirati di Silicon Valley”, diretto da Martyn Burke, vedeva protagonisti Noah Wyle e Anthony Michael Hall, rispettivamente nei ruoli di Steve Jobs e Bill Gates.

51938008 300x211 Ashton Kutcher sarà Steve Jobs in un biopic sul padre della Apple

STEVE JOBS: February 24, 1955 – October 5, 2011

 

 

 

 

Repost 0
Published by il conte rovescio - in FILM e CARTONI ANIMATI CULT
scrivi un commento

 FORUM

Cerca

VIDEO IN EVIDENZA

http://www.loguardoconte.info/video/esperimenti-umani-condotti-da-alieni-154833/

Testo Libero

statistiche accessi

IL CONTE E IL DUCA

 

      thumbnail

 http://i.imgur.com/53qQJ.jpg